Spettacolo lunare per il 23 Giugno

12 Giu

Osservando il cielo notturno, e’ possibile ammirare uno spettacolo, diverso in base al periodo dell’anno e al luogo in cui ci troviamo, ma senza dubbio sempre ricco di fascino. Uno dei protagonisti principali delle nostri notti e’ ovviamente la Luna.

Di questo satellite sappiamo abbastanza, essendo anche l’unico sul quale abbiamo messo piede direttamente. Per chi lo avesse perso, ma soprattutto per quelli che credono che l’uomo non sia mai andato sulla Luna, vi segnalo questo precedente articolo:

Ecco perche’ Curiosity non trova gli alieni!

Per un curioso gioco di distanze, la grandezza apparente che vediamo da Terra e’ paragonabile per il Sole e per la Luna. Per quest’ultima poi, a causa del moto intorno al nostro pianeta, avviene una rotazione sincrona, condizione per cui vediamo sempre la stessa faccia della Luna. In realta’, a causa del fenomeno della librazione, che rende irregolare il moto di rotazione lunare, ci sono piccole differenze nella faccia visibile e, da Terra, riusciamo a vedere circa il 59% della superficie lunare.

Perche’ sto parlando di Luna?

super_luna_nasa

Per il 23 di questo mese, e’ atteso un fenomeno sempre interessante e indubbiamente bello da vedere. Per questa data ci si aspetta infatti una luna piena al perigeo.

Cosa significa? Durante il moto, la distanza tra la Terra e la Luna non e’ sempre uguale, ma subisce delle variazioni. La distanza media dal nostro satellite e’ di 382900 Km e si parla di perigeo e apogeo appunto per indicare la distanza minima e massima dalla Terra.

Bene, per il 23 Giugno ci si aspetta appunto una luna piena con il nostro satellite alla minima distanza dalla Terra. Per la precisione, solo 356991 Km ci separeranno dalla sua superficie.

Cosa comportera’ questo?

Dal punto di vista complottista, sempre meglio specificare visto che sicuramente qualcuno parlera’ di avvenimenti misteriosi attesi, non c’e’ assolutamente nulla da riportare. Per quanto riguarda lo spettacolo, la Luna apparira’ piu’ grande proprio a causa della minor distanza e con una colorazione rosa dovuta allo spostamento delle lunghezze d’onda nel passaggio della luce attraverso l’atmosfera terrestre.

Capite bene, come anticipato, che questo appuntamento e’ fortemente atteso da molti astrofili pronti a scattare foto ricordo, ma anche da tanti appassionati osservatori ad occhio nudo che potranno gustarsi questo spettacolo offerto dalla natura.

Visto che, come anticipato, la distanza tra noi e la Luna varia nel tempo, anche quando parliamo di minimo di seprazione, ci riferiamo ad un minimo relativo, determinato dalle orbite di entrambi i corpi celesti.

Parlando di record, nel 2003, la distanza tocco’ il limite inferiore di 356577 Km.

Dopo il 23 Giugno, la distanza cominciera’ a salire, fino ad arrivare alla successiva Luna piena, questa volta all’apogeo. Dal punto di vista prettamente legato al moto, non c’e’ nulla da eccepire, dal momento che la Luna si trova all’apogeo e al perigeo, 2 volte al mese. Quello che puo’ rendere questi appuntamenti piu’ interessanti e’ ovviamente la presenza o meno di luna piena.

Dopo il 23 Giugno, sempre analizzando gli anni vicini a noi, la prossima Super-Luna, come spesso viene ribattezzata, ci sara’ nel novembre del 2013, quando la distanza scendera’ al valore di 356509 Km.

Concludendo, ovviamente non c’e’ nulla da eccepire dal punto di vista scientifico, mentre possiamo rigettare completamente le teorie catastrofiste che vorrebbero, per questa data, qualche strana congiunzione cosmica. Come visto, non c’e’ assolutamente nulla da temere se non aspettare per godersi lo spettacolo.

 

Psicosi 2012. Le risposte della scienza”, un libro di divulgazione della scienza accessibile a tutti e scritto per tutti. Matteo Martini, Armando Curcio Editore.

Annunci

9 Risposte to “Spettacolo lunare per il 23 Giugno”

  1. Patrizia giugno 12, 2013 a 6:45 pm #

    Lo spettacolo capita proprio nella notte di san Giovanni durante la quale qui dove vivo io c’è la tradizione dei cosiddetti “fuochi di San Giovanni”: si prepara un falò e lo si salta da una parte all’altra: credo sia un gesto propiziatorio e di buon auspicio:-)

  2. Fla giugno 13, 2013 a 3:14 pm #

    Wow, il 23 giugno penso proprio che starò fuori ad aspettare questo spettacolo, adoro la luna, speriamo non piova!! *.*

  3. Renato giugno 13, 2013 a 3:19 pm #

    Ho avuto la fortuna di vedere il plenilunnio del 2003, spero di trovare il cielo sereno anche per il 23… Uno spettacolo fantastico anche per i non appassionati.

  4. Diego giugno 13, 2013 a 5:23 pm #

    Non riesco proprio a capire perche’ dovrebbe apparire rosa, qualcuno puo’ illuminarmi?

    • psicosi2012 giugno 14, 2013 a 7:30 am #

      Caro Diego,
      l’appellativo rosa viene sia dal colore che da motivi storici. Coma sappiamo, a causa dello scattering della luce, la Luna mentre sorge ha una colorazione rossastra. Questo dipende dal fatto che i raggi solari riflessi percorrono un tratto piu’ lungo in atmosfera. In questo passaggio, la luce blu viene assorbita e rimane quella verso il rosso.

      Ora pero’, perche rosa? La luna piena di giugno e’ storicamente chiamata Luna Fragola o Luna rosa. Il motivo e’ semplice: la luna piena giunge al perigeo alle 7 del mattino e a quest’ora l’intensita’ dei raggi solari non da un coloro rosso acceso, bensi’ una colorazione rosata. Da qui il nome luna rosa.

      Ovviamente, di per se, la luna quando sorge appare sempre con una colorazione spostata verso il rosso.

      Spero di essre stato sufficientemente chiaro. Grazie per l’ottima osservazione!

      Matteo

      • Diego giugno 14, 2013 a 3:56 pm #

        Grazie Matteo della risposta, in effetti quindi la colorazione non ha nulla a che vedere con l’evento in se (il plenilunio o il raggiungimento del perigeo), era quello che non mi tornava. Il fatto che la luna arrossisca al sorgere o al tramontare e’ ben noto, ma succede ogni giorno no?

        Ho posto la domanda perche’ pensavo fosse l’ennesima cantonata nel riportare le notizie da altri siti (in inglese). Come gia’ succede ogni volta per la “luna blu”, che in inglese non ha nulla a che vedere col colore, e visto che esiste anche una pink moon che pero’ dovrebbe essere la prima luna piena di primavera…

        Naturalmente quando parlo di “cantonata” non mi riferisco certo a te che hai ben spiegato e documentato i motivi dell’appellativo, ma a quasi tutti gli altri siti, che riportano il fatto come assodato senza domandarsi come e perche’ dovrebbe essere cosi’! 🙂

      • psicosi2012 giugno 14, 2013 a 9:17 pm #

        Caro Diego,
        grazie a ter per l’ottimo commento che ci ha permesso di argomentare su una parte non trattata nell’articolo. Purtroppo, l’usanza del copia/incolla e’ molto utilizzata in rete. Qualsiasi argomento si cerca, necessariamente si finisce per avere decine di siti identici copiati da altri. Questo ammazza completamente la discussione ma soprattutto l’opinione personale di chi scrive.

        Penso proprio che scrivero’ un articolo sui nomi della luna piena. L’argomento e’ molto interessante e permette di richiamare concetti storici e astronomici.

        Grazie mille e buon fine settimana,
        Matteo

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pagina non trovata. | psicosi2012 - giugno 16, 2013

    […] Spettacolo lunare per il 23 Giugno […]

  2. Luna rosa e non solo! | Pianetablunews - giugno 17, 2013

    […] – Spettacolo lunare per il 23 Giugno […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: