Scienza, fantascienza e non scienza

23 Apr

Partendo dalle ipotesi catastrofite sul 2012, molte volte su questo blog ci siamo occupati di terremoti. In particolare, lo spunto iniziale e’ stato dato dal presunto aumento di terremoti a livello mondiale che, come visto analizzando statisticamente il fenomeno nel corso del tempo, si e’ rivelato completamente falso.

Per trovare tutti i post relativi a questo argomento, basta utilizzare il motore di ricerca che trovate in alto a sinistra e digitare “terremoti” come chiave di ricerca.

Inoltre, molte discussioni sono state fatte per parlare dei cosiddetti “precursori sismici”, cioe’ di quei presunti eventi o fenomeni che potrebbero far presagire l’imminente arrivo di un terremoto e quindi mettere in guardia la popolazione sul pericolo in arrivo. Come ripetuto molte volte, ad oggi non e’ stato ancora possibile individuare un chiaro precursore sismico dal momento che, per tutti quelli finora studiati, non e’ stato possibile determinare una correlazione univoca tra i terremoti ed il fenomeno in questione.

Come e’ noto ormai a tutti, il piu’ discusso e controverso precursore sismico e’ senza dubbio l’emissione di Radon dal sottosuolo. Questa ipotesi, formulata in particolare da Giampaolo Giuliani, molto ha fatto discutere soprattutto nel caso del terremoto dell’Aquila. Di radon e Giuliani, abbiamo discusso, ad esempio in questo post:

Terremoti, Pollino, Giuliani, Radon, l’Aquila …

Ovviamente, ognuno e’ libero di esprimere la propria opinione e di credere in quello che ritiene vero, ma alla luce dei fatti, il radon non puo’ essere considerato un precursore sismico, dal momento che, come dimostrato, possono esistere terremoti con emissione di radon, terremoti senza emissione di radon e anche emissioni di radon senza terremoti. Dunque? Capite bene che e’ del tutto non affidabile assumere questo fenomeno come chiaro segno di un imminente sisma.

Perche’ sto tornando a parlare di questi argomenti?

Solo oggi, ho appreso con grande rammarico, che a Frascati, in provincia di Roma, dove sono nato e dove vivo, il 19 Aprile 2013 e’ stato organizzato un incontro dal titolo “E’ possibile prevedere i terremoti?”. Questo incontro e’ stato organizzato nell’ambito di una serie di appuntamenti pensati appositamente per gli studenti delle scuole secondarie superiori da una associazione culturale locale.

Cosa c’e’ di strano?

Come premesso, l’incontro era riservato agli studenti delle scuole superiori e addirittura, seguendo un certo numero di questi incontri, gli studenti ricevevano un bonus di crediti formativi utili ai fini della votazione dell’esame di maturita’.

All’incontro in questione, hanno partecipato Giampaolo Giuliani e Leonardo Nicoli’. La prima cosa che trovo incredibile e’ che non solo i due personaggi in questione hanno partecipato, ma erano anche gli unici oratori senza la possibilita’ di un dibattito magari con personaggi con opinioni diverse.

A riprova di quanto affermato, vi riporto la notizia del seminario pubblicata su un sito di informazione locale:

E’ possibile prevedere i terremoti?

Primo appunto, Giuliani non e’ un ricercatore dal momento che non lavora con questo inquadramento per nessun ente di ricerca. Il mio non e’ assolutamente un discorso classista, ma serve solo a specificare meglio le cose.

Sapete chi e’ invece Nicoli’? E’ il direttore della fondazione Giuliani. Nel caso vi foste dimenticati, di quest’altro personaggio abbiamo parlato specificatamente in questo post:

Non ne bastava uno ….

Come visto, qualche mese fa, Nicoli’ seminava il panico sulla rete parlando di ipotetici calcoli statistiche in grado di mostrare il pericolo di un imminente terremoto di forte intensita’ in Italia. Inutile dire che, a parte lo spavento per le persone che leggevano le sue pagine, nessun fenomeno di questo tipo e’ avvenuto nel periodo indicato da Nicoli’.

Ora, lasciatemi fare un commento. Posso anche passare sul fatto che questi signori vengano invitati a tenere un seminario sulla questione, ma, dal momento che l’appuntamento e’ pensato per le scuole, forse sarebbe il caso di chiamare anche una controparte che la pensi in maniera diversa, al fine di mostrare un quadro completo ai ragazzi intervenuti.

Di certo, nel paese di Frascati, non mancano figure di questo tipo. Solo per darvi l’idea, nel territorio sono presenti l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il CNR, l’ESA, l’ENEA e molti altri enti di ricerca scientifica. Non credo dunque che fosse difficile chiedere a qualche istituto di intervenire, almeno per mostrare un approccio diverso da quello utilizzato da Giuliani e co.

Solo per concludere, proprio oggi e’ arrivata una comunicazione da parte dalla Prof.ssa Cifarelli, presidentessa della Societa’ Italiana di Fisica, di cui sono membro, che attacca duramente l’evento svolto nel Comune di Frascati. Alla luce di quanto detto, non posso che essere completamente d’accordo con la posizione della SIF e proprio per questo, vi riporto il testo integrale della comunicazione:

Dichiarazione della Società Italiana di Fisica sui pericoli della falsa scienza

La Società Italiana di Fisica (SIF) è stata informata dell’annuncio di una conferenza, a Frascati il 19 aprile 2013, dal titolo “È possibile prevedere i terremoti?”, con la presenza di Giampaolo Giuliani, un tecnico che ha fatto parlare di sé sostenendo di poter prevedere i terremoti osservando le emissioni di radon, e di Leonardo Nicoli, direttore della “Fondazione Giuliani”.

Certamente chiunque è libero di esprimere, anche in pubblico, le proprie opinioni, ma lo studio dei terremoti è un processo scientifico i cui risultati vanno pubblicati sulle riviste scientifiche, dopo certe verifiche e con il filtro della peer review.

La SIF dichiara il suo stupore e forte dissenso nell’apprendere che la partecipazione all’incontro porterebbe al riconoscimento di crediti formativi per gli studenti di parecchi licei, istituti tecnici e scuole superiori di Frascati.

Al contrario, agli studenti dovrebbe essere insegnato che il metodo scientifico implica che qualsiasi scoperta debba essere ottenuta con metodi riproducibili e umilmente sottoposta al vaglio di esperti indipendenti. Se ciò non accade, come nel caso specifico, si tratta di falsa scienza destinata a generare illusioni e possibili conseguenze anche gravi.

La SIF, pertanto, si associa pienamente ad analoghe espressioni di critica e dissenso già espresse in proposito da altre persone e istituzioni scientificamente qualificate.

 

Psicosi 2012. Le risposte della scienza”, un libro di divulgazione della scienza accessibile a tutti e scritto per tutti. Matteo Martini, Armando Curcio Editore.

Annunci

14 Risposte to “Scienza, fantascienza e non scienza”

  1. Paris aprile 23, 2013 a 10:02 am #

    Ciao matteo,volevo chiederti che collegamento cè tra i segreti di fatima e le profezie sui papi? Grazie in anticipo e tanti complimenti

    • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 5:21 pm #

      Ciao Paris,
      di questo collegamento abbiamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/03/03/ultime-notizie-o-profezie-rispolverate-dal-vaticano/

      LA connessione e’ abbastanza semplice, come visto nella profezia di Malachia si parla di Petrus Romanus che pascera’ il grgge tra molti dolori fino a giungere alla fine di Roma. Nel terzo segreto di Fatima invece, si parla del vescovo vestito di bianco che sale la ripida montagna passando attraverso molti cadaveri.

      In questo senso, entrambe le profezie dovrebbero parlare della fine della chiesa cattolica, o anche, secondo alcune interpretazioni, della fine del mondo espressa come metafora della fine del cattolicesimo.

      Grazie mille del commento,
      Matteo

      • Paris aprile 23, 2013 a 6:23 pm #

        Quindi anche se la profezia di malachia fosse vera non è detto che finirà il mondo cioè che moriremo tutti?!

      • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 8:29 pm #

        Non ho mai detto che la profezia di Malachia sia vera, anzi sono un accanito sostenitore dell’ipotesi del falso storico.

        Stai tranquilla, al limite, è molto più alta la probabilità che la razza umana porti alla fine del mondo piuttosto che questo avvenga per qualche assurda profezia.

        Grazie,
        Matteo

  2. Terry aprile 23, 2013 a 11:05 am #

    Ciao matteo se sul motore di ricerca trovi “nibiru: leggenda o verità ? Ison ed il pianetax-corpi celesti anomali in avvicinamento al sole” troviun articolo di un tizio l ho letto ma mi ha creato confusione e nn riesco a capire cosa dice il tizio se pensa che esiste o meno il pianeta x! Potresti leggerlo tu e spiegarmelo in poche parole dicendomi anche cosa ne pensi? Grazie mille . Terry

    • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 5:17 pm #

      Cara Terry,
      l’articolo in questione e’ veramente fantastico nella sua forma: e’ la piu’ grossa serie di cavolate messe insieme e mescolate in modo confusionario che abbia mai letto su questi argomenti. Come tutti possono leggere, si mettono insieme tantissime teorie complottiste e catastrofiste cercando di creare confusione. Non ti preoccupare, non sei tu che non riesci a seguire, l’articolo e’ scritto proprio in questo modo appunto per spaventare senza far capire nulla.

      Prima di tutto, chi e’ l’autore? Trovate la biografia in rete, e’ un ex giornalista-pubblicista con una laurea triennale in lettere. Ad un certo punto, si e’ svegliato e si e’ proclamato ricercatore indipendente di misteri. Assolutamente nulla da eccepire, i titoli non fanno certo la persona, ma forse per potersi addentrare in una forma di divulgazione scientifica, si dovrebbe prima di tutto conoscere la scienza. Come puoi leggere nel testo, mancano sempre e ovunque dei riferimenti bibliografici o dei dati certi su cui ragionare. E’ tutto per sentito dire oppure io vi dico che e’ cosi’. Perche’ credere a questo? Se io dicessi che il sole non esiste ma e’ solo una lampada messa dalla NASA, mi credereste? Credo di no, eppure tante persone credono, per assurdo, ad affermazioni di questo tipo. Non fatevi inoltre spaventare dai libri pubblicati. Come potete vedere sono stati pubblicati con Lulu, una casa editrice a pagamento. Cosa significa? Scrivo un libro, nessuna casa editrice lo vuole pubblicare, mi rivolgo al printing on demand. Pagate la casa editrice e pubblicate il vostro libro. Potete scrivere quello che volete tanto siete voi a pagare la pubblicazione. Queste cose te le dico per certo, dal momento che Psicosi2012 e’ stato pubblicato con la Armando Curcio Editore, casa editrice nel vero senso della parola. Sono loro che investono sull’autore.

      Le statistiche sulle comete citate nell’articolo, sono completamente campate in aria. Di questi numeri, ma quelli veri database alla mano, abbiamo parlato qui:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/10/08/la-prova-del-trattore-gravitazionale/

      mostrando come queste insinuazioni siano completamente false e prive di fondamento.

      Riguardo a Siloe, trovate tutte le informazioni in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/01/16/il-vaticano-a-caccia-di-nibiru/

      Anche in questo caso, si tratta di una bufala creata appunto per mettere in mezzo anche il vaticano, che fa sempre un certo effetto nelle ipotesi complottiste.

      L’ipotesi poi della doppia sonda Cassini dell’Esa e’ bellissima, stiamo veramente rasentando la pazzia mediatica. Ma secondo voi, perche’ un qualsiasi ricercatore dovrebbe mandare informazioni private e sensibili a questi tizi? Ovviamente nessuno cita mai fonti o dati, ma solo cose che potrebbero, come spesso e’, essere inventate di sana pianta. Applicate al mondo virtuale lo stesso approccio che avete in quello reale. Ma se qualcuno venisse da voi e vi dicesse di aver scoperto una cosa sensazionale e che potrebbe offrirvela dietro il pagamento di una cifra consistente, voi gli credereste? Forse prima di dargli i soldi vorreste avere delle prove tangibili della bonta’ delle affermazioni fatte. Bene, questo e’ esattamente quello che si deve fare in rete. Anche qui, siamo di fronte, anche se dietro ad una tastiera, a persone reali, le stesse che incontrate in giro e che potrebbero cercare di “fregarvi”.

      Articoli come quello da te citato, vanno letti solo per vedere di quale fantasia e’ dotato l’essere umano. Chiedete sempre dati veri e su cui potete ragionare. Solo dopo che avete capito quello che vi stanno dicendo, allora potete decidere di credere o meno a qualcosa.

      Grazie mille del commento e dell’interessante articolo citato.

      Un caro saluto,
      Matteo

      • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 5:32 pm #

        Ulteriore considerazione, in questo blog, per fare un esempio, i commenti sono liberi e aperti. Chiunque puo’ commentare, essere d’accordo, criticare o smentire quello che scrivo. Ovviamente nei limiti dell’educazione. Per chi commenta la prima volta, c’e’ bisogno della mia approvazione, ma un setting di wordpress. Dopo questa prima approvazione, i commenti vengono direttamente pubblicati. Non ho mai, e dico mai, censurato un commento. Se c’e’ una critica, rispondo al commento, mostrando il mio punto di vista e innescando una discussione, se possibile, che potrebbe essere cotruttiva anche per chi legge.

        Guarda dove e’ stato pubblicato l’articolo da te citato. Si tratta di uno dei siti piu’ famosi di stampo catastrofista. I commenti sono sempre disabilitati. Si pubblica un articolo, e nessuno puo’ dire nulla. E’ utile questo? A mio avviso no. La discussione e’ sicuramente una delle chiavi piu’ importanti alla comprensione!

        Matteo

  3. Patrizia aprile 23, 2013 a 1:48 pm #

    Salve a tutti. Attualmente è impossibile prevedere i terremoti perché è difficile stabilire il momento esatto in cui le rocce si fagliano, liberando energia sismica, perciò ben vengano tutti gli studi seri sui precursori sismici. E’ grave che all’incontro non fosse presente una controparte scientifica di un certo livello, soprattutto perché il dibattito era rivolto a dei ragazzi che di certo non hanno (ancora) abbastanza strumenti critici per una corretta valutazione delle cose. L’ennesimo caso di cattiva informazione.

    • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 5:28 pm #

      Cara Patrizia,
      grazie mille per questo tuo contributo. Per chi legge, Patrizia e’ una geologa, per cui non parla certamente di terremoti per sentito dire.

      Come giustamente detto, tutti gli studi sono validi per cercare di individuare dei reali precursori sismici. La mia personale opinione e’ che in realta’ sia molto difficile trovare un singolo precursore, ma si dovra’ alla fine cercare di individuare dei parametri di correlazione tra diversi eventi che possono, con una certa probabilita’, preannunciare un terremoto. Ovviamente, proprio su questa probabilita’ si gioca la partita. Parlare di un precursore che l’1% dei casi annuncia un terremoto, significa 99 volte su 100 creare un falso allarme. Spesso, questo puo’ essere ancora piu’ dannoso di un sisma di media intensita’.

      Detto questo, concordo con il tuo pensiero. La base per una discussione scientifica e democratica e’ quella di avere le due opinioni opposte presenti e che discutono. Sentire una sola campana non serve assolutamente a nulla. Come aggravante dobbiamo poi pensare che la conferenza era rivolta ad un pubblico di ragazzi che, come detto da Patrizia, spesso non hanno ancora gli strumenti critici per poter discernere tra le diverse opinioni o per mettere in discussione quanto sentono.

      Grazie mille del commento, ma soprattutto per averci dato il tuo parere sui terremoti.

      Un caro saluto,
      Matteo

  4. Renato aprile 23, 2013 a 6:15 pm #

    Caro Matteo,
    In Giappone esiste una razza di pesci gatto giganti chiamati “namazu”. La leggenda dice che quando muovono la coda provvocano terremoti e tsunami. In realtà il pesce in questione è lungo circa un metro, ma alcuni scienziati stanno conducendo ricerche serie in quanto é accertato che prima di un sisma questo esemplare aumenta moltissimo la sua attlività. Tuttora non si é capito quale elemento influisca sulla percezione del pesce per metterlo in stato di iper-attività. Arrivo alla domanda: sembra assodato che diversi animali, uccelli ed insetti percepiscano l’arrivo di un terremoto, esiste qualche ricerca (seria) anche in Italia a tale scopo?
    Grazie per i complimenti, sono solo curioso.
    Renato

  5. Terry aprile 23, 2013 a 6:30 pm #

    Grazie mille matteo, senza le tue risposte non saprei come fare! Quindi posso stare totalmente tranquill riguardo il discorso nibiru pianeta x?

    • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 8:26 pm #

      Assolutamente si. Al momento non c’è nessuna prova dimostrativa dell’esistenza di questo pianeta. Sono solo illazioni prive di qualsiasi fondamento scientifico.

      Matteo

Trackbacks/Pingbacks

  1. Animali e Terremoti | psicosi2012 - aprile 24, 2013

    […] – Scienza, fantascienza e non scienza […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: