Si avvera la profezia di Malachia?

11 Feb

Diversi mesi fa, discutendo delle diverse ipotesi per la fine del mondo attesa per il 21 Dicembre 2012, abbiamo parlato anche della nota profezia di Malachia:

2012 e la profezia di Malachia

Come forse tutti sanno, questa profezia consiste in una lista di 112 frasi in latino che dovrebbe descrivere tutti i papi a partire da Celestino II eletto nel 1143.

Come visto nel precedente articolo, molto probabilmente si tratta di un falso storico, neanche opera di San Malachia. In particolare, la lista sarebbe stata compilata solo nel 1595 ed infatti tutti i papi prima di questa data vengono perfettamente descritti dalla propria frase, mentre per quelli dopo i motti divengono talmente vaghi che possono essere attribuiti a chiunque, trovando in un modo o nell’altro una corrispondenza.

Perche’ allora stiamo tornando a parlare di questa profezia? Semplice, poche ore fa, Bendetto XVI ha fatto l’annuncio di voler lasciare il pontificato a partire dalle ore 20 del 28 Febbraio 2012. Dopo questo momento, la chiesa sara’ senza guida e spettera’ al Camerlengo di istituire un nuovo Conclave per l’elezione di un nuovo papa.

++ PAPA:MONDO VELOCE,SERVE VIGORE PER GUIDA BARCA PIETRO ++

Piccola parentesi solo per chiarire gli errori storici che leggo su alcuni giornali, questo non e’ assolutamente un fatto inedito, ma e’ gia’ accaduto nel passato che un papa abdicasse ancora in vita. Il caso piu’ recente e’ ovviamente quello di Celestino V nel 1294, ma prima di lui stessa cosa fecero Clemente I, Ponziano e Benedetto IX.

Premesso questo, cosa c’entra la rinuncia di  Ratzinger con la profezia di Malachia? Come visto nel precedente post, secondo alcune interpretazioni, Benedetto XVI e’ visto come il 111 papa, cioe’ il penultimo prima di Petrus Romanus, colui che dovrebbe coincidere con la fine della chiesa Cattolica.

Inoltre, i sostenitori di questa ipotesi utilizzano anche un’altra prova a sostegno. Il cardinal Camerlengo che traghettera’ la chiesa al prossimo Concilio e’ Tarcisio Pietro Bertone, nato a Romano Canavese nel 1934. Secondo questa ipotesi, non servira’ nemmeno eleggere il prossimo papa per avere la fine del mondo, il Camerlengo ha infatti “Pietro” all’interno del nome e “Romano” nel paese dove e’ nato.

E’ possibile tutto questo?

Certo che si. Come sappiamo bene, con definizioni cosi’ vaghe, possiamo trovare corrispondenze con qualsiasi papa venga eletto. Anche se venissi eletto papa io, la profezia tornerebbe. Il mio terzo nome e’ Pietro e sono nato in provincia di Roma.

Inoltre. vi farei notare un’altra cosa, fino a ieri si diceva che in realta’ Benedetto XVI era gia’ l’ultimo papa dal momento che la sua descrizione rientrava meglio in quella del 112mo pontefice. Come far tornare i conti? Semplice, Giovanni Paolo II vale doppio, un primo pontificato prima dell’attentato ed uno dopo.

Secondo altri, nel conteggio non sono considerati o sono considerati in parte, in realta’ solo per far tornare i conti in un modo o nell’altro, gli antipapi. In questo caso, mancherebbero quindi almeno altri 10 papi al 112esimo.

Capite bene che potete convincervi di quello che volete.

Vi faccio anche un altro esempio. Supponiamo si arrivi al Conclave e venga eletto un nuovo pontefice. Allora se il pontefice sara’ scuro di pelle o gesuita, si tornera’ a parlare del Caput Nigrum, se invece, sempre per ipotesi, venisse eletto un cardinale nato a Roma, allora si tornerebbe a parlare di “Romanus”. Se ancora non vi basta, ironia della sorte il prossimo papa, per sfatare ogni mito, si chiamera’ “Pietro II”.

Dunque?

Il risultato e’ semplice, fatto o non fatto il papa, ci sara’ sempre una chiave di lettura adatta per far discutere della profezia di Malachia, della monaca di Dresda, del libro di Daniele, del web-bot, del primo che assaggia sostanze stupefacenti e fa una visione catastrofica. Insomma, scegliete voi la fine del mondo che piu’ vi piace.

Per il momento, io che da sempre sono appassionato di diritto ecclesiastico, conclavi e rituali sacri, non posso che attendere con ansia il prossimo conclave per gustarmelo. E’ vero che ci sono stati altri casi di papi che hanno lasciato ancora in vita, ma se andate a studiare la storia, per tutti non e’ chiaro che questa decisione sia stata presa autonomamente. In questo caso, avremo un conclave con il papa uscente ancora in vita, una eredita’ pesante, nel bene o nel male, e, al momento, non e’ ancora chiaro che ruolo avra’ nella chiesa Benedetto XVI, anzi Joseph Ratzinger, in futuro.

 

Psicosi 2012. Le risposte della scienza”, un libro di divulgazione della scienza accessibile a tutti e scritto per tutti. Matteo Martini, Armando Curcio Editore.

Annunci

28 Risposte to “Si avvera la profezia di Malachia?”

  1. Alex febbraio 11, 2013 a 3:26 pm #

    Ti ringrazio davvero per aver dedicato un po di tempo a questo articolo, è solo che non abbiamo la certezza, per esempio De medietate Lunae, cioè “il periodo medio di una luna”, è una strana coincidenza che sia rimasto in carica esattamente un mese…
    Però volevo farti notare un altra cosa, anche se sono religioso esiste la possibilità che tante cose siano successe volontariamente, basandosi sulla teoria di Malachia, questo sarebbe un punto a sfavore per la chiesa ma molti la pensano così, tu cosa ne pensi?

    (se ti interessa puoi leggere la conversazione alla fine di questo post dove sto partecipando anch’io: http://www.nibiru2012.it/forum/nibiru-2012/pietro-ii-lapocalisse-arrivo…-133669.1020.html )

    • psicosi2012 febbraio 11, 2013 a 7:35 pm #

      Anche questa potrebbe essere una chiave di lettura possibile. Magari non pensiamo che sia stato fatto appositamente, pero’, forse, il sapere la profezia di Malachia potrebbe aver, anche solo a livello inconscio, spinto qualche decisione. Non lo so.

      Personalmente non so nemmeno cosa pensare su questa notizia. Nessuno se l’aspettava. Leggendo le notizie, il papa avrebbe deciso gia’ da lungo tempo e oggi avrebbe solo comunicato la decisione.

      Secondo me sono chiavi di lettura estremamente personali. Giovanni Paolo II ha preferito rimanere fino alla fine, Benedetto XVI ha lasciato. C’e’ chi ha fatto bene e chi male? Secondo me no, sono scelte personali prese da papi diversi.

      Come detto nel post, sara’ molto interessante capire ora i prossimi sviluppi della Chiesa di Roma. Si dice che Bendetto XVI non partecipera’ piu’ in nessun modo. Staremo a vedere. Secondo me il fatto di avere un papa, anzi il papa precedente, ancora in vita, necessariamente potrebbe spingere le decisioni in qualche direzione.

      Vedremo gli sviluppi. Riguardo Malachia? Oggi gia’ si parlava di papa africano, vedrai come si riaggiusta subito la profezia per far tornare i conti!

      Grazie mille del commento e dell’interessante spunto di discusssione,
      Matteo

  2. Fla febbraio 11, 2013 a 3:48 pm #

    Wow stavo giusto pensando a quando sarebbe arrivato un commento su questo nuovissimo spunto di profezie e speculazione..sempre pronto e tempestivo!! 😀
    Per il resto..penso solo che veramente con qualsiasi cosa si possa arrivare a una soluzione a questa profezia..la nostra testa, se ben plasmata, può arrivare con qualsiasi elemento a realizzare che la profezia si sta avverando, anche se a diventare papa fosse un gatto qualcuno troverebbe un riscontro con la profezia!! (per assurdo, mi fa ridere solo l’idea di averlo pensato).
    L’unica cosa che mi rimane dubbia è il perchè proprio ora..non sono mai stata una gran credente, però ho sempre avuto una mentalità radicata sul fatto che il papa nuovo si fa sulla morte del vecchio, non ha senso dire che il papa è il signore in terra se ce ne sono due! Ma vabbe, sono scelte e vanno rispettate..

    Secondo me a ore ci sarà una teoria che assocerà le “dimissioni” del Papa alla data del 15 febbraio, quando è previsto il passaggio ravvicinato dell’asteroide..non sia mai che lo stato vaticano complottista ha nascosto la verità, e che quindi il Papa si sia dimesso in anticipo come a dire “io non c’entravo nulla!” ..voglio proprio vedere!! 😀

    • psicosi2012 febbraio 11, 2013 a 7:42 pm #

      Cara Flavia,
      come scritto nel post e nel commento ad Alex, sono perfettamente d’accordo con te. Il prossimo Conclave sicuramente sara’ diverso da tantissimi altri. Vedremo come si potra’ gestire questa cosa. Sicuramente, da appassionato alle dinamiche papali, vedo la cosa un po’ storta dal punto di vista cattolico. Il papa viene scelto perche’ e’ lo Spirito Santo che lo decide. Con quale autorita’ il papa puo’ dunque lasciare il pontificato? Non lo so. Ovviamente il mio e’ un punto di vista estremamente personale, ognuno e’ libero di avere il suo.

      Ormai comunque la scelta e’ stata fatta, vedremo cosa succedera’ dopo il 28/2.

      Per l’asteroide, e’ ovvio che il papa si e’ ritirato perche’ la sonda Siloe ha comunicato che Nibiru si sta per schiantare e dunque sta facendo le valigie per scappare su un altro pianeta 🙂

      Sembra uno scherzo, ma hai ragione. Vedrai che qualcuno tira fuori questa teoria!

      Grazie mille e buona serata,
      Matteo

      • Mirko febbraio 11, 2013 a 8:51 pm #

        Ciao Matteo, cioè io me ne intendo poco poco di Chiesa ( e un po’ mi spiace) ma quelli che non capisco malachia i conti li ha fatti giusti al suo tempo o no? E il suo calcolo si basa su cosa ? E esiste qualcosa di scritto reale oppure sono classiche dicerie sul web? E perché è venuto solo fuori solo adesso se effettivamente i 112 papi ci sono già stati? Ciao scusami tutte queste domande ma sono proprio curioso

      • Alex febbraio 11, 2013 a 9:48 pm #

        Malachia è un veggente, quindi ha avuto la visione con tutti i papi, non c’è esattamente un calcolo, è stato scritto tutto su un libro che è stato pubblicato parecchio più tardi, nel 1500 circa, la teoria è sempre stata famosa, ora se ne parla di più perchè secondo i calcoli l’ultimo (o penultimo) papa dovrebbe essere proprio benedetto XVI, in ogni caso, parla di fine della chiesta e distruzione della città di roma, ma che senso ha parlare della distruzione di roma se sarebbe destinato a distruggersi tutto il mondo? 😀

      • Alex febbraio 11, 2013 a 9:49 pm #

        (non dico così solo perchè non abito a roma, ma anche se ci abitassi probabilmente il senso della profezia era metaforico, probabilmente si riferiva a roma come centro della cristianità)

  3. Mirko febbraio 12, 2013 a 12:39 am #

    Ma girando sul web però dicono che effettivamente sia abbastanza veritiera la profezia….ora voi che sicuramente ne sapete più di me o noi( se ci mettiamo la gente normale) e’ fondata questa chiamiamola profezia …. O di tipo come quella dei maya tanto fumo e poco arrosto….attendò nuove ciao ciao

    • psicosi2012 febbraio 12, 2013 a 8:09 am #

      Quello che dice Alex e’ verissimo. La profezia di Malachia molto probabilmente e’ un falso storico in realta’ risalente al 1500 e neanche opera di San Malachia. Di questo ne abbiamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/05/31/2012-e-la-profezia-di-malachia/

      Come detto anche da Alex, questa profezia e’ sempre stata famosa tra gli appassionati di profezie e chiesa. Negli ultimi anni, principalmente dopo l’elezione di Bendetto XVI se ne e’ cominciato a parlare piu’ insistentemente dal momento che secondo alcuni questo sarebbe stato il 111mo o il 112mo papa, dunque molto prossimo alla fine dei motti della profezia.

      Partendo dal presupposto che si tratta di un falso storico (le prove sono tutte in questa direzione), non c’e’ assolutamente nulla di cui preoccuparsi. Noi avevamo parlato di questa profezia proprio perche’ era stata messa in mezzo anche per la fine del mondo del 2012, giusto per aggiungere un po’ di carne al fuoco.

      Ora, dopo la notizia di ieri, se ne e’ tornato a parlare insistentemente perche’ allora Benedetto era il 111mo e il prossimo sara’ quello che vedra’ la fine di Roma.

      Su questo punto, ha ragione Alex. La fine di Roma e’ una metafora per intendere la fine della Cristianita’. In realta’ esistono diverse versioni su cosa significhi la fine della cristianita’ nel mondo. Secondo alcuni e’ semplicemente la fine della religione cattolica, secondo altri la distruzione del vaticano, per altri ancora sara’ la fine del mondo.

      Al solito, tante voci anche diverse e tutte confuse.

      Detto questo, assolutamente nulla di cui preoccuparsi!

      Grazie mille per gli interesanti spunti e per le discussioni che stanno uscendo fuori!

      Buona giornata,
      Matteo

      • simone febbraio 12, 2013 a 9:01 am #

        ma io dico . . . Possibile che ogni cosa che accade nel mondo , è un segnale premonitore della fine del mondo o di un qualcosa di nascosto che sta per accadere ! Non me ne vogliate ma più che una psicosi sta diventando una malattia . . . È vero è anomalo il fatto che un papa dia le dimissioni , poichè il papa è colui che “in terra porta là parola del signore” e quindi solo il signore dovrebbe decidere quando far terminare il suo pontificato , ma è anche vero che sono delle persone,degli essere umani che l hanno “scelto” per essere papa! Io vedo semplicemente in queste dimissioni un gesto di grande umiltà, di chi a piu di 80 anni non riesce più a essere un capo di stato oltre che il capo della chiesa per ragioni fisiche e forse mentali ! E poi xke le prodezie della fine del mondo ? Esiste solo il cristianesimo? Siamo solo noi il centro del mondo , o esistono anche musulmani ,buddisti,ebrei ecc ecc ? Poi è logico che se si freguentano siti di un certo tipo si sente parlare di qualsiasi cosa , esiste su là libertà di pensiero e ognuno può dire quello che vuole , certo che se chi si fa suggestionare va a cercarsi rogne . . . . .là cosa vergognasa è che anche i giornali e i siti di INFORMAZIONE , parlano di prodezie ecc ecc ! Perdonatemi se sono stato un pizzico ignorante però secondo me ce un limite a tutto . . -Siamo stati mesi se non anni a parlare di una profezia di un popolo di migliaia di anni fa rivelatasi poi falsa , e ora si è di nuovo qui a discutere quasi sicuramente di un falso storico, di un profeta di centinaia di anni fa che credo su 100 che ne ha dette forse 5 si sono avverate , e magari x caso !il mio non vuole essere ne un attacco a qualcuno o in generale ne altre cose simili , ma solo un piccolo sfogo .

      • psicosi2012 febbraio 12, 2013 a 11:04 am #

        Caro Simone,
        Sono in parte d’accordo con te. Di date probabili per una fine del mondo ne abbiamo sentite senza fine. Sicuramente, il 21/12 è stato il primo caso di fenomeno di massa, non paragonabile neanche lontanamente, ad esempio, al millenium bug del 2000.

        Secondo me, notevole contributo a tutto questo viene dalla rete. Internet è un potentissimo strumento di informazione e di comunicazione, ma lo si deve utilizzare in modo corretto.

        Alla luce di questo, ci saranno moltissimi altri fenomeni globali da discutere e che faranno discutere senza fine. La cassa di risonanza della rete amplifica le notizie. Poi, si deve tener presente il contributo di tanti siti e giornali che non fanno altro che alimentare la confusione.

        Forse si dovrebbero organizzare dei corsi sull’utilizzo di internet per evitare che la gente possa leggere cosa false ritenendole veritiere.

        Grazie e buona giornata,
        Matteo

  4. Daniel McBabe febbraio 13, 2013 a 12:19 am #

    La chiesa, tra tutti quelli apparsi sul pianeta, è l’unico grande impero sopravvissuto fino ai giorni nostri……come c’è riuscita….???…semplice….perchè ha sempre avuto milioni di sostenitori !!!…..tanto per fare un esempio….vi ricordate quando Mussolini riempiva le piazze d’Italia di gente festante e applaudente..???…ci sono i filmati storici a testimonianza di ciò…Era all’apice del suo potere e lo ha mantenuto fino a che la gente ha avuto FEDE in lui…..come la gente gli ha girato le spalle a causa delle scelte che ha fatto, è capitolato in quattro e quattr’otto…!!!! ……quindi Malachia e la sua profezia, vera o falsa che sia, non determinerà NULLA ai fini della caduta del cristianesimo finchè ci sarà gente che avrà FEDE …….La fine della FEDE sarà la fine del cristianesimo e di tutto ciò che contiene………

    • psicosi2012 febbraio 13, 2013 a 12:33 am #

      Caro Daniel,
      verissimo! La religione in generale deve essere alimentata dai fedeli, cosi’ come qualsiasi movimento, partito, ideologia, o altro, deve essere alimentato da sostenitori.

      I fedeli sono il volano che fa andare avanti la Chiesa. La cristianita’ non crellera’ certo perche’ lo dice una profezia, tra l’altro sicuramente falsa.

      L’impero della Chiesa sta li da migliaia di anni, con alti e bassi, ma sempre al suo posto.

      Sono completamente d’accordo sul fatto che la Chiesa finira’ solo quando non ci saranno piu’ fedeli a sostenerla.

      Grazie,
      Matteo

  5. Anna febbraio 18, 2013 a 7:57 pm #

    Io con queste cose mi ci sono ammalata..scaricavo le mie ansie reali su veggenti e profezie: pensavo di impazzire,mi hanno portato alla depressione e adp.con la terApia pensavo di esserne uscita (ai maya non credevo pero) ma questa cosa di malachia mi sta riportando nel terrore del futuro…vorrei tanto che chi parla di queste cose capisse cosa può causare..

    • Mirko febbraio 19, 2013 a 12:30 am #

      Guarda Anna, anch’io ero un po’ come te di tipo ansioso anche perché avendo due bambini piccoli, mi preoccupavo più per loro che per me, ma parliamoci chiaro, sta cosa di Malichia non può esser vera, anche perché se non sbaglio, c’è un verso della Bibbia che dice che solo il padre sa quando è il momento e nessun altro, ecco perché io sinceramente avrei più paura di un asteroide o di un terremoto che non sappiamo bene quando capita che di qualcuno che da periodi o date certe, e comunque penso che Matteo ti risponda più che in modo adeguato

      • psicosi2012 febbraio 19, 2013 a 1:52 am #

        Cara Anna,
        Mirko ha perfettamente ragione. Per poter combattere queste ansie e queste paure, dobbiamo prima di tutto capire la loro totale infondatezza. Purtroppo hai ragione, spesso che si diverte a speculare su queste cose non si rende nemmeno conto del peso che alcuni articoli o teorie hanno su alcune persone. Purtroppo, in questo mondo, si punto sempre al proprio tornaconto personale. Essere catastrofisti e’ un business che rende e rende anche tanto: pubblicita’, visite, link esterni, ecc, sono solo alcuni dei modi per guadagnare online e che stanno facendo la fortuna di tanti divulgatori improvvisati.

        La cosa migliore da fare e’ capire a fondo l’assurdita’ di queste teorie. In particolare, su Malachia, parliamo di un falso storico, ricnosciuto e compreso da tanti addetti ai lavori ma su cui si continua ancora a parlare per i motivi visti prima.

        Sono d’accordo su Mirko anche sulla seconda parte. Se dovessi preoccuparmi di qualcosa, allora mi preoccupaerei di un asteroide. Come visto nel caso russo, questi corpi possono arrivare da un momento all’altro e fare anche male. Anche in questo caso pero’, non possiamo vivere con il terrore che qualcosa di grande possa accadere e quindi non vivere piu’. Forse detto da me non fa effetto, ma dobbiamo avere fiducia nella ricerca. Solo andando avanti in questo campo potremmo riuscire a migliorare sempre di piu’ i nostri strumenti diagnistici e quindi avere una visione piu’ completa di questi oggetti, riuscire ad individuarli per tempo, ma soprattutto avere le armi per combatterli quando arrivera’ il momento.

        Detto questo, metti da parte le tue paure. Su questo blog piu’ volte abbiamo discusso tante ipotesi catastrofiste e, analizzati i contenuti, ci siamo limitati a farci una risata su tante teorie che poi abbiamo visto essere del tutto strampalate.

        Spero di essere riuscito ad offrirti un quadro piu’ chiaro, ma soprattutto ad essere riuscito a farti capire l’assurdita’ di tante teorie che si leggono in rete.

        Per qualsiasi cosa, puoi sempre contattarmi su queste pagine. Ci sara’ sempre qualcuno pronto a risponderti.

        Un caro saluto,
        Matteo

  6. malachia febbraio 19, 2013 a 2:49 am #

    si si col prossimo papa la roma andra in serie b

  7. Patrizia aprile 20, 2013 a 8:54 am #

    Salve a tutti. Io sono credente e geologa, ma non è sufficiente per schermarmi dalle ansie e dalle paure suscitate da certi argomenti, perciò trovare questo sito mi è stato veramente d’aiuto. Capisco perfettamente quello che prova Anna e dico “grazie” a Matteo Martini perché ha scelto di fare informazione con cognizione di causa, dando a tutti la possibilità di avere degli strumenti critici. Alla prossima.

    • psicosi2012 aprile 20, 2013 a 10:32 am #

      Cara Patrizia,
      Grazie davvero per questo commento. Sono i messaggi come i tuoi che mi spingono ad andare avanti e a farmi capire l’utilità vera di questo blog.
      Purtroppo, come giustamente hai detto, siamo continuamente bombardati da una cattiva informazione volta solo a creare e alimentare le ansie delle persone. Non è un discorso di preparazione accademica o di fede religiosa, il martellamento senza sosta e su diversi settori, alla fine possono indurre a pensare che qualcosa di vero potrebbe esserci. Proprio da questo sospetto nascono poi le ansie.

      Viviamo in un mondo in cui l’interesse personale e economico viene messo prima di tutto anche del potenziale danno che si potrebbe creare negli altri. In questi casi, la cosa più importante è saper discernere ed acquisire gli strumenti giusti per un ragionamento critico. Il bello di questo blog è che attraverso i commenti molte persono si scambiano ragionamenti ed idee. Tutti abbiamo qualcosa da imparare.

      Grazie mille del commento, dei complimenti e soprattutto di aver condiviso la tua esperienza.

      Buon fine settimana,
      Matteo

  8. Patrizia aprile 23, 2013 a 2:27 pm #

    Caro Matteo, facciamo il tifo per te e per il tuo blog interessante ed esaustivo. Sulla profezia in questione ho chiesto un parere a due sacerdoti: entrambi mi hanno detto che è una “bufala”. Io mi domando: ma non è che pure la Chiesa utilizzi il mistero per fare leva sulle paure dell’uomo e cercare proseliti? Pensiamo alle apparizioni della Madonna: perché devono essere circondate dal mistero e legate a dei segreti? Perché le dimissioni di un papa devono rappresentare un terreno insondabile? La fede è un mistero, ma non deve passare attraverso la paura o, peggio ancora, la superstizione. Alla prossima.

    • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 5:44 pm #

      Cara Patrizia,
      come sempre grazie dei tuoi complimenti, sicuramente superiori a quelli effettivamente meritati.

      Detto questo, vorrei fare una considerazione personale su quanto detto. Ovviamente, essendo un mio pensiero, ognuno e’ libero di dissentire e pensare in modo diverso.

      Nel caso della chiesa, si deve cercare di distinguere tra chiusura e mistero. Molto spesso, quello che sembra un velo di mistero sui fatti della chiesa, non viene messo per creare un’aura di misticismo, ma solo perche’, da sempre, la chiesa tende a nascondere i propri fatti in casa, nel bene o nel male. E’ vero che stiamo parlando di religione, ma la chiesa e’ anche un potente stato straniero. Con questo, molti fatti interni, devono rimanere tali. Ovviamente, parlando di uno stato di questo tipo, un credente potrebbe pensare di avere di fronte uno stato trasparente, ma molti interessi, spesso non solo legati alla fede, vengono mescolati all’interno.

      Detto questo, se, prendendo l’esempio della profezia in questione, la chiesa avessa voluto approfittare del momento che creare mistero, sicuramente i due sacerdoti non avrebbero detto e’ una bufala. Per creare mistero avrebbero dovuto dire che qualcosa di vero potrebbe esserci, ma che la corretta interpretazione ancora non e’ stata raggiunta. Ripeto, questo e’ un punto di vista personale.

      Inoltre, per quanto riguarda le apparizioni mariane, il velo di mistero e’ spesso creato appositamente per cercare di comprendere la veridicita dell’apparizione e delle informazioni date dai testimoni. Se un pinco palla qualsiasi dice di aver visto la Madonna e che questa gli ha rivelato dei segreti importanti, non possiamo certo pensare che su argomenti cosi’ delicati, la cosa venga presa immediatamente per buona. Normalmente, all’interno del Vaticano vengono create delle speciali commissioni di inchiesta istituite proprio per chiarire la veridicita’ del racconto. Le conclusioni a cui si arriva possono poi non essere accettate da qualcuno, o anche da molti, ma solo a questo punto si parla di qualcosa approvato dal vaticano e facente parte della tradizione e della storia della Chiesa.

      Come anticpato, ognuno puo’ avere il suo punto di vista e credere o meno a quello che si sente o ai fatti giudicati “veri” dal Vaticano. Questo se vogliamo fa parte della fede di ognuno, se esiste, e di come ci si approccia alla Chiesa cattolica.

      Grazie mille dell’interessante spunto di discussione.

      Un caro saluto,
      Matteo

Trackbacks/Pingbacks

  1. 2012 e la profezia di Malachia « psicosi2012 - febbraio 11, 2013

    […] 11 Febbraio 2012: Si avvera la profezia di Malachia? […]

  2. La mano di Dio sulle dimissioni del Papa « psicosi2012 - febbraio 13, 2013

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

  3. Ultime notizie (o profezie rispolverate) dal Vaticano | psicosi2012 - marzo 3, 2013

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

  4. Pietro II il primo papa di colore | psicosi2012 - marzo 10, 2013

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

  5. Malachia-Francesco: cosi’ e’ troppo facile! | psicosi2012 - marzo 14, 2013

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

  6. Cari giornalisti … almeno voi! | psicosi2012 - marzo 15, 2013

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

  7. La maledizione dei templari | psicosi2012 - marzo 10, 2014

    […] – Si avvera la profezia di Malachia […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: