Hai domande o dubbi?

5 Feb

Copertina

Come detto diverse volte, questo blog ormai e’ divenuto un metodo alternativo di fare divulgazione della scienza. Molto spesso ricevo feedback da parte di lettori completamente disinteressati alla scienza ma che, attraverso la lettura di questi articoli, stanno pian piano riscoprendo il piacere della conoscenza scientifica.

Questa e’ una grandissima soddisfazione per me che ho sempre cercato di far avvicinare i non addetti ai lavori alla scienza.

Partendo dalle profezie sul 2012, siamo riusciti a creare un nuovo metodo di divulgazione che non parte piu’ dalla scienza per arrivare alle persone, ma parte proprio dalle persone, attraverso le loro domande, i loro dubbi, quegli argomenti di confine su cui spesso si discute, per arrivare alla scienza.

A giudicare dall’enorme sostegno che ricevo ogni giorno, credo che questa sia stata la scelta giusta.

Un grazie speciale, e non mi stanchero’ mai di ripeterlo, va ovviamente a tutti voi che, cercando risposte, vi trovate magari per caso su queste pagine o che magari vi ci siete affezionati tornando con cadenza regolare.

Proprio in virtu’ di questo, vorrei aumentare questo contatto diretto che fino ad oggi si e’ svolto principalmente attraverso i commenti o la pagina facebook. Per questo motivo ho deciso di creare questo articolo in modo tale che i vostri commenti con richieste, domande o dubbi siano sempre visibili a tutti e magari su cui potrete discutere anche tra di voi.

Lascero’ il link a questa pagina sempre in evidenza nella banda a destra del blog, in modo tale che chiunque voglia possa inserire un suo commento.

Sentitevi liberi di chiedere tutto, magari potrete scoprire che un determinato argomento e’ gia’ stato trattato ed in quel caso, io o chi vorra’, potra’ indirizzarvi verso il post piu’ adatto.

Detto questo, vi ringrazio nuovamente e spero che anche questa nuova possibilita’ sia gradita.

GRAZIE!

Matteo

Psicosi 2012. Le risposte della scienza”, un libro di divulgazione della scienza accessibile a tutti e scritto per tutti. Matteo Martini, Armando Curcio Editore.

Advertisements

517 Risposte to “Hai domande o dubbi?”

  1. Fabio febbraio 5, 2013 a 3:21 pm #

    Buongiorno,sono Fabio,avevo commentato un po’ di tempo fa riguardo i cerchi nel grano e mi avevi chiarito le idee sull’argomento.Da allora sono iscritto a questo blog perchè mi tengo buone le persone che spiegano nel vero senso della parola,che sono rare di sti tempi…quindi ho una buona opinione su questo blog.Detto questo,visto lo spazio che dedichi ai dubbi in generale,vorrei riproporre il grande dubbio che ancora ho,che è secondo me attualmente uno degli argomenti”misteriosi”che merita in assoluto chiarezza,cioè le così definite sfere di luce.Sono passati 5 mesi da quando l’ultima volta ci siamo scambiati opinioni a riguardo.L’avvistamento che ti ho descritto vagamente all’epoca,rimane tutt’ora,per me,quello principale,che vale la pena di raccontare,quello più valido.Fu il primo avvistamento fuori dall’ordinario della mia vita.Era precisamente il 23 07 2012 la sera di quell’avvistamento(se ti interessassero i dettagli te li posso far avere)(tra l’altro pare che una persona,la stessa sera ma un’ora e mezza dopo abbia avvistato la stessa cosa,o cmq molto simile,ad alpignano,non troppo distante da dove sto io,stando al suo commento che ho trovato in rete).Da allora,penso di aver visto la stessa cosa in altre 3 occasioni: 2 volte ad ottobre ed una di recente.Ormai non mi segno neanche più le date.Premetto però che in queste tre ultime occasioni non potrei sostenere con la stessa decisione l’argomento come faccio col primo evento,perchè tutti e tre i casi sono stati avvistamenti brevi,diciamo sotto i 15 secondi,quindi potrei aver visto male,o essere stato tratto in inganno,ecc. A differenza di quello che ti ho raccontato che invece è durato circa 1 minuto e 30 sec.,nei quali ho potuto vedere tutti quei movimenti e le stranezze che ti avevo descritto. Come ti ho già detto non ho video né foto. In questi ultimi tempi però ho cercato dei video che mostrassero qualcosa di simile e ne ho trovati un po’: sono video di cui non posso essere sicuro della veridicità,però sulla base della qualità video e soprattutto sulla base di ciò che ho visto io,credo possano essere veri.Questo lo dico perchè se all’inizio credevo di aver perso un’occasione unica per avere delle prove,ora mi rendo conto che nonostante ce ne siano già abbastanza di video in giro per la rete nel mondo,il “mistero” non è ancora ufficialmente risolto, quindi il video non basta come prova.Potrei abbondare con le parole su questo argomento che più d’ogni altro mi affascina e mi incuriosisce ma non voglio esagerare,tanto più che ne abbiamo già parlato(avevi provato ad avanzare l’ipotesi fulmini globulari,ma come ben sai,è scientificamente difficile spiegare un fulmine globulare a cielo sereno,anche se qualcuno dice che è possibile,alla fine non si capisce come,dal momento che non si vedono neanche fulmini normali a cielo sereno). Con questo commento volevo rimarcare il fatto che, anche se magari nel mondo non saremo in tanti ad averle viste rispetto a tutte le persone che ci sono, però cmq insieme facciamo un bel numero di testimonianze oculari di eventi simili tra loro su un argomento che la maggiorparte delle persone al mondo non sa neanche dell’esistenza (cioè tutti conoscono vagamente la leggenda degli ufo in genere, ma quella delle sfere di luce, che secondo me è tipo una sotto categoria, non è altrettanto conosciuta. Ciò nonostante siamo in tanti nel mondo che descrivono,fotografano,filmano la stessa cosa). Siccome oggi giorno non è da tutti poter vedere un qualcosa che non si identifica, dato che ci hanno abituati ad una realtà nel quale è quasi tutto spiegabile,ti segnalo quest’argomento come una vera è propria scoperta ancora da rivelare,almeno ufficialmente,a prescindere dalle origini del fenomeno, verso il quale bisognerebbe rivolgere le attenzioni, poichè è assolutamente pura realtà,ti assicuro,non sono sviste,ne storie inventate…solo che non si capisce che tipo di realtà. Probabilmente tu puoi approfondire più di me l’argomento,se frequenti uomini di scienza o se tu stesso lo sei,rispetto a me che sono un artigiano edile.Se avessi le conoscenze giuste lo farei io ma le persone che frequento o che conosco non possono aiutarmi a quanto pare.Per esempio sono convinto che qualcuno nel settore militare o negli aereoporti, magari qualche esperto di radar o piloti o proprio qualche uomo di scienza sappia qualcosa. Questa storia non è conosciuta solo da qualche testimone oculare nel mondo…credo proprio di no…Grazie per l’attenzione. Ciao
    Fabio

    • psicosi2012 febbraio 6, 2013 a 12:50 am #

      Caro Fabio,
      mi ricordo benissimo della tua testimonianza. Per chi non avesse seguito, la discussione tra me e Fabio sul fenomeno e’ stata fatta nei commenti di questo articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/06/24/dove-si-trova-il-cerchio-di-santena/

      Giudicando l’evento e premessa la massima fiducia nella testimonianza di Fabio, avevamo puntato il dito contro i fulmini globulari. Di questi abbiamo parlato ad esempio in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/09/12/misteriose-sfere-di-luce/

      Ora, il punto ancora scoperto sulla questione e’, come giustamente dice anche Fabio, il fatto che in quella notte il cielo fosse completamente terso e privo di formazioni nuvolose. Come potete leggere anche nel post, in questo caso la probabilita’ di formazione di fulmini globulari e’ estremamente ridotta.

      Di cosa si e’ trattato? Come viene detto anche nel post sulle sfere di luce, i fulmini globulari sono una realta’ fisica osservata anche in prove di laboratorio. Nonostante questo, il fenomeno di per se non sembra in grado di spiegare tutte le osservazioni e le testimonianze che vengono raccontate. Ribadisco nuovamente che si tratta di un work in progress della scienza su cui, purtroppo, ancora non c’e’ una risposta definitiva.

      A distanza di tempo pero’, vorrei aggiungere un nuovo particolare molto interessante. Alcuni studi fatti nell’universita’ di Innsbruck hanno mostrato come in alcuni casi particolari, si possano vedere sfere di luce volteggiare in cielo o a livello del suolo, a causa di allucinazioni. Fate attenzione, non sto dicendo che chi vede le sfere e’ un visionario. Semplicemente, la presenza o la prossimita’ con campi magnetici, possono attivare particolari recettori neuronali in grado di mostrare allucinazioni visive di tipo luminoso. Queste allucinazioni, cosi’ come i fulmini globulari, possono durare anche diversi secondi (a volte minuti) e mostrare anche un percorso fluttuante in cielo.

      Il contro di questa spiegazione e’ che campi magnetici possono crearsi durante o in prossimita’ di un temporale forte. Anche in questa ipotesi dunque torniamo al caso di temporale, che in molte testimonianze non compare. E’ altresi’ vero che campi magnetici possono essere generati da molte altre sorgenti, di cui spesso ignoriamo la presenza.

      Come vedete, il settore e’ ancora del tutto aperto e non si ha una risposta definitiva sulla cosa. Al momento, le uniche spiegazioni trovate sono i fulmini globulari e le allucinazioni da campi magnetici. Forse queste non sono le sole che contribuiscono all’effetto o forse non siamo ancora riusciti a capire bene come e quando queste si possono verificare.

      Detto questo, in questo caso ancora non esiste una risposta univoca e compresa della scienza.

      Spero di essere stato abbastanza chiaro e di aver apportato nuove notizie per questo settore ancora sconosciuto.

      Grazie mille Fabio per aver fatto il tuo commento e per aver reso partecipi tutti della tua osservazione. Magari tra i lettori riusciamo anche a trovare altre persone che hanno assistito al tuo stesso fenomeno.

      Ciao,
      Matteo

  2. Alex febbraio 11, 2013 a 12:45 pm #

    Ciao Matteo, hai sentito del papa che si è dimesso? E’ una notizia sconvoglente, ma soprattutto è indice che “l’ultimo papa” sta per essere eletto, cosa ne pensi della teoria dei papi eccetera?

  3. Francesco febbraio 19, 2013 a 4:04 pm #

    Ora che ci penso passato il 21 dicembre tutti quei crop circle “relativi al 21 dicembre 2012” erano cavolate, a meno che qualcosa sia successo ma noi non ce ne siamo accorti, spero che abbia insegnato qualcosa alla gente!

    Comunque per il discorso alieni ho trovato un video ( http://www.youtube.com/watch?v=iFRKJ6PZZ3c ) dove mostra un gran numero di avvistamenti, alcuni probabilmente sono fotomontaggi, altri, boh, sono esperto di video e effetti speciali ( ho anche un canale youtube a proposito ) ma, non so, ho come l’impressione che siano stati registrati davvero…

  4. simone marzo 1, 2013 a 10:31 am #

    ciao matteo , ti volevo chiedere se eri venuto a sapere di quella storia di quella famiglia mi pare in francia che doveva essere sfrattata, e poco prima di lasciare là casa ha scoperto un vecchio testamento di famiglia in soffitta dove c era scritto che sotterrato in giardino c erano un eredita ! Là famiglia ha scavato seguendo le indicazioni e ha trovato carte oro e gioielli per milioni di euro ! Scusa se magari sono stato impreciso su qualche particolare ma ho sentito là storia di sfuggita alla radio ! Grazie

    • psicosi2012 marzo 5, 2013 a 8:03 am #

      Ciao Simone,
      non so perche’, ma mi era sfuggito questo tuo commento.

      Ho cercato qualcosa in rete, ma non sono riuscito a trovare nulla. Purtroppo non ho sentito la notizia.

      Mi puoi dare qualche info aggiuntiva?

      Matteo

  5. Renato marzo 7, 2013 a 8:20 pm #

    Buonasera, di mestiere faccio l’elettricista. La mia base scientifica é grossolana, ma essendo curioso di natura cerco di informarmi sulle nuove tecnologie non solo del mio settore. Penso sarebbe interessante leggere un post riguardante le nuove fonti energetiche attualmente allo studio. Tralasciando la fusione calda da lei già illustrata nell’impianto test francese, sono molto interessato alla centrale solare degli emirati arabi. I risultati sembrano assolutamente fantastici, ma una tecnologia simile ha senso in Europa? Il sistema di accumulo a sali liquidi é percorribile? Ci sono altre tecnologie in fase di sviluppo? So che il ciclo dell’idrogeno é antieconomico, si immette più energia per produrlo di quanta se ne ricava bruciandolo, vorrei sapere se esistono ricerche per la produzione a basso costo.
    Grazie.

  6. Renato marzo 22, 2013 a 11:35 pm #

    Caro Matteo,
    Più di 4 anni fa al CERN di Ginevra é iniziato il famosissimo (e contestatissimo) progetto per ricercare il Bosone di Higs, la cosiddetta “particella di dio”. In effetti l’accelleratore é un passo importante per capire meglio l’universo che ci circonda e sviluppare meglio la tfeoria delle stringhe, o almeno così mi é sembrato di capire. Ho letto qualcosa sugli esperimenti condotti e sono curioso di sapere se il risultato dell’ultimo esperimento certificherà l’esistenza del Bosone. Sarebbe interessaante un post sull’argomento. Vorrei inoltre sapere se i fomosi “mini”buchi neri si sono formati e se é stato possibile osservarli e studiarli. Grazie.

    • psicosi2012 marzo 23, 2013 a 3:39 pm #

      Caro Renato,
      ottimo spunto. Personalmente, mi occupo di progettazione e costruzione di rivelatori per la fisica delle alte energie. Ho lavorato al CERN tra il 2004 e il 2008 proprio per la costruzione di Atlas, il piu’ grande degli esperimenti di LHC.

      Lo scopo principale di LHC e’ ovviamente la verifica o meno dell’esistenza dell’Higgs, ma ovviamente c’e’ moltissima altra fisica sotto tutta di prim’ordine. Dai dati di Atlas e CMS e’ stato possibile osservare qualcosa che sembrava Higgs, cioe’ c’era l’evidenza di un segnale proprio dove si apsettava essere il famoso bosone. In esperimenti del genere, c’e’ sempre un vasto fondo formato da eventi simili ma che riguardano altre particelle. Si parlava di evidenza perche’ il picco era ancora poco staccato da questo fondo non evendo una significanza statistica sufficiente. Detto in altri termini, non c’era ancora la certezza statistica che quello che si osservava era Higgs.

      Gli ultimi dati raccolti invece, hanno contribuito a fugare i dubbi, poiche’ il picco di Higgs e’ cresciuto ed infatti negli ultimi mesi, si e’ passati scientificamente a parlare di scoperta non piu’ di evidenza.

      Oggi e per il prossimo anno, LHC sara’ spento. E’ uno shutdown programmato gia’ da tempo e che servira’ dal lato acceleratore per migliorare la macchina, mentre dal lato esperimenti per aggiungere nuovi rivelatori ma anche per migliorare le performace di quelli gia’ presenti.

      Di LHC si e’ parlato tantissimo in termini di “fine del mondo”. Dapprima con la storia dei buchi neri, poi con la materia strana, infine con i presunti terremoti causati dallo scontro delle particelle ad alta energia. Tutte fantasie a cui il CERN ha risposto in maniera ufficiale. Purtroppo, ci sono stati anche molti processi e denunce da parte di cittadini spaventati da LHC. Tutto e’ stato smentito e tutte le cause vinte dal CERN. Non ti dico in quanti hanno chiesto lo spegnimento della macchina e quante lettere arrivano ogni giorno al CERN.

      In questo blog, diverse volte abbiamo parlato di queste storie. Ti segnalo qualche link sui diversi argomenti:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/12/24/due-parole-sullantimateria/

      Interessante e’ anche il link “piccolo approfondimento sulla materia strana” che trovi sempre nel post.

      Riguardo proprio ai pericoli che LHC poteva scatenare, c’e’ questo link:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/12/21/lotteria-profetica-2012/

      e questo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/16/2012-fine-del-mondo-e-lhc/

      In particolare questo contiene il link per vedere la pagina ufficiale del CERN in risposta ai catastrofismi ed in piu’ ho riportato un pezzo preso dalla prefazione del mio libro Psicosi 2012. La prefazione e’ stata scritta dal mio amico Sergio Bertolucci, attuale direttore di divisione ricerca del CERN.

      Visto che si parlava anche di costi di LHC e, dunque, della ricerca in generale, ti segnalo anche due link che secondo me potrebbero interessarti molto:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/01/04/perche-la-ricerca-scienza-e-tecnologia/

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/01/05/perche-la-ricerca-economia/

      Grazie davvero per gli ottimi commenti e per i sempre interessanti spunti di discussione che porti.

      Buon fine settimana,
      Matteo

      • Renato marzo 23, 2013 a 4:17 pm #

        Caro Matteo,
        Prendo la palla al balzo per darti del tu. In effetti conoscevo già tutta la storia delle denunce e sentenze sostenute dal CERN e dal Fermilab, mi ero interessato alla questione sulla scia dei vari articoli sensazionalistici nati alla vigiglia dell’attivazione di Atlas e ero molto curioso di vederne i risultati. Ammettto che la teoria sulla fisica delle particelle e delle stringhe va oltre le mie capacità matrematiche (per non parlare delle 11 dimensioni ipotizzate) tuttavia penso di aver afferrato a grandi linee la sostanza. In realtà speravo che si verificasse e fosse rilevabile la formazione di qualche “micro”buco nero per verificare sperimentalmente l’esistenza della radiazione di Hawking. Ammetto di aver in parte barato, avendo letto il tuo cv sono andato a colpo sicuro sapendo di fare la domanda alla persona giusta.
        Grazie per l’ottima e completa risposta.
        Buon week-end.
        Renato

  7. Renato aprile 2, 2013 a 10:11 pm #

    Caro Matteo,
    Ultimamente ho letto di una nuova centrale elettrica geotermica che dovrebbe essere installata su una piattaforma, per procedere alla ttivellazione del vulcano Marsili, al larsgo della Sicilia. Se non ho letto male, il progetto dovrebbe essere operativo per il 2015. Questo tipo di tecnologia mi é sconosciuto, tuttavia c’è una cosa che non mi é molto chiara: non sarebbe molto meno costoso e più pratico utilizzare vulcani sulla terraferma che non lavorare a quelle profondità? Se sai qualcosa di questo sarei felice di leggere un tuo post.
    Buona serata.
    Renato.

    • psicosi2012 aprile 3, 2013 a 1:04 am #

      Ciao Renato,
      ottima osservazione. In particolare, di Marsili ne abbiamo parlato molto perche’, come forse avrai letto, si tratta di un vulcano molto esteso e potenzialmente molto pericoloso. Al solito, in molti tendono a speculare anche su questo vulcano parlando di ripresa dell’attivita’ o di eruzione in corso.

      Per quanto riguarda lo sfruttamento energetico, di questo abbiamo parlato in un post dedicato:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/02/02/marsili-una-fonte-di-energia-enorme/

      La data da te riportata dovrebbe essere quella giusta, a meno di ritardi o di stop al progetto. Lo sfruttamente di questa risorsa geotermica, avviene proprio utilizzando l’acqua che passa all’interno del vulcano e che dunque viene portata a temperatura molto alta. Questo flusso termico puo’ a sua volta essere utilizzato per far muovere turbine e quindi produrre corrente . In questo senso, i vulcani terrestri non sarebbero sfruttabili, o comunque lo sarebbero molto meno, perche’ mancherebbe il flusso di passaggio all’interno della struttura. Se vogliamo, una cosa del genere viene fatta, ad esempio, con i soffioni boraciferi o comunque con tutte le sorgenti di aria ad alta pressione e temperatura in zone vulcaniche o con caldere sotterranee. Nel caso del Marsili, lo sfruttamento e’ immediato porpio perche’ c’e’ l’acqua che viene portata ad alta temperatura.

      Sperso di essere riuscito a risolvere i tuoi dubbi a riguardo. Se ci sono altri punti scoperti, scrivimi tranquillamente e ne parliamo. Il discorso Marsili e’ sempre molto interessante per tutti.

      Un caro saluto,
      Matteo

      • Renato aprile 3, 2013 a 2:02 pm #

        Caro Matteo,
        Complimenti per l’ottima e completissima risposta. Non avevo cercato nel sito i riferimenti a “marsili” ma avrei dovuto. Visto che sei aggiornato anche sulla vulcanologia, cosa pensi dell’aumento dell’attività di Stromboli? Non sono un catastrofista, sia chiaro, ma sulla faglia in questione sembra che ci sia un visibile aumento dell’

      • Renato aprile 3, 2013 a 2:09 pm #

        Scusa, non so cosa é successo… Il commento era incompleto.
        Stavo dicendo che sembra sia aumentata l’energia emessa lungo la frattura. Potrebbe essere una fase ciclica come descritto in alcuni siti, o ci si può aspettare un’evento serio che liberi l’energia accumulata? La situazione sembra complicata e gradirei la tua opinione.

      • psicosi2012 aprile 4, 2013 a 12:20 am #

        La situazione di Stromboli e’ molto delicata e necessariamente va tenuta sotto controllo.

        Potrebbe essere una fase ciclica di aumento dell’attivita’ anche se, secondo me, dopo gli eventi del 2007 ci sono state modificazioni al ritmo e all’intensita’ dei fenomeni.

        Tutta la catena stromboliana, di cui fa parte anche l’Etna, sta presentando aumenti di attivita’. Questo non significa ovviamente che domani ci sara’ una scossa, ma si deve intensificare la rete di monitoraggio appunto per seguire giorno per giorno l’evolversi della situazione. Purtroppo, soprattutto in presenza di vulcani di questo tipo, e’ necessario un controllo stretto dal momento che, di volta in volta, possono presentarsi, come in questo caso, modificazioni anche notevoli del comportamento storico del complesso.

        In tal senso, l’ingv ha fatto un ottimo lavoro per la rete di monitoraggio e a cadenza regolare rilascia bollettini con le ultime notizie e la situazione dei giorni precedenti. L’importante e’ sempre saper prevenire e essere vigili sul cambiamento dei parametri.

        Grazie mille per l’ottimo commento, sempre preciso e puntuale!

        Un caro saluto,
        Matteo

  8. LUC_ aprile 15, 2013 a 9:03 am #

    Buongiorno! volevo chiedere due chiarimenti..il primo riguardo a un certo personaggio: Ed Dames (ex maggiore dell’esercito americano) che faceva parte del progetto Stargate(ne parla anche wikipedia) i quali cercavano di predirre eventi futuri per la CIA e il pentagono..sembra che sia stato in grado di prevedere il terremoto e il disastro atomico in giappone del 2011..bene ora dice che a breve la terra sarà colpita da una tempesta solare talmente grande che l’umanità verrà sfoltita di parecchio (qua metto il link http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=nIu1WKDvMn8)…ci capisco ben poco anche perchè tutte le informazioni a riguardo sono in ingese.
    la seconda domanda riguarda l’attività solare..è da anni che fanno terrorismo mediatico sulle tempeste solari..adesso non si capisce più niente: c’è chi parla di un massimo a maggio 2013 (come wikipedia) chi a fine anno e chi dice che è già passato..alcuni siti parlano anche del ciclo solare più debole degli ultimi cent’anni..ti chiedo quindi se gentilmente puoi indagare un pò..grazie e complimenti per il blog! lo trovo interessantissimo!

  9. luca aprile 15, 2013 a 9:24 am #

    salve! complimenti per il sito! volevo chiedere due chiarimenti..
    il primo riguardo il maggiore Ed Damed, faceva parte dell’esercito americano e del progetto stargate(ne parla anche wikipedia), soldati addestrati per cercare di predirre eventi futuri utili alla CIA e al pentagono..e sembra che siano stati capaci di predirre realmente qualcosa. ecco questo personaggio ha affermato che entro il 2013 ci sarebbe stata una tempesta solare talmente grande da spazzare via gran parte dell’umanità..in più sembra che tale ed dames sia stato in grado di predirre il terremoto e l’incidente nucleare in giappone del 2011 e altri fatti relativi alla corea..purtroppo tutte le informazioni sono in inglese e non sono riuscito a capire molto..qua ti metto un link che ho trovato in italaliano…http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=print&sid=5053
    detto questo ti volevo chiedere informazioni e chiarimenti riguardo all’attuale ciclo solare..da anni si sta facendo terrorismo mediatico ma sotto sotto ognuno dice la sua..c’è chi parla del massimo a maggio 2013(come wikipedia), altri a fine anno, altri dicono che è già passato e altri siti ancora che questo sarà il più debole degli ultimi 100 anni..
    ti ringrazio! ciao

    • luca aprile 15, 2013 a 10:25 am #

      scusa! ho pubblicato due volte l’articolo perchè pensavo non fosse stato pubblicato..quindi l’ho riscritto

      • psicosi2012 aprile 15, 2013 a 1:21 pm #

        Ciao Luca,
        prima di tutto grazie per i complimenti, sempre ben accetti.

        Ed Damed e’ uno dei cosiddetti remote viewer, cioe’, almeno secondo quanto riportato dai tanti siti catastrofisti, soldati addestrati per predirre il futuro visualizzando evnenti che devono ancora accadere. Ovviamente si tratta di una leggenda, tirata fuori intorno agli anni ’90 quando ci fu il boom del complottismo, soprattutto riguardante l’esercito americano e altre organizzazioni governative. La storia piu’ celebre che riguarda i remote viewer e’ quella del gruppo di soldati che avrebbero visualizzato tutti allo stesso modo un incontro tra il presidente Eisenhower e niente poco di meno gli alieni. Abbiamo parlato di questo qui:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/13/eisenhower-e-i-grigi/

        Purtroppo spesso, con una certa ciclicita’, si tende a ritirare fuori le stesse storie mostrandole come una novita’ assoluta.

        Per quanto riguarda invece il Sole, hai pienamente ragione. Come piu’ volte visto, si sta facendo una grande confusione in rete, ma proprio per cercare di incasinare le carte. Premesso che il Sole passa per un massimo ogni 22 anni (dopo 11 arriva il minimo), quello attualmente in corso e’ effettivamente uno di questi picchi. Ora, quando parliamo di massimi di attivita’, abbiamo sempre fasi della stessa intensita’, ma ci possono essere massimi piu’ o meno intensi. Quello attuale, si sta dimostrando molto poco intenso. Preoccupante? Assolutamente no. Ci sono negli archivi documenti che mostrano massimi ancora meno intensi. Questa cosa non ci deve assolutamente preoccupare.

        Per seguire il ciclo solare indipendentemente dalle tante chiacchiere mediatiche, ti riporto un articolo in cui abbiamo mostrato tutti i link del NOAA per seguire le fasi:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/09/15/come-seguire-il-ciclo-solare/

        Dal punto di vista catastrofista, tutta la storia che vorrebbe questo massimo come qualcosa di non compreso e talmente energetico da portare conseguenze a Terra, di deve ad una simulazione fatta dalla NASA per comprendere gli effetti disturbi che una tempesta magnetica intensa potrebbe avere sui nostri sistemi di comunicazione. Trovi questo argomento qui:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/09/11/nuova-minaccia-il-22-settembre/

        Mentre tutta la confusione tra mssimo e minimo, periodo di caldo incompreso o era glaciale, la trovi in questo post:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/12/31/sole-quanta-confusione/

        Spero di essere stato sufficientemente chiaro e di essere riuscito a rispondere ai tuoi dubbi. Qualora ci fossero ulteriori domande non esitare a farle.

        Grazie mille per gli interessanti spunti,
        Matteo

  10. luca aprile 15, 2013 a 1:56 pm #

    sempre molto chiaro! l’unica cosa..mi hai parlato di leggende metropolitane, però da quel che ho letto sembra che siano realmente esistiti, come alcuni fatti da loro predetti. per esempio leggevo che lo stesso Ed Damesha predetto alcuni fatti(come il terremoto in giappone) o i test nucleari del Nord Corea..ti risulta? riesci a recuperare qualche informazione? grazie ancora!
    luca

    • psicosi2012 aprile 15, 2013 a 6:30 pm #

      Hai perfettamente ragione, forse su questo punto mi sono espresso troppo velocemente.

      Il programma stargate è realmente esistito così come le ricerche svolte per operazioni di intelligence da parte degli usa. Alla fine del programma però la conclusione è stata che il governo non era in grado di stabilire con certezza se questa tecnica funzionasse o no. In particolare, delle tante previsioni fatte, solo alcune furono esatte ma neanche nel senso stretto del termine. Come riportato dai documenti del tempo, le previsioni azzeccate erano quelle più generali e considerabili “botte di fortuna”.

      Riguardo ai documenti, se vai alla pagina di wikipedia in inglese che parla di questo trovi delle referenze molto interessanti:

      http://en.wikipedia.org/wiki/Remote_viewing

      Ti segnalo in particolare la referenza 5 e 6in fondo. La più interessante è la 6 che è un documento ufficiale a conclusione del progetto. Sono più dei 180 pagine, ma è sufficiente leggere le conclusioni. Come puoi vedere, il programma fu chiuso perché il governo degli usa non reputò la tecnica statisticamente valida, detto in altri termini “soldi buttati”.

      Scusami ancora se sono stato troppo frettoloso su questo punto. Se hai tempo, ti consiglio di leggere alcune parti del documento segnalato. Ci sono molti punti interessanti.

      Grazie mille dell’interesse spunto che ci ha permesso di analizzare punti rimasti scoperti.

      Grazie ancora,
      Matteo

  11. Apollo aprile 22, 2013 a 3:14 pm #

    Ho letto su un forum riguardo a “Chani Project” , una teoria che tratterebbe di una probabile time-line alternativa, e si indica il 15 maggio come data cardine. Mi sapete dire informazioni maggiori ?
    Grazie a tutti, Apollo

    • psicosi2012 aprile 22, 2013 a 10:38 pm #

      Caro Apollo,
      di Chani project se ne parla gia’ da diversi anni. Stando a quanto e’ possibile leggere in rete, tra il 1994 e il 1999, alcuni ricercatori di un collisore segreto in Africa si sarebbero messi in contatto con una sorta di entita’ superiore. Durante questi 5 anni, i ricercatori avrebbero posto una serie di circa 20000 domanda a questo strano essere informatico, e avrebbero ricevuto risposte alla maggior parte di queste.

      Prima critica. Non esiste nessun collisore segreto in Africa tantomeno simile ad LHC. Leggendo su internet si leggono cose assurde del tipo, i ricercatori stavano producendo spazio e tempo con programmazione olografica di materia oscura. Cosa significa? Assolutamente nulla. Parafrasando un famoso film, e’ solo una supercazzola fatta citando termini a caso della cultura scientifica.

      Detto questo, la misteriosa entita’ avrebbe risposto a queste domande portando all’attenzione anche una serie di profezie alquanto bizzarre. Dico questo, prima di tutto per la strana lingua utilizzata. Si tratta di uno slang ma veramente poco comprensibile. Su alcuni siti italiani si trova anche una traduzione che, vista la scrittura originale, viene fatta in questo modo:

      1) tante cose va male 15 maggio perke porta apre con portale su materie oscure ke esseri di terra non capise;
      2) sharon morira prima 15 maggio;
      3) mandela morira prima 15 maggio;
      4) tatcher ictus prima 15 maggio;
      5) giapone comincera guerra prima 15 maggio in segreto;
      6) petrolio prende tanto grande malattia non serve piu dopo 15 maggio;
      7) vekio bush tanto malato prima 15 maggio;
      8) cheney morira prima 15 maggio;
      9) obama incidente prima 27 aprile;
      10) grande malattia prima 15 maggio;
      11) tanta scossa terra il 17 aperile;
      12) oceano non dorme quando cose da cielo attenti tante aque ariva inondare;
      13) brown tradise prima 15 maggio;
      14) putin sparito dopo 15 maggio tanti persone preocupato fanno cose pazze;

      Come vedi, manca qualcosa di fondamentale nelle profezie … l’anno. Dire Tatcher ictus prima del 15 maggio, e come detto la profezia e’ tra il 1994 e il 1999, che significa? Assolutamente nulla. E’ come dire che questo fatto succedera’ prima o poi. Parlando di morte di qualcuno, non credo che ci sia modo di sfuggire a questa conclusione dell’esistenza umana. La stessa cosa si puo’ dire di tutte le altre profezie che ti ho riportato.
      Come vedi, si parla di 15 maggio perche’ questa e’ una delle date che appare con maggior frequenza. Ricordo benissimo pero’, che gia’ nel 2012, parlando appunto di eventi a sostegno del 21 dicembre, si parlava di queste profezie e del Chani Project. Profezie poi, come chiunque potrebbe testimoniare per esperienza diretta, del tutto disattese.

      Inoltre, sempre durante questi colloqui, la creatura avrebbe anche detto:

      – guarda cosa fa sole;
      – guarda cosa fa dolfini;
      – guarda cosa fa cern;
      – guarda cosa fa e dice papa;
      – guarda cosa fa movimento e perke;
      – kiede a vostri capi;
      – vostri capi preparano;
      – voi ancora non prepara perke;
      – 0000 arriva prepara vostra mente anima corpo ora.

      Anche qui cosa significa quanto scritto? A mio avviso assolutamente nulla. Tra l’altro si parla di delfini perche’, secondo la creatura, sarebbero una sorta di controllori del nostro mondo. Anche in questo caso pero’, sono scritte del tutto fumose e prive di significato.

      Solo per completezza, questa misteriosa creatura apparterrebbe ad un universo parallelo che per pura coincidenza ha incrociato il nostro e proprio per questo e’ stato possibile stabilire la connessione.

      Personalmente, questa storia mi ricorda tanto quella di John Titor. Anche qui, come nel Chani Project, ci sono stati tantissimi messaggi per un certo intervallo di tempo, poi piu’ nulla. Questo ovviamente solo per alimentare il mistero e creare quindi la leggenda.

      Detto questo, anche qui siamo di fronte a delle storie che sistematicamente vengono ritirate fuori anno dopo anno, solo per portare acqua al mulino complottista e catastrofista. Come visto pero’, queste profezie lasciano veramente il tempo che trovano, non potendo essere riscontrabili direttamente nella realta’.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro e di essere riuscito a soddisfare i tuoi dubbi. Qualora ci fossero altri punti poco chiari, scrivilo tranquillmante.

      Grazie mille per il suggerimento.

      Un caro saluto,
      Matteo

      • Apollo aprile 22, 2013 a 10:51 pm #

        Molto gentili per la rapidissima risposta e per i fatti dettagliati. Certamente a leggere tutto è visibilissima la forzatura della questione. Tuttavia la morte della Thatcher non può essere la molla per i fatti del 2013? Ancora grazie per il servizio che state donando a ragazze e ragazzi “ignoranti”in materia.

      • psicosi2012 aprile 23, 2013 a 12:06 am #

        Caro Apollo,
        la tua obiezione e’ corretta. Faccio pero’ una riflessione: supponiamo che le date in questione si riferiscano veramente al 2013. Come visto, ci sono tantissimi altri eventi che dovrebbero accadere prima del 15 Maggio e, a parte quello della Tatcher, non mi sembra che gli altri si siano avverati. Certo, e’ ancora presto per dirlo, dal momento che non siamo ancora al 15 Maggio. L’unica data gia’ superata sarebbe quella del 17 Aprile, ma e’ poco verificabile. Tutti i giorni, in qualche parte del mondo, c’e’ un terremoto almeno di media intensita’. Questa profezia non e’ utilizzabile perche’ sarebbe adattabile a qualsiasi anno prendiamo come riferimento. Sempre prima di Maggio, c’e’ anche la voce su Obama, che parla di 27 Aprile. A questo punto pero’, ci sarebbero appena 4 giorni per avere l’incidente. Di che incidente si tratta? Ovviamente non e’ dato sapere, potrebbe essere un incidente diplomatico, politico o anche reale alla persona di Obama. Poi ci sono tutte le profezie sul 15 Maggio. Ovviamente, come si capisce, sono abbastanza scettico su questo progetto. Certo, se proprio vogliamo essere precisi, basta aspettare 3-4 giorni e vedere se accade un qualsiasi incidente ad Obama prima del 27 o meglio ancora aspettare il 15 Maggio. Con tutte le profezie fatte su questa data, sempre supponendo 2013, difficilmente potremmo sbagliare o appellarci a cattive interpretazioni.

        Grazie mille del commento e dei complimenti!
        Matteo

      • Apollo aprile 23, 2013 a 8:54 pm #

        scusate se torno per l’ennesima volta sull’argomento, ma oggi ho letto questa notizia: http://www.repubblica.it/economia/finanza/2013/04/23/news/bomba_alla_casa_bianca_obama_ferito_un_falso_tweet_fa_tremare_wall_street-57334491/?ref=HREC1-6

        pur essendo un’intromissione di hacker nel profilo tweet dell’agenzia di stampa, è possibile che l’incidente riportato dalla “lista” poteva essere anche l’incidente economico provocato dalla vendita delle azioni in borsa per questo “falso” incidente ? Preoccupato 😦

      • psicosi2012 aprile 24, 2013 a 12:53 am #

        Caro Apollo,
        ascoltando la notizia, ho subito pensato a te e a quanto ci eravamo detti. In tal senso, mi aspettavo il tuo commento.

        Come hia giustamente detto, si e’ trattato di un’intromissione hacker nel profilo dell’agenzia di stampa. Nella profezia vista, si parlava proprio di incidente ad Obama, cosa ad oggi non avvenuta. Pensare che le due cose siano legate perche’ la profezia voleva dire che …. e’ fare un’interpretazione della stessa libera e personale. Se vogliamo, e’ esattamente la stessa cosa che avviene con le profezie dei papi, in cui ognuno ha la sua interpretazione e trova ogni possibile connessione per mostrare quello che vuole.

        In questo senso, non me la sentirei di mettere in relazione le due cose. Se pero’ vogliamo proprio interpetare e legare le due cose, puoi comunque stare tranquillo, c’e’, come visto, una lista molto lunga di fatti che devono ancora accadere e che sono previsti con date precise. A questo punto, chi vivra’, vedra’ con i propri occhi!

        Grazie mille del commento.

        Matteo

  12. Sidus maggio 1, 2013 a 9:16 am #

    Ciao Matteo, volevo chiederti una tua opinione relativa al gruppo Bilderberg ma soprattutto al MES (meccanismo europeo di stabilità), si dice sia quello il vero motivo della crisi, inoltre i media non ne hanno mai parlato, e le cifre di cui si parla sono esorbitanti…

    • psicosi2012 maggio 1, 2013 a 2:21 pm #

      Ciao Sidus,
      ho appena risposto ad un altro commento proprio su Bildergerg. Lo trovi a questo indirizzo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/04/30/yellowstone-il-supervulcano/#comment-3085

      Analogo discorso vale per il MES. LE cifre sono consistenti perche’ molto potere viene raccolto in incontri come quelli del club Bilderberg e della Trilaterale.

      Matteo

      • simone maggio 4, 2013 a 11:11 am #

        Buon giorno Matteo… Visto che si parla tanto di calamità naturali, profezie, sventure e apocalissi che ne diresti di fare un bell articolo sulle sigarette? Sarebbe interessante ed educativo secondo me capire come mai abbiamo mille paure per il presente e per il futuro e poi (i fumatori) si rovinano la vita cui tengono tanto con il tabacco… So che non sei medico, pero dal mio punto di vista nessuno meglio di te potrebbe affrontare questo argomento in maniera scientifica, psicologica e razionale. Grazie

      • psicosi2012 maggio 5, 2013 a 5:21 pm #

        Caro Simone,
        come “esperto” del settore, leggasi “fumatore”, ho appena pubblicato un articolo nato proprio da questa tua riflessione:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/05/05/una-riflessione-sulle-sigarette/

        Ho preferito non parlare dei danni di salute del fumo perche’ sono discorsi stranoti a tutti. Anche noi fumatori li conosciamo molto bene 😉

        Credo invece sia molto interessante parlare di inquinamento apportato dalle sigarette. Come leggerai, ci sono aspetti poco noti e molto interessanti. I numeri che si tirano fuori fanno impressione.

        Grazie mille del tuo suggerimento.

        Buona domenica,
        Matteo

  13. Patrizia maggio 6, 2013 a 2:30 pm #

    Ciao Matteo. L’altro giorno mi si è rotta una bottiglia d’olio! Sarebbe interessante conoscere l’origine di certe superstizioni, come lo specchio rotto o il gatto nero che ti attraversa la strada. Che ne pensi?

  14. Apollo maggio 9, 2013 a 11:11 am #

    Buongiorno a tutti gli esperti ! Mi potete dare informazioni sulla recentissima esplosione record di Raggi Gamma registrata dal telescopio Fermi ?

    fonte: http://www.nasa.gov/topics/universe/features/shocking-burst.html

    La distanza di 3,6 miliardi di anni luce è una distanza non pericolosa per la terra ? Premetto che sono un ignorante in astronomia/astrofisica. Saluti, Apollo

    • psicosi2012 maggio 9, 2013 a 2:59 pm #

      Ciao Apollo,
      quello di cui stai parlando e’ un Gamma Ray Burst, cioe’ un’emissione molto potente di raggi gamma emessi nell’universo. Assolutamente non c’e’ nulla di pericoloso. Per darti un’idea, in media, viene osservato un GRB al giorno dai telescopi. La cosa interessantissima dal punto di vista scientifico e’ che per la prima volta si e’ riusciti ad osservare un GRB “vicino” a noi, cioe’ 3.6 miliardi di anni luce. Una distanza certo molto grande, ma minore di quelle tipiche a cui vengono osservati questi fenomeni.

      Perche’ e’ importante questa osservazione? Con i dati che sara’ possibile raccogliere dalle osservazioni, in particolare degli impulsi successivi al GRB, sara’ possibile capire meglio molte delle cose e correggere al meglio i modelli teorici. I GRB sono spesso associati al collasso di supernovae o da interazione tra stelle apprtenenti ad un sistema doppio. Come puoi facilmente capire, ora sara’ possibile capire molto meglio questi effetti avendo a disposizione dei dati molto precisi grazie alla minore distanza.

      Scientificamente l’evento e’ importantissimo, dal punto di vista degli effetti …. non ci sara’ assolutamente nessuna conseguenza per gli esseri umani!

      Grazie mille dell’interessante commento.

      Un caro saluto,
      Matteo

  15. Patrizia maggio 14, 2013 a 7:16 am #

    Buongiorno Matteo! Che ne diresti di parlare dell’aura energetica e dei suoi colori? Sempre che tu non l’abbia già fatto e a me sia sfuggito.

  16. Renato maggio 15, 2013 a 5:07 pm #

    Caro Matteo,
    Ho una domanda da porti riguardo alla distanza calcolata delle stelle e al loro movimento. Mi risulta che sia calcolata in base all’effetto doppler. Sappiamo che una radiazione mostra uno spostamento apparente verso una frequenza maggiore quando é in avvicinamento, e inferiore in allontanamento. Quindi se si conosce lo spettro di emissione di una stella studiando lo spostamento apparente si può stimare con una buona precisione la sua velocità relativa, oppure sapendo la velocità relativa si può ricavare la temperatura superficiale e lo spettro precislo… La mia domanda é la seguente, come é possibile estrapolare entrambi i dati non avendo la possibilità di effettuare una misurazione diretta? Come sono stati stimati gli spettri di emissione se possiamo vedere solo il doppler delle stelle che osserviamo?
    Grazie.
    Renato.

  17. Mario maggio 19, 2013 a 11:09 pm #

    Ciao Matteo, sono un nuovo fan e seguo questo blog da poco. Vista la tua propensione ad un sano scetticismo razionalista, che ormai su internet è divenuto una rarità, vorrei darti lo spunto su un argomento molto delicato che mi affascina molto: le esperienze di pre-morte, non so se hai già trattato l’argomento ma ultimamente sono usciti degli articoli su siti dubbi riguardo un medico, primario del reparto di rianimazione di New York, che ha pubblicato un libro chiamato “cancellare la morte” dove affronta un problema che sinceramente non mi ero mai posto e che in un certo senso mi ha un po’ stravolto: “Quali sono i parametri che separano la vita dalla morte? E fino a che punto la medicina può intervenire per cambiare tali parametri?” può sembrare una sciocchezza ma l’approfondimento di questi argomenti, a mio avviso, è estremamente interessante; purtroppo lo è anche per i sensazionalisti che intasano il web con articoli farlocchi pieni di inesattezze. Tu cosa ne pensi di questo argomento?

    • psicosi2012 maggio 20, 2013 a 7:17 am #

      Ciao Mario,
      prima di tutto benvenuto su questo blog e grazie per i tuoi complimenti!

      Riguardo alle esperienze di premorte, ne abbiamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/03/17/le-esperienze-di-pre-morte/

      Conosco il caso del medico a cui ti riferisci. A parte la speculazione mediatica, si tratta di studi molto importanti e soprattutto scientifici. Il medico in questione e’ un esperto di tecniche di rianimazione. I suoi studi partono da un presupposto molto semplice, dopo quella che chiamiamo morte, le cellule restano in vita per quasi 8 ore. Se in questo periodo si riesce a bloccare le cellule nel loro stato, evitando dunque la decomposizione con danni irreversibili, allora possiamo lavorare sulla causa che ha prodotto la morte, cercando di fare qualcosa. Se, ad esempio, il cuore ha smesso di battere da un momento all’altro, allora possiamo bloccare la decomposizione cercando di far ripartire la pompa principale, cioe’ il cuore. Si tratta di una tematica molto interessante e senza dubbio scientifica. Penso proprio che ci scrivero’ un articolo sopra.

      Grazie mille per l’importante suggerimento e ancora benvenuto su queste pagine!

      Matteo

      • Mario maggio 27, 2013 a 9:07 pm #

        Grazie mille, sei stato chiarissimo 🙂

  18. Mirko maggio 22, 2013 a 7:40 am #

    Ciao Matteo, visto che siamo vicino a giugno e’ giusto tirar fuori una cosa il pianeta X, ma secondo me in modo costruttivo che tu o chi ne capisce meglio di me potrà spiegare a queste domande:

    Un corpo celeste di grandi dimensioni pianeta appunto anche se con temperature di – 240 gradi se entrasse nel sistema solare a noi cambierebbe qualcosa o comunque c’è ne accorgiamo?
    Sarebbe visibile sia a occhio nudo che a strumenti particolari?
    È possibile che arrivi qui per fine giugno ?
    Esiste un complottismo per nascondere questa faccenda ?
    So che ci risponderai in maniera eccelsa, grazie

    • psicosi2012 maggio 22, 2013 a 4:41 pm #

      Ciao Mirko,
      c’e’ molta confusione in giro su questi parametri. Spesso, si confondono tra loro ipotesi per un pianeta con quelle di una nana bruna. Indipendentemente da questo, questi oggetti sono dotati di una massa, dunque, subiscono ed esercitano una forza di gravita’ su/da parte di altri corpi. Detto questo, quando parliamo di effetti gravitazionali alle orbite, non ci riferimao mai alla temperatura del corpo in questione.

      Spesso, per confondere le acque, viene citata l’ipotesi nana bruna. Questo viene fatto solo per cercare diconvincere che questi corpi, anche visti come stelle mancate, non siano rivelabili. Questo e’ vero solo in parte. La mancanza di reazioni di fusione, a parte quelle del deuterio e del litio, rendono questi corpi molto poco luminosi, ma visibili nell’infrarosso. Se oggi si conoscono e sono state individuate delle nane brune, significa che si riescono a vedere.

      Se poi ci riferiamo a qualcosa prossima o gia’ entrata nel nostro sistema solare, e’ impensabile che questo corpo sia invisibile ai nostri strumenti. Questo, ripeto, solo riferendoci al campo di emissione e non all’interazione gravitazionale comunque sempre presente.

      Detto questo, e’ possibile che arrivi qui a fine giugno? Assolutamente no. Quanto detto ora ed in precedenza, continua ad essere valido.

      Esiste un complottismo? Perche’ dovrebbe esistere? Come detto molte volte, un pianeta, una nana bruna o quello che vogliamo che, per assurdo, entra nel sistema solare, lascerebbe delle tracce facilmente visibili a molti astrofii, non solo ad osservatori ufficiali. Come si puo’ pensare ad un complotto che impedisca a migliaia di persone di parlare. Tra l’altro persone comuni che nulla hanno a che fare con l’astronomia ufficiale e con enti governativi, se non la passione per le stelle.

      Detto questo, quanto detto nel corso dei mesi su Nibiru e’ e continua ad essere valido. Non crediamo a tutte le fantasie che si leggono su web.

      Grazie mille dell’interessante commento,
      Matteo

  19. Marco maggio 22, 2013 a 6:39 pm #

    Ciao Matteo,e’la seconda volta che ti scrivo quindi come la prima parto dai miei mille complimenti per come ti impegni e per le cose che insegni a tutti coloro che seguono questo blog!!Non voglio rubare tempo di lettura quindi vorrei solo farti una domanda forse anche un po’ sciocca ma vorrei sapere il tuo pensiero.Siamo chi più chi meno ostaggi di facebook…per le mie varie forme di utilizzo di FB ho cliccato un”mi piace”su una pagina chiamata ecoResistenza…mi daresti un tuo giudizio su questa pagina…??Penso che prima o poi ci debba essere una limitazione su certe letture…queste persone che gestiscono queste pagine non si rendono conto che fare psicosi in qualche caso può creare danno?
    Non vado oltre perché sicuramente hai capito il mio messaggio!!!Grazie di cuore e grazie per tutto quello che imparo in questo blog.Buon lavoro 🙂

    • psicosi2012 maggio 22, 2013 a 11:08 pm #

      Caro Marco,
      ti ringrazio come sempre dei tuoi sempre troppo generosi complimenti.

      Conosco la pagina a cui ti riferisci, e soprattutto conosco non tanto le tematiche, ma soprattutto il modo e l’approccio con cui queste vengono trattate. Indipendentemente dal pensiero che uno puo’ avere, la cosa sorprendente e’ che ci sono cosi’ tante persone che seguono pagine di questo tipo.

      Come hai visto, gli argomenti trattati sono i piu’ disparati, ma la struttura seguita e’ sempre la stessa. La cosa piu’ preoccupante, e che dovrebbe far riflettere, e’ la mancanza assoluta di dati su cui discutere. Per poter fare affermazioni del genere, si dovrebbe essere supportati da dati scientifici. Nella pagina invece, si fanno affermazioni pesanti, ma tutte per sentito dire. Purtroppo, sono argomenti che tirano sempre molto e su cui molte persone sono sospettose.

      Andando contro il mio mestiere, dico che una larga parte di colpa e’ proprio della scienza, che ha lasciato per troppo tempo queste tematiche in mano a fantasiose persone. Spesso, si tende a minimizzare questo senza sentire il bisogno di scendere tra la gente e spiegare come stanno le cose. Questo non fa altro che far divagare le ipotesi fantasiose senza una controparte scientifica.

      Facebook, e piu’ in generale il web attuale, possono permettere di superare questa limitazione. Non riferendomi solo a questo blog, in rete si trovano tantissimi siti di informazione scientifica in cui le cose vengono spiegate in modo didattico. Purtroppo, fino a quando le persone non si porranno domande specifiche e impareranno a fare ricerche per documentarsi, opinioni del genere la faranno da padrone. Oltretutto, in questo modo non si trasmette l’approccio scientifico che necessariamente si deve avere per capire argomenti come quelli trattati dalla pagina.

      Ognuno ha le sue colpe, ma siamo sempre in tempo a cambiare rotta. In questo blog cerchiamo, per quanto possibile, di dare il nostro piccolissimo contributo.

      Grazie mille dell’interessante spunto di discussione!

      Un caro saluto,
      Matteo

  20. Fla maggio 23, 2013 a 2:42 pm #

    Ciao Matteo!
    Fin’ora ho sempre commentato ma non ho mai chiesto nulla direttamente qui, ma ora avrei una domandina anche abbastanza stupida ma che da circa due settimane mi assilla e volevo porti in quanto la situazione mi dispera:
    Ma perché piove così tanto ultimamente??
    Il clima è talmente cambiato che ora l’Italia si sta trasformando in una piccola Inghilterra?
    Premetto che abito a Cesenatico, in Emilia Romagna e che solitamente già dagli ultimi giorni di Aprile si inizia ad andare al mare il sabato e la domenica per il primo sole!.. Dunque mi sono resa conto che quest’anno come non mai a parte il lunedì e massimo qualche martedì, il clima è sempre brutto e soprattutto con l’arrivo del weekend diventa disastroso! (mi sto facendo veramente una paranoia dove penso che ci sia qualcosa che mi porta sfortuna xD) Vabbe’, tutto questo per arrivare insomma alla mia richiesta, come mai siamo così tanto tempestati da perturbazioni quest’anno? Effettivamente se ci si pensa è tutto l’anno che piove, le coltivazioni stanno andando distrutte, terreno che non tiene più acqua e fiumi che straripano facendo disastri.. ci manca solo che da Giugno il cielo diventi limpido senza nemmeno una nuvola come l’anno scorso fino all’inverno e gli diamo il colpo di grazia alla nostra agricoltura..
    Ricordo che se ne è parlato tempo fa nel tuo blog del cambiamento climatico e quindi questa potrebbe essere una spiegazione doppia, tuttavia penso che la situazione ad oggi sia leggermente diversa dato che sembra non darci pace la pioggia..
    Grazie, Fla

    • psicosi2012 maggio 24, 2013 a 12:29 am #

      Cara Fla,
      quello che dici e’ vero. Negli ultimi mesi, si e’ avuto un sensibile incremento delle piogge, ma questo non ci deve assolutamente sorprendere. Se guardiamo le previsioni del tempo, ogni giorno, per qualsiasi fenomeno, sentiamo le stesse cose: fa caldo, e’ il piu’ caldo degli ultimi XX anni, fa freddo, e’ il piu’ freddo degli ultimi XX anni, piove, nevica, tira vento, lo stesso. Questo purtroppo fa parte dello show.

      Parlando invece di numeri, l’aumento delle precipitazioni degli ultimi tempi rientra nelle normali fluttuazioni che si possono trovare scartabellando gli archivi del meteo. Come ti ricordi, abbiamo discusso di queste cose insieme a Renato nei commenti di questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/05/10/e-portiamo-lo-smartphone-anche-nello-spazio/

      Come visto, la quantita’ media di precipitazioni, sia mensile che annuale, presenta delle variazioni molto ampie dovute a tantissimi fattori. Se vedi l’articolo citato in quei commenti, si fa chiaramente riferimento all’effetto farfalla. Le condizioni meteo dipendono da tantissimi parametri, difficilmente simulabili, e che possono apportare modifiche sostanziali al meteo a livello globale. Se ci pensiamo, determinare se piove o meno dipende dalla distribuzione dell’alta e della basa pressione, dalla distribuzione delle nuvole, a loro volta legate alle temperature e alle variazioni, a loro volta dovute ai movimenti di aria nel pianeta, a loro volta dovuti, tra le altre cose, all’evaporazione degli oceani, e cosi’ via. Questo solo per far capire quanti e quali parametri rientrano in questo gioco.

      Detto questo, le piogge cadute sono abbondanti, ma non cosi’ tanto da determinare un’anomalia statistica. Se proprio vogliamo andare a cercare il pelo nell’uovo, allora nel periodo attuale rientra anche il ciclo solare che provoca un sensibile aumento delle temperature e quindi una diversa circolazione dell’aria. Nei commenti precedenti si fa ad esempio riferimento al nino e alla nina.

      C’e’ anche un articolo molto interessante pubblicato dalla NASA che mette in correlazione la quantita’ di piogge con le emissioni di CO2. E’ la prima volta che viene fatto uno studio del genere. La CO2 e’ tra l’altro un ottimo indicatore anche dell’inquinamento globale. Trovi l’articolo qui:

      http://www.nasa.gov/home/hqnews/2013/may/HQ_13-119_Rainfall_Response.html

      Da questo studio, si evidenzia come, in alcune zone, l’aumento di CO2 puo’ determinare aumenti o diminuzioni di pioggia.

      Detto questo, la teoria dell’effetto farfalla ci fa capire quanto complesso sia il meccanismo del tempo nel mondo, se poi inseriamo anche elementi di disturbo nelle equazioni di natura antropica, allora il discorso diventa molto complesso. Questo non puo’ che determinare fluttuazioni piu’ violente nei parametri ambientali e dunque condizioni climatiche sempre piu’ estreme nel mondo.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Se hai altre domande falle tranquillamente e ne discutiamo. Questi argomenti sono sempre interessanti e molto dibattuti.

      Grazie mille dell’interessante commento.

      Un caro saluto,
      Matteo

  21. Patrizia maggio 24, 2013 a 3:25 pm #

    Caro Matteo, oggi ho acquistato un detersivo per pavimenti prodotto “con materie prime di origine vegetale/da fonti rinnovabili/completamente biodegradabili” e sottoposto “a nichel,cobalto e cromo test (soglia rilevabile < 0,01 PPM).Ti chiedo: prodotti di questo tipo sono realmente a basso impatto ambientale? Se sì, sarebbe auspicabile che tutti li usassero per la salvaguardia dell'ambiente? Grazie e a presto.

  22. Daniel maggio 26, 2013 a 8:41 pm #

    Ciao Matteo…..ultimamente si leggono diversi pareri espressi da vari scienziati i quali prevedono, dal 2014, l’inizio di una nuova mini era glaciale che dovrebbe avere il suo picco massimo entro il 2050 e che coinvolgerebbe il nord Europa ma non solo…..Altri invece continuano a sostenere la teoria del riscaldamento globale portata ormai avanti da anni…..che ne pensi..??…chi credi possa avere ragione..??……grazie mille come sempre….Daniel 🙂

    • psicosi2012 maggio 27, 2013 a 1:29 am #

      Caro Daniel,
      quello che dici e’ reale, molti ricercatori stanno parlando di inizio di una nuova piccola era glaciale, ma queste teorie sono attualmente in fase di dibattito e non accettate da tutti. Personalmente, non credo assolutamente a queste teorie e le considero molto premature. Mi spiego meglio, lo scorso inverno e’ stato tra i piu’ freddi degli ultimi anni, questo e’ vero, ma da qui a parlare di era glaciale ce ne vuole. Un inverno piu’ freddo, non significa nulla dal punto di vista statistico. Il tutto potrebbe rientrare in una normale fluttuazione statistica priva di senso.

      Come visto in diversi articoli, quando si parla di era glaciale, si punta il dito contro il sole e i suoi massimi di attivita’. Bene, quello in corso e’ un massimo, almeno fino ad ora, abbastanza scarico e inferiore a quello degli anni passati. Cosa significa questo? Un solo poco intenso determina necessariamente un abbassamento delle temperature sulla Terra. Ora pero’, affinche’ si possa parlare di nuova piccola era glaciale, e’ necessario che questo andamento permanga per diversi anni. In passato, il nostro sole ha, ad esempio, presentato massimi con due picchi ravvicinati a distanza di 1 o 2 anni tra loro. Questo significa che magari oggi e’ poco intenso, tra un anno arrivera’ il massimo vero.

      Se ci rifacciamo alla storia, la precedente piccola era glaciale si e’ svolta in un periodo compreso tra il 1645 e il 1715. Per trovare informazioni su questo, basta cercare “Maunder minimum” nel motore di ricerca del blog. Ne abbiamo parlato non solo per l’attivita’ solare, ma anche riferendoci alla curiosita’ su Stradivari e i suoi violini di cui avevamo anche discusso insieme.

      Detto questo, per il Maunder minimum parliamo di un periodo di piu’ di 50 anni in cui il sole e’ stato completamente privo di macchie solari per poi ricomparire gradualmente sulla sua superficie. C’e molta differenza nel parlare di un periodo di 50 anni o di un massimo meno intenso o di 1 inverno piu’ freddo. Detto questo, come anticipato, a mio avviso si tratta di teorie premature, fatte solo da ricercatori che pretendono di farsi pubblicita’ partendo da osservazioni di questo tipo. Magari alla fine avranno ragione, ma si dovranno aspettare nuovi dati, prolungati nel tempo, per poter capire cosa ci aspetta in futuro.

      Grazie mille dell’interessantissimo commento, magari prossimamente ci scrivero’ un post per aggiornare su questo argomento sempre molto richiesto.

      Un caro saluto,
      Matteo

      • Daniel maggio 27, 2013 a 1:17 pm #

        Grazie mille a te per la tua pazienza, il tuo impegno e la tua professionalità e chiarezza nelle risposte…..un saluto….:)

  23. Renato maggio 26, 2013 a 8:44 pm #

    Caro Matteo,
    Oggi ho visto in televisione uno speciale sui buchi neri. Visto che la teoria mi affascina sono andato a cercare qualche ulteriore spiegazione in rete. L’unica cosa che é certa, da quanto ho capito, é che oltre all’orizzonte degli eventi non si sa cosa succeda. A quanto pare ogni spiegazione può essere valida e si passa dai wormhole ai buchi bianchi senza una teoria predominante. Vorrei sapere qual’é la tua ipotesi.
    Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 maggio 27, 2013 a 1:29 am #

      Caro Renato,
      quello che dici e’ esattamente vero. La fisica dei buchi neri e’ estremamente affascinante, ma ancora in gran parte ignota. Se vogliamo, anche l’idea di buco nero e’ ancora in fase non del tutto concreta e frutto di supposizioni e idee nate da osservazioni indirette. Come avrai letto, la separazione principale si ha prima e dopo l’orizzonte degli eventi. Vediamo questa come un’ipotetica linea di separazione tra la fisica che conosciamo e quella che ancora ignoriamo. Mi spiego meglio, dal punto di vista gravitazionale, il comportamento di un buco nero e’ comprensibile, o meglio ipotizzabile in modo chiaro. Oltre l’orizzonte degli eventi, si devono aprire scenari di nuova fisica che ancora non conosciamo.

      Come sappiamo, man mano che l’energia aumenta, i modelli di particella, tempo, spazio e dimensione in generale, cominciano ad essere non piu’ utilizzabili e sono necessari modelli diversi. Per farti un esempio, all’aumentare dell’energia, in fisica delle particelle, si passa dal modello standard alle stringhe, alle brane, ecc. Nel buco nero accade qualcosa di analogo, passando ad una gravita’ non ancora conosciuta a pieno e tutta da capire. Si tratta di concetti ancora in fase di studio e che lo saranno, a causa delle difficolta’ di osservazione, ancora per molto tempo. Mentre per le particelle possiamo costruire acceleratori sulla Terra e studiare in casa quello che avviene, parlando di buchi neri e di altri oggetti celesti, si tratta sempre di osservazioni indirette e dunque prolungate nel tempo.

      Detto questo, le teorie da te citate, sono tutte possibili e paragonabili, cioe’ non ne esiste una piu’ probabile di altre. Purtroppo ci vorra’ ancora tempo e sicuramente lo studio delle particelle elementari potra’ contribuire a questo scopo. Se ci pensiamo, anche la teoria dell’evaporazione di Hawking era considerata assurda fino a pochi anni fa, perche’ non rientrava nella concezione che nulla potesse uscire dal buco nero. Ora, questa teoria, e’ stata accettata e simulata cosi’ come la proprieta’ olografica, ma ancora non del tutto capita. Per farti un esempio, l’evaporazione dei buchi neri violerebbe alcune proprieta’ della meccanica quantistica. Questo dimostra dunque una chiara linea di demarcazione tra i modelli utilizzati fino ad oggi e quelli che invece vanno ancora formulati per le energie piu’ alte o per le densita’ di materia come quelle dei buchi neri.

      Come puoi capire, si tratta di tutte teorie work in progress, affascianti, interessanti, ma su cui c’e’ ancora tanto da lavorare prima di poter capire come funzionano veramente le cose.

      Grazie davvero di questo commento. Come vedi, ci sono tanti aspetti della scienza ancora aperti e questo non puo’ che far capire quanto lavoro ci sia da fare!

      Grazie,
      Matteo

  24. Mario maggio 27, 2013 a 9:17 pm #

    Ciao Matteo, ultimamente ho sentito parlare spesso di fusione fredda. L’argomento è tornato alla ribalta per via di un reattore costruito da un certo Rossi, che fonde nichel e idrogeno per dare rame. Da quanto ho letto sarebbe stato analizzato da diversi ricercatori che hanno verificato che effettivamente l’energia emessa dal reattore sarebbe di gran lunga superiore a quella immessa inoltre hanno riscontrato una produzione di piccole quantità di rame. Tu che cosa ne pensi?

    • psicosi2012 maggio 28, 2013 a 3:45 pm #

      Caro Mario,
      personalmente sono ancora molto scettico. La mia non vuole essere una presa di posizione per partito preso e per chiusura scientifica, semplicemente, questa storia e’ stata portata avanti piu’ dal punto di vista mediatico che scientifico.

      Mi spiego meglio, quando si e’ iniziato a parlare di questa cosa, il tutto e’ stato subito investito di un’aura di mistero, grazie (o per colpa, dipende di punti di vista) proprio degli autori della “scoperta”, Rossi e Focardi.

      Scientificamente, di fronte ad un qualcosa del genere, la prima cosa da fare e’ assumersi la paternita’ della scoperta sottomettendo un brevetto e degli articoli su rivista scientifica sottoposta a peer review, cioe’ al controllo di esperti qualificati esterni che hanno il compito di valutare l’operato e la correttezza delle affermazioni. Non e’ un non credere alla scoperta, e’ un normale processo che viene fatto in occasioni del genere. Quando parliamo di scienza, soprattutto a questi livelli, dobbiamo basarci su fatti certi e su numeri. Non basta fidarsi di quello che uno dice.

      Questo processo, a suo tempo, non e’ stato fatto. Ovviamente, guardalo da un lato scientifico, questo non puo’ che creare sospetto nelle persone. Non nascondiamoci dietro alla scienza che vuole affossare una scoperta, ragioniamo sui fatti, se questi non ci sono di cosa dovremmo fidarci?

      Ora, finalmente, gli autori hanno deciso di sottoporre la loro scoperta ad un team esterno di esperti. Ti dico che conosco personalmente uno di questi esperti e lo considero uno scienziato assolutamente degno di nota. Allo stato attuale pero’, mancano ancora moltissime considerazioni che, spero, verranno fatte nelle prossime settimane e mesi.

      Il metodo scientifico insegnato da Galileo e’ vero SEMPRE. Una scoperta in quanto tale deve prima di tutto essere ripetibile nelle condizioni che vengono determinate, altrimenti parliamo di chiacchiere o di stregoneria. Alla luce di quanto detto, credo che sicuramente il team di esperti nominato potra’ dare molte delle risposte che ancora mancano. Spero solo che non si decida di richiudersi a riccio, solo per poter parlare di scoperta affossata o che non vuole essere divulgata. Se fosse possibile un processo del genere, farebbe comodo a tutti!

      Speriamo di poterci aggiornare a breve con qualcosa di piu’ tangibile in mano.

      Grazie mille dell’interessante commento. Consideralo ancora un “work in progress” di cui parleremo ancora in tempi brevi.

      Un caro saluto,
      Matteo

  25. Renato maggio 29, 2013 a 6:25 am #

    Caro Matteo,
    Tempo fa avevi scritto un’articolo interessantissimo sulla terza fascia di Van Allen, che si era formata e poi era svanita. C’è qualche aggiornamento? In rete non ho trovato niente, ma sono certo che tu stia seguendo questo settore. Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 maggio 29, 2013 a 4:49 pm #

      Ciao Renato,
      la ricerca attuale su questa evidenza sperimentale, si sta concentrando maggiormente nella preparazione di simulazioni per capire l’energia, la formazione e le condizioni che hanno potuto determinare questa terza fascia. Purtroppo, ogni qual volta si vogliono costruire cose di questo tipo, molte informazioni devono venire dall’osservazione diretta. Solo in questo modo si riesce a calibrare la simulazione direttamente sui dati correggendo eventuali anomalie. Per la terza fascia, come visto nell’articolo, la sua osservazione si e’ ridotta a sole 3-4 settimane, prima che questa si sia dissolta. Questo ovviamente rende il lavoro piu’ complicato e quindi piu’ lungo. Le due sonde gemelle che hanno osservato il fenomeno sono comunque in orbita e raccolgono dati h24. Non resta che attendere ulteriori sviluppi prima di sapere qualcosa di piu’ preciso.

      Grazie mille dell’interessante commento. Appena ci sono sviluppi te li segnalo immediatamente.

      Ciao,
      Matteo

      • Renato maggio 29, 2013 a 6:13 pm #

        Grazie mille per la risposta semprwe precisa e puntuale. Ero solo curioso per questa particolarissima circostanza e spero che presto ci siano novità.
        Renato.

  26. Giada maggio 31, 2013 a 8:37 am #

    Matteo oggi volevo chiederti se si può veramente prevedere il futuro…esistono realmente persone che hanno questa capacità o sono pure coincidenze? Mi riferisco alla profezia sui papi…papa francesco potrebbe veramente essere l ultimo papa? Cosa dovrebbe succedera secondo questa profezia? Cosa ne pensi?

    • Patrizia maggio 31, 2013 a 2:20 pm #

      Ciao Giada. Come abbiamo già detto varie volte, non è possibile prevedere il futuro. Nessuna persona è in grado di farlo. Chi sostiene di essere veggente è completamente fuori. Se qualche previsione si avvera è per pura coincidenza.

    • psicosi2012 maggio 31, 2013 a 4:48 pm #

      Cara Giada,
      Semplicemente mi era sfuggito il tuo commento. Nessuno può prevedere il futuro. Se questo accade, come ti ha detto Patrizia, si tratta solo ed esclusivamente di coincidenze. Della profezia dei papi ne abbiamo parlato decine di volte, e tutti, non solo io, ti abbiamo parlato delle forti incongruenze di queste dicerie.

      Matteo

  27. Patrizia maggio 31, 2013 a 2:15 pm #

    Ciao Matteo. Arrivo or ora da un giro su LIBERO…L’ultimissima notizia è che un asteroide è in rotta di collisione con la Terra. Riporto un frammento dell’articolo: “Secondo l’osservatorio della NASA le probabilità che colpisca la Terra sono una su 4550. Il che non garantisce che non arriverà.” Non ne so molto di calcolo delle probabilità, perciò ti chiedo: una su 4550 che probabilità è (alta, media, bassa) che l’asteroide arrivi da noi? Grazie in anticipo.

    • Fla maggio 31, 2013 a 3:12 pm #

      Ciao, ho letto anche io l’articolo..da quello che dicono dovrebbe essere venerdì il giorno del passaggio, ma sinceramente la cosa non mi ha spaventato molto, soprattutto dato che all’inizio dell’articolo viene detto “Un asteroide di 2,7 km di larghezza si avvicinerà alla terrà venerdì, passando alla distanza di 5,8 milioni di km dal nostro pianeta che è circa 15 volte la distanza tra la terra e la luna” ..praticamente da quello che ricordo l’asteroide che è passato pochi mesi fa e che aveva destato “leggera” preoccupazione doveva passare a una distanza molto ma molto minore, quindi secondo me questo articolo è più grande di quello che è in realtà la situazione, o almeno penso…
      Detto ciò anche io mi unisco alla tua domanda Patrizia, grazie in anticipo Matteo! 😀

      • psicosi2012 maggio 31, 2013 a 3:39 pm #

        Questi sarebbero veramente da rinchiudere e buttare la chiave!

        Di 1998 QE2, abbiamo parlato in questo post:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/05/23/grappoli-di-asteroidi-in-arrivo/

        I numeri riportati da Flavia sono correttissimi. E’ vero che si tratta di un corpo di grande diametro, ma passera’ a quasi 6 milioni di kilometri da noi!!!

        Dati questi numeri, tanto vale preoccuparsi e lanciare l’allarme perche’ la luna portrebbe cadere sulla Terra 😉

        Matteo

      • psicosi2012 maggio 31, 2013 a 3:50 pm #

        L’unica notizia interessante su questo asteroide e’ che ha una luna, come scoperto solo 2 giorni fa mentre si osservava il suo moto di avvicinamento.

        Matteo

      • Patrizia giugno 2, 2013 a 4:29 pm #

        Grazie Fla. Il sito LIBERO è tutto fuorché libero!!!!

    • Renato maggio 31, 2013 a 9:50 pm #

      Cara Patrizia,
      Pur da profano, posso dirti che se vai sul sito della nasa, troverai la classificazione sulla scala Torino del rischio di impatto dei vari asteroidi. Il meccanismo non é semplicissimo, in quanto mette in relazione sia la percentuale di impatto sia il danno causato. Troverai comunque una spiegazione completa sia su wikipedia sia nel motore di ricerca di questo sito. La scala va da 1 a 10, e secondo i dati attuali nei prossimi anni non esistono oggetti tracciati con rischio superiore a 0…. A memoria, mi sembra ci sia qualcosa a livello 1 per il 2036, ma non ne sono sicuro. Per capirci, un sasso di pochi centimetri che sicuramente impatterà e a livello 0, uno di diverse decine di metri con una bassa ma possibile possibilità di impatto può essere da livello 1 a 3….. Ti consiglio di leggere la spiegazione, comunque ad oggi non esistono rischi documentati.
      Inoltre, come da nome dell’asteroide, questo é stato identificato addirittura nel 1998, e come diceva Matteo la cosa straordinaria é che ha una luna che gli gira intorno.
      Con simpatia.
      Renato

      • Patrizia giugno 2, 2013 a 4:30 pm #

        Grazie Renato per le indicazioni.

  28. Giada maggio 31, 2013 a 4:39 pm #

    Matteo aspettavo una tua risposta ma probabilmente ti sto stressando tanto che cerchi di schivarmi! Volevo fartene un altra…nei commenti ho letto che qualcuno suppone che nibiru passerà ne mese di giugno…chi è il tizio che ne parla? Potresti trovarmi l articolo? Sono notizie attendibili?

  29. Giada maggio 31, 2013 a 5:26 pm #

    Matteo ti è sfuggito anche un altro commento! Quello in cui ti chiedo informazioni sul passaggio di nibiru a giugno

  30. Giada maggio 31, 2013 a 9:16 pm #

    Matteo ma il pianeta x non esiste proprio proprio? O potrebbe esistere? I pianeti presentano anomalie dovut a quest pianeta oppure è tutto al loro posto?

    • psicosi2012 maggio 31, 2013 a 9:24 pm #

      Ad oggi, non c’e’ niente di tutto questo.

      Matteo

  31. Giada maggio 31, 2013 a 9:33 pm #

    Posso stare tranquilla? Ma potrebbe esistere?

  32. Giada maggio 31, 2013 a 9:49 pm #

    Matteo mi scrivi un bel commento su nibiru e sulla sua inesistenza in modo da non avere più dubbi? Così mi salvo la pagina e non ti stresso piu…e quando ho dubbi me lo rileggo

  33. Renato maggio 31, 2013 a 10:01 pm #

    Caro Matteo,
    A quanto pare questo asteroide é davvero particolare e interessantissimo. Una cosa non mi é molto chiara ma la domanda é difficile. Com’é possibile per un asteroide, pur di dimensioni notevoli, avere un satellite e mantenerlo per tutto il percorso di avvicinamento al Sole? L’interferenza gravitazionale dei pianeti e del sole non dovrebbero farlo impattare o quanto meno staccarlo dalla sua orbita? In fondo, un asteroide di meno di 3 km di diametro ha una massa abbastanza contenuta. Grazie
    Renato.

  34. Giada giugno 1, 2013 a 2:08 pm #

    Matteo aspetto una tua risposta ehh! spero nn ti sia sfuggit il commento 😉

    • psicosi2012 giugno 1, 2013 a 4:11 pm #

      Cara Giada,
      di articoli su Nibiru ce ne sono a bizzeffe sul blog. Ogni qual volta esce qualche nuova teoria, viene subito fatto un articolo in cui si analizza l’ipotesi e, fino ad oggi, tutte queste idee pseudo-scientifiche sono state tutte confutate.

      Facciamo cosi’ invece, ogni qual volta leggi una nuova ipotesi su nibiru, vieni sul blog, utilizza il motore di ricerca in alto a destra e vedi se l’ipotesi e’ gia’ stata trattata. Qualora non fosse cosi’, saro’ io il primo a scrivere un articolo scientifico per discutere la cosa.

      Matteo

  35. Giada giugno 1, 2013 a 4:44 pm #

    Ok grazie mille x la tua pazienza matteo! Ultima domanda e chiudo..nn esiste nibiru vero? 🙂

  36. Patrizia giugno 5, 2013 a 6:56 am #

    Ciao Matteo, che ne diresti di parlare di ESI 2007, la nuova scala sismica? Grazie:-)

    • psicosi2012 giugno 5, 2013 a 7:21 am #

      Cara Patrizia,
      ottimo suggerimento. Appena possibile mi ci metto subito, avevo letto info e lo consideravo un argomento papabile. Se lo pensi anche tu, non puo’ che essere cosi’!

      Grazie,
      Matteo

  37. Importante giugno 5, 2013 a 10:09 pm #

    Un approfondimento sul terremoto big One e sulle sue speculazioni?! Grazie

  38. luca giugno 6, 2013 a 4:38 pm #

    ciao matteo! complimenti per la qualità delle informazioni 🙂
    ti volevo chiedere..dai commenti recenti di alcuni utenti(e per curiosità sono andato a verificare) sembre che negli ultimi 6 mesi il polo nord magnetico si sia spostato di 250 chilometri in soli sei mesi..non ho trovato molte informazioni sinceramente..potresti fare chiarezza? grazie 🙂

    • psicosi2012 giugno 6, 2013 a 10:41 pm #

      Caro Luca,
      il polo nord e’ in lento e costante movimento, come si sa gia’ da tempo. Perche’ avviene questo? Perche’ il magnetismo e’ generato da un effetto dinamo di fluidi ferrosi sempre in movimento. I polo terrestri potrebbero invertirsi, come gia’ successo in passato. Questo ovviametne non avviene dall’oggi al domani ma la fase precedente presenta chiari segni, cosi’ come li vediamo anche sul Sole. Ad oggi, non ci sono assolutamente evidenze di una prossima inversione dei poli.

      Ecco l’articolo in cui ne abbiamo parlato:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/03/inversione-dei-poli-terrestri/

      Grazie mille,
      Matteo

      • luca giugno 7, 2013 a 12:05 pm #

        grazie! ultima cosa..ma il fatto che sia avvenuto uno spostamento di 161 miglia negli ultimi 6 mesi mi sembra strano..avevo letto che si ha uno spostamento annuo di circa 50/60 km..per ora non ho trovato spulciando sul web una fonte valida..c’è un modo o una fonte per capire se questo spostamento è avvenuto davvero o capire l’attuale posizione del polo magnetico?
        grazie mille
        luca

      • psicosi2012 giugno 7, 2013 a 3:48 pm #

        Per controllare la posizione dei poli magnetici, puoi andare sulla pagina dell’ente che fa le misure che girano in rete:

        http://www.ngdc.noaa.gov/geomag/GeomagneticPoles.shtml

        Come vedi si tratta sempre del NOAA. Nella parte bassa della pagina, trovi i link per scaricare sia le posizioni misurate che quelle previsionali dei modelli magnetici.

        Gli spostamenti non sono costanti negli anni proprio perché non si tratta di fenomeni costanti.

        Grazie per l’interessante osservazione,
        Matteo

  39. Renato giugno 7, 2013 a 12:16 am #

    Caro Matteo,
    Tempo fa hai scritto un articolo molto interessante sui Led e sui loro consumi.
    Spesso mi capita di parlare di consumi energetici con persone, magari di una certa età, che non hanno la benché minima idea di quanto influiscano realmente i loro elettrodomestici sulla bolletta. Che ne diresti di scrivere qualcosa per fare chiarezza? Ammetto che l’argomento é vastissimo.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 giugno 7, 2013 a 12:22 am #

      Argomento senza dubbio interessante e utile a molti. Tra l’altro si incastra molto bene con il discorso risparmio energetico da sempre molto seguito sul blog.

      Durante il fine settimana mi ci dedico sicuramente!

      Grazie mille,
      Matteo

  40. Patrizia giugno 20, 2013 a 3:45 pm #

    Ciao Matteo. Non so se sia una buona idea, ma mi stavo chiedendo: sarebbe possibile affiancare una chat a questo blog?

  41. luca giugno 24, 2013 a 1:28 pm #

    salve! avevo già chiesto informazione a proposito dello spostamento del polo nord magnetico..ho già letto i tuoi articoli a riguardo e ho capito il concetto..l’unica cosa per caso leggevo di siti (non penso attendibili) di uno spostamento di 161 miglia in soli sei mesi, cosa che si discosterebbe di molto dalla media annuale di circa 50-60 km. sul sito del NOAA ci sono le previsioni, ma non la posizione attuale..cioò che ti chiedo è se hai l’occasione di capire se questo dato (161 miglia) è reale o la solita invenzione di chi si diverte a giocare con i numeri
    ti ringrazio 🙂

    • psicosi2012 giugno 24, 2013 a 9:13 pm #

      Ciao Luca,
      Il numero di cui tanto parlano alcuni siti è palesemente falso, attenzione però, parlo di media di spostamento. Cosa significa? Come hai visto sul sito del NOAA, per gli ultimi anni trovi valori ottenuti da simulazioni al terzo ordine. Questo significa che si arriva a stimare la correzione della correzione della correzione. Si tratta di analisi molto precise, ma sempre di modelli matematici. Il perché di questo è facilmente comprensibile. Misurare la posizione dei poli magnetici è assolutamente non banale. Prima di tutto ci sono le incertezze nel cercare il punto esatto in cui le linee di forza si chiudono. Oltre a questo, il campo magnetico terrestre può essere modificato dall’attività del sole. Questo effetto può portare variazioni giornaliere anche dell’ordine dei 100 km, quindi già maggiori dello spostamento medio annuo. Detto questo, è difficile stimare sperimentalmente la posizione dei poli e si preferisce ricorrere a modelli, i cui parametri vengono corretti a distanza di anni dalle misure sperimentali. Le 161 miglia che si leggono sono date da una fluttuazione dovuta a fattori esterni al magnetismo terrestre.

      Cosa mostrano i modelli? Il polo nord si sposta più velocemente del sud. La media precedente era, come detto, di circa 50 km annui, ora siamo intorno ai 65. Questa accelerazione significa che siamo prossimi al l’inversione? Assolutamente no. Lo spostamento dei poli può aumentare o diminuire, ma per avere un’inversione, la situazione dovrebbe essere molto diversa da quella attuale. Prima o poi i poli si invertiranno, come già successo in passato. La terra funziona così, non c’è niente di strano.

      Quando dovrebbero invertirsi? I modelli utilizzati dicono che l’inversione non avverrà prima di 50000 anni. Detto questo, non credo che sia il caso di preoccuparci 😉

      Grazie dell’interessante commento,
      Un caro saluto,
      Matteo

      • luca giugno 24, 2013 a 9:40 pm #

        grazie, sei sempre molto preciso 🙂 ultima domanda..ma quel dato, le 161 miglia, da dove deriva? è un dato falso o realmente accertato? perchè sinceramente non ho trovao nemmeno un sito scientifico che ne parlasse e la mia teoria è che qualcuno l’abbia sognato la notte e poi tutti abbiamo fatto copia incolla 😀 solo che tu mi hai detto che è dovuto da una fluttuazione…
        complimenti ancora per il sito 🙂
        saluti,
        luca

      • Mirko giugno 24, 2013 a 9:48 pm #

        Ciao Matteo, e’ 2/3 giorni che vedo in cielo tipo delle punti(visto la distanza presumo) o palline se vogliamo chiamarle così arancioni, che fluttuano un po’ e poi spariscono come se si spegnessero, mi sapresti dire cosa possono essere.. Grazie

      • psicosi2012 giugno 24, 2013 a 10:46 pm #

        Molto porbabilmente e’ un falso per due motivi. Il primo e’ che non ci sono misure recenti della posizione dei poli mgnetici, per i motivi detti prima. In questo caso, le ultime misure date sono ottenute solo con modelli matematici di simulazione. L’altro motivo, e’ che la fonte primaria sembra essere un video di youtube in cui un tizio mostra su un monitor la presunta posizione del polo magnetico, mostrandola su google maps.

        Detto questo, le 161 miglia non esistono in nessun database. Se anche uscisse fuori una misura, il tutto si potrebbe ricondurre alla fluttuazione di cui parlavamo prima. In caso contrario, cioe’ senza una misura, e’ l’equivalente dei numeri della riffa di Pasqua per vincere l’uovo 😉

        Grazie,
        Matteo

      • psicosi2012 giugno 24, 2013 a 10:49 pm #

        Ciao Mirko … sicuramente sono UFO 🙂

        Dai, ovviamente scherzo. Anche a me, per almeno un paio di sere nell’ultima settimana, mi e’ capitato di vederle. Con ottima probabilita’ si tratta di lanterne cinesi.

        Essendo ormai cominciata l’estate, molti tendono a fare feste o cene all’aperto e festeggiare lanciando lanterne cinesi. E’ ormai un’usanza anche nel nostro paese.

        La dinamica degli avvistamenti che riporti, mi fanno pensare a questa come prima ipotesi. Pensa che le lanterne cinesi sono la prima causa di falsi avvistamenti UFO in tutto il mondo!

        Matteo

  42. Mario giugno 28, 2013 a 10:08 pm #

    Ciao Matteo, qualche giorno fa su discovery hanno trasmesso un documentario intitolato “sirene: il mistero svelato” non so se lo hai visto, ma ti posso anticipare che per il 50% è un mucchio di boiate al limite del ridicolo, da video palesemente fatti al computer a interviste a soldati con volto oscurato e voce alterata. Ma per il restante 50 è più o meno credibile… anche se improbabile. Il documentario parla di un gruppo di biologi americani, che se non ricordo male lavoravano per un’agenzia governativa che monitora gli oceani. Per fartela breve questi ricercatori indagando su un imponente spiaggiamento di balene, scoprono che il governo degli stati uniti sta sperimentando potenti armi soniche che uccidono i poveri cetacei. Atraverso delle registrazioni effettuate tramite dei microfoni sottomarini che si trovavano a qualche km dalla costa dove si erano spiaggiate le balene i biologi ascoltarono, oltre all’esplosione sonica generata dall’arma, il verso di un animale sconosciuto. Successivamente indagando anche su una moria simile in Sud Africa registrarono gli stessi versi e rinvennero anche un corpo, che fu successivamente sequestrato dal governo, eccetera eccetera. La cosa che mi ha stupito è che il team di biologi ha sottoposto i reperti trovati a vari scienziati che hanno avvallato l’ipotesi che si trattasse di una sirena o scimmia acquatica. Tu che cosa ne pensi?
    Scusami se ho sintetizzato al minimo la storia, ma il documentario durava due ore, non potevo scrivere tutto 🙂

    • psicosi2012 giugno 29, 2013 a 12:06 pm #

      Ciao Mario,
      Ho visto anche io quel documentario. Avevo pensato di scriverci un articolo sopra. Hai spiegato benissimo a tutti i punti fondamentali. Appena possibile organizzo l’articolo.

      Grazie mille per l’ottimo suggerimento e per l’ottimo riassunto che hai fatto.

      Matteo

  43. Renato luglio 1, 2013 a 2:28 pm #

    Caro Matteo,
    Sembra che ci sia una novità interessante riguardo le “famose” scie chimiche. Alcuni sostenitori delle scie si stanno organizzando per fare un serio prelievo in quota e analisi. Questo é il link:
    http://facciamoitest.wordpress.com/
    Vogliono filmare tutto e produrre prove con metodo scientifico. Un bel passo avanti.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 luglio 1, 2013 a 3:57 pm #

      Questo sarebbe un bel traguardo. Come detto in tanti articoli, io mi baso sui dati certi. Ad oggi, non vi e’ nessuna prova dell’esistenza di queste scie chimiche. Se, dopo un test scientifico e provato, si dimostrasse la loro esistenza, sarei ben felice di scrivere un articolo dal titolo “Scie Chimiche, mi sono sbagliato” 🙂

      Matteo

  44. Apollo luglio 2, 2013 a 9:10 pm #

    Buonasera a tutti ! Volevo informazioni sulla veridicità delle Profezie di Rasputin. Mi spiego meglio, volevo chiedervi non se credete o meno alle profezie del personaggio, ma se era vero che sono state trovate profezie negli archivi del KGB, come indicato qui:

    http://books.google.co.uk/books?id=Au0DAAAAMBAJ&pg=RA1-PA40&lpg=RA1-PA40&dq=Weekly+World+News+Rasputin+2013&source=bl&ots=pQQgfpgquQ&sig=ffNpJUJCxGD0Izgzi3HhsivdUYA&hl=en&ei=8dqtTdDmEcHG8QO30aXzAQ&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=1&ved=0CBYQ6AEwAA#v=onepage&q&f=false

    Indica il 23 agosto 2013 come fine del mondo:

    American political scientist David W. Norvalk deciphered some of them and found that Rasputin – See more at: http://www.daniel-irimia.com/2013/01/01/new-apocalypse-deadline-grigori-rasputin-predicted-the-end-of-the-world-to-come-on-august-23-2013/#sthash.VUYDi7el.dpuf

    Esiste questo scienziato David Norvalk o è un’altra invenzione della rete ??

    Spero in una vostra risposta esaudiente, come al solito 🙂

    A.

    • psicosi2012 luglio 3, 2013 a 12:04 am #

      Caro Apollo,
      la storia di Rasputin e’ piu’ o meno nota a tutti, soprattutto dal punto di vista del ruolo politico svolto all’interno della corte dello zar di Russia. Solo poco tempo fa, ho letto un libro storico su Rasputin davvero molto interessante, in cui si analizzavano in dettaglio le tecniche mistiche utilizzate per conquistare la fiducia dei regnanti.

      A rasputin vengono attribuite molte profezie, tutte di dominio pubblico. Il link che hai postato su google books e’ relativo ad una rivista abbastanza discutibile dal punto di vista scientifico. Per capire questa affermazione, basta dare un’occhiata anche alle altre notizie che vengono riportate.

      Non esiste nessuno scienziato David Norvalk. In questo genere di informazione, si definiscono “ricercatori” tutti quelli che, almeno sulla carta, fanno ricerche indipendenti e le pubblicano sulla rete e su carta stamapata. Non facciamoci confondere dagli attributi inventati. Anche su molte trasmissioni TV italiane, lasciami dire molto discutibili, e tu sicuramente hai capito a cosa mi riferisco, spesso vengono intervistati soggetti quantomeno bizzarri in cui sotto il loro nome viene scritto “ricercatore”. Come detto, si tratta di ricercatori indipendenti, che niente hanno a che fare con la scienza. E’ come se a me mi chiamassero ricercatore perche’ “ricerco” le notizie pseudoscientifiche sul web. Spesso poi, si trovano definizioni ancora piu’ assurde “ricercatore di scie chimiche”, “ricercatore di cerchi nel grano”, ecc. Ovviamente si tratta di titoli gratuiti completamente inventati.

      Riguardo alla profezie di Rasputin,anche per chi leggera’ il commento, si trovano a questo link:

      http://forum.nexusedizioni.it/le_profezie_di_rasputin-t5662.0.html;wap2=

      Visto che ne abbiamo parlato psesso qui sul blog, e’ interessante la profezia numero 2:

      “…Come la santa Casa di Roma andrà da Pietro a Pietro, così la santa Casa di Pietroburgo andrà da Michele a Michele. Il primo Michele costruì il trono e l’ultimo Michele non avrà il tempo di usarlo perché tutto passerà di fretta, la vita come la morte.”

      In particolare, su questa si e’ parlato di connessione tra le profezie di Rasputin e quella di Malachia sull’ultimo papa, Pietro II. In realta’, molto probabilmente, l’unica connessione e’ che Rasputin conoscesse la profezia di Malachia, anche per tempismo storico.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Grazie mille per l’interessante commento, inedito per il blog.

      Un caro saluto,
      Matteo

      • Apollo luglio 3, 2013 a 12:15 am #

        Quindi il fatto che nel 1997 sono state trovate queste nuove profezie che segnano il 23 agosto,celate dal kgb, è una bufala di quella testata “poco scientifica”? Scusate l’insistenza ma il personaggio di R. mi disturba non poco 😉
        A presto e grazie 1000 come sempre

      • psicosi2012 luglio 3, 2013 a 12:26 am #

        Assolutamente tutte chiacchiere senza fondamento alcuno.

        Pensa che per il 2013, gia’ si parla un po’ di tutto, citando sempre Rasputin e il KGB. C’e’ chi parla di grande incendio che distruggera’ la terra, chi parla di cometa (come potevano mancare), di Andromeda che dovrebbe esplodere (questa e’ nuova), e cosi’ via.

        Addirittura, una delle tante voci e’ gia’ stata smentita perche’, inventando un calcolo basato sull’elezione di Papa Francesco e l’eclissi solare, quacuno era pronto a giurare che sarebbe successo qualcosa tra il 30 Giugno e il 1 luglio di quest’anno. Mi sembra evidente che non sia successo nulla 😉

        Anche per agosto, si parla un po’ di tutto. Oltre alle ipotesi citate prima, c”e chi torna a parlare di quarta dimensione con manifestazione aliena, oltre a nuovo ingressi nella nuova era. Come starai pensando, anche se in chiave diversa, si continuano a rotazione a riproporre gli argomenti che tutti insieme facevano la grande bufala del 21/12.

        Matteo

  45. Renato luglio 18, 2013 a 6:39 am #

    Caro Matteo,
    Ho letto in rete che a causa dei tagli al budget é stato chiuso H.A.A.R.P. e vorrei saperne qualcosa di più. Avevi già scritto diversi articoli per sfatare il complottisti, vorrei sapere se la ricerca ha fornito dati interessanti o se é stata sospesa e basta.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 luglio 18, 2013 a 7:51 am #

      Caro Renato,
      quello che dici e’ vero. HAARP ha chiuso i battenti per mancanza di fondi. diciamo che con le ultime leggi, era necessario fare dei lavori abbastanza impegnativi alla struttura con costi molto elevati. questo ha spinto la Darpa e il DOE ha chiudere la struttura.

      Gli studi di HAARP sono stati molto interessanti e hanno permesso di capire meglio alcuni aspetti della nostra atmosfera come la propagazione delle onde ELF e il momento giromagnetico. Inoltre, le trasmissioni ELF sono interessanti anche per studiare l’impatto di queste onde sulla ionosfera oltre alle emissioni della Luna.

      Penso che scrivero’ un articolo a riguardo perche’ ovviamente gli amici complottisti mica si arrendono cosi’ 🙂

      ci sono due ipotesi: HAARP non ha chiuso, HAARP non era unico e ci sarebbero altri 25 impianti del genere in giro per il mondo.

      Nessuno e’ disposto a perdere il proprio business da un giorno all’altro!

      Matteo

      • Renato luglio 18, 2013 a 8:20 am #

        Si, ho visto qualche mappa…. No comment.
        Ciao.
        Renato.

  46. luca luglio 19, 2013 a 6:45 pm #

    salve matteo! leggendo dal forum un commento riguardo Benjamin Solari Parravicini mi sono incuriosito un pò..spulciando nel web ho trovato questa sua frase/previsione: La iglesia entregará su otorgamiento a la renunciación del Papado y el nuevo será joven de ideas. parla della rinuncia al papato se non erro..questo mi ha sconcertato un pò. riesci a far luce un pò se hai tempo su questo personaggio e le sue previsioni che sembrano essersi in gran parte realizzate(11 settembre, primo cuore artificiale con tanto di data..)
    grazie millee
    ciao

  47. m. agosto 4, 2013 a 1:59 pm #

    Salve..potrebbe dare spiegazioni su quanto afferma questo articolo?

    • psicosi2012 agosto 4, 2013 a 9:59 pm #

      Salve,
      come evidenziato anche nei commenti sotto l’articolo, nel testo si fa un’enorme confusione di supposizioni, date, fatti. Come detto anche molte volte qui sul blog, questa e’ la politica seguita dai tanti che vogliono sfruttare il momento per guadagnarci qualcosa (attraverso pubblicita’, pay per view, pay per click, ecc).

      Prendo il discorso alla larga. Appena aperto, nei titoli in alto, si capisce subito di che stampo sia il sito in questione. La prima cosa che ho notato e’ la serie di articoli che dovrebbero dimostrare di come l’uomo non sia andato sulla Luna. Questa purtroppo e’ una teoria falsa e molto datata, su cui possiamo rispondere con fatti certi: sulla Luna ci sono dei CCR, cioe’ degli specchietti, posizionati da Armstrong, e utilizzati per misure di lunar laser ranging, cioe’ per verificare la distanza terra-luna. Di questo abbiamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/25/ecco-perche-curiosity-non-trova-gli-alieni/

      Andando al testo, si fanno i soliti giochetti numerici per cercare di trovare evidenze di date o di segnali utilizzando improbabili calcoli matematici. Come facilmente dimostrabile, giocando coi numeri e’ possibile tirare fuori tutto quello che vogliamo. Mi spiego meglio, presi due numeri a caso, sommando, sottraendo, dividendo o moltiplicando i numeri, le cifre, ecc, si puo’ ottenere quello che vogliamo senza un chiaro schema da seguire. Se ogni volta con la stessa sequenza si ottenesse lo stesso risultato, allora potrei crederci. Visto che la sequenza cambia di volta in volta, in base a come fa comodo, ecco che possiamo trovare di tutto. Di questo abbiamo parlato in diversi post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/05/27/il-codice-segreto-della-bibbia/

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/05/27/il-libro-di-daniele/

      Inoltre, si parla, cosi’ come in tanti altri siti, di un presunto aumento dei terremoti a livello mondiale. Anche di questo fatto abbiamo parlato molto nel blog, mostrando come la cosa sia completamente falsa. Se proprio vogliamo usare la statistica, negli ultimi due anni si e’ registrata una diminuzione dei terremoti. Nel nostro caso, abbiamo preso numeri veri da database ufficiali, confrontando anche diverse fonti. Tutti quei siti che parlano di aumento dei sismi, non pubblicano mai le loro fonti, ne tantomeno i numeri utilizzati. Un calcolo con relativi grafici di quanto detto e’ riportato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/09/09/terremoti-basta-chiacchiere-parliamo-di-numeri/

      Anche i vari post citati sono interessanti per inquadrare l’argomento e capire meglio l’origine di tutte queste chiacchiere.

      Ultima considerazione, nell’articolo si fa un chiaro riferimento ad HAARP come arma potentissima in grado di innescare terremoti. Non solo questo e’ falso, ma gia’ da qualche settimana, il sito e’ stato chiuso per mancanza di fondi. La notizia e’ riportata in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/07/19/haarp-chiude-i-battenti/

      Nei vari articoli citati viene riportata un’analisi delle caratteristiche costruttive e operative di haarp in cui si mostra come siano del tutto infondate le teorie che vorrebbero questa installazione come un’arma segreta.

      Grazie mille per l’interessante commento.

      Saluti,
      Matteo

  48. m agosto 4, 2013 a 4:03 pm #

    potrebbe dare un’occhiata a questo articolo e dirmi cosa ne pensa?
    http://pianetax.wordpress.com/2013/07/26/arma-sismica-colpisce-litalia/

  49. luca agosto 6, 2013 a 5:44 pm #

    ciao matteo! grazie e complimenti(in ritardo) per l’articolo sulle profezie di parravacini. ho letto per caso di un articolo che parla di edward snowden, il quale avrebbe affermato che a settembre ci sarà una potente eruzione solare..a tuo dire si tratta di una bufala?
    grazie:)
    luca

    • psicosi2012 agosto 6, 2013 a 8:42 pm #

      Ciao Luca,
      Grazie a te per l’ottimo suggerimento.

      Venendo alla tua richiesta, ti riporto uno scambio che ho avuto con Daniel, un altro caro lettore che spesso commenta anche qui sul blog. Ti scrivo questo perché proprio ieri parlavamo di queste cose.

      Se hai altri dubbi, non esitare a contattarmi!

      Matteo

      —————————–
      Ciao Matteo….ti disturbo per un parere….Ho letto su un sito web ” Segni dal Cielo” di presunte rivelazioni fatte dall’esule Snowden ( ex Cia) ora rifugiato in Russia riguardo a catastrofiche eruzioni solari che dovrebbero avvenire a settembre 2013 le quali, facendo mancare la corrente elettrica, porterebbero alla morte di milioni di persone. A quanto dice Snowden il governo americano è a conoscenza di questo fatto sin dal 1999 tramite i cosiddetti ” remote wiever”…..che ne pensi di questo Snowden..??…Gola profonda reale o pagliaccio galattico..??..Grazie mille per la tua risposta….Ciao… 😊

      Ciao Daniel,
      sulla presunta fuga di informazioni di Snowden, si e’ parlato molto e, purtroppo, molti siti ci hanno ricamato sopra. Come hai giustamente detto, si tratta di un ex agente NSA, dunque con livello di accesso molto elevato e che puo’ accedere a molte notizie del governo USA. Negli arichivi NASA, CIA e NSA, da molto tempo si parla di tempeste solari che potrebbero avere ripercussioni pesanti sulla Terra. Non e’ ovviamente una novita’ dire che un black out a livello mondiale, prolungato per giorni, potrebbe avere conseguenze molto serie in tutto il mondo.

      Detto questo, la NASA ha fatto diverse simulazioni per cercaere di identificare lo scenario, ma soprattutto per cercare di ottimizzare gli algoritmi di simulazione solare. Questo passo e’ fondamentale per capire con un po’ di anticipo quando e se dovesse presentarsi questa ipotesi.

      Le simulazioni sono datate 2009, come visto in questo articolo del blog:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/09/11/nuova-minaccia-il-22-settembre/

      La data che viene citata dai soliti siti, e’ solo quella in cui ci si aspetta di avere il massimo dell’attivita’ solare. Come sappiamo bene, in realta’ questo massimo non sara’ neanche cosi’ “massimo”, visto lo stato attuale.

      Riassumendo, Snowden e’ fonte affidabile a meno di ricami sopra le affermazioni. Le simulazioni esistono e sono state condotte dalla NASA per conto del governo USA per capire se esiste la possibilita’ e le eventuali conseguenze di un black out esteso. Quello che e’ completamente falso e’ che Snowden abbia detto che il giorno X ci sara’ questo massimo solare. Tra l’altro, come anticipato, l’attivita’ del Sole e’ talmente bassa che c’e addirittura chi parla di nuova mini era glaciale.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Ottimo spunto di riflessione!

      Matteo

      • luca agosto 6, 2013 a 10:53 pm #

        Grazie mille! Ultimo chiarimento..spulciando nel web ho trovato siti che affermano che tale affermazione di snowden sia una bufala architettata da un sito satira russa e che l’agente americano in realtà non abbia mai accennato a tempeste solari nelle sue affermazioni..anche perché la storia ricorda molto quella di ed dames e dei remote viewers..riesci mica a scoprire se snowden abbia realmente parlato di questi argomenti? Grazie ancora e complimenti!

      • psicosi2012 agosto 6, 2013 a 11:43 pm #

        A mio avviso si tratta di una bufala, esattamente per gli stessi motivi da te citati. Se vuoi, sono proprio gli stessi citati anche nell’articolo del blog riportato nel commento.

        La bufala dell’eruzione solare nasce solo ed esclusivamente da una simulazione reale fatta dalla NASA e che poi e’ stata ritirata fuori da organi di stampa e siti catastrofisti. Come detto, il massimo solare attualmente in corso e’ molto basso di intensita’, dunque lontanissimo dalla “tempesta perfetta” a cui si fa riferimento.

        Leggendo le tantissime fonti, anche sulla stampa US, Snowden non avrebbe mai parlato di eruzioni solari. Se poi ci metti, come puoi vedere non ho nemmeno preso in cosiderazione questo punto, il discorso dei remote viewer … l’ipotesi bufala e’ sempre piu’ concreta!

        A mio avviso, si sta solo cercando di cavalcare la notizia del momento. Lo scenario offerto dalle dichiarazioni di un ex agente NSA e’ troppo ghiotto per non infilarci qualche bella bufala. Vedrai se nei prossimi giorni qualcuno non ci buttera’ in mezzo anche i vaccini, haarp e nibiru.

        Matteo

  50. Patrizia agosto 7, 2013 a 7:04 am #

    Ciao Matteo. A proposito di caffè, abbiamo parlato di come funziona la moka…che ne diresti (se non lo hai già fatto e a me è sfuggito) di parlare del processo con cui il caffè viene decaffeinato? Grazie.

    • psicosi2012 agosto 7, 2013 a 7:29 am #

      Ottimo suggerimento, anche perche’ spesso se ne sentono di tutti i colori su questo processo. A breve, cercheremo di fare un po’ di chiarezza!

      Grazie e buona giornata,
      Matteo

  51. m. agosto 7, 2013 a 12:18 pm #

    in-formarsi.blogspot.it/2013/06/ecco-come-hanno-deliberatamente.html?m=1 chiedo scusa se insisto su questo argomento..ma mi preoccupa molto. È attendibile questo articolo? È vero che la prefettura è stata sgomberata prima del sisma? Come mai?

    • Renato agosto 7, 2013 a 1:40 pm #

      Scusa se mi intrometto, ma dove sta scritto che i terremoti si possono prevedere? E chi é che afferma e può provare che i terremoti con ipocentro a 10 km di profondità sono artificiali?
      Sono tutte baggianate.
      Ciao.
      Renato.

      • m. agosto 7, 2013 a 1:50 pm #

        Si ma come mai la prefettura è stata sgomberata prima?

    • psicosi2012 agosto 7, 2013 a 1:50 pm #

      Assolutamente non credo ad una parola pronunciata da persone di questo tipo. Per chi non lo sapesse, stiamo parlando di articoli di SCIACALLI che pensano solo ad ingrassare il loro cavallo. Trattasi di persone che i giorni dopo il sisma, con i vigili ed i volontari che ancora estraevano corpi da sotto le macerie, scrivevano decine di articoli mostrando foto con scie chimiche per poi parlare del fatto che il terremoto fosse non naturale e provocato da HAARP.

      Ho letto diverse volte articoli di questi signori, non fatevi fregare. Non ho mai, e dico mai, visto dei numeri. Si fanno affermazioni pesantissime senza mai dimostrare nulla, solo per insinuare il sospetto.

      La commissione grandi rischi e’ stata condannata. Non discuto la sentenza per mia natura, ma, ad oggi, nessuno e’ in grado di prevedere terremoti. Cosi’ come sono stati condannati scienziati, io chiederei di condannare questi atti di sciacallaggio mediatico che avvengono in rete. Ci vuole rispetto per le persone che sono morte e che hanno sofferto in questo sisma.

      Ovviamente, il mio non e’ uno sfogo nei confronti del commento, ma solo verso questa “immondizia” mediatica che riempe la rete.

      Provata a cercare su google “Lannes bufala”, vedrete quanto articoli e siti escono fuori parlando di notizie false, inventate, documenti falsificati, ecc. Stiamo parlando di esperti della disinformazione, pronti a tutto pur di sfruttare la paura e il dolore delle persone.

      Inoltre, questi articoli sono pieni di castronerie scientifiche su terremoti e pseudo teorie complottiste che riguardano: haarp, scie cihmiche, alieni, nata, nasa, nuovo ordine mondiale, ecc. Ovviamente, senza uno straccio di prova. Molto spesso, trovate articoli seri come referenza, ma questi vengono messi solo come specchietto, non sono consultati e molto spesso le informazioni vengono taroccate.

      Quale sarebbe la prova che il terremoto e’ indotto? Semplice, l’epicentro era a circa 10 Km di profondita’. Dunque? E’ stato causato da Haarp … come dire oggi piove perche’ ha scioperato il bus. Chi ha causato la frattura della faglia? Stranamente, ma questo non e’ noto a tutti, le faglie si fratturano …. questa e’ l’origine dei terremoti. Poi si fa confusione tra il momento, la magnitudo, l’energia rilasciata, ecc. Insomma, un’accozzaglia di roba buttata li per impressionare.

      Matteo

  52. Patrizia agosto 9, 2013 a 7:34 am #

    Caro Matteo, che ne diresti di parlare anche del “Miracolo di San Gennaro”?

  53. Renato agosto 9, 2013 a 3:43 pm #

    Caro Matteo,
    Da un po di tempo leggo riferimenti vaghi e sconfusionati sull’energia di punto zero.
    Ho provato a leggere la descrizione di wikipedia ma non ne sono venuto a capo. Posso contare sulla tua capacità divulgativa?
    Lo so. Ti faccio solo domande facili.
    😉
    Renato.

    • psicosi2012 agosto 9, 2013 a 8:07 pm #

      Renato Renato …. Sempre con questi argomenti frivoli da ferragosto sotto l’ombrellone 🙂

      A parte gli scherzi, l’argomento è ottimo e molto spesso spiegato male. Avevo pensato ad un post di questo tipo tempo fa, il tuo commento offre sicuramente l’occasione per farlo. Durante il fine settimana mi dedico anche a questo argomento.

      Grazie mille per i tuoi preziosi suggerimenti!

      Buon fine settimana,
      Matteo

  54. Mario agosto 9, 2013 a 10:03 pm #

    Ciao Matteo, che cosa ne pensi dell’ipnosi regressiva? È vero che in alcuni casi le persone parlano lingue che non conoscono, o sono tutte cavolate inventate dai sostenitori di questa pratica?

  55. luca agosto 11, 2013 a 8:41 pm #

    ciao matteo..scusa se ti scrivo qua ma leggendo sul forum la discussione riguardo rasputin vorrei solo dirti che in realtà un libro intitolato “le 100 profezie di rasputin” esiste..basta che traduci in russo e poi cerchi con google libri 🙂
    saluti
    luca

    • psicosi2012 agosto 11, 2013 a 10:44 pm #

      Ciao Luca,
      ottima osservazione. Mi ero limitato a cercare il titolo in ingelse.

      Utilizzando il tuo suggerimento, non si trova pero’ un vero e proprio libro, ma una serie di capitoletti scritti da questo tizio. Non mi sembra una struttura da libro, piu’ che altro un testo internet. Questo spiegherebbe perche’ non trovavo l’autore nei database degli autori in nessun archivio.

      Da quello che vedo pero’, utilizzando il traduttore di google, non mi sembra che da qualche parte compaia la data del 23 agosto. A questo punto comincio a credere che sia inventata solo per poter parlare di qualche fine del mondo da qui a breve tempo.

      Matteo

      • luca agosto 11, 2013 a 10:59 pm #

        prova a dare un’occhiata a questo link: books.google.it/books?isbn=5444470667…se cerchi all’interno 23 agosto 2013(in russo) trovi una corrispondenza ma non riesco poi a tradurre..con questo non voglio assolutamente difendere la storiella dell’imminente fine, anzi! spero di aiutarvi nell’indagini..mi sembra poi che rasputin non fosse solito citare date nelle sue profezie
        un caro saluto
        luca

      • psicosi2012 agosto 12, 2013 a 12:36 am #

        Non ho mai pensato che tu voglia sostenere la storiella, anzi apprezzo molto il tuo contributo. Cerchiamo insieme di trovare la spiegazione.

        Ho un paio di persone che potrebbero aiutarmi a tradurre il testo. Purtroppo, google libri non ci fa copiare il testo per metterlo sul traduttore.

        Provo a contattare le persone in questione e vediamo se possono aiutarci.

        Grazie mille,
        Matteo

      • psicosi2012 agosto 12, 2013 a 6:44 am #

        Buongiorno Luca,
        sul blog Apollo ha segnalato un altro link in cui leggere il libro e da cui e’ possibile fare copia/incolla:

        providenie.narod.ru/0000714.html

        Per chi fosse interessato, vi segnalo anche la discussione sul blog:

        http://psicosi2012.forumfree.it/?t=66368949

        Anche qui ho cercato 23 agosto e controllato che il testo coincide. In particolare, c’e’ un passaggio che ti riporto:

        Не обошёл своим вниманием прозорливый «старец» и проблемы ислама, прямо указав на опасность развития в ряде стран движения исламского фундаментализма, которое сейчас всё чаще именуют ваххабизмом и движением «Талибан». По предсказанию Распутина, к концу первого десятилетия XXI века власть на Востоке, а именно в первую очередь в современных Ираке, Кувейте и Саудовской Аравии, захватят исламские фундаменталисты, которые назовут США порождением сатаны и объявят ему непримиримую войну — джихад. В этот период на оставшейся части США к власти также придут ортодоксы, но только христианского толка. Возникнет ли между ними серьёзный военный конфликт? Распутин отвечает на этот вопрос утвердительно. Он предрекал, что Соединённые Штаты организуют и начнут новый крестовый поход против мусульманского Востока. Этот поход, вернее война, продлится семь лет и станет последней в истории человечества. Только в одном большом сражении с обеих сторон погибнет более чем по миллиону человек. Самое ужасное случится 23 августа 2013 года: «Огонь поглотит всё живое на Земле, и после этого жизнь на планете умрёт и наступит могильная тишина» — так написал «старец». «Неужели он предрекает ядерную катастрофу?» — спросят читатели. Ответа нет…

        Che tradotto significa:

        Non perdere per la penetrante “l’uomo vecchio” e il problema dell’Islam, solo sottolineando il pericolo dello sviluppo di una serie di movimenti del fondamentalismo islamico, che ora è più spesso definito come wahhabismo e il movimento “Taliban”. Secondo la previsione di Rasputin, alla fine del primo decennio del XXI secolo, la potenza in Oriente, e cioè, in primo luogo in Iraq moderno, il Kuwait e l’Arabia Saudita, i fondamentalisti islamici prendono il sopravvento, che sarebbe stato chiamato negli Stati Uniti di un prodotto di Satana, e annuncerà la sua guerra implacabile – jihad. Durante questo periodo, il resto degli Stati Uniti arriverà al potere come ortodossi, ma solo della persuasione cristiana. Se ci sarà tra i due principali conflitto militare? Rasputin risponde a questa domanda in modo affermativo. Ha predetto che gli Stati Uniti erano e iniziare una nuova crociata contro l’Oriente musulmano. Questa campagna, o meglio la guerra durerà sette anni e sarà l’ultimo nella storia dell’umanità. Solo una grande battaglia su entrambi i lati morirà più di un milione di persone. La cosa peggiore per accadere 23 agosto 2013: “Il fuoco consuma tutta la vita sulla Terra, e poi la vita sul pianeta morirà e non ci arriverà silenzio sepolcrale” – così ha scritto il “vecchio uomo”. “È lui predice un olocausto nucleare?” – Chiede ai lettori. Non c’è una risposta …

        Come vedi, non c’e’ nessun riferimento a tempeste solari. Si parla di una ipotetica guerra con l’Islam che dovrebbe culminare il 23 agosto 2013 con una bomba atomica. La guerra sarebbe dovuta iniziare 7 anni fa e avere il culmine in questa data. A parte la Jihad, non mi sembra di poter identificare in 7 anni fa l’inizio di una guerra vera e propria.

        Tra l’altro il libro e’ del 20 maggio 2013, come si vede dalle info di Google Books ….. per cui parlare di Jihad nel 2013 mi sembra alquanto scontato.

        A questo punto, mi sembra evidente la bufala creata. Se proprio volessimo essere sicuri, basta aspettare una decina di giorni e vedere cosa “non succede” 😉

        Matteo

      • psicosi2012 agosto 13, 2013 a 4:54 pm #

        Ecco l’articolo scritto sul blog:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/08/13/ci-risiamo-il-mondo-finira-il-23-agosto/

        Matteo

  56. Renato agosto 13, 2013 a 8:59 pm #

    Caro Matteo,
    Spesso si sente parlare di “forza di marea” riguardante le orbite dei satelliti intorno a pianeti molto massivi, stelle e buchi neri. Chiaramente la marea é chiaramente visibile sulla terra grazie alla luna, e se non sbaglio la luna stessa presenta sempre la stessa faccia proprio perché la forza di marea terrestre ne ha fermato la rotazione in tempi remoti.
    Potresti spiegare meglio questo fenomeno?
    Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 agosto 13, 2013 a 9:35 pm #

      Ottimo argomento Renato!

      Interessante dal punto di vista fisico e poco conosciuto alla gente.

      Tra poco articolo in arrivo!

      Grazie mille del suggerimento!

      Matteo

      • psicosi2012 agosto 13, 2013 a 11:46 pm #

        Caro Renato,
        ecco l’articolo:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/08/13/le-forze-di-marea/

        Veramente un argomento interessante e credo anche poco noto al grande pubblico nei suoi dettagli.

        Spero di essere stato sufficientemente chiaro eliminando tutti i passaggi matematici che avrebbero solo distolto l’attenzione e fatto scappare i piu’ 😉

        Grazie ancora,
        Matteo

  57. Sidus agosto 14, 2013 a 10:56 pm #

    Ciao matteo, non è proprio una domanda o un suggerimento, comunque ho scoperto che pochi giorni fa hanno identificato un pianeta che potrebbe essere il più simile mai scoperto, con un ESI di 0,91, purtroppo non è stato ancora confermato, si chiama ancora KOI-4742.01, ma sappiamo che la stella è una stella arancione e che la sua massa è di “appena” 2 masse terrestri, esattamente sul limite tra una “terra” e una “superterra” 🙂

    Magari non sarà niente di che però boh, magari interessa anche te 😀

    • psicosi2012 agosto 15, 2013 a 3:59 pm #

      Ciao Sidus,
      Ottimo suggerimento. È un po’ che non parliamo di esopianeti e la ricerca va avanti. Avevo letto di questa nuova identificazione e mi ero ripromesso di scriverci. In questi giorni ho però preferiti dare spazio alle numerose, e sempre ben accette, richieste.

      A breve butto giù qualcosa.

      Grazie mille e buon ferragosto!
      Matteo

      • Sidus agosto 15, 2013 a 5:02 pm #

        In effetti ultimamente sono più gli articoli su richiesta che non quelli che scrivi di tua volontà, haha, beh, il mondo della scienza e del complottismo è enorme e c’è un infinità di argomenti di cui è possibile discutere 🙂

      • psicosi2012 agosto 15, 2013 a 7:11 pm #

        Verissimo!
        Il fatto che ci siano così tanti articoli su richiesta non può che rendermi felice. Significa che c’è interesse e coinvolgimento nel blog.
        Come giustamente hai detto, il mondo della scienza è molto vario. Se vogliamo fare divulgazione per le persone, il modo migliore e più efficace è trattate argomenti chiesti dalle persone.

        Ancora grazie per il tuo suggerimento, ho già del materiale pronto che avevo selezionato. In nottata arriverà 😉

        Matteo

      • psicosi2012 agosto 15, 2013 a 11:31 pm #

        Caro Sidus,
        ecco l’articolo:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/08/15/ancora-sugli-esopianeti/

        Spero di essere stato sufficientemente chiaro per tutti!

        Grazie del suggerimento,
        Matteo

  58. Thomas agosto 18, 2013 a 10:16 am #

    ma è vero che hanno trovato una molecola anti tumore e non vogliono diffonderla per qualche strano motivo?
    appena hai tempo mi piacerebbe discuterne 🙂

    • psicosi2012 agosto 18, 2013 a 11:14 am #

      Ciao Thomas,
      leggendo in rete, molto spesso si trovano storie di questo tipo. La linea guida e’ sempre piu’ o meno la stessa: una qualche universita’ o ricercatore scopre che una molecola, in genere molto semplice e gia’ conosciuta, elimina tutti i tumori su ogni persona. LE case farmaceutiche poi si mettono in mezzo e impediscono la sperimentazione perche’ non sarebbe conveniente per loro. Per fortuna che c’e’ la rete che consente di far scoprire questo “Scandalo”.

      Cerchiamo di analizzare il fatto. Premetto una cosa, lungi da me difendere le case farmaceutiche. Le considero la cosa piu’ lontana in assoluto dalla ricerca dal momento che gli studi vengono fatti solo ed esclusivamente per un ritorno economico. Questo e’ anche in parte giusto, trattandosi di istituti privati che devono fare profitto, ma non voglio parlare di nobile ricerca in questi casi.

      Detto questo, le molecole di cui si e’ parlato negli ultimi anni sono davvero tantissime. Qualche esempio: bicarbonato, aceto, solventi del caffe’, ecc. Tutte molecole a buon mercato, facili da trovare. In tutti i casi si dice che queste molecole eliminerebbero tutti i tumori dell’uomo.

      Cosa c’e’ di vero in questo? Spesso si parte da studi di laboratorio condotti su topi o in vitro su molecole singole. Capisci bene che questo non e’ il caso reale. Nell’uomo si parla di un sistema complesso e molto armonioso in cui ogni singola mossa comporta poi la risposta di tante altre parti.

      Ti faccio un esempio specifico: circa un anno fa, si parlo’ dell’acido dicloroacetico come cura per il cancro. Studi erano stati fatti all’universita’ di Alberta in Canada. Al contrario di quanto si legge in rete, questi studi hanno avuto un’enorme eco mediatica sui giornali e riviste del settore. Alcuni articoli titolavano proprio “possibile cura low cost per il tumore umano”. Poi? In rete si legge che tutto e’ stato affossato perche’ non favorevole alle case farmaceutiche. Questo non e’ vero. Gli studi sono ancora in corso. Purtroppo, come sempre, quando si fanno analisi di questo tipo, si parla di studi lunghissimi che prevedono un rigoroso protocollo medico che comporta passi diversi e successivi. Dagli studi in vitro si passa ai topi, dai topi ad un campione di volontari, si devono analizzare pro e contro di tutto, poi si passa ad una sperimentazione su larga scala ed infine, se tutto e’ ok e confermato, si passa alla cura. Tutti passi che devono essere studiati, analizzati e discussi con la comunita’ scientifica. Saltare uno di questi passi significherebbe andare incontro a problemi non preventivati. Per farti capire, in alcuni casi specifici, si e’ visto come l’utilzzo di questa molecola faccia crescere invece che regredire alcuni tumori.

      Ti segnalo anche la pagina di wikipedia che ne parla:

      http://it.wikipedia.org/wiki/Acido_dicloroacetico#Potenziali_applicazioni_nella_cura_del_cancro

      Purtroppo, questa e’ la situazione. Non facciamoci abbindolare dalla rete che spesso spara sentenze arrivando a facili conclusioni. La ricerca e la sperimentazione in campo medico devono essere condotto con tutti i criteri del caso, spesso molto lunghi.

      Ti faccio presente anche un’altra cosa: ti sei mai chiesto quanto costano i malati di cancro allo stato? Si parla di cifre astronomiche. A chi conviene spendere tanti soldi? Sicuramente alle case farmaceutiche, e questo e’ vero. Ma poi? A noi? Allo Stato? Assolutamente no. Facciamo un discorso opportunistico: i governanti si mangiano tutti i soldi che possono. Questo e’ quello che spesso l’uomo di strada che segue la rete continua a ripetere. Dunque, perche’ dovrebbe regalare tutti questi soldi alle case farmaceutiche invece di averli a disposizione? 😉

      Tu cosa ne pensi? Ovviamente la domanda e’ estesa a tutti i frequentatori del blog.

      Grazie mille del commento,
      Matteo

  59. Mirko agosto 19, 2013 a 9:20 am #

    Ciao Matteo, ti voglio chiedere su un argomento in po’ diverso…UFO. Mio cognato qualche sera fa mi dice di aver visto una palla bianca che prima traccia una linea retta e poi vai a zig zag per poi sparire, ora premetto che anch’io sono più o meno scettico, ma è anche vero che mio cognato non usa proprio internet e legge poco i giornali, quindi dubito che sia stato suggestionato da qualcosa, però io sono andato in cerca qua e la su internet e nella mia zona nel veronese questo fenomeno e’ la quarta volta…. Esiste qualche sonda o qualcos’altro che faccia questo tipo di movimento o in effetti potrebbe anche essere un UFO. Grazie

    • psicosi2012 agosto 19, 2013 a 2:33 pm #

      Caro Mirko,
      come sai parto sempre da un punto di vista molto scettico, non per partito preso ma perche’ penso che nella maggior parte dei casi, la soluzione e’ molto piu’ sempice di quella che sembrerebbe.

      Premesso questo, mi sono documentato un po’ in rete. Da quello che leggo, il veronese non e’ assolutamente nuovo a fenomeni di questo tipo. Ho anzi trovato molte testimonianze simili risalenti al 2009.

      Non avendo dati in mano, mi e’ difficile fare delle considerazioni precise. Molti parlano di fulmini globulari. L’idea sarebbe compatibile con il colore di molti avvistamenti (rosso/arancio) e anche con il moto descritto. Se pero’ diamo retta a tutte le testimonianze, mi sembrano un po’ troppe per parlare di questo fenomeno, gia’ di per se, abbastanza raro.

      L’atra ipotesi che leggo e’ quella delle mongolfiere, dal momento che nella zona ci sarebbe un circolo molto frequentato. Questo sarebbe compatibile con molti avvistamenti, ma non con quello che racconta tuo cognato, soprattutto ragionando sulla traiettoria.

      Escludendo da quello che dici la testimonianza riportata, visto il numero di avvistamenti, forse un po’ di amplificazione ci potrebbe essere stata. Nonostante questo, qualcosa qualcuno deve aver visto. Fulmine globulare? Mongolfiera? Altro? Dai dati che abbiamo non possiamo arrivare ad una conclusione.

      Personalmente, mi sento di credere piu’ alla spiegazione razionale. Vediamo se nei prossimi giorni la statistivca degli avvistamenti cresce e quali nuovi dati possanno uscire fuori.

      Ciao e grazie della testimonianza.

      Ovviamente, te o chiunque abbia notizie puo’ metterle qui e ne discutiamo.

      Grazie ancora,
      Matteo

      • Sidus agosto 19, 2013 a 7:55 pm #

        Anch’io abito a verona e due giorni prima la notte di san lorenzo ho visto la stessa cosa, pensavo fosse una meteora, però mi sembrava strano, era molto luminosa (paragonabile alla luminosità di un pianeta) e aveva un moto molto strano, accellerava e decellerava e andava un po a zig zag, ora che ho sentito la storia di mirko mi rendo conto di non essere l’unico ad assistere a questo tipo di fenomeni…
        Inizialmente pensavo a un satellite o a un qualcosa di simile ad una mongolfiera, ma come dice Mirko questa luce è svanita piano piano, allontanandosi, inoltre la notte a volte sento rumori strani, dei sibili abbastanza particolari…

        Personalmente non credo alla storia degli alieni ma non essendo la prima volta che assisto a fenomeni “strani”, boh, possiamo sempre sbagliarci, chi lo sa 😀

      • psicosi2012 agosto 19, 2013 a 11:56 pm #

        Ottime e sicuramente interessante anche la testimonianza di Sidus.

        Mi terro’ informato sui fatti e non appena ci saranno novita’ ve lo comunichero’, magari con un bel post.

        Ovviamente, se avete news fatemelo sapere.

        Grazie,
        Matteo

  60. luca agosto 25, 2013 a 6:36 pm #

    ciao matteo! ti ricordi la discussione sul blog riguardo la nuova data maya del 16 dicembre di quest’anno? perchè come al solito alcuni siti cominciano a diffondere la “notizia”..ti chiedo se ti va di fare una ricerca sul web e capire come mai si tira in ballo questa data..non ci piove che la fine del lungo computo fosse l’anno scorso, ma quindi questo 16 dicembre cosa centra? se riesci ad approfondire ulteriormente la questione te ne sono grato:)
    grazie e saluti

    luca

    • psicosi2012 agosto 25, 2013 a 7:30 pm #

      Ciao Luca!
      Ho visto sbocciare i primi articoli. Il mio primo commento è stato: questi hanno veramente la faccia di bronzo. In realtà, il commento era più colorito, ma il senso si è capito 😉

      Sto preparando un articolo sul presunto mostro marino di Almeria, e poi passo al 16 dicembre.

      Grazie mille delle informazioni,

      Un caro saluto,
      Matteo

      • luca agosto 25, 2013 a 8:03 pm #

        ahahah e non sei l’unico 🙂
        ancora grazie
        ciao!

    • psicosi2012 agosto 28, 2013 a 7:51 am #

      Ciao Luca,
      ecco l’articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/08/28/ci-risiamo-16-dicembre-2013/

      S ci sono altre novita’, postero’ ovviamente aggiornamenti!

      Matteo

  61. dario settembre 8, 2013 a 10:11 am #

    Gentilissimo Matteo,
    nella giornata di ieri è stato pubblicato su “Libero” un articolo che parla di un inizio di una nuova ” Mini era glaciale” che dovrebbe avre luogo dal prossimo 2014. Potresti gentilemente delucidarci in merito? Gli scienziati Statunitensi sembrano convinti delle loro affermazioni; io sinceramente non do molto adito a questi articoli che non sono per nulla argomentati come è nel tuo stile.
    Ti porgo il mio caro saluto,
    Dario

    • psicosi2012 settembre 8, 2013 a 11:46 pm #

      Caro Dario,
      di questi argomenti abbiamo parlato piu’ volte prendendo in considerazione il comportamento del sole e l’attuale ciclo in corso. Purtroppo, si tratta di concetti su cui la speculazione regna da sempre. Leggendo tra i vari siti catastrofisti, si puo’ assistere ad un valzer di dichiarazioni opposte tra loro a giorni alterni: una volta il sole e’ pronto a cuocerci perche’ avra’ il massimo piu’ potente mai visto, una volta e’ un massimo minore delle aspettative e dunque ci sara’ una nuova era glaciale. Insomma, come anticipato, dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano.

      La verita’ e’ che le nostre informazioni di simulazione si basano su algoritmi osservativi che di volta in volta vanno corretti dai dati sperimentali. In tal senso, si fanno simulazioni ma poi, osservando direttamente la natura, si modificano i parametri per seguire il comportamento. Questo non significa “taroccare” i dati ma fare simulazioni osservative.

      Nel caso del sole, l’attuale massimo e’ minore di quello che si aspettava ma cose di questo tipo si sono gia’ verificate e sempre si verificheranno. Da qui a parlare di nuova era glaciale forse si sta facendo correre troppo la fantasia.

      Evito di parlare del giornale citato, ormai chiaramente di stampo catastrofista. Purtroppo, oggi, molti siti hanno fiutato l’affare speculazione e si lanciano in dichiarazioni senza senso!

      Grazie mille del commento,
      Matteo

  62. Renato settembre 9, 2013 a 10:26 pm #

    Caro Matteo,
    Vorrei sapere qualcosa di più preciso sulla tecnologia utilizzata per osservare le stelle.
    Cerco di spiegarmi meglio, so che si usano sia strumenti ottici sia radiotelescopi, in orbita o a terra. Come viene composta l’immagine? Quali radiazioni vengono registrate? Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 settembre 9, 2013 a 11:50 pm #

      Ciao Renato,
      Questo è un argomento abbastanza complesso, se non altro per la sua vastità. Credo che molti si siano fatti la tua stessa domanda. A breve butto giù un articolo per cercare di spiegare le tecniche basilari di ricostruzione delle immagini.

      Grazie mille del suggerimento,
      Matteo

  63. Renato settembre 13, 2013 a 9:21 pm #

    Caro Matteo,
    Ho una delle mie solite domande facili facili.
    Come sai, sono un elettricista. Anni fa ho seguito un corso per l’installazione e la posa delle fibre ottiche. Senza addentrarmi nei particolari, sappiamo che il materiali usati per la realizzazione del core sono il vetro purissimo o i polimeri. Normalmente le fibre di alta qualità sono in vetro.
    La mia domanda é la seguente: di solito la fonte di trasmissione é un laser ad infrarossi, ma se non mi sbaglio, il vetro é opaco per quel tipo di radiazione. Non si rischia di attenuare troppo il segnale?
    Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 settembre 13, 2013 a 11:45 pm #

      Caro Renato,
      Il discorso è molto interessante. Quello che dici è in linea di principio vero, ma c’è un però che è proprio quello che consente l’utilizzo delle fibre nelle telecomunicazioni.

      Il vetro utilizzato ha un assorbimento che non è costante per tutte le lunghezze d’onda. Questo significa che radiazione diversa verrà assorbita in modo diverso. Il motivo è semplice, per fare un esempio, i polimeri utilizzati vibrano molto alla frequenza di risonanza dell’acqua. Per far vibrare le molecole, è necessario assorbire energia dalla radiazione, dunque attenuarla.

      Detto questo, ci sono delle frequenze specifiche in cui l’attenuazione della luce è minima. Una di questa è a circa 1550nm. In particolare, questa è la finestra in cui la luce viene attenuata di meno e proprio per questo motivo è quella utilizzata per la propagazione dei segnali a lunghissima distanza.

      Spero di essere stato abbastanza chiaro. Nella fisica, ad esempio, si utilizzano fibre in plastica che, oltre al trasporto dei segnali, scintillano loro stesse ad una frequenza fissa. Questi dispositivi vengono usati per rivelare il passaggio delle particelle leggendo i segnali ottici in uscita.

      Grazie mille dell’interessante commento.

      Buon fine settimana,
      Matteo

  64. Sidus settembre 18, 2013 a 9:47 pm #

    Ciao Matteo, ho appena trovato un vecchio articolo sul deuterio ultra-denso, un materiale che ha una densità elevatissima! Peccato si trovi molto poco in giro 🙂

    http://www.lescienze.it/news/2009/05/13/news/deuterio_ultradenso_prodotto_in_laboratorio-575135/

  65. Patrizia settembre 19, 2013 a 2:56 pm #

    Ciao Matteo…che ne diresti di approfondire la notizia secondo cui le borsette delle donne sarebbero delle vere e proprie “armi chimiche” e ci esporrebbero addirittura al rischio meningite? Grazie:-)

    • psicosi2012 settembre 19, 2013 a 6:54 pm #

      Ciao Patrizia,
      Il discorso sembra molto interessante e sicuramente offre buoni spunti di discussione. Cercherò il prima possibile di scrivere un articolo su questa notizia!

      Grazie mille,
      Matteo

  66. Renato settembre 23, 2013 a 6:50 am #

    Caro Matteo,
    Ho una delle mie solite domande da porti, questa volta l’argomento é la propulsione spaziale.
    Premesso che sono convinto di fare qualche errore e che mi mancano le basi scientifiche per verificare il mio ragionamento, mi é venuta in mente un’idea.
    La propulsione ad idrogeno é molto efficiente e facile da realizzare, purtroppo richiede l’utilizzo di ossigeno come comburente. Riempire un satellite con due serbatoi contenenti elementi così pericolosi sarebbe rischioso… E se si dotassero di un semplice serbatoio pieno di comunissima acqua distillata? Il satellite, una volta posizionato, potrebbe utilizzare una cella elettrolitica per creare da se combustibile e comburente, grazie all’energia di un pannello solare. Si potrebbe così utilizzare la spinta dell’idrogeno, più potente del motore a ioni, senza dover imbarcare quantità elevate e di scarsa resa di gas xeno o similari. Inoltre, in caso di incidente, il carburante sarebbe semplice acqua.
    Per finire, al termine della vita operativa del satellite, lo si potrebbe fare esplodere con l’idrogeno rimanente, durante la fase di rientro, così da ridurre le dimensioni deinframmenti.
    Ti sembra una possibilità concreta?
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 settembre 23, 2013 a 7:48 am #

      Caro Renato,
      mi permetto di farti un appunto: a volte sei troppo modesto e valuti male le tue capacita’ di pensiero 😉

      Quello che dici e’ assolutamente corretto, ma sconveniente per il profilo energetico. Se vogliamo, e’ esattamente la stessa discussione che c’e’ stata per le automobili ad idrogeno. Perche’ portarsi dietro un serbatoio ad alta pressione contenente idrogeno liquido, piuttosto che una bella vasca di acqua distillata da separare con l’elettrolisi? Poi, se consideriamo che l’energia ce la fornisce gratuitamente il sole, tutti i problemi scompaiono.

      Questo e’ il ragionamento che e’ stato fatto da molti e che, ancora oggi, trova spazio su alcuni siti.

      Dov’e’ il problema?

      Partiamo dal presupposto che l’elettrolisi e’ un processo energeticamente sconveniente, nel senso che la produzione di idrogeno, o meglio del potere eenrgetico dell’idrogeno ottenuto, e’ minore dell’energia spesa per produrlo. Ma questo problema sarebbe relativo se pensiamo che l’energia di produzione la possiamo prendere dal Sole senza dover mettere batterie, alternatori o cose di questo tipo.

      Il problema principale e’ nel fatto che l’acqua, ovviamente distillata, da portare sarebbe troppa. Come sai, l’acqua e’ un liquido incomprimibile, condizione per cui non possiamo portare troppo liquido, o meglio, a parita’ di volume, riusciamo a portare molto piu’ idrogeno liquido ad alta pressione piuttosto che normale acqua. Detto questo, un ipotetico razzo che va ad acqua, dovrebbe portare un carico elevatissimo di liquido, il che renderebbe il sistema troppo pesante, voluminoso, instabile per il controllo. Come vedi, il problema e’ di natura piu’ chimica che energetica.

      La stssa cosa vale per le automobili a idrogeno.

      Sistemi di propulsione con idrogeno ottenuto dall’acqua, vengono utilizzati nei razzi per modellistica. In questo caso, si vuole solo lanciare un razzo ad alta quota, senza pretese di controllo o di uscita dalla gravita’ terrestre.

      Quello che si intende fare e’ invece una produzione a terra di idrogeno da acqua distillata, sfruttando l’energia in eccesso, soprattutto prodotta durante la notte, da impianti solari, solari termodinamici o nucleari. Ovviamente, sulla terra non abbiamo problemi di spazio o di ricircolo di acqua distillata ed in questo modo si potrebbe produrre idrogeno e ossigeno separando la semplice acqua e sfruttando l’energia che comunque viene prodotta in eccesso da questi impianti.

      Spero di essre stato sufficientemente charo. Come sai, il problema energetico e’ sempre, e lo sara’ ancora per molto tempo, un work in progress molto importante della scienza e della tecnica.

      Ciao,
      Matteo

  67. luca settembre 24, 2013 a 5:11 pm #

    ciao matteo! ti segnalo questo link per farti un esempio http://www.youtube.com/watch?v=CG1H_T903RA..gira sul web la prseunta foto scattata dal satellite cinese tian lian..ti risulta?
    grazie e buona giornata 🙂
    saluti

    luca

    • psicosi2012 settembre 25, 2013 a 7:18 am #

      Ciao Luca,
      conosco quel video. Molto spesso quella foto e’ messa a fianco a quella che abbiamo discusso su questo articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/09/01/se-la-ison-non-e-una-cometa-allora-e/#comment-5633

      in cui si l’effetto era dovuto alla sovrapposizione di 3 distinte immagini.

      Nel caso specifico invece, la foto molto probabilmente e’ un falso. Si tratta pero’ di una mia considerazione personale, non ci sono fonti ufficiali su questo documento, se non siti catastrofisti che si rimbalzono gli stessi articoli copiati e incollati.

      Il mio pensiero nasce da queste considerazioni: il satellite in questione e’ dedicato alle comunicazioni. Se anche fosse presente un sisema radar, come mi sembra dalle minime descrizioni che si trovano in rete, non credo proprio che questo sia in grado di osservare con questo dettaglio un oggetto cosi’ lontano. Ti faccio anche notare una cosa, quello che si vede dovrebbe essere il nucleo della cometa. E’ praticamente impossibile osservare con questa precisione il nucleo della ison a causa della distanza e della polvere intorno all’oggetto. Detto questo, mi sembra chiaro arrivare alla conclusione che di falso si tratta.

      Altra considerazione, il logo che compare nel video e’ quello dell’agenzia spaziale cinese. In nessuna pagina ufficiale ci sono foto o video presi da questo satellite. Tra l’altro, ci potrebbero essere gli estremi per una violazione di copyright da parte dell’autore del video.

      Grazie mille dell’interessante commento.

      Buona giornata,
      Matteo

  68. Renato settembre 24, 2013 a 5:52 pm #

    Caro Matteo,
    Ho letto un’articolo molto interessante in cui si parlava della sonda Curiosity. Sembra che gli strumenti di bordo non abbiano trovato nell’atmosfera la quantità di metano che ci si aspettava. Questo tende a sfavorire la teoria della passata esistenza di vita microbiotica. Che ne pensi di scrivere un post, magari accennando anche alle altre ricerche in atto su Marte?
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 settembre 25, 2013 a 6:18 am #

      Ciao Renato,
      ottimo suggerimento. E’ un po’ che non diamo aggiornamenti su Curiosity. Tra l’altro sarebbe un’ottima occasione per parlare anche del futuro, leggasi missione ESA.

      Grazie e buona giornata,
      Matteo

    • Sidus settembre 25, 2013 a 3:17 pm #

      Se non sbaglio sfavorisce la teoria della presente vita microbiotica, ma non esclude quella passata, comunque non siamo certi 🙂

      • Renato settembre 25, 2013 a 4:18 pm #

        Se ho ben capito, il metano sarebbe la testimonianza della precedente esistenza di microorganismi. Si ritiene che una elevatissima percentuale del metano presente nell’atmosfera terrestre (si parla addirittura del 95%) sia stata creata dalla dagli organismi vitali. Pur non essendo un tecnico, penso che si tratti di un fenomeno che si accumula nel corso di tantissimi secoli, quindi disgiunto dall’attuale presenza o meno di vita su Marte. Aspetteremo il post di Matteo per sciogliere il dubbio.
        Ciao.
        Renato.

  69. Davide ottobre 5, 2013 a 8:32 am #

    http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/gravita_non_esiste_massimo_corbucci.php

    Ciao Matteo volevo un tuo parere su questo argomento…

  70. Patrizia ottobre 7, 2013 a 11:31 am #

    Ciao Matteo:-) Che ne dici di parlare dello sinkhole della Louisiana? Grazie grazie.

  71. Renato ottobre 9, 2013 a 6:27 am #

    Caro Matteo,
    Ho da porti una delle mie solite domande facili facili… 🙂
    Devo installare un paio di impianti fotovoltaici per conto della ditta che mi ha assunto ad agosto, si tratta di un impianto da 10 kw e uno da 80 kw.
    Fin qui niente di strano, il problema sono i pannelli.
    Quelli in questione sono stati ritirati dalla mia ditta come pagamento per dei lavori svolti. Non ne avevo mai visti di questo tipo.
    Questo é il link della ditta produttrice:
    http://www.solyndra.com/
    E questo é un link che parla di questa tecnologia:
    http://www.genitronsviluppo.com/2008/10/07/solyndra-rivela-il-segreto-dei-suoi-pannelli-fotovoltaici-cilindrici-in-cigs-come-massimizzare-lassorbimento-di-energia-solare-con-il-film-sottile-in-cigs-per-unefficienza-di-conversione-del-20/
    Secondo te, é un’idea valida e percorribile?
    La ditta in questione mi sembra sia fallita, ma l’idea mi sembra comunque interessante.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 ottobre 9, 2013 a 10:16 pm #

      Caro Renato,
      Lasciami dire: domanda bellissima!

      Conosco molto bene quei pannelli, perché in passato li avevo seguiti con molta attenzione. Ti dico subito che il fallimento della società mi lasciò, e non fui certamente l’unico, molto di sasso. Pensa che anche il dipartimento dell’energia degli USA aveva concesso un prestito alla società per lo sviluppo di questi pannelli,

      Dal punto di vista prettamente numerico, ci sono per me delle cose non chiare. Ad esempio, è vero che l’efficienza arriva anche a 20%, ma questo considerando la quantità di radiazione che arriva sugli elementi attivi. Cosa significa? Presa un’area in cui ci sono X tubi, su questi arriva un intensità Y che viene convertita con un rendimento Z. Ora però, non ho mai visto un confronto tra questa soluzione e quella classica normalizzata alla frazione di energia sull’area. Mi spiego meglio. Se da una parte è vero che il tubo converte anche la componente diffusa e quella riflessa, gran parte di quella incidente attraversa lo spazio vuoto tra i tubi. Nel pannello classico invece, praticamente tutta l’area del pannello è attiva. Questo aspetto mi lascia un po’ scettico.

      Nonostante questo, perché dici che la soluzione è interessante? Ci sono delle applicazioni in cui questi pannelli possono essere usati, mentre quelli classici no. Pensa alle serre. Costruendo tetti a pannelli, praticamente sotto non arriva più radiazione solare diretta. Mettendo i tubi invece, rimane un buon irraggiamento a terra che permette di coltivare praticamente tutto. Questo solo per fare un esempio.

      Personalmente non so se attualmente i brevetti siano stato comprati da qualche altra ditta. Sarebbe un peccato non utilizzare questa soluzione che, a distanza di anni dal fallimento, potrebbe forse essere ulteriormente migliorata.

      Grazie mille dell’ottimo commento. Sicuramente sarà utile anche ad altri per far conoscere questa soluzione alternativa.

      Buona serata,
      Matteo

      • Renato ottobre 10, 2013 a 6:13 am #

        Caro Matteo,
        Dai dati che sono riuscito ad avere, mi risulta che questa tipologia di pannelli siano differenti da quelli tradizionali nel grafico potenza watt prodotti/orario giornaliero.
        Cerco di spiegarmi meglio.
        I pannelli tradizionali hanno il picco di rendimento quando il sole é perpendicolare al pannello stesso, variando l’angolo di incidenza diminuisce il rendimento.
        I pannelli tubolari, se ben posizionati, avranno sempre un area perpendicolare alla radiazione solare, anche se minima, mentre lo spazio tra gli elementi tubolari risulta trascurabile o nulla fino ad un’inclinazione di circa 35 gradi dalla verticale. Sono inoltre convinto che l’applicazione di un riflettore sotto agli elementi, magari opportunamente lavorato a parabola, potrebbe aumentare enormemente l’energia prodotta negli angoli di irraggiamento perpendicolare.
        Per riassumere, sono certo che il valore di picco di energia prodotta sia inferiore rispetto ad un pannello tradizionale, ma il tubolare dovrebbe essere molto più efficace in quegli orari in cui il trdizionale ha una bassa resa. Comunque ti terrò informato dei dati ad installazione avvenuta.
        Ciao.
        Renato

      • psicosi2012 ottobre 10, 2013 a 11:15 pm #

        Caro Renato,
        se vorrai condividere quanto osserverai su questi pannelli alla fine dell’installazione, sicuramente ci darai la possibilita’ di ragionare su dati certi e raccolti da una persona obiettiva e scientifica come te. Sicuramente, mi fiderei piu’ di quello che diresti tu, piuttosto che di quello che si trova in rete su: il sito del produttore o i competitor del produttore 😉

        Riguardo alla mia osservazione, vorrei spiegarmi meglio. Capisco e condivido quello che dici pero’ ci sono dei punti a cui non sono riuscito a trovare una risposta, il che mi fa pensare molto.

        Mettiamo in fila due numeri a caso ma che potrebbero essere ragionevoli. Supponiamo che arrivi un’intensita’ totale di 1000 unita’ arbitrarie nell’area che stiamo utilizzando. Di queste 1000, un pannello tradizionale ne sfruttera’, sempre a titolo di esempio, il 15%, dunque 150, sempre con queste unita’ arbitrarie.

        Nei pannelli con tubi circolari, supponiamo di prendere una superficie identica a quella considerata prima. In questo caso pero’, come detto prima, non tutta la superficie e’ coperta da pannelli. E’ vero che sono circolari e quindi prendono luce in tutti i punti, ma ci sara’ sempre una frazione di area che non viene coperta. Supponiamo, sempre per fare un esempio, che la frazione coperta da elementi attivi sia, che ne so, il 60%. Ripeto numeri a caso in liberta’ giusto per fare un piccolo ragionamento. Come detto, i tubi hanno poi un’efficienza che arriva al 20%. Dunque, se abbiamo 1000 dal Sole, e 400 li perdiamo per “efficienza geometrica”, ne restano 600 (il 60%). Di questi ne trasformiamo il 20%, dunque 120. Ora pero’, come giustamente hai detto, c’e’ il contributo riflesso dal terreno. Quanto ne verra’ riflesso, che ne so, 30%? In questo caso, ne recuperi il 30% di quello che era uscito, cioe’ di 400, dunque 120. Questi 120 arrivano poi al cilindro che sempre un’efficienza del 20% ha, dunque l’aggiunta al totale e’ solo di altri 24. Totale 144.

        Ora, le frazioni potrebbero essere ragionevoli ma alcune potrebbero essere sbagliate con un errore anche del 50%. Lo scopo del mio ragionamento e’ mostrare come in fin dei conti, i numeri che mi aspetto da questi pannelli siano del tutto simili a quelli ottenuti in modo tradizionale. Detto in altre parole, non mi aspetto di produrre il doppio della corrente mettendo questi cilindri piuttosto che un classico pannello. Posso averne la stessa quantita’, leggermente di piu’ o leggermente di meno, ma come ordine di grandezza siamo li.

        E’ vero che anche di notte c’e’ la pare riflessa dal terreno, ma questo contributo e’ comunque poco rispetto alla produzione diurna, dunque un contributo che sicuramente, come integrale totale, non fa differenza.

        Ultimo aspetto importante. Per recuperare l’albedo dal terreno, conviene mettere un materiale riflettente che rimandi la luce verso il cilindro. Questo pero’ chiude in qualche modo il pannello che perdera’ una delle caratteristiche che avevo decantato prima, il passaggio della luce attraverso i pannelli, importante, ad esempio, per le serre fotovoltaiche.

        Come detto, i miei numeri potrebbero essere completamente toppati, ma non mi aspetto errori troppo alti.

        Sicuramente la tua esperienza ci aiutera’ a capire meglio. Installo X metri quadri di apannelli e produco Y. Se avessi messo pannelli classici, magari monocristallini, quanto avrei prodotto? Quale soluzione costa di piu’?

        Spero di essere stto abbastanza chiaro . Ti ringrazio gia’ da ora se vorrai aiutarci a capire meglio questi aspetti e a fare un confronto vero tra le due soluzioni.

        Grazie,
        Matteo

  72. Luca novembre 1, 2013 a 3:09 pm #

    Matteo, se mastichi un po di inglese guarda questo video: http://www.youtube.com/watch?v=eN4XICOyRb8#t=238

  73. Renato novembre 4, 2013 a 6:18 pm #

    Caro Matteo,
    visto che é da un po che ti lascio in pace, vorrei farti un paio di domande… Sai com’è, non vorrei che ti annoiassi troppo quelle rare volte che non lavori. 😉
    Il 29 ottobre é stato inaugurato l’ENI green data center, non molto lontano da dove abito.
    Il sito é bellissimo, ma abbastanza scarno di notizie tecniche, ne sai qualcosa?
    La seconda é un pochino più complicata. Da qualche giorno, come avrai letto sul forum, gira una “notizia” su una nube assassina (nota bene, di antimateria!) che dovrebbere essere uscita fuori addirittura dal buco nero di sagittarius A*. Si tratta chiaramente della solita fuffa, però cercando informazioni su internet ho scoperto che esiste veramente una nube che passerà o sta già passando vicinissima al buco nero. Sai qualcosa delle osservazioni fatte e dei risultati? In rete ho trovato alcuni accenni, ma o erano vaghi o erano scritti in linguaggio troppo tecnico.
    Grazie per la tua infinita pazienza.
    Renato.

    • psicosi2012 novembre 5, 2013 a 7:46 am #

      Ciao Renato,
      mi mancavano le tue domande, mai banali e sempre ben accette.

      Per la questione data center, ho appena pubblicato un articolo apposito:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/11/05/eni-green-data-center/

      Per l’altra, cerchero’ di risponderti o scrivere un articolo il prima possibile.

      Anzi, scusate tutti la mia latitanza, ma sono impegnato con delle riunioni negli Stati Uniti e per questo motivo non riesco ad essere costantemente sul blog o sul forum.

      Grazie ancora per l’ottima domanda Renato!

      Buona giornata (in Italia e’ cosi’, io invece vado ora a dormire) 😉

      Matteo

      • Renato novembre 5, 2013 a 7:49 am #

        Allora ti auguro di passare una buona nottata di riposo.
        Ciao.
        Renato.

  74. Sidus novembre 18, 2013 a 8:34 pm #

    Salve Matteo! Ti dispiacerebbe fare un articolo su come/dove/ecc osservare la Ison? Su internet c’è molta confusione sugli orari e se sarà luminosa più/meno del previsto 🙂

  75. Dario de Judicibus novembre 21, 2013 a 11:33 am #

    Mi puoi confermare la data dalla quale le osservazioni delle macchie solari sono sufficientemente continuative e affidabili? Da quello che ho capito dovrebbe essere intorno al 1600. È così?

    • psicosi2012 novembre 21, 2013 a 1:29 pm #

      Salve,
      Se parliamo di osservazioni semplici, dobbiamo tornare indietro fino al I secolo dopo Cristo, con l’osservazione da parte degli astronomi cinesi.

      In realtà, come si evince da quanto scritto, se parliamo di osservazione sistematica e conteggio, si deve andare molto più avanti. Spesso si legge che il primo che osservò e riportò il numero di macchie fu Galileo. Questo è falso.

      A parte la polemica tra Galileo e Scheiner per l’osservazione delle macchie, questo tema venne a lungo dibattuto come fenomeno sporadico perché, durante il famoso minimo di Mauder, quasi non si osservarono macchie. Con la ripresa dell’attività solare, si annotarono il numero di macchie nel tempo mettendo proprio in correlazione la loro presenza con il funzionamento del sole. Personalmente, se dobbiamo parlare di osservazione sistematica, allora mi posizionerei sul periodo dopo il minimo di Mauder, cioè dopo il 1843. In quest’anno Schwabe pose proprio le basi del ciclo undecennale del Sole in funzione delle macchie.

      Spero di essere stato abbastanza chiaro. Grazie per l’ottima domanda.

      Un saluto,
      Matteo

  76. Antonio Ferri novembre 26, 2013 a 7:04 pm #

    ciao, ho letto che l’universo potrebbe essere più grande di quanto pensiamo, e quindi forse anche più vecchio, potrebbe significare che la fine dell’universo è più vicina a noi di quanto pensiamo? (il big rip o il big freeze)

    • psicosi2012 novembre 27, 2013 a 7:15 am #

      Salve,
      sul destino ultimo dell’universo ci sono in realta’ tante ipotesi anche, come detto, profondamente diverse tra loro. Per fare qualche esempio: big rip, freeze, big cruch, multiversi con destini differenti, ecc.

      L’occorrenza di una o di un’altra ipotesi dipende da parametri difficilmente misurabili o ancora oggi poco noti. Esempi: la costante cosmologica, la soluzione delle equazioni della metrica, la quantita’ di energia oscura, ecc. Per quest’ultima ipotesi, come noto, notiamo la sua esistenza ma, ancora oggi, non sappiamo assolutamente cosa sia.

      Detto questo, e per rispondere alla domanda, qualunque sia il destino vero, questo non dipende dal tempo 0 in cui iniziamo ad osservare o in cui e’ nato l’universo. Mi spiego meglio, l’universo non ha una scadenza temorale fissata per cui se quello che vediamo e’ piu’ vecchio di quello che pensavamo allora il tempo che rimane e’ ridotto. Al contrario, il tutto dipende dai parametri che possiamo osservare o determinare oggi. Solo attraverso misure piu’ precise potremmo capire lo stato attuale dell’universo, capirne il funzionamento e, forse, comprendere a pieno quale sara’ la sua fine.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Qualora non fosse cosi’, cerchiamo di analizzare gli aspetti piu’ complessi di quella che, purtroppo, ancora oggi e’ una teoria piena di buchi scientifici.

      Saluti,
      Mattei

      • Antonio Ferri novembre 27, 2013 a 7:44 pm #

        Grazie, “Mattei” (so cosa significa scrivere di fretta!), sei stato davvero molto chiaro 🙂
        Su wikipedia parlano di un certo valore ω che dovrebbe essere la pressione dell’energia oscura, se questo valore è minore di -1 dovrebbe avvenire questo famigerato big rip, e più è basso, meno tempo ci rimane prima che ciò accada, su wikipedia danno un -1.5 ma credo sia privo di fonti, cosa ne pensi?

      • psicosi2012 novembre 28, 2013 a 12:25 am #

        🙂

        A forza di scrivere velocemente …. si rischiano errori di questo tipo!

        Veniamo ad omega perche’ e’ un parametro importante e su wikipedia viene spiegato molto male.

        Facciamo delle considerazioni: l’universo si espande e questo dipende “anche” dalla componente oscura in esso presente.
        Bene, ora pero’ la materia tende ad attrarsi a causa dell’interazione gravitazione che, come noto, e’ una forza di tipo attrattivo.

        Abbiamo dunque due componenti da considerare: una spinta che tende ad aspandere e una che invece tende a compattare.

        La quantita’ di un ingrediente rispetto all’altro ci dira’ che cosa succedera’ alla fine.

        Poiche’, piu’ materia abbiamo maggiore sara’ l’interazione gravitazionale, e quindi la componente attrattiva, possiamo definire una densita’ critica tale per cui sopra questo valore la forza gravitazionale vincera’ e quindi, ad un certo punto, vincera’ l’attrazione mentre sotto vincera’ la spinta ad espandere.

        Il rapporto tra la densita’ di materia e la densita’ critica e’ appunto omega.

        Cosa significa?

        Se omega e’ maggiore di 1, quindi la densita’ di materia e’ maggiore di quella critica, ad un certo punto l’espansione verra’ frenata perche’ vincera’ l’attrazione e le galssie tenderanno a ricompattarsi.

        Se, al contrario, omega e’ minore di 1 predomina la spinta e l’universo continuera’ ad espandersi.

        Se omega e’ esattamente uguale a 1? L’espansione tende a diminuire ma l’attrazione gravitazionale non ce la fa a ricompattare la materia. Questo e’ il caso di universo piatto di cui molti parlano facendo riferimento alla geometria.

        Questo ci spiega dunque qual e’ il ruolo di omega ma soprattutto come si arriva a parlare di espansione o contrazione. E’ un gioco di bilanciamento tra due forze concorrenti. Quella che predomina determina che fine fara’ l’universo.

        Al solito, spero di essere stato chiaro. Per qualsiasi domanda o discussione, sono sempre qui!

        Grazie mille dell’ottima domanda!

        Matteo o Mattei … a tua scelta 😉

  77. otre novembre 28, 2013 a 12:26 am #

    Ciao Matteo, mi piacerebbe avere una tua opinione su questo sistema di riscaldamento economico che in questi giorni spopola su facebook 🙂
    http://greenme.it/abitare/risparmio-energetico/11910
    un saluto
    roberto

    • psicosi2012 novembre 28, 2013 a 1:36 pm #

      Ciao Roberto,
      il filmato e’ fatto davvero molto bene …. sembra quasi una cosa reale 🙂

      Mi spiego meglio. Con questa tipologia di sistema, l’elemento riscaldante e’ sempre la candela, il cui potere in termini di calore e’ comunque molto limitato. I vasi messi intorno sono molto scenografici, ma non servono a nulla. L’idea che potrebbe passare e’ quella di creare una camera calda o di sfruttare il riscaldamento della terracotta per trattenere calore. Questo e’ solo fuoriviante. Premesso, come detto, che il calore a disposizione e’ sempre quello della candela, per fare un effetto inerzia serve una grossa pietra in grado di trattenere il calore e non farlo dissipare all’ambiente, sempre tenendo a mente che la somma fa il totale e non possiamo inventare piu’ calore di quello della sorgente. Per capire meglio, le pietre che si mettono sui camini sono appositamente pensate per trattenere calore e cederlo nel tempo. La terracotta non fa assolutamente questa funzione.

      Concludendo, video interessante e che potrebbe portare facilmente fuori strada ma, come visto, del tutto inutile pensare di poter riscaldare una camera con 4 candele 😉

      Matteo

  78. Renato novembre 29, 2013 a 6:52 am #

    Caro Matteo,
    Sembra proprio che ISON non sia riuscita a sopravvivere all’incontro con il sole.
    Peccato.
    Buona giornata.
    Renato.

    • psicosi2012 novembre 29, 2013 a 7:18 am #

      Buongiorno Renato,
      leggevo proprio ora la fine (ingloriosa) della ISON. Forse, ma le possibilita’ sono dovvero poche, qualche cosa potrebbe essere sopravvissuto al perielio ma, al momento, i telescopi che stanno monitornando il sole non hanno notato niente di anomale usicre dal disco.

      Probabilmente, potremo mettere la parola fine su questa cometa che ci ha regalato qualche bella immagine a novembre ma, soprattutto, ha dato tanto spago ai catastrofisti negli ultimi mesi.

      Aspettiamo notizie certe dalla NASA prima di celebrare le esequie 😉

      Matteo

  79. Apollo dicembre 1, 2013 a 5:38 pm #

    Ciao a tutti. Navigando su un forum ho trovato questa immagine ad animazione GIF

    http://s1073.photobucket.com/user/astrodanman79/media/anomaly_zps96602216.gif.html

    Stanno parlando di un certo pianeta Hercolobus…

    Secondo voi è un’animazione artefatta ??

    • Apollo dicembre 1, 2013 a 5:39 pm #

      http://secchi.nrl.navy.mil/sccimages/index.php?subdir=HI_A&nothumb=0

      qui potete vederla nella sezione “HI”

      • Patrizia dicembre 1, 2013 a 6:25 pm #

        Oh no!!!!! Dopo Nibiru, Hercolobus?

      • psicosi2012 dicembre 1, 2013 a 9:51 pm #

        Discorso interessante, andiamo con ordine.

        La gif non è assolutamente artefatta ma non mostra niente di sconvolgente. Quei due corpi che si distinguono nettamente sono la terra e mercurio. Per la verifica basta vedere la foto Hi1A sempre nella stessa pagina. Il progetto si occupa di studiare le espulsioni coronali del sole. Per questo molte immagini appaiono confuse proprio per le emissioni da parte del nostro sole.

        Detto questo, parliamo invece di Hercobolus. Non è niente di nuovo anzi, più volte è stato confuso con Nibiru. Per definizione si tratterebbe anche in questo caso di un pianeta errante, con una massa quattro volte Giove ma di colore rosso. Qui da noi si parla poco di questo pianeta e si preferisce la versione più dark di Nemesi o Nibiru. In tutti e due i casi ci si riferisce ai due pianeti come planet X.

        Se da un lato la versione nibiru ha una storia astronomica come più volte visto, per Hercobolus si parla solo di fantasie o di messaggi profetici trasmessi da entità superiori ai veggenti che di volta in volta si sono succeduti.

        Ultima considerazione, dalle nostri parti si parla poco di questa versione perché è molto più nota sui siti di lingua spagnola. Molte versioni del pianeta rosso vengono infatti da veggenti sudamericani.

        Matteo

  80. Apollo dicembre 1, 2013 a 10:59 pm #

    si, la terra e mercurio si notano bene, ma quell’alone che sparisce e appare di forma semi-circolare ?

  81. luca dicembre 3, 2013 a 4:48 pm #

    ciao matteo! ti posto un link per qualche spunto..vogliamo sfatare queste bufale? 🙂
    http://italian.ruvr.ru/2013_11_28/Cosa-distruggera-la-terra-nel-2014/

    ciao e buoan giornata!

    luca

    • luca dicembre 3, 2013 a 5:55 pm #

      leggendo in giro ho scoperto che la data(22 febbraio) deriva dal fatto che sono passati 100 giorni da quando un corno è stato sentito suonare sui tetti di york e coincide pure con l’inizio di un qualche festival vichingo..ma questo corno chi l’ha suonato?

      • psicosi2012 dicembre 3, 2013 a 11:16 pm #

        Ciao Luca,
        ottimo suggerimento come sempre!

        Per quanto riguarda la nube acida, ci siamo gia’ occupati di questa pseudo-teoria in questo post:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/11/06/nube-assassina-dallo-spazio/

        Riguardo invece alla data, hai gia’ detto benissimo. La cosa incredibile e’ che non c’e’ nessun riferimento reale al 22 febraio. Qualcuno parla di 100 giorni dal suono del corno, altri dell’inizio per festival vichingo. Perche’? Prima di tutto, quella del corno e’ solo una leggenda tirata fuori in concomitanza anche con i suoni dal cielo, di cui, come avrai visto, nessuno parla piu’ da un pezzo. Tra l’altro, la notizia si e’ diffusa solo sul web senza testimonianze reali. Anche sui 100 giorni …. e’ un numero tirato a casa cosi’ giusto per fare, appunto, numero. Perche’ 100 giorni dovrebbe significare qualcosa …. nessuno lo sa.

        Riguardo al festival, si cerca solo di far passare la notizia come legata ad una qualche tradizione vichinga. Dopo i Maya, ancora non si sono arresi. Anche di questo pero’, non c’e’ nessuna prova o qualcosa di valido a cui appellarsi!

        Matteo

  82. Sidus dicembre 8, 2013 a 4:41 pm #

    Ciao Matteo, ho sentito che i medicinali riducono le nostre difese e che più medicinali usiamo, più diventiamo soggetti a malattie, poi ho sentito anche che le donne vegane non hanno mestruazioni, dato che alle donne normali viene per la brutta alimentazione piena di sostanze chimiche nocive e non naturali, è vero?

    • Patrizia dicembre 8, 2013 a 6:42 pm #

      Ho capito bene: alle donne normali il ciclo viene perché fanno una cattiva alimentazione??!!!

    • Renato dicembre 8, 2013 a 10:03 pm #

      Ciao Sidus,
      Volevo commentare quello che hai scritto, ma sinceramente non so da dove iniziare.
      Chiaramente, ogni medicinale ha delle controindicazioni e degli effetti collaterali, ecco perchè non bisogna mai abusarne, ma utilizzarli solo quando serve.
      Per quanto riguarda il ciclo mestruale, scusa ma mi sembra una cosa folle.
      Il ciclo meastruale é legato all’ovulazione femminile. Una cattiva alimentazione o un periodo particolare di stress possono fermare l’ovulazione e il ciclo, ma una donna sana ha il ciclo mestruale, non il contrario.
      Ciao.
      Renato.

    • psicosi2012 dicembre 9, 2013 a 12:59 am #

      Ciao Sidus,
      li per li mi hai lasciato un po’ spiazzato … cercando su internet ho capito a cosa ti riferissi:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/12/09/il-grande-complotto-delle-mestruazioni/

      resto ancora sconvolto di fronte a quanto sono capaci di inventare pur di tirare fuori un complotto!

      Matteo

      • Patrizia dicembre 16, 2013 a 12:23 pm #

        Ciao Matteo:-) Qualora tu avessi un po’ di tempo a disposizione in questi giorni…che ne diresti di scrivere qualcosa su Mauro Biglino? A presto!

      • psicosi2012 dicembre 18, 2013 a 6:43 pm #

        Buongiorno Patrizia!
        Scusa il ritardo, ma sono un po’ impegnato su vari fronti. Per quanto riguarda Biglino, dovremmo capire quale argomento prendere in considerazione. Mi spiego meglio, lui ha parlato di tantissime cose, non solo riguardanti la chiesa. Diciamo che le piu’ discusse sono quelle relative alla diversa interpretazione della Bibbia, piu’ in chiave laica che cristiana. Ora, la totalita’ di queste informazioni provengono da interpretazioni libere delle scritture ebraiche. Come e’ noto, l’ebraico e’ una lingua che deve essere interpretata. Biglino fa pero’ una libera interpretazione, a volte anche errori, che non e’ riconosciuta dalla totalita’ degli ebraisti o comunque dagli studiosi di scritture sacre. Secondo te, cosa sarebbe meglio analizzare della sua opera?

        Grazie,
        Matteo

  83. Patrizia dicembre 19, 2013 a 8:10 am #

    Buongiorno a te! In realtà, pensavo che ti stessi annoiando un po’, perciò ho lanciato il suggerimento:-) Io approfondirei la notizia che ho letto su LIBERO (giuro che è stato involontario, non leggo LIBERO normalmente!) secondo la quale Biglino avrebbe trovato nella Bibbia la prova che gli umani discendono dagli alieni, e faei una breve panoramica sul suo pensiero biblista, fondato essenzialmente sul concetto che la Bibbia non è un testo sacro. Che te ne pare? Buona giornata (o buonanotte). Patrizia.

    • psicosi2012 dicembre 19, 2013 a 9:02 am #

      Cara Patrizia,
      immaginavo fosse questo l’argomento, ma per sicurezza ho preferito chiedere conferma. Appena possibile raccolgo il materiale per questo articolo.

      Ottimo suggerimento come sempre ….

      Ti auguro buongiorno …. e io me ne vado a dormire. Da venerdi sono di nuovo in Italia, domani giornata in volo!

      Notte,
      Matteo

  84. Renato gennaio 3, 2014 a 7:47 am #

    Caro Matteo,
    girando sul web ho trovato questo articolo di Repubblica:
    m.repubblica.it/mobile/r/wrap/scienze/2014/01/02/news/terremoti_luci-74996507/?ref=HRLV-10&mfil=1
    Premesso che qualche effetto piezoelettrico é plausibile, non mi é molto chiaro come sia possibile che una scarica elettrica possa attraversare kilometri di terreno, riuscendo a (ìonizzare?) l’aria producendo gli effetti descritti nell’articolo.
    Cosa ne pensi?.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 gennaio 4, 2014 a 12:47 am #

      Ecco l’articolo Renato:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2014/01/04/eql-le-luci-prima-del-sisma/

      Veramente un ottimo suggerimento A parte il discorso interessante sull’origine del fenomeno e sulla propagazione della corrente, al solito, su molti giornali, si fanno sparate grosse non capendo assolutamente le ricerche in corso.

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro. Se cosi’ non fosse, ne discutiamo insieme!

      Grazie mille,
      Matteo

  85. luca gennaio 9, 2014 a 1:56 pm #

    ciao matteo! volevo chiederti una delucidazione in merito al ciclo solare..in questi giorni se ne sente molto parlare per la CME rilasciata fronte terra segnano un periodo di attivià per il sole..leggendo degli articoli ho poi sentito che il sole ha terminato l’inversione dei poli (come ogni 11 anni)..la mia domanda è: qual’è la proiezione teorica da adesso in poi? il sole ha raggiunto il massimo e adesso scende o cosa?
    grazie in anticipo 🙂
    luca

    • psicosi2012 gennaio 10, 2014 a 12:42 am #

      Ciao Luca,
      ottimo commento, e’ da un po’ che non diamo aggiornamenti sul ciclo solare.

      Come hai giustamente detto, e come visto in vari articolo tipo questi:

      https://psicosi2012.wordpress.com/?s=ciclo+solare&submit=Cerca

      il sole ha un’attivita’ che segue un ciclo undecennale, occorrono dunque 2 inversioni dei poli, 22 anni, per tornare nella condizione iniziale.

      Per quanto riguarda l’inversione dei poli, quello che dici e’ corretto, praticamente l’inversione e’ finita. Per quanto riguarda l’attivita’ invece, oggi siamo proprio intorno al picco del massimo che durera’ ancora per qualche mese, ovviamente diminuendo lentamente.

      Per seguire il ciclo solare, si trovano molti parametri interesanti a questo link gia’ segnalato in passato:

      http://www.swpc.noaa.gov/SWN/index.html

      e l’attivita’ vera e propria, con tanto di grafico reale e atteso, si trova a questa pagina:

      http://www.swpc.noaa.gov/SolarCycle/

      Come vedi dalla curva delle previsioni, che ricalca il comportamento atteso per il Sole, dopo il massimo, l’attivita’ andra’ scemando fino ad arrivare ad un minimo. Da qui in poi si riparte seguendo sempre il periodo di 11 anni caratteristico del comportamento della nostra stella.

      Spero di essere stato abbastanza chiaro. Se ci sono domande o commenti, sono sempre qui.

      Grazie mille del commento,
      Matteo

      • luca gennaio 10, 2014 a 10:08 am #

        sempre molto chiaro grazie!
        luca

  86. Renato gennaio 11, 2014 a 11:03 am #

    Caro Matteo,
    Qualche sera fa ho visto un programma che parlava di entanglement quantistico, rimanendone affascinato. Ho provato a cercare informazioni in rete, ma la spigazione matematica é troppo complicata per le mie nozioni, sapresti dirmi qualcosa?
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 gennaio 11, 2014 a 9:52 pm #

      Renato Renato, ma che ti guardi in TV???

      🙂

      A parte gli scherzi, la tua domanda non è assolutamente banale ma è molto affascinante. Quella dell’entanglement quantistico è una teoria che ha sorpreso e fatto discutere i fisici dall’inizio della meccanica quantistica.

      Visto che la cosa suscita sempre interesse e affascina, ci scriverò un articolo in questi giorni.

      Grazie mille per il prezioso suggerimento!

      Buon fine settimana,
      Matteo

  87. Alessio gennaio 12, 2014 a 8:57 pm #

    Ciao Matteo,
    ho appena scoperto questo blog e lo trovo molto interessante, mi piace soprattutto il forte rigore logico, mai di parte, che lo contraddistingue. Così, ho pensato di chiedere la tua opinione sul caso Valentich:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Valentich_disappearance
    Da ricerche personali, mi pare che la questione sia ben documentata; personalmente scarterei la bufala ed anzi sono sorpreso che il mondo complottistico non ne abbia tratto maggior vantaggio. Non sono affatto restio a pensare che possiamo esserci imbattuti in qualcosa che non conosciamo ancora; mi manda ai pazzi il fatto di non riuscire a trovare una controipotesi, anche improbabile, basata sui dati che conosciamo attualmente (almeno quelli che conosco io!).
    Se vorrai tenere in considerazione questo commento, ti ringrazio.
    Ciao
    Alessio

    • psicosi2012 gennaio 13, 2014 a 2:01 am #

      Ciao Alessio,
      benvenuto allora su questo blog! Grazie mille dei complimenti …. fanno sempre molto piacere.

      L’argomento Valentich mi ha sempre affascinato, ma non avevo avuto il tempo fino ad oggi di scriverci un articolo. Dovrei avere anche molto materiale in qualche cartella sul pc.

      La tua richiesta e’ molto calzante e soprattutto interessantissima! Nei prossimi giorni mi metto al lavoro per recuperare le informazioni e ci scrivo il prossimo articolo sopra. Poi, magari, ne discutiamo in quella sede anche con altri utenti.

      Grazie mille del suggerimento!
      Matteo

      • Alessio gennaio 14, 2014 a 1:06 pm #

        Grazie mille per la risposta tanto celere quanto positiva!
        Attendo con fiducia!
        Ciao
        Alessio

      • psicosi2012 gennaio 15, 2014 a 8:10 am #

        Buongiorno Alessio,
        ecco l’articolo promesso:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2014/01/15/il-caso-valentich/

        Come sai bene, sul caso c’e’ poco materiale e tanta speculazione. Ho cercato di fare un riassunto delle ipotesi principali, cercando principalmente di mostrare un filo conduttore. Ognuno di noi puo’ arrivare alle proprie conclusioni, approvare o meno quanto detto. Mi sono limitato a riportare le ipotesi senza speculazione, in modo che ognuno possa ragionare su dati, diciamo, “puliti” 😉

        Grazie mille per l’ottimo suggerimento. Fammi sapere tu cosa pensi a riguardo!

        Un caro saluto,
        Matteo

  88. Alessio gennaio 18, 2014 a 12:50 pm #

    Ciao Matteo,
    sono sempre di corsa e non sono ancora riuscito a trovare qualcosa di più che sia sensato e/o verificat(o,abile) su Valentich. Vado avanti, ma intanto volevo un tuo parere su un’altra cosa, l’anomalia della foto AS16-P-4095 scattata dall’Apollo 16:
    http://wms.lroc.asu.edu/apollo/view?image_name=AS16-P-4095
    Vista così, è un’immagine brulla e relativamente poco interessante, ma se zoommi approssivamente ad un terzo della lunghezza e metà dell’altezza si vede questo:

    L’immagine è veritiera, ho verificato. Di cosa può trattarsi secondo te? Dust devils no, visto che sulla Luna atmosfera non ce n’è. Fulmini idem, per la stessa ragione. Difetti della macchina fotografica? Non me ne intendo affatto (ma zero meno proprio) di dispositivi di cattura immagini, ma immagino che la macchina sia digitale per cui mi aspetto diversi tipi di malfunzionamento.
    Qualche opinione/idea?
    Grazie!
    Ciao

    • psicosi2012 gennaio 19, 2014 a 3:17 pm #

      Ciao Alessio,
      scusa il ritardo, ma in questi giorni, come te, sono sempre un po’ di corsa. La foto e’ estremamente interessante. Confermo che non si tratta di un fake, ma proviene veramente dall’archivio delle immagini catturate da Apollo 16.

      Cerchiamo di capire insieme.

      Per prima cosa, come hai visto, la zona sospetta si trova in una parte illuminata dalla radiazione solare. Poco sopra, infatti, c’e’ un cratere che appare molto luminoso. In questo caso, si potrebbe pensare ad una distorsione dell’immagine oppure ad una struttura particolare del terreno che illuminata possa apparire con questa forma. Esempi di questo tipo sono note come pareidolie e se ne trovano a decine in varie foto scattate sia sulla Luna che su Marte.

      In alternativa, potremmo anche pensare, come hai giustamente detto, ad un difetto della macchina utilizzata per scattare la foto.

      Altra ipotesi, su cui potrei anche essere d’accordo, e’ quella di una scarica elettrica di qualche forma di cui non siamo a conoscenza. In realta’, la luna ha una sua atmosfera anche se e’ milioni di volte piu’ rarefatta di quella della Terra. Ci sono diverse missioni NASA appositamente lanciate per studiare la composizione dell’atmosfera lunare. Ora, avendo un’atmosfera cosi’ poco densa, particelle provenienti dal sole potrebbero, in condizioni molto particolari, creare scariche di questo tipo.

      Purtroppo, siamo nel campo delle ipotesi, per cui non e’ semplice dare una spiegazione vera della cosa. Sicuramente, studi piu’ accurati dell’atmosfera lunare potranno aiutarci a capire meglio di cosa si tratta.

      Dal mio punto di vista, tutte queste ipotesi sono verosimili. Non posso certo dire lo stesso di quella che si legge in rete e che vorrebbe questa foto la prova inconfutabile dell’esistenza di una forma di vita intelligente sulla Luna. Secondo queste teorie, quello mostrato sarebbe un punto di rifornimento di astronavi aliene ricaricate con plasma elettromagnetico …. questa ipotesi lascia un po’ il tempo che trova.

      Ottimo spunto di riflessione!

      Grazie mille,
      Matteo

      • Alessio gennaio 19, 2014 a 9:56 pm #

        Grazie per la risposta. Personalmente voto per un errore della camera; infatti se guardi l’estremo bordo sinistro della “cosa” vedrai che si sfuma in maniera inconsistente con il resto del terreno. Sulla pareidolia, non sono d’accordo. Ovvio che tu avrai molta più esperienza di me, ma non rientra nella “casistica” di pareidolie che conosco… Qui, a mio modesto parere, la situazione è diversa. Non mi pare che quella al centro che sembra la scarica elettrica più forte sia illuminata in maniera coerente rispetto al resto della foto circostante. Inoltre, il presunto “disco” ha una forma troppo netta e liscia per l’ambiente circostante.
        Potrebbe essere un qualche tipo di componente dell’apollo che si è staccato ed è rimasta intrappolata nella foto, qualcosa simile al caso di Cernan dell’Apollo 17? Magari il componente aveva tanti piccoli pezzi riflettenti, che combinandosi con il moto del componente nello spazio apero crea le scie. Mi sembra un po’ tanto tirato per i capelli però… In effetti quelle “scariche” mi sembrano davvero molto strane. Soprattutto fatico a non pensare siano scariche. Possibile mai che nella pur rarefattissima atmosfera lunare (di cui ignoravo l’esistenza; grazie) eventuali nubi temporalesche abbiano comportamenti così esotici? Certo, l’esagono di Saturno ci ha insegnato molto in fatto di stranezze atmosferiche. Ma qui la vedo dura. Tantopiù che osserviamo la luna da secoli, non ce ne siamo mai accorti prima? Concordo con te che comunque parlare di ufo è altrettanto tirato per i capelli.
        Ciao

      • psicosi2012 gennaio 20, 2014 a 12:45 am #

        Per l’analogia con il caso Cernan, cosi’ su due piedi, mi sento di escluderla. Se per esempio facciamo riferimento a quest’altra foto:

        http://wms.lroc.asu.edu/apollo/view?image_name=AS16-P-4096

        questa e’ priva di anomalie di questo tipo ma e’ stata scattata solo 7 secondi dopo. In linea di principio, se ci fosse un pezzo di qualcosa in bilico o appena staccato, dovremmo vederlo anche nella foto successiva, invece niente.

        Quando mi riferivo a pairedolie, intendevo che magari una forma particolare del cratere poteva apparire in questo modo. Guardando bene la foto pero’, sembrerebbe come se questo qualcosa fosse sovrapposto alla superifice che si vede ad esempio nella parte in alto di quella che possiamo definire base.

        Come giustamente hai detto, non mi sorprenderei se fosse un fenomeno legato all’atmosfera della luna. E’ vero che osserviamo il nostro satellite da tantissimo tempo ma mai in questa direzione. Come detto prima, solo ora stiamo iniziando a pensare a misure specifiche sull’atmosfera lunare. Se ci pensiamo, un’atmosfera cosi’ rarefatta ferma pochissimo le particelle provenienti dal Sole che potrebbero, in casi particolari, portare delle ionizzazioni di questo tipo.

        Il dubbio resta. Dobbiamo solo aspettare misure piu’ precise dell’atmosfera 😉

        Grazie mille delle stupende osservazioni!

        Matteo

  89. Renato gennaio 25, 2014 a 3:10 pm #

    Ciao Matteo,
    Rieccomi con una delle mie solite domande.
    L’argomento é il taglio laser, wikipedia dice che il taglio laser si può effettuare in 3 modi diversi: per combustione, fusione o vaporizzazione. Premesso che i primi due moi sembrano abbastanza chiari, come si ottiene la vaporizzazione? É semplicemente una conseguenza delle elevatissime temperature ottenibili dal laser, o c’é qualche altro fattore?
    Grazie.
    Renato.

    • psicosi2012 gennaio 26, 2014 a 10:51 pm #

      Ciao Renato,
      ottima domanda come sempre e per di piu’ su un argomento che mi affascina molto.

      Per la vaporizzazione, altro non e’ che un processo di ebollizione locale. Mi spiego meglio, quando prendiamo una pentola d’acqua e la facciamo “bollire”, semplicemente portiamo tutta la massa al cambiamento di stato.

      Quando invece il fenomeno e’ ristretto solo ad una zona locale del corpo, o anche solo alla superficie, allora parliamo di vaporizzazione. Ora, ovviamente, le temperature richieste, cioe’ l’energia in ultima analisi, e’ sicuramente minore di quella richiesta dall’intera massa.

      Nel taglio laser, si fa una vaporizzazione locale nel punto che si vuole tagliare. Ogni impulso del laser asporta una frazione superficiale di materiale. Per come e’ fatto, appare evidente come questa tecnica sia utile per materiali a spessore ridotto.

      In particolare, la vaporizzazione da un risultato molto preciso per quanto riguarda l’ortogonalita’ del taglio rispetto alla superficie e per la pulizia del contorno. Personalmente, ho usato questa tecnica anche per tagliare scintillatore plastico per rivelatori. Generalmente, un taglio e una lucidutura a fresa non danno mai risultati perfetti e puliti. Al contrario, il laser, con una sola passata, da un prodotto finito e pronto per essere utilizzato.

      Grazie mille dell’ottima domanda. spero di essere riuscito a risolvere il dubbio!

      Grazie,
      Matteo

      • Renato gennaio 26, 2014 a 11:01 pm #

        Grazie a te per l’ottima e completa risposta.
        Ciao.
        Renato.

  90. LucaZ gennaio 31, 2014 a 8:48 pm #

    hai sentito del sangue di papa giovanni paolo ii che è scoparso? secondo te sono stati i satanisti? è un segno dell’avvicinarsi dell’apocalisse? (insieme alla famosa colomba che è stata presa e uccisa da un corvo)

    • Patrizia febbraio 1, 2014 a 3:23 pm #

      Hai dimenticato il fulmine che ha colpito la statua del Cristo Redentore:-) Leccornie per il palato dei complottisti! Non è la prima volta nella Storia che una reliquia viene trafugata e non è un mistero che i satanisti siano sempre all’opera e siano capaci di cose truci (che vanno ben oltre il furto di un oggetto sacro). Cosa c’entra tutto questo con l’Apocalisse? L’anno scorso, dopo il fulmine su San Pietro (altro presunto presagio funesto) è arrivato papa Francesco! A mio avviso, siamo davanti all’ennesima speculazione mediatica operata da chi ne trae molto profitto.

      • psicosi2012 febbraio 1, 2014 a 4:49 pm #

        Ciao Luca,
        Concordo con quanto detto da Patrizia. In casi come questi, si cerca sempre di creare delle connessioni tra avvenimenti cercando di far salire l’interesse. In fondo, come si dice, più prove non possono essere una coincidenza 😉

        Per quanto riguarda la reliquia in particolare, anche se le indagini dicono altro, sicuramente sarebbe stata una preda appetibile dai satanisti. Come detto, e come noto, sono individui capaci di tutto seguendo questo loro credo.

        Personalmente, anche se non mi definisco un credente nel senso stretto del termine, spero che la reliquia venga ritrovata in fretta anche perché rappresenta un oggetto di culto per molte persone.

        Saluti,
        Matteo

    • Andrea febbraio 1, 2014 a 9:21 pm #

      è chiaramente l’astronave dei transformer che si è vista nel terzo capitolo della saga!

      Sinceramente con quella risoluzione può essere di tutto…

  91. oriana rossi febbraio 2, 2014 a 6:27 pm #

    È la prima volta che leggo questo sito e l’ho trovato interessantissimo e ben fatto. Sono sciaguratamente sposata con un complottista…non vi dico le lotte per far vaccinare i bambini e le interminabili disvussioni sulle scie… ora ne ha una nuova di cui non trovo tracce sul web: il gas delle cucine fa venire il cancro al seno… potete dirmi qualcosa in merito? Avrà letto i soliti siti allarmistici o ci sarà qualcosa di vero? Scusate se ne avete già parlato prima, l’archivio è molto vasto. Grazie

    • Patrizia febbraio 2, 2014 a 8:22 pm #

      Ciao Oriana. Personalmente non ho mai sentito del gas delle cucine che fa venire il cancro al seno, ma sicuramente il “padrone di casa” del blog ne saprà più di me.
      Deve essere una vera sciagura avere un compagno complottista: hai tutta la mia solidarietà!

      • oriana rossi febbraio 4, 2014 a 7:47 pm #

        Grazie Patrizia, attendo il parere del padrone di casa, o altre risposte poi delicatamente le sottoporrò al fan delle scie…:-)

      • psicosi2012 febbraio 4, 2014 a 9:02 pm #

        Ciao Oriana,
        scusa il ritardo, ma in questi giorni non sono riuscito ad essere molto presente.

        Conosco la storia di cui parli, ed e’ molto vecchia. Se ben ricordo, era una fantasia uscita fuori tra gli anni 90 ed i primi del 2000 quando si inizio’ a parlare con forza di radon e eternit. In particolare, poiche’ il radon e’ noto essere un elemento cancerogeno e presente nel terreno, qualcuno ebbe la brillante idea di dire che ci potevano essere “fughe” di radon nei depositi di gas e che questi potevano finire nel gas utilizzato nelle cucine. Capisci bene, quanto assurda sia questa storia. Ovviamente, non c’e’ nulla di vero e mi meraviglio che ancora oggi ci sia qualcuno che ricordi questa storia.

        Se hai domande sulle scie chimiche, o se vuoi discutere di qualcosa di specifico, chiedi tranquillamente, saremo felici di ascoltare le tue richieste.

        Nel frattempo, se sei interessata a qualcosa di specifico, puoi utilizzare il motore di ricerca in alto a sinistra nel blog. Se, ad esempio, provi a cercare scie chimiche, troverai molti articoli specifici gia’ presenti su questo sito.

        Grazie mille del tuo commento e benvenuta su queste pagine!

        Matteo

  92. greta febbraio 8, 2014 a 8:00 pm #

    Salve!
    Ho già commentato in precedenza, ma ora avrei bisogno di una mano. Sul sito segni dal cielo, che immagino molti conoscano, è apparsa la notizia secondo cui due rinomati scienziati vedrebbero negli studi cosmologici una sorta di accelerazione verso l’armageddon. Ora, so che il sito non è attendibile, ma mi chiedo come mai venga citato stranamente un vero scienziato (krauss). C’è qualcosa di vero?
    Ringrazio in anticipo e rinnovo i miei complimenti per il grande lavoro che si fa su questo blog!

    • playgroundfiles febbraio 9, 2014 a 2:40 pm #

      Se mi posso permettere è un esercizio teorico sulle derive della fisica quantistica decontestualizzato e piegato alle logiche del sito. Sito tra l’altro profondamente biasimabile.

      • greta febbraio 9, 2014 a 2:50 pm #

        Grazie per la risposta! Io spesso consulto quel sito perché mi piace “sbugiardarlo”. Nel senso che da ex-fifona mi diverte vedere quante altre cose possano inventare. Tuttavia riguardo questo articolo, non riuscivo a capire da dove avessero preso la notizia o in che modo fosse stata travisata. Ho trovato solo oggi notizie del 2007 riguardo questa teoria e a quanto pare lo stesso Krauss alla fine del suo saggio spiega di aver fatto questa ipotesi al fine di smentirla lui stesso. Spero di aver capito bene nonostante la mia poca conoscenza della materia 🙂

      • psicosi2012 febbraio 9, 2014 a 2:55 pm #

        Hai capito benissimo cara Greta! Quelli che non hanno capito sono solo quelli che a distanza di anni continuano a riproporre questo articolo 🙂

        Buona domenica,
        Matteo

      • psicosi2012 febbraio 9, 2014 a 2:54 pm #

        Verissimo. Tra l’altro si tratta di un articolo non recentissimo ma che, ogni tanto e quando fa comodo, viene ritirato fuori e distorto a piacimento.

        Gli stessi autori rimasero sconcertati delle reazioni alla prima versione del loro articolo. Dal mio punto di vista posso dire che belle conclusioni della prima versione c’erano un paio di frasi che potevano portare fuori strada ed è esattamente quello che successe anche tra gli addetti ai lavori. Leggendo l’articolo veniva messo in discussione addirittura il principio di causalità.

        Vi riporto per intero un commento che lo stesso Krauss fece per calmare le acque prima di modificare l’articolo e aggiornarlo su arxiv:

        I have decided that indeed the final two sentences of the paper left the incorrect impression that causality was somehow involved. The purpose of these comments was to refer to work I have been discussing with Alan Guth related to this paper.. namely to what extent cosmological observations made today constrain the nature of the wavefunction and our quantum state in a way that may imply we are not in the late-decaying phase.. This is what I should have said, rather than leaving the incorrect impression that somehow actually making the measurement has a causal effect.. it does not.. it merely constrains our quantum state.. The new version of the paper with the last two sentences changed removes this ambiguity I hope, for all future journalists who look at it.

        L. Krauss

  93. Andrea febbraio 9, 2014 a 9:35 pm #

    Salve,
    sto seguendo vari corsi su Coursera (https://www.coursera.org/) durante il tempo libero.
    Volevo chiedere a Matteo una sua opinione da insegnante su questa tipologia di insegnamento, l’insegnamento online sostituirà il ruolo dell’università secondo te? (almeno nel caso di materie in cui non sia richiesto la presenza fisica come esercitazioni in laboratorio ad esempio)

    Grazie per l’attenzione e complimenti per aver reso questo blog così interessante.

    PS: Consiglio Coursera soprattutto a quelli che vorrebbero imparare un inglese più scientifico e non soltanto “everyday language”

  94. Carmelo febbraio 11, 2014 a 4:04 pm #

    Ciao Matteo mi chiamo Carmelo e seguo moltissimo il tuo blog…Complimenti……Ti volevo chiedere se potresti postare un commento riguardo il 22 febbraio 2014 che si parla di ragnarok….la fine del mondo secondo i vichinghi….Già ci stanno un paio di siti che ne parlano….Mi potresti dare qualche delucidazione…Grazie

    • psicosi2012 febbraio 13, 2014 a 2:25 pm #

      Ciao Carmelo,
      scusa il ritardo, ma in questi giorni sono completamente pieno di lavoro da sbrigare.

      Grazie mille per i complimenti!

      Per i ragnorok anche io avevo letto del 22 febbraio. Fine settimana recupero materiale e pubblico un articolo apposito. Non abbiamo mai parlato di queste tematiche e sarebbe interessante vederle in un post apposito.

      Grazie mille!
      Matteo

      • carmelo febbraio 14, 2014 a 7:17 am #

        Ok grazie Matteo….

  95. greta febbraio 23, 2014 a 2:26 pm #

    Ciao!
    Rieccomi qui, recidiva 😄
    Ho sentito di sfuggita una notizia per cui le galassie sono in movimento verso la costellazione delle vele attratte da qualcosa. Vorrei sapere se c’è qualcosa di vero (e non catastrofico) in questo…ringrazio ancora una volta!
    🙂

    • psicosi2012 febbraio 25, 2014 a 10:21 pm #

      Ciao Greta,
      Scusa il ritardo ma mi era sfuggito il tuo commento.

      L’argomento di cui parli è il cosiddetto dark flow. È un tema molto interessante anche per parlare degli altri punti di attrazione presenti nell’universo.

      Tra un paio di giorni pubblico un articolo specifico. Giusto il tempo di organizzare il materiale.

      Grazie mille,
      Matteo

      • greta febbraio 26, 2014 a 1:52 pm #

        Grazie mille! Ho letto qualcosa su Wkipedia e indubbiamente vorrei saperne di più quindi aspetto l’articolo!
        Ah un’altra cosa, ho letto l’articolo sulla wr104, e ho notato che non è stato precisato che altri studi hanno consentito di diminuire ulteriormente le possibilità di pericolo per la Terra dato che l’asse del sistema stellare sembra spostato di più di 45°.
        Non so, forse ho travisato io degli articoli letti, ma mi piacerebbe sapere se ci ho azzeccato! 🙂 ah, non ricordo che articoli ho letto però di sicuro son partita dalle pagine di wikipedia inglese, dato che in quello italiano le informazioni sono spesso poche e non esaustive.
        Anche per questo ringrazio ancora! 🙂

      • psicosi2012 marzo 10, 2014 a 4:00 pm #

        Ciao Greta,
        eccoci! Questa tua domanda mi era sfuggita.

        Nell’articolo citato, non abbiamo messo le considerazioni sull’angolo della WR104 perche’ si tratta di misure piu’ recenti del nostro articolo.

        Quello che dici e’ corretto. Da misure spettroscopiche sembrerebbe che l’asse della WR104 e’ inclinato di quasi 40 gradi rispetto alla direzione con la Terra. Ora, dal momento che l’emissione avviene in direzione dei poli, piu’ e alto l’angolo tra l’asse e la congiungente alla Terra, minore e’ la probabilita’ che qualcosa possa arrivare da noi.

        Tutto questo, sempre tenendo a mente le considerazioni fatte sulla distanza della WR104 e sulle modalita’ di una eventuale variazione di stato.

        Scusa ancora il ritardo,
        Matteo

  96. Alessio marzo 2, 2014 a 2:31 pm #

    Ciao Matteo,
    ti avevo già scritto qualche tempo fa. Mi piacerebbe conoscere, per favore, una tua opinione sul cosiddetto incidente del passo Dyatlow. Ti linko wikipedia:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Incidente_del_Passo_Djatlov
    Se trovi un briciolo di tempo, grazie!
    Ciao

    • psicosi2012 marzo 3, 2014 a 10:51 am #

      Ciao Alessio,
      Argomento molto interessante. Sicuramente il prossimo articolo sarà su questo tema.grazie mille per l’ottimo suggerimento. Spero di non deluderti!

      Grazie,
      Matteo

  97. Apollo marzo 5, 2014 a 9:32 pm #

    ho già postato sul forum la curiosità di Jacques de Molay: http://psicosi2012.forumfree.it/?t=68306502&view=getlastpost#lastpost

    se qualcuno può svelare l’arcano sarebbe d’aiuto 🙂

    • psicosi2012 marzo 9, 2014 a 12:40 pm #

      Ciao Apollo,
      Scusa il ritardo nella risposta. Argomento senz’altro interessante anche per i pensieri aggiuntivi che mi ha suscitato. Domani pubblico un articolo apposito.

      Grazie mille,
      Matteo

  98. Pino marzo 9, 2014 a 9:52 pm #

    Ho letto questa notizia con relativo video su Repubblica (http://video.repubblica.it/tecno-e-scienze/miracle-machine-cosi-l-acqua-diventa-vino/158568/157061?ref=HRERO-1). A parte il titolo fuorviante, in quanto si produrrebbe “vino” da acqua e polverina magica, penso sia l’ennesima americanata o bufala che dir si voglia. Lasciando da parte il fatto che il vino è un’altra cosa, credo che questo liquido potrebbe essere bevuto solo con una fumante bistecca artificiale. Pino

    • psicosi2012 marzo 10, 2014 a 12:37 pm #

      Mi reputo “moderno”, segue le tecnologie sia per passione che per lavoro, sono sempre interessato ai nuovi sviluppi e alla, almeno mi piace pensare questo, semplificazione che la tecnologia puo’ portare alla nostra vita ….

      pero’ …..

      pero’ …..

      MA DAI!!!!! MA NEMMENO IL VINO FACCIAMO PIU’ A MANO??? Non ho assaggiato e se capita l’occasione sicuramente lo faro’ ma permettetemi di essere scettico!

      🙂

      Matteo

  99. greta marzo 10, 2014 a 2:38 pm #

    Ciao!
    Ho scritto qui qualche tempo fa una domanda (peraltro in risposta ad un’altra domanda) riguardo la wr104, forse e’ sfuggita 🙂

    • psicosi2012 marzo 10, 2014 a 4:01 pm #

      Ciao Greta,
      ho appena risposto. Purtroppo mi era sfuggita la tua domanda. Spero di essere stato chiaro nella risposta.

      Scusa ancora,
      Matteo

  100. Apollo marzo 18, 2014 a 11:52 pm #

    Su un famoso forum (glp) stanno parlando di nuovi dati di yellowstone e hanno postato l’immagine di un sismografo di oggi.

    Secondo voi sono i classici lavori vicino ad un sismografo? Inoltre un utente olandese ha scritto questo:

    “The 8:08 thru 2:16 paradigm relative to the 32 minute cycle of tectonic flux is unheard of in models dating back over 70 years!

    I’ll study this movement closer but am relatively certain that a core flow of .90-1.55 parcels is EMINENT within 12-24 hours!

    The lake is also expanding west by northwest at .22 parcels every 8 minutes as show in the newest data!”

    Cosa significa? Grazie

    • psicosi2012 marzo 21, 2014 a 7:27 am #

      Ciao Apollo,
      prima osservazione ….. questi stanno veramente fuori 🙂

      Non credo di dire cose sconvolgenti dicendo che lo Yellowstone e’ molto attivo “sempre”. Questo significa che localmente ci possono essere piccole scosse dovute appunto all’attivita’ sotterranea del vulcano. Il fatto che la zona sia molto attiva e soggetta anche ad innalzamenti e abbassamenti non e’ una novita’. Guardando questo grafico, quelle mostrate non sono affatto scosse tali da giustificare qualsiasi evento maggiore. Si tratta di leggeri assestamenti che possono essere trovati ramdomicamente in qualche giorno e per qualche sismografo della zona.

      Ti segnalo un link molto interessante:

      http://www.seis.utah.edu/helicorder/yell_webi.htm

      che poi e’ quello da cui e’ presa la foto che hai linkato. Cliccando sulle varie stazioni puoi trovare tutti i report giorno per giorno di ogni sismografo. Nel caso specifico parliamo di YMR. Prima cosa, le scosse sono limitate nel tempo e non continue. Seconda cosa, come vedi dalla mappa, e come sempre detto, proprio in virtu’ dell’attivita’ dell’area, ci sono stazioni anche molto vicine per avere una rete di monitoraggio molto precisa. Nel giorno e nell’ora della foto, gli altri sismografi erano in silenzio, anche quelli in prossimita’ di YMR.

      Detto questo, e’ il tizio olandese e’ il solito utente che non passa le giornate a vedere i dati sismografici dello Yellowstone aspettando che qualcosa si muova per creare scompiglio in rete 😉

      Matteo

  101. greta marzo 20, 2014 a 9:19 pm #

    Rieccomi con una nuova domanda.
    Questa volta riguarda la notizia del quark top che ho letto sulla sezione scienza del sito dell’ansa. Vorrei verificarla ma dato che non citano articoli, parlano di una conferenza non saprei dove cercare. La frase che mi confonde è “Il più pesante dei mattoni della materia, il quark top, ha una misura più precisa e la sua massa, insieme a quella del bosone di Higgs, potrebbe essere la chiave per capire se viviamo in un universo instabile, al punto da dissolversi improvvisamente.”. Che significa improvvisamente? Che io sappia qualunque previsione ( dal big rip all’universo a bolla) pone la fine dell’universo molto lontana dai tempi d’oggi.
    Improvvisamente in senso astronomico forse?
    Ringrazio come sempre 🙂

  102. Apollo marzo 22, 2014 a 2:13 pm #

    Nuovo argomento su un accelleratore americano:

    sul sito dell’AGI ho trovato questa notizia

    http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201402131900-eco-rt10278-fisica_usa_acceleratore_sotto_accusa_causera_fine_mondo

    Ho letto tutto e il titolo è naturlamente pompato all’ennesima potenza. Ho trovato anche un articolo su queryonline dove si spiega tutto in modo chiaro. Però come al solito vorrei da Matteo una precisa spiegazione di questo fatto. E quanto di vero c’è sulle collisioni a bassa energia. Sono davvero già state fatte in passato ?

    Grazie1000

    • psicosi2012 marzo 24, 2014 a 8:57 pm #

      ahahahahah

      Questa ci mancava!

      Il mio punto di vista e’ semplice, ci sono i soliti due avvocati in cerca di gloria con azioni legali del tutto inventate ma a grande eco mediatica.

      La stessa storia e’ avvenuta quando si e’ acceso il LEP a Ginevra, il Tevatron a Chicago, LHC a Ginevra e c’e’ gia’ chi parla di pericolo anche dal muon park ancora di Chicago …. purtroppo e’ una storia che si ripete ogni qual volta una nuova macchina viene accesa.

      Nel caso specifico, le collisioni ci sono gia’ state ed e’ solo in corso un aggiornamento. Sono collissioni di ioni pesanti come vengono fatte anche in altre parti. Niente di nuovo sotto il punto di vista specifico.

      Matteo

  103. Renato marzo 28, 2014 a 7:30 am #

    Caro Matteo,
    Siamo ragionevolmente sicuri che le particelle elementari sono i componenti elementari della materia? É possibile che un quark possa essere formato da più subparticelle? La mia domanda si basa sull’enorme differenza di massa esistente tra le varie particelle.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 marzo 28, 2014 a 3:40 pm #

      Caro Renato,
      domanda interessentassima e assolutamente non banale. Il discorso della massa cosi’ diversa puo’ essere spiegato mediante la diversa interazione delle particelle con il campo di Higgs che provoca caratteristiche cosi’ diverse. Ad oggi, sappiamo che ci sono un certo numero di particelle che consideriamo elementari e che dividiamo tra leptoni, quark e bosoni messaggeri. Se domani venissero scoperte nuove particelle elementari, la cosa non sorprenderebbe. Anche se ci sono dei vincoli di numero nei modelli che si utilizzano, e’ ovviamente la pratica a dire cosa c’e’ veramente. Detto questo, con le energie attualmente raggiungibili siamo in grado di “risolvere”, cioe’ distinguere, fino ad un certo livello, se si aumentasse ancora l’energia saremmo in grado di vedere dettagli nuovi. A questo punto, solo la ricerca puo’ andare oltre e cercare di superare il muro attualmente presente. Giustamente, qualche decennio fa si pensava che l’atomo fosse indivisibile, poi abbiamo scoperto che c’e’ un nucleo, nel nucleo i nucleoni, nei nucleoni i quark …. e nei quark?

      Il campo e’ assolutamente aperto e proprio per questo spesso si citano cosiddette teorie di nuova fisica. Per vedere oltre e’ necessario aumentare l’energia. In altre parole e’ come se ci avvicinassimo sempre piu’ alle energie del Big Bang. I nostri modelli attuali spiegano molte cose ma non sono applicabili oltre un certo limite dove e’ necessario parlare di altro oltre il modello standard. Dopo l’Higgs, la prossima scoperta attesa e’ proprio quella di particelle di nuova fisica, ad esempio Susy, materia oscura, ecc.

      Restiamo in attesa e andiamo avanti per scoprire poco alla volta come e’ fatto il nostro mondo!

      Matteo

  104. Renato marzo 31, 2014 a 6:41 am #

    Caro Matteo,
    Cosa comporta la.scoperta di 2012 vp113? Se non erro, si é sempre pensato che oltre Nettuno vi fossero solo dei planetoidi, più o meno dei massi spaziali.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 aprile 10, 2014 a 7:34 am #

      Ciao Renato,
      scusami, sono mortificato, mi era sfuggito questo tuo commento.

      Cerco di rispondere ora. La scoperta di questo planetoide non comporta nulla di particolarmente significativo in termini dinamici del nostro sistema solare. Mi spiego meglio, oggi sappiamo che la regione transnettuniana fino alla nube di Oort e’ popolata di corpi e, principlamente, polveri che pero’ riflettono poco la luce del sole a causa della loro distanza. In questa zona, dopo la scoperta di Sedna, ci si aspetta di trovare molti altri planetoidi che, tra l’altro, vengono divisi in due categorie in base alla loro orbita, piu’ eccentrica o quasi circolare. In particolare, i corpi con orbita molto eccentrica si allontanano moltissimo dal Sole. Quest’ultimo planetoide scoperto e’ solo la conferma di quanto si pensava su quella zona del sistema solare e, man mano che i nostri strumenti diventeranno piu’ potenti, si potranno risolvere meglio regioni piu’ ampie di cielo e, a mio avviso, molti altri corpi verranno individuati in quella zona.

      Scusa ancora il ritardo nella risposta!

      Buona giornata,
      Matteo

      • Renato aprile 10, 2014 a 4:30 pm #

        Grazie, chiaro come sempre. Speriamo di avere presto in orbita un nuovo telescopio con caratteristiche migliori di Hubble, anche se l’impegno economico lo rende improbabile.
        Ciao.
        Renato.

  105. Renato aprile 8, 2014 a 6:08 am #

    Ciao Matteo,
    Ieri sera sono stato coinvolto in una piccola discussione. L’argomento sembra assolutamente banale, visto che si parlava di quando va messo il sale nell’acqua per cuocere la pasta, se da fredda o dopo aver raggiunto il punto di ebollizione.
    Premesso che il ciclo riscaldamento-raffreddamento segue una curva di isteresi (se non ricordo male) in quale condizione si consuma meno gas?
    Sono dell’idea che il consumo sia più o meno uguale, ma sono curioso e vorrei un’opinione scientifica, in fondo sono gesti quotidiani che facciamo sempre, ma su cui non ci fermiamo mai a ragionare.
    Ciao.
    Renato.

    • psicosi2012 aprile 8, 2014 a 6:41 am #

      Ciao Renato,
      queste domande sono sempre interessanti e anche io in passato mi sono scontrato con persone chiuse in convinzioni non scientifiche ma basate su “sensazioni”.

      In particolare, del sale prima o dopo, abbiamo parlato in un articolo specifico:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/05/13/il-sale-prima-o-dopo/

      Come detto, dal punto di vista chimico, conviene mettere il sale dopo che l’ebollizione e’ iniziata perche’ la presenza del soluto aumenta il punto di ebollizione. Questa differenza e’ comunque minima. A mio avviso, molto piu’ interessante e’ il discorso coperchio si o no, che invece modifica sensibilmente i tempi per arrivare all’ebollizione e quindi fa risparmiare veramente gas.

      Buona giornata,
      Matteo

      • Renato aprile 8, 2014 a 6:45 am #

        Scusa, mi era sfuggito.
        Ciao.

      • psicosi2012 aprile 8, 2014 a 6:50 am #

        Di nulla Renato, anzi il tuo commento ci ha fatto ritirare fuori e rimettere in primo piano un articolo, a mio avviso, molto interessante!

        Buona giornata,
        Matteo

  106. Apollo aprile 10, 2014 a 8:43 am #

    So che mi aveva risposto Cristobalite77, ma vorrei riproporre anche qui il topic che avevo creato sul forum di questa pagina.

    L’indirizzo è il seguente, prima di dare conclusioni affrettate (anche se condivisibili), mi piacerebbe che voi leggeste tutto (o almeno stralci) del topic a cui rimando nella discussione:
    http://psicosi2012.forumfree.it/?t=68495369&view=getlastpost#lastpost

    grazie

  107. Renato aprile 12, 2014 a 7:08 am #

    Ciao Matteo,
    Guarda cosa ho trovato in rete:
    http://falsotracciato.blogspot.com/2013/03/e-ufficiale-haarp-crea-nuvole-di-plasma.html?m=1
    Da morire dal ridere. Inoltre qualcuno dice che la base HAARP in Alaska non é stata chiusa, ma affidata ai militari.
    Dopo Nibiru le idee scarseggiano.
    Buon week-end.
    Renato.

    • psicosi2012 aprile 14, 2014 a 6:19 am #

      ahahahahahah

      Che spettacolo. E’ UFFICIALE, mi raccomando, meglio sottolineare il fatto che E’ UFFICIALE!

      Grazie Renato, mi fai cominciare la settimana in modo divertente 🙂

      Che belli che erano i tempi di Nibiru, dove tutte le mattine il catastrofista si svegliava e pensava una bufala nuova da proporre in rete. Oggi, purtroppo, a rotazione, devono ritirare fuori vecchie storie.

      Buona settimana,
      Matteo

  108. greta aprile 12, 2014 a 2:22 pm #

    Ciao!
    Scrivo per chiedere un opinione riguardo un certo Enzo Ragusa ed il suo sito attivitasolare.com . Ad occhio e croce mi sembra l’ennesimo sito di bufale e cattiva divulgazione, ma vorrei sapere la tua opinione.
    Ne approfitto quindi amche per chiedere un aggiornamento sul ciclo solare attuale e sullo spostamento dei poli del sole.
    Ringrazio anticipatamente e a presto spero! 🙂

    • psicosi2012 aprile 14, 2014 a 6:25 am #

      Buongiorno Greta,
      proprio qualche giorno fa, parlavo di questo sito e dele sue bufale con un utente tramite facebook.

      Hai detto benissimo, e’ il solito sito di bufale solari, come tanti sulla rete.

      Di attivita’ solare abbiamo parlato diverse volte sul blog. Allo stato attuale, come e’ noto, il Sole ha invertito i suoi poli ma, come spesso si dimentica, questo non e’ un processo ON-OFF o Su’-GIU’ e basta. Come tutti i processi naturali, avviene nel tempo. Quando il Sole si prepara all’inversione dei poli, ripeto niente di speciale e avvenimento che avviene con cadenza regolare, la posizione dei poli stessi varia nel tempo e le linee di forza del campo magnetico, cioe’ quelle che rappresentano la forma dello stesso, tendono ad intrecciarsi assumendo forme molto particolari. In questo momento, come detto, il Sole ha invertito i poli ma il processo non e’ ancora terminato. In questa configurazione non c’e’ assolutamente nulla di strano nel vedere un polo a cavallo dell’equatore solare e l’altro piu’ spostato verso un emisfero. Nel giro di qualche mese, la configurazioe tornera’ esattamente come prima ma con i due poli invertiti.

      Ripeto, e’ tutto nella norma e non c’e’ nulla di sorprendente, a parte la bellezza naturale di questo fenomeno, in quello che sta avvenendo.

      Grazie mille,
      Matteo

  109. Malles aprile 14, 2014 a 9:30 am #

    Buongiorno
    Non so caro Matteo se hai già trattato il fenomeno del gigantismo. Comunque sia non esistono reperti che ci permettano di sospettare l’esistenza di vere civiltà di giganti, cioè l’esistenza, nel passato, di grandi afflomerati urbani a livello dell’Homo Sapiens, che abbiano raggiunto livelli di progresso sociale, economico, tecnico, tali da poter estrisecarsi in opere di alto livello quali le vestigia delle costruzioni megalitiche sud americane (per esempio) di Tiahuanaco e simili. Mura ciclopiche che tra l’altro, denotano nella loro costruzione un’avanzata tecnica di ingegneria.

    Se non abbiamo la certezza di intere civiltà, tuttavia i reperti…giganti abbondano in tutto il mondo, e non me la sento di buttare tutto quanto in pasto alle bufale campane. Cito solo una piccola parte di ritrovamenti certi, come lo scheletro umano, alto 5,18 mt.scoperto a Gargayan, nelle Filippine, Stesso discorso per ossa umane rinvenute nelle regioni orientali della Cina, alle quali il paleontologo Pei Wenghung assegnava almeno 300.000 anni. Stessa età attribuita ai reperti di Agadir, in Marocco, qui il Capitano francese Lafenechère portò alla luce pure un’intera officina di arnesi da caccia fra cui 500 bipenni pesanti ognuna 8 kg.

    La stessa cosa può dirsi di arnesi rinvenuti in Moravia ed in Siria, così come anche a Ceylon, a Tura, nell’Assam, ai confini col Pakistan. Praticamente si hanno reperti (escludendo i falsi e i falsari) innumerevoli e somiglianti in ogni parte del globo,Sardegna
    inclusa. Anche se come dicevo tutto questo è insufficiente a determinare un passato di vere civiltà gigantesche, nondimeno la curiosità è gigantesca…che ne pensi?

    • Malles aprile 14, 2014 a 9:35 am #

      …la fretta…afflomerati =agglomerati

      • psicosi2012 aprile 15, 2014 a 6:53 am #

        Buongiorno Malles,
        di ritrovamenti di ossa giganti ne abbiamo parlato in questo articolo che ti segnalo:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2013/07/07/quando-i-giganti-popolavano-la-terra/

        come puoi leggere, molti dei ritrovamenti annunciati sulla rete sono solo dei proclami che vengono riproposti a cadenza regolare per riproporre la storia.

        Come potrai leggere, il tutto nacque da un concorso fotografico in cui un utente mando’ una foto di giganti per partecipare alla sezione “anomalie archeologiche”. La foto fini’ in rete, qualcuno decise di approfittarne …. e via con la bufala.

        Ovviamente questo e’ uno dei casi piu’ noti, ci sono poi una serie di altri ritrovamenti che invece prendono spunto da foto di archeologici intenti a tirare fuori ossa di dinosauro e con maestria del ritocco, il tutto diviene un gigante umanoide.

        Per il caso della Sardegna, a cui fai riferimento, ti segnalo un articolo interessante in cui si mostra la reale origine della foto utilizzata:

        http://www.butac.it/i-giganti-in-sardegna/

        Personalmente, non faccio mai di tutta l’erba un fascio, ma, almeno da quello che ho visto io, non mi sembra ci siano foto reali in giro. Certamente, se dovessero essere ritrovati i resti di una civilta’ con altezza media di 2.5 metri, la cosa forse non mi sorprenderebbe. Ma mi sento di andare con i piedi di piombo se parliamo di esseri umani alti oltre i 5 metri.

        Fammi sapere cosa ne pensi.

        Buona giornata,
        Matteo

  110. Carmelo aprile 15, 2014 a 8:16 pm #

    Ciao Matteo…Come stai?…Ti volevo chiedere se mi potresti spiegare il fatto dell’eclissi avvenuta il 15 aprile che la luna è diventata arancione…C’è chi la chiama luna di sangue…Ho letto su internet come al solito che segna l’inizio dell’apocalisse…Che cos’è la tetrade?qui ti riporto quello che ho letto..
    Nel 1493, l’espulsione degli ebrei da parte dell’Inquisizione spagnola.
    Nel 1949, è avvenuta subito dopo la fondazione dello Stato di Israele e nel 1967, durante la “guerra dei sei giorni” tra arabi e israeliani.
    La prima Luna di Sangue del 15 aprile 2014 cadrà proprio nel mezzo della festa della Pasqua ebraica.
    La seconda, l’8 ottobre 2014, si verifica durante la Festa dei Tabernacoli.
    La terza sarà il 4 aprile 2015, ancora durante la Pasqua.
    Quella finale il 28 settembre 2015, anch’essa durante la Festa dei Tabernacoli.
    http://www.diregiovani.it….Se non sbaglio il libro di Gioele dice qualcosa..Ogni quanto avvengono queste particolari eclissi…Grazie in anticipo

    • psicosi2012 aprile 16, 2014 a 7:03 am #

      Buongiorno Carmelo!
      E’ un piacere ritrovarti.

      Allora, per quanto riguarda la luna rossa e’ solo un fenomeno ottico che si presenta durante le eclissi lunari, cioe’ quando Sole, Terra e Luna sono allineati in quest’ordine. Per farti capire, ti linko l’immagine di wikipedia con lo schema:

      http://it.wikipedia.org/wiki/File:Eclipse_Luna.svg

      come vedi anche nel disegno, il cono d’ombra proiettato dalla Terra investe durante il passaggio la Luna che quindi attraversa’ le seguenti fasi: penombra (mentre entra nel cono), ombra (eclissi vera e propria) e penombra (quando sta uscendo).

      La spiegazione della colorazione e’ molto semplice e viene direttamente analizzando l’ottica del processo. I raggi solari che passano attraverso l’atmosfera terrestre vengono deviati e in parte raggiungono la superficie della Luna. Effetto di questa rifrazione e’ uno spostamento della lunghezza d’onda che puo’ andare verso il rosso (molto comune), ma anche verso altre colorazioni (arancione o anche bluastro in alcuni casi).

      Dal punto di vista naturale, il fenomeno e’ senza dubbio molto affascinante e lascia sempre a bocca aperta. Nonostante questo, si tratta di un fenomeno molto comune e anche molto ben compreso dal punto di vista scientifico.

      Normalmente nel corso dell’anno ci sono 2-3 eclissi lunari visibili da qualche parte del nostro pianeta. Questa periodicita’ e’ dovuta proprio ai moti dei singoli corpi considerati. Le corrispondenze a cui fai riferimento sono ovviamente vere ma non esiste nessuna correlazione tra eclisssi lunari e fatti specifici. Ti spiego meglio, come detto ci sono 2-3 eclissi ogni anno e’ possibile che in corrispondenza di queste giornate avvengano fatti storici ma e’ altrettanto vero, e anche piu’ probabile visti i numeri, che non accada proprio nulla. Al solito, si cercano corrispondenze forzate pur di parlare di catastrofismo.

      Dal canto nostro, potremmo fare un esempio, prendiamo, che ne so, l’equinozio di primavera, 20 marzo di ogni anno e proviamo a convincere che questo avvenimento porti male. Pronto?

      – 20 marzo 2003: inizio seconda guerra del golfo
      – 20 marzo 1995: attacco alla metropolitana di Tokyo con gas Sarin
      – 20 marzo 1993: attacco dell’IRA a Warrington
      – 20 marzo 1944: eruzione del Vesuvio
      – 20 marzo 1760: grande incendio di Boston
      – 20 marzo 1731: terremoto a Foggia

      Dunque? Il 20 marzo e’ un giorno nefasto? Assolutamente no. Il 20 Marzo c’e’ ogni anno e “normalmente” non succede nulla. Se invece mostriamo solo quello su cui vogliamo far cadere l’attenzione, ecco qui che si crea il caso!

      Spero di essere stato sufficientemente chiaro!

      Grazie del commento e buona giornata!

      Matteo

  111. Apollo aprile 23, 2014 a 4:16 pm #

    Giornalismo Complice !!
    Matteo hai letto l’ultima (non) notizia fatta passare per previsione del predicatore Pat Robertson riguardo l’asteroide ??? In pratica in un suo sermone televisivo dice che un asteroide potrebbe colpire la terra la prossima settimana o nei prossimi 1000 anni….e TUTTI i siti web riportano la notizia: “Asteroide colpirà la terra la prossima settimana”.

    Mi piacerebbe saperne di più da te..ma non sul telepredicatore (anche se mi piacerebbe sapere qualcosa in più sulla sua storia e se è un bufalaro di professione o solo occasionale) bensì su questa continuo assalto al titolo sensazionalistico. Secondo te è tutta una questione pubblicitaria (link, banners) o c’è sotto una volontà nello spaventare la gente ?

    A presto
    A.

    • Malles aprile 24, 2014 a 10:25 am #

      Buondì, mi sembrava di aver letto (non so più dove) che la posizione di Matteo in ambito di fede era verso l’ateismo. Personalmente mi piacerebbe molto sapere il suo pensiero, più marcato se è possibile, il pensiero esistenziale penso che non debba necessariamente restare nella sfera personale, tantopiù caro Matteo che su queste pagine tu proponi giocoforzai i tuoi intendimenti.

      Abbiamo alle spalle più di 2.000 anni di “cultura della morte” che hanno profondamente influenzato e in gran parte distorto un concetto di Aldilà che nelle più antiche religioni era interpretata e vissuto con altri principi e con differenti stati d’animo.

      La grande maggioranza dei contemporanei crede che dopo la morte non esista più nulla, che la loro coscienza sarà annientata, che giunti dal nulla, torneranno al nulla e che niente rimarrà di loro, tranne (forse) un ricordo nella memoria di chi li ha amati. Questi sono i nostri tempi e questa è la nostra ideologia del nulla.

      In riferimento ad Einstein, che pur non professando un vero e proprio credo religioso indirizzato, aveva il…tempo di chiedersi : “mi chiedo e mi sorprendo quando penso alla comprensione del mondo come ad un miracolo od a un eterno mistero”. Od anche: “…un alto ordine del mondo oggettivo, è qui che compare il sentimento del “miracoloso” che cresce sempre più con lo sviluppo della nostra conoscenza”….”e qui sta il punto debole degli atei di professione, che si sentono paghi per la coscienza di avere con successo non solo liberato il mondo da Dio, ma persino di averlo privato dei miracoli” e ancora…”chiunque sia veramente impegnato nel lavoro scientifico, si convince che le leggi della natura manifestano l’esistenza di uno spirito immensamente superiore a quello dell’uomo, e di fronte al quale noi, con le nostre modeste facoltà dobbiamo restare umili”.

      Si “allargava” ancora di più quando diceva : “la scienza senza religione è zoppa, e la religione senza scienza è cieca”. Non solo Eintein era dubbioso sul…nulla, molti suoi colleghi scienziati, antichi e moderni la pensavano più o meno così, da Pitagora a Nepero, da Leonardo a Pascal, da Xu Guangqi a Herschel, da Gauss a Planck, Collins, ecc.ecc.

      CERCANDO di entrare nei ragionamenti di questi grandi, ne consegue una profonda modificazione del concetto di Dio o chi per Lui. Tutto questo porta a delle inevitabili conclusioni: la nostra conoscenza razionale dell’Universo. dell’Infinito (meglio sarebbe dire dei molti infiniti possibili) e di Dio, andrà inevitabilmente oltre ai limiti attuali a cui è giunta, sembra però concreto che l’ultimo mistero (o il primo?) non possa essere afferrato se non (come sostiene Davis) con l’esperienza mistica o con l’adozione di una “comprensione” diversa da quella basata solo sulle regole della matematica e della fisica. Secondo il mio parere in noi esiste una scintilla di diversa razionalità che, se non altro ci potrebbe avvicinare alla Chiave del Tutto. Mi farebbe piacere sapere la tua posizione in merito caro Matteo. Ti ringrazio in anticipo, ciao

      • psicosi2012 aprile 24, 2014 a 4:53 pm #

        Ciao Malles,
        mi chiedi la mia poszione nei confronti della religione ….. domanda molto spigolosa e complessa, sicuramente non spiegabile in tutto e per tutto in un commento.

        Cerchero’ di essere il piu’ chiaro possibile. Personalmente, non mi definisco ateo ma neanche credente in senso stretto. Ora, il chi o in che cosa credere e’ il punto focale.

        Da ricercatore scientifico, vedo molti miei colleghi atei e che si affidano solo alla scienza. Condivido in pieno quello che hai scritto, parlare di fede in termini scientifici o di scienza senza fede e’, a mio avviso, impensabile.

        Vedi, studiando, osservando e capendo, possiamo tornare indietro e cercare di capire i meccanismi piu’ intimi del nostro universo, dalla sua nascita al suo stato. Arriveremo mai a capire tutto? Probabilmente no perche’ per ogni risposta che diamo, si aprono decine di altre domande e scopriamo che altre cose che pensavamo di aver compreso, tanto chiare non erano.

        Se anche, per assurdo, provassi a pensare di aver capito tutto sull’origine del nostro universo, necessariamente arriverei ad un tempo 0. Sulla base dell’assurdita’ del ragionamento potrei capire tutto quello che e’ accaduto da t=0 ad oggi. OK, ma prima?

        Alcuni dicono, prima c’era un altro universo e prima ancora un altro, e via dicendo. A mio avviso, questa e’ una posizione riduttiva e paragonabile a nascondersi dietro un dito. Ogni volta che si parla di eternita’, infinito, per sempre, ecc., mi sembra che ci si voglia arrendere. Potrei anche pensare che prima di questo universo ce ne era un altro poi collassato, prima ancora un altro ma ad un certo punto mi dovrei scontrare contro qualcosa. Chi ha “creato” l’inizio?

        Qui potrebbe esserci una prima definizione di entita’ in cui credere.

        Ma non basta. torniamo a quel tempo 0 da cui e’ scaturito tutto. Ora la domanda e’: perche’ si e’ evoluto in questo modo? Ogni volta che parlaimo di meccanismi alla base del nostro universo ci rendiamo conto di quanto fosse piccola la probabilita’ che tutto cio’ potesse accadere, soprattutto se confrontata con i molto piu’ probabili casi in cui poteva non formarsi nulla di “utile”. Se devo credere a qualcosa, credo che questo qualcosa sia insito nelle piccole porbabilita’.

        La scienza mi spiega perche’ questo qualcosa avviene ma se questo qualcosa avviene con una probabilita’ molto piu’ bassa degli altri casi in cui non accadeva nulla, questo potrebbe essere un segnale “divino”.

        Come vedi, chiamo questo “qualcosa” senza specificare. Definiamolo come un Dio dei piccoli numeri o delle probabilita’ infinitesime. Non ha un colore, una forma, un nome, e’ qualcosa che ha voluto che le cose andassero in questo modo lasciando il suo segno nelle basse probabilita’. Ovviamente, parliamo di evoluzioni dettate e comprensibili alla luce delle leggi della scienza che via via scopriamo.

        Spero di essere stato abbastanza chiaro, anche se l’argomento e’ molto complesso. Come hai giustamente detto, in questo caso siamo proprio di fronte ad un argomento molto personale. Non giudico mai chi si professa ateo o credente. Ognuno puo’ ragionare con la sua testa ed arrivare ad un pensiero personale. Se esistessero prove tangibili di una o dell’altra ipotesi, allora non parleremo piu’ di fede.

        Matteo

    • psicosi2012 aprile 24, 2014 a 4:37 pm #

      Ciao Apollo,
      ho appena pubblicato un articolo sulla questione:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2014/04/24/un-asteroide-ci-distruggera-parola-di-gesu/

      come scritto, si tratta di un argomento abbastanza inflazionato, ma interessante per le sue dinamiche. Pat Robertson e’ molto famoso negli USA per il suo programma che vanta moltissimi telespettatori, ma soprattutto per le sue sparate che ogni tanto regala.

      Come avrai letto, diverse volte e’ saltato agli onori della cronaca per rivelazioni su attacchi terroristici, fine del mondo, elezioni presidente, ecc. Poi, di volta in volta, la previsioni sono state fallite, anche se al solito c’e’ chi tenta in tutti i modi di farle combaciare con fatti avvenuti.

      Perche’ c’e’ tutta questa voglia di catastrofismo e complottismo? A mio avviso, come detto diverse volte, il 2012 ha segnato l’inizio di un’epoca multimediale molto particolare. E’ stata la prima fine del mondo annunciata e spettacolarizzata grazie alla diffusione di massa della rete. Questo con tutti i suoi risvolti, spesso anche negativi. Passato il 2012, che ha visto molti “marpioni” non risparmiarsi per sfruttare il momento, e’ rimasto uno strascico di interesse ancora molto elevato.

      La cosa piu’ preoccupante e’ che molti giornali a diffusione nazionale seguono questo trend con sparate degne dei peggiori siti internet. Perche’ lo fanno? Semplice, crea utenti, connessioni, link, ecc. Tutti aspetti che fanno salire il sito nella classifiche dei motori di ricerca e creano visibilita’ per eventuali pubblicita’.

      In tutta sincerita’, questo blog fa oggi circa 1000 visite al giorno. Costantemente ricevo offerte per passare ad altro, riempire il sito di pubblicita’, ecc. Cosa ci guadagnerei? Come spesso dico, sicuramente qualche spicciolo ma ci perderei di credibilita’. Molto spesso vengo attaccato per il libro. E’ publicizzato sul blog con un link alla fine di ogni articolo. E’ vero, ma il blog e’ nato proprio per questo ma e’ rapidamente divenuto altro. Mai e dico MAi chiedero’ a qualcuno se ha comprato il libro o mettero’ pubblicita’ sul blog. Non servirebbe a nulla. E’ questa la differenza tra chi tenta per passione di coinvolgere le persone e crescere insieme agli utenti e chi fa qualcosa solo per puro business!

      Grazie mille del suggerimento interessante come sempre!

      Matteo

  112. Alessio aprile 27, 2014 a 9:27 pm #

    Ciao Matteo,
    vorrei sapere se per favore ci puoi spiegare in cosa consiste l’effetto Hutchison, e se si tratta di una realtà scientifica oppure è una delle solite bufale pseudoscientifiche.
    Grazie
    Ciao
    Alessio

  113. Apollo maggio 1, 2014 a 8:39 pm #

    Buonasera a tutti. Ho letto questo articolo del CFA riguardo ad un esplulsione di cluster di stelle:

    http://www.cfa.harvard.edu/news/2014-09

    Nelle prime righe si legge: “The galaxy known as M87 has a fastball that would be the envy of any baseball pitcher. It has thrown an entire star cluster TOWARD US”.

    Ecco vorrei chiedere ad esperti in astronomia se questo TOWARD US può essere inteso come qualcosa di pericoloso. Spero in una risposta chiara, come d’altronde fate sempre 🙂

    Buona serata

    • Renato maggio 1, 2014 a 8:45 pm #

      Sicuramente Matteo ti darà una risposta più completa, ma M87 é una galassia nella costellazione della vergine, a circa 54 milioni di anni luce di distanza da noi…. Abbastanza lontana da non creare pericoli.
      Ciao.
      Renato.

      • psicosi2012 maggio 1, 2014 a 11:13 pm #

        Caro Apollo,
        quello che dice Renato e’ verissimo. La distanza di M87 da noi e’ talmente grande da non doverci assolutamente preoccupare.

        L’articolo che hai citato e’ estremamente interessante e l’avevo gia’ letto. Prima di tutto, il toward us, indica la direzione verso cui e’ avvenuto quanto raccontato, ma la vera novita’ della notizia e’ in “che cosa e’ stato lanciato”. Per la prima volta e’ stato infatti osservato un cluster di stelle espulso dalla galassia a cui apparteneva. Come riporta lo stesso articolo, l’ammasso e’ stato “sparato” a circa 2 milioni di mph, se provi a fare un rapido calcolo usando questo valore e la distanza in anni luce di M87 …. vedrai che tutto e’ assolutamente sotto controllo. Scientificamente la notizia e’ molto importante e mostra un effetto nuovo mai osservato prima. Dal punto di vista catastrofista, la notizia e’ facilmente smentibile ma vedrai che tra poco qualche sito di nostra conoscenza ricamera’ sulla notizia 😉

        Matteo

  114. Apollo maggio 2, 2014 a 8:25 pm #

    Grazie Matteo per la risposta precedente. Ti posso chiamare di nuovo in causa per un argomento galattico ??

    Qui (http://etheric.com/g2-cloud-predicted-to-approach-twice-as-close-to-gc/) si parla della G2 e del suo passaggio più ravvicinato al centro della galassia, da quel che ho capito.

    Puoi mica illustrarmi le varie verità, varie castronerie e discorsi vari ?? Grazie ancora, in anticipo 😄

  115. Apollo maggio 10, 2014 a 4:54 pm #

    Ciao e buon weekend a tutti. Vorrei avere maggiori informazioni sulla pioggia meteoritica che “investirà” la terra tra il 23 e il 24 maggio prossimi. Ho letto combinando l’attuale traiettoria della cometa LINEAR all’orbita terrestre incontreremo i detriti della coda della cometa dal 1800 ad oggi. C’è qualche pericolo o solo un piccolo-medio-grande spettacolo celeste ? Si può ipotizzare qualcosa ?
    Grazie
    A.

    • psicosi2012 maggio 11, 2014 a 2:22 pm #

      Ciao Apollo,
      quello che dici e’ vero, ma come al solito e’ stato sopravalutato dai tanti che aspettano notizie di questo tipo solo per specularci sopra 😉

      Come giustamente hai detto, la notte tra il 23 e il 24 maggio la Terra attraversera’ una regione di spazio dove si suppone siano presenti detriti lasciati dalla cometa LINEAR. Secondo le stime astronomiche, la cometa prima era piu’ intensa di quello che vediamo oggi. Detto questo, dai passaggi degli ultimi 2 secoli, questa potrebbe aver lasciato una buona quantita’ di detriti. Cosa comporta? Nulla! Al passaggio della Terra, i detriti andranno a contatto con l’atmosfera incendiandosi. Risultato? Stelle cadenti, solo romantiche e poetiche stelle cadenti. Assolutamente nessun pericolo.

      In passato abbiamo gia’ parlato di sciami meteoritici in questo articolo, solo per fare un esempio:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/04/04/arrivano-le-liridi-preparate-lombrello/

      Non si sa ancora l’entita’ dei residui presenti. Alcune stime parlano di una quantita’ tra 100 e 300 stelle cadenti all’ora. Probabilmente queste saranno visibili solo in minima parte dall’Italia dal momento che l’evento avverra’ in prossimita’ dell’alba quando la luce e’ sensibilmente maggiore.

      Detto questo, nessun pericolo. Speriamo solo in un bellissimo evento astronomico!

      Matteo

  116. Apollo maggio 10, 2014 a 5:06 pm #

    Scusate se propongo due argomenti consecutivi ma mi è venuta leggendo un articolo su Repubblica.

    Allora l’articolo sarebbe questo: http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/05/04/news/usa_i_razzi_nucleari_si_lanciano_coi_floppy_disk_con_i_pc_degli_anni_70-85226027/

    Nell’articolo si afferma che la gestione dei lanci dei razzi atomici avviene con una strumentazione software ed hardware remota.

    Ecco. Mi è venuto in mente il famoso bug del 2038 (http://it.wikipedia.org/wiki/Bug_dell%27anno_2038) e tutto ciò che ne conseguirebbe. Si diceva che con i sistemi informatici a 64bit non ci sarebbero problemi (vero? oppure ho detto una castroneria? fate conto che ho fatto studi umanistici) mentre qui si sta parlando di architetture software veramente vintage.

    Secondo voi potrebbero sorgere problemi legati a questo bug ??
    Ancora grazie per la sopportazione

    • psicosi2012 maggio 12, 2014 a 7:25 am #

      Ciao Apollo,
      le informazioni riportate nell’articolo sono assolutamente vere. Ti segnalo anche un link con l’intervista fatta alla giornalista dopo il servizio:

      http://sobchak.wordpress.com/2014/04/27/video-preview-visita-ad-un-sito-minuteman-iii/

      E’ vero che la tecnologia e’ degli anni ’60-’70, ma pensa al vantaggio di avere qualcosa floating non connesso alla rete mondiale. In questo modo, la maggior parte dei pericoli derivanti da virus e hacker viene quasi completamente annullata.

      Come trovi nell’articolo, il sitema di comunicazione e’ uno dei predecessori del web, utilizzato solo in ambito militare per le comunicazioni:

      http://en.wikipedia.org/wiki/Strategic_Air_Command_Digital_Information_Network

      Ti dico anche un’altra curiosita’ interessante. Sai qual e’ stato per decenni il codice di lancio dei missili Minuteman III? Si potrebbe immaginare una sequenza di chissa’ quale difficolta’, in fondo ne va della sicurezza atomica del pianeta. Bene, il codice di lancio era una sequenza di otto zeri. Si, hai capito bene: 00000000. Perche’ questo? Anche qui la risposta e’ piu’ semplice di quanto si possa immaginare. Siti come quello dell’articolo per il lancio dei Minuteman risalgono agli anni della guerra fredda. Come sanno tutti, in quel periodo, da un istante all’altro, sarebbe potuta scoppiare una terza guerra mondiale combattutta con armi atomiche. Un codice cosi’ semplice consentiva un lancio molto rapido dei missili verso gli obiettivi in attacco.

      Per quanto riguarda invece il bug del 2038, ne abbiamo parlato in questo articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2013/03/06/2038-nuovo-bug-informatico/

      PC risalenti a quell’epoca, ne sono praticamente certo, neache usavano il conteggio del tempo utilizzando time.h. Come hai letto nell’articolo, il bug si crea per la fine del conteggio a 32 bit che parte dal 1 gennaio 1970. Queste architetture, che non sono neanche veri e propri sistemi operativi ma solo una serie di comandi di funzione del sistema e non utilizzano funzioni di questo tipo.

      Riassumendo …. come si diceva una volta ….. un pc sicuro e’ un pc spento!

      Matteo

  117. Apollo maggio 28, 2014 a 10:39 pm #

    Ciao a tutti. Ho letto che sul sito “i report” della con, qualche giorno fa, è stata postata una storia di un asteroide che avrebbe colpito la terra il 35, si avete letto bene, 35 marzo 2014. Dopo che si sono accorti della notizia, dopo 20 ore circa, la cnn ha rimosso l’articolo è questo è sostituito con una mail della Nasa che smentisce tale notizia.

    Detto questo ti volevo chiedere una cosa :che motivo c’era di smentire con firma Nasa con una notizia “falsa” come 100 altre che affollano il web? Perché questa mossa? Forse perché Cnn è più frequentato dei siti catastrofici?

    Mi piacerebbe avere una tua lettura del fatto in questione. Grazie in anticipo!!!

    • Apollo maggio 28, 2014 a 10:40 pm #

      Errata corrige: volevo scrivere 2041

      • psicosi2012 maggio 28, 2014 a 11:37 pm #

        Ciao Apollo,
        quello che dici e’ assolutamente vero. Ecco il link che prima ospitava il presunto servizio della CNN:

        http://ireport.cnn.com/docs/DOC-1137095?ref=feeds%2Flatest

        come vedete, viene scritto che il precedente post non era nel rispetto delle regole del sito e per questo e’ stato eliminato. La stessa NASA ha risposto smentendo tutta la notizia.

        Perche’ la NASA interviene in queste diatribe?

        In primis, perche’ si pensa che sia la CNN. Gia’ in passato avevamo avuto a che fare con questo IReport. Come visto, questo sito non appartiene alla CNN ma e’ solo un servizio che consente di caricare i propri video amatoriali sulla rete, in uno spazio ospitato dal sito CNN. Cosa significa? Anche il nostro tg2, solo per fare un esempio, ha una pagina riservata agli utenti che vogliono caricare i loro video e magari vederli pubblicati, anche a spezzoni, durante il telegiornale della sera.

        Come visto in questo articolo:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/06/e-alla-fine-nibiru-e-un-asteroide/

        e negli aggiornamenti riportati, IReport non e’ un servizio della CNN ma e’ solo ospitato dalla famosa emittente. Tutto il materiale caricato non viene controllato dai responsabili. Se si va contro il regolamento, come in questo caso, il contenuto viene rimosso.

        Per concludere, diverse volte la NASA ha smentito bufale che si diffondevano sul web con il solo scopo di zittire queste fantassie e farsi, nello stesso modo, pubblicita’. Ti riporto solo un esempio:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2012/12/01/2012-la-nasa-non-smentisce/

        Purtroppo, ogni tanto e’ necessario far sentire la propria voce. In questo caso poi, ancora oggi, molti confondono ireport con il sito della CNN. Basta un logo per pensare che la notizia sia attendibile …. nonostante il palese e macroscopico errore sulla data 😉

        Matteo

  118. Apollo maggio 31, 2014 a 8:03 pm #

    Ciao Matteo. Ho trovato un articolo della CBS di Pittsburgh che cita un ricercatore sulle previsioni dei terremoti:

    http://pittsburgh.cbslocal.com/2014/05/29/author-says-earthquakes-are-predictable/

    In pratica parla – alla fine dell’articolo – di 12 luglio e 9 settembre. Senza indicare luoghi precisi (ma orari).

    Voi conoscete gà questo David Nabham e di qualche sua bufala precedente ??

    Grazie 1000
    Apo

    • Patrizia giugno 4, 2014 a 4:57 pm #

      Regola numero uno: diffidare di chi prevede un momento e un luogo precisi di un terremoto…non è possibile fare una previsione sismica “puntuale”. Il tizio in questione- che non è un sismologo- dice sostanzialmente che i terremoti catastrofici si verificano in corrispondenza delle maree sigizie. Laddove c’è tanta energia tettonica accumulata la forza di marea può per così dire accendere la miccia e innescare il terremoto, ma solo se le rocce hanno raggiunto il limite di rottura e sono perciò sensibili ad ogni minima sollecitazione.. Comunque questa previsione finisce nella sezione del forum dedicata alle previsioni “ad capocchiam”, così la monitoriamo fino alle date indicate:-)

  119. greta giugno 3, 2014 a 11:42 pm #

    Ciao! Eccomi nuovamente con una domanda!
    Ho letto su wikipedia che la stella Eta Carinae, in un futuro astronomicamente prossimo, dovrebbe esplodere come supernova e che al suo posto si andrebbe a formare un buco nero. Ora mi chiedo, se, come si pensa, la terra dovrebbe non subire danni dall’esplosione, la stessa cosa vale per ilbuco nero? Nel senso, sarebbe abbastanza distante?
    Come sempre ringrazio anticipatamente 🙂

    • psicosi2012 giugno 4, 2014 a 7:00 am #

      Buongiorno Greta,
      come hai giustamente detto, Eta Carinae potrebbe esplodere come supernova, questo fa parte, alla stregua delle osservazioni attuali, del normale processo evolutivo di stelle di questo tipo (con luminosita’ molto elevate).

      Quando dovrebbe avvenire questo? La risposta, ovviamente, non la sappiamo con precisione. Anzi, se devo essere sincero, neanche senza precisione. Cosa significa? Trattandosi di oggetti lontani e su cui si hanno ancora punti oscuri (ad esempio il fatto che sia binaria o meno) questo passaggio allo stadio evolutivo successivo potrebbe accadere tra milioni di anni, secoli o anche decine di anni.

      Cosa accadrebbe in caso di esplosione? Ovviamente, verrebbero emesse grandi quantita’ di radiazioni ionizzanti verso l’esterno, insieme anche a onde gravitazionali. L’emissione di questa radiazione non avviene pero’, come si dice, su tutto l’angolo solido (isotropa), ma lungo i due poli dell’oggetto. Di questo, ad esempio, ne abbiamo parlato scrivendo dei gamma ray burst. Ora, l’asse della stella, al momento, non e’ rivolto verso la Terra, questo significa che se oggi ci dovesse essere l’esplosione, la radiazione non colpirebbe la Terra. In futuro, l’asse potrebbe spostarsi a causa di moti di precessione e modificare la “mira” di un’eventuale emissione di particelle. Anche in questo caso pero’, per capire bene la dinamica dell’evoluzione si dovrebbe prima capire meglio la natura (binaria o meno) di Eta Carinae.

      Come avrai letto, si tratta di una stella molto controllata in primis per le sue proprieta’ ma anche per la sua natura “esplosiva”. Ripeto, ad oggi, nessun problema. Per il futuro, ci sono ancora molti punti da capire meglio per cui e’ importante continuare ad osservare Eta Carinae per comprendere, passo dopo passo, la sua evoluzione.

      Grazie dell’ottima domanda.

      Buona giornata,
      Matteo

      • greta giugno 4, 2014 a 7:01 pm #

        Ma il nessun problema equivale anche nel caso in cui si formasse un buco nero? Perchè essendo molto distante da noi, non capisco se sia sufficientemente distante. Poi io non sono del mestiere quindi spesso cerco piccole certezze per ampliare il discorso 🙂

    • Renato giugno 5, 2014 a 8:37 pm #

      Penso che Matteo sia occupato in questi giorni, quindi se permetti provo a rispondere alla tua domanda.
      L’esplosione di una supernova o di una ipernova, crea un’emissione di raggi gamma, lungo la direttrice polare della stella, molto pericolose. Matteo ha già risposto in modo molto completo ed esauriente.
      Il risultato dell’esplosione potrebbe essere un buco nero. Questo non deve preoccuparci.
      Un buco nero é una stella collassata, che crea un pozzo gravitazionale. Tuttavia si tratta pur sempre della buona vecchia forza di gravità che ben conosciamo. 8000 anni luce di distanza sono più che sufficienti per essere al sicuro. Ti consiglio di leggere qualche articolo sui buchi neri, vedrai che sono molto affascinanti ma non pericolosi, a meno di avvicinarsi troppo.
      Ciao.
      Renato.

      • greta giugno 5, 2014 a 10:49 pm #

        Grazie mille per il commento!
        Ho letto la risposta di Matteo ma dato che non faceva riferimento alla possibile formazione di un buco nero ho pensato di non essermispiegata bene! Quindi quando una stella diventa un buco nero il suo campo gravitazionale non cambia? Nel senso che il problema della sua presenza resterebbe solo dei corpi che si trovano a meno di un anno luce di distanza?
        Mi scuso se le mie domande sembrano stupide, e leggo gli articoli a riguardo, ma forse proprio per le mie scarse conoscenze spesso non riesco a trovare delle risposte precise o se vogliamo comprensibili per me 🙂
        Buona serata!

      • psicosi2012 giugno 6, 2014 a 12:01 am #

        Ciao Greta,
        scusa il mio solito imperdonabile ritardo 😉

        Quello che ti ha scritto Renato e’ giustissimo sia per quanto riguarda l’evoluzione a buco nero, sia per il discorso della sicurezza legato alla distanza. Come sai, un buco nero e’ caratterizzato da una forte attrazione gravitazionale ma localizzata in uno spazio molto ristretto. Quando si parla di buchi neri, spesso ci si rifersisce infatti a delle singolarita’ spaziali. Detto questo, con la distanza che ci separa da Eta Carinae, l’ipotesi buco nero e’ assolutamente sicura. Come detto nel commento precedente, se proprio dovessimo cercare un ipotetico pericolo nell’evoluzione di questa stella, dovremmo considerare l’eventuale emissione di grandi flussi di particelle. Come detto pero’, al momento, questa ipotesi e’ da scartare per la direzione in cui sarebbe puntata la fontana di radiazione!

        Grazie mille,
        Matteo

  120. Renato giugno 9, 2014 a 6:10 am #

    Ciao Matteo.
    Girando sulla rete ho trovato questa “perla”, se così la vogliamo chiamare:
    http://www.giulianaconforto.it/?tag=i-misteri-della-luna&lang=de
    La luna, secondo questa signora, sarebbe un ologramma. Roba da matti.
    Buon lunedì.
    Renato.

    • psicosi2012 giugno 9, 2014 a 7:31 am #

      Leggendo questo articolo ho avuto una serie di emozioni, stati d’animo e reazioni fisiche in completo contrasto tra loro. Sono passato dallo sfogo cutaneo, al riso isterico, al pianti disperato fino ad uno shock anafilattico ….

      Ma questa signora si rende conto di quello che scrive? Ma, soprattutto, ci rendiamo conto che ha un sito internet e ci sono persone che visitano e leggono questi articoli?

      Non c’e’ neanche bisogno di smentire. Metto solo in dubbio la definizione di homo sapiens sapiens ….

      Buona settimana Renato!

      Matteo

      • Malles giugno 9, 2014 a 9:47 am #

        …”Leggendo questo articolo ho avuto una serie di emozioni, stati d’animo e reazioni fisiche in completo contrasto tra loro. Sono passato dallo sfogo cutaneo, al riso isterico, al pianti disperato fino ad uno shock anafilattico”…

        Eeeehhhh!! Se una donna “virtuale” riesce a “miscelare”…are tutto ciò (ostrega), figuriamoci cosa può combinare il trovarsi davanti in carne e qualche OSSA una tipetta che sò…come Micaela Ramazzotti, o Martina Stella, o alla sempre in CARNE Monica Bellucci…..

      • psicosi2012 giugno 9, 2014 a 12:22 pm #

        Non reggerebbe il cuore 😀 😀

  121. Apollo giugno 9, 2014 a 9:20 am #

    Buongiorno a tutti. Su un noto forum – che è già stato vagliato diverse volte su queste pagine – è apparso un post riguarda la disclousure degli UFO datata 27 giugno 2014.

    Solita storia direte voi. Forse si. Questa volta ed è il motivo che mi ha spinto a scrivervi per una non-notizia è che l’autore del post è/o si fa spacciare per James A.Winnefeld Jr., un noto ammiraglio militare realmente esistente (http://en.wikipedia.org/wiki/James_A._Winnefeld,_Jr.)

    Il link del forum è questo: http://www.godlikeproductions.com/forum1/message2563089/pg1

    La cosa “pazzesca” è che dice di essere lui, che non gliene frega nulla di mettere a repentaglio la sua vita e la sua carriera,ecc,ecc. Niente, volevo sapere da voi, usando questo articolo del forum solo come spunto, esistono cariche militari mondiali che si nascondono sui vari forum per parlare di cose conosciute dai governi. L’unico problema è che questo “signore” non ha usato falsi nick-name ma ha detto di essere lui, quello vero.

    Attendo risposte 🙂

    • psicosi2012 giugno 9, 2014 a 10:45 pm #

      Cosa ne penso? Storia interessante e innovativa per come e’ stata costruita ma di bufala trattasi.

      Ovviamente parlo del mio punto di vista, ognuno avra’ il suo.

      Ho sfogliato tutte le pagine della discussione su glp. La dinamica e’ molto simile ad altre viste sempre su questo sito. Arriva un tizio con una notizia bomba, in questo caso oltre che la notizia sarebbe bomba anche il tizio. La spara nel primo commento. Dopo ci sono decine di commenti del tipo: “buffone”, “vattene”, BUMP, “che noia” …. salvo qualcuno, anonimo, che chiede ma davvero? Ma sara’ proprio cosi’? Ma io mi salvero’? E il mio paese? Cosi’ si fanno un paio di pagine di commenti. Quando l’attenzione sciama …… riarriva il tizio con qualche dettaglio in piu’ ….. e si ricomincia. In questo modo una discussione diventa subito virale allargandosi fino a decine di pagine di interventi.

      Ti faccio notare una cosa importante. Un utente, piu’ sveglio della media dei commenti che ho visto, a pagina 4 chiede al presunto ammiraglio di mostrare una scansione dei suoi documenti (persnal ID, patente, tessera sanitaria, quello che vuole) per dimostrare che sia veramente chi dice di essere. Risposta? Nessuna …..

      Cosa dovremmo pensare?

      Ti chiedo comunque, se possibile, di continuare a seguire questa discussione per vedere se ci sono aggiornamenti o, meglio ancora, se magari ci mette la scansione di un documento.

      Per il resto, altri casi del genere, tantissimi fake su vari siti. Credimi, se dovessi rivelare al mondo cose che so e che altri non vorrebbero far sapere, non andrei su un forum 😉

      Matteo

      • Apollo giugno 10, 2014 a 12:28 pm #

        Oltre a ringraziarti per la puntuale risposta, non è un reato “grave” farsi spacciare per un alta carica militare ?? U

      • psicosi2012 giugno 11, 2014 a 7:07 am #

        Ovviamente e’ un reato:

        http://www.testolegge.com/codice-penale/articolo-494

        Purtroppo, da da una parte per fortuna (il discorso e’ molto ampio), la rete rimane un qualcosa di etereo dove le normali leggi si applicano o non si applicano in funzione del caso in esame.

        In questo caso, il soggetto sta certamente arrecando un danno di immagine (qualora confermato il fatto) al militare in questione screditando il suo ruolo.

        Vedremo le evoluzioni della storia 😉

        Matteo

  122. Apollo giugno 11, 2014 a 2:29 pm #

    Visto che mi avevi chiesto di aggiornarti, riporto che il tizio “disclosure2014” aka l’ammiraglio ha detto che entro due giorni si entrerà in DEFCON 2 per precauzione. Se aggiorni il topic all’ultima pagina c’è questa dichiarazione.

    • psicosi2012 giugno 11, 2014 a 11:25 pm #

      Update: I received a call from one of our top scientists which we will name Jasons and he informed me that one of the artifacts of what is considered a
      more sophisticated transplant has begun to have a low pitch come from it. He informed me nothing was done to it and hes not sure when it started. He believes It may be picking up signals from a craft or crafts that are getting closer as the pitch is increasing. He also explained it may also be interfering from several crafts gathering high above the earths atmosphere.

      We are currently going on defcon 2 in 2 days as a precaution and are testing out skyking comms.

      Ill keep you guys posted.

      —————————–

      Non mi sembra pero’ che lo stiano prendendo molto sul serio neanche su GLP, sbaglio?

      Piu’ che altro mi sembra una gara a chi la dice piu’ grossa per prendere in giro questo tizio alla cui identita’ nessuno crede.

      Sfogliando le pagine precedenti, non mi sembra che abbia risposto alla prova per dimostrare di essere chi dice. La sua tecnica e’ nota, si collega ogni tanto (sicuramente legge di continuo), ma non risponde a quello che chiedono ma ogni volta alza il tiro ….

      Per inciso, non si passa a DEFCON-2 senza che nessuno sappia nulla ….. pensa alla crisi dei missili a Cuba (uno dei pochi casi, se non l’unico, a DEFCON-2).

      Matteo

      • Apollo giugno 12, 2014 a 8:51 am #

        Si mi pare proprio che stanno usando il topic per metterci dentro di tutto (tralasciando il fatto che proprio il topic nasce come l’ennesimo IO SONO, MIO PARENTE LAVORA…, MIO ZIO è). 😀 😀

      • Apollo giugno 17, 2014 a 4:33 pm #

        Rieccomi per aggiornarti sul caso. A pag. 20 della discussione l’autore del topic ha postato un link del NSA Americana che rimanda ad un PDF di 16 pagine. Non so se quel documento è scaricabile dal sito dell’agenzia per la sicurezza USA, ma a questo punto bisognerebbe indagare….

  123. Enrico giugno 13, 2014 a 11:24 am #

    Ciao Matteo
    mi chiamo Enrico. Volevo sapere se la attrazione della massa è istantanea o viaggia alla velocità della luce?
    Grazie
    Ciao
    Enrico

    • psicosi2012 giugno 13, 2014 a 9:10 pm #

      Ciao Enrico,
      benvenuto su queste pagine. In realtà, la tua domanda è storicamente molto complessa dal momento che per decenni ha impegnato le più grandi menti del ‘900 …

      Per Newton, ma soprattutto per la teoria della gravitazione universale, l’interazione tra le masse avviene in un tempo nullo. Si parla in questo caso di “interazione a distanza”.

      Lo scontro iniziò quando Einstein cominciò a studiare la relatività accorgendosi che la cosa non poteva funzionare. Qualsiasi interazione non può essere trasportata ad una velocità maggiore di quella della luce. Proprio da qui si arriva poi alla relatività generale per spiegare in termini, lasciami dire, “moderni° l’interazione a livello microscopico prendendo in considerazione la struttura stessa dell’universo (metrica).

      Di questi concetti abbiamo parlato anche in questo articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2014/01/13/azione-fantasmatica-a-distanza/

      Detto questo, l’interazione deve essere spiegata prendendo in considerazione come avviene lo scambio a distanza e come è fatto il nostro universo. Per poter avere poi un quadro completo, si devono mettere insieme la gravitazione newtoniana, la relatività e la meccanica quantistica. Purtroppo, concetti non proprio banali 😉

      Spero di essere stato abbastanza chiaro nel cercare di spiegare concetti di questo tipo …. che sono tutt’altro che semplici.

      Grazie mille dell’interessante domanda,
      Buon fine settimana,
      Matteo

  124. Renato giugno 19, 2014 a 7:27 am #

    Ciao Matteo,
    Venerdì scorso si é verificato un problema serio con la rete di telecomunicazione di un noto operatore. In rete si fanno diverse ipotesi, tra cui quella di un flare che avrebbe messo fuori uso i satelliti di telecomunicazione.
    La cosa mi sembra abbastanza assurda, visto che( per quanto ne so) la maggioranza delle comunicazioni passa attraverso linee cablate, ma potrei anche sbagliare.
    Ti piacerebbe fare un articolo per spiegare meglio come funziona la rete di telecomunicazioni e l’utilizzo dei satelliti?
    Buona giornata.
    Renato.

  125. greta giugno 21, 2014 a 7:11 pm #

    Buonasera!
    Ho letto oggi un articolo sul sito di Focus che riguarda i primi dati della missione Swarm dell’esa. Posto il tono catastrofista che, a mio a mio parere, anche Focus ha deciso di assumere, quali sono e come possono essere interpretati i dati di Swarm? Ho letto l’articolo in proposito proprio sul sito dell’esa e mi sembra che ci sia una conferma sulla diminuzione dell’intensita’ del campo magnetico, ma non un allarme sulla nostra vita dovuto all’inversione dei poli!
    Ringrazio in anticipo! 🙂

  126. Apollo giugno 22, 2014 a 7:44 pm #

    Ciao Matteo, non ricordo se avevamo affrontato già l’argomento. Comunque te lo volevo (ri)proporre. Mi sono imbattuto su un tizio italiano, chiamano Matteo Pacilli, che porta avanti da anni una ricerca sulla TimeWave di Terence McKenna e in questo link

    (http://www.nibiru2012.it/forum/misteri/timewave-zero-piu-o-meno-50-giorni-all-eschaton-isis-iraq-2003-2014-143222.975.html)

    dopo 66 pagine di ripensamenti, dice di aver trovato la data “finale” per il 10 di agosto. Queste ricerche sulla linea del tempo sinceramente mi spaventano più di altre cose che posto in questo spazio per richiederti informazioni, quindi vorrei sapere davvero cosa tu pensi di questo metodo di studi che questo Zakari (Matteo Pacilli) porta avanti e soprattutto se c’è da fidarsi (ho letto che McKenna era completamento sballato tra Lsd e acidi vari…)

    A presto

    • psicosi2012 giugno 23, 2014 a 7:10 am #

      Buongiorno Apollo,
      non mi ricordo se ne avevamo già parlato su questo blog, ma conosco bene la storia in questione, in particolare quella dei McKenna, perché l’ho trattata anche nel libro Psicosi 2012.

      Come hai giustamente detto, a parte le teorie, l’autore, o gli autori, perché se ben ricordo erano due fratelli, erano abituali consumatori di droghe e acidi. Sostanze che a loro avviso gli permettevano di fare viaggi mentali ed incontrare spiriti comunicanti …. mah, ognuno è libero di pensare quello che vuole ma penso che anche io se mi prendo una vagonata di acidi, posso formulare qualche teoria interessante per il mondo catastrofista 🙂

      A parte questo, avendo frequentato il forum a cui ti riferisci, conosco gli studi in questione. Ogni anno, ci sono almeno 5-6 date in cui la timewave dovrebbe azzerarsi e ripartire. Puntualmente e sistematicamente queste date vengono disattese. Se cerchi su google, trovi anche un blog che ospita diversi articoli del tizio in questione. Per il 2014, oltre al 10 agosto, ci son oltre 4 date tra luglio e agosto con probabilità, a suo dire, minori, ma comunque derivanti da un calcolo. Personalmente, trovo questi calcoli privi di ogni giustificazione logica ma questo è il mio punto di vista.

      Detto questo, al solito, non resta che attendere il 10 agosto per vedere cosa succede. Fossi in te, non mi preoccuperei. Resta il fatto certo che il 10 agosto sarò in vacanza e, vista la scarsità dei miei momenti di relax, la fine del mondo potrebbe arrivare veramente 😉

      Matteo

      • Apollo giugno 26, 2014 a 5:58 pm #

        Ho letto dei vari deliri a riguardo, sempre da parte del solito Matteo/Zakari

        ti riporto il link dell’ultima pagina: http://www.nibiru2012.it/forum/misteri/timewave-zero-guerra-fredda-2.0-marzo-2015-143222.990.html

        è arrivato ad affermare ipotesi sul viaggio temporale…Giustamente tu hai detto di non preoccuparsi, ma a volte da personaggi un po’ “strambi” (e questo Matteo sicuramente lo è) esce fuori qualcosa di particolare.
        Come pensi sia arrivato ad affermare tutto ciò ??
        Grazie

      • psicosi2012 giugno 26, 2014 a 10:55 pm #

        DELIRIO PURO!

        Ti giuro, ho letto più di qualche pagina indietro e mi sono venuti i capelli dritti! Non c’è una correlazione in quello che si dice. Esempi? Prendi quando parla della Spagna e del re confrontando con Franco. Mette in confronto 2 date, completamente diverse, con due “regni” di durata diversa. Questo salto temporale non combacia con gli altri che tira fuori dopo.

        Ma che significa?

        Oggi, la situazione in IRAQ è grave. Poiché è già successo, il tempo si ripete. Vedi, oggi l’Italia è rientrata dopo la figuraccia in Brasile. E’ già successo, dunque il tempo di ripete.

        Ma scherziamo??

        Tra l’altro, Zakari riprende pari pari le discussione di un blog online che propone queste pseudo teorie della timewave:

        http://teoria-della-novita-ricerca.webnode.it/news/timewave-zero-ricerca-ingrana-di-nuovo-eschaton-quasi-sicuramente-prima-metà-di-agosto-2014-10-agosto/

        Cosa c’è di vero? Niente. LA cosa divertente è che delle centinai di utenti di Nibiru2012, molto spesso lo fanno parlare da solo con intere pagine di soli suoi commenti, senza l’intervento di qualcun altro. Questo significa, a mio avviso, che neanche su questo sito gli danno retta 🙂

        Te ne dico un’altra molto carina sempre legata al tempo. Questi vorrebbero il tempo ripetersi in un grafico periodico. Pensa che c’è chi crede che gli storici si siano inventati un paio di secoli che non sono mai venuti per cui oggi saremo nel XVIII secolo:

        http://pianetablunews.wordpress.com/2014/06/19/secondo-lipotesi-del-tempo-fantasma-siamo-ancora-nel-18-secolo/

        Va bene che comincia il caldo …. ma se le spariamo così a giugno pensa ad agosto 🙂

        Matteo

  127. greta giugno 26, 2014 a 4:01 pm #

    Ciao!
    Ho letto un articolo recente che riguarda la teoria secondo cui, a causa di un cambiamento nell’obrita terrestre, circa 400000 anni fa, ci fu uno scioglimento dei ghiacciai della Groenlandia che causo’ un innalzamento del livello dei mari dai sei ai tredici metri. Ora, quello che mi sembra strano e’ che tale scioglimento venga attribuito ad un cambiamento dell’orbita nel senso, se 400000 anni fa ci fu un cambiamento orbitale, perche` e` avvenuto e come mai poi i ghiacciai si sono riformati?
    Forse i motivi sono sotto il mio naso ma non li vedo! 🙂

    • Patrizia giugno 26, 2014 a 7:32 pm #

      Ciao Greta. I moti millenari della Terra, come la variazione dell’eccentricità dell’orbita e le oscillazioni dell’asse terrestre rispetto al piano dell’orbita, possono modificare la quantità di energia solare ricevuta annualmente dal pianeta e la sua distribuzione alle diverse latitudini. Quando la radiazione solare ricevuta da un emisfero durante l’estate è minima e l’escursione termica annua è ridotta, la neve accumulata durante l’ inverno non si scioglie del tutto durante l’estate e con il tempo si trasforma in ghiaccio. La maggior parte delle terre emerse è coperta dal ghiaccio e il livello del mare si abbassa. Questo è quanto accade durante una glaciazione. Nel Quaternario (da 1,8 milioni di anni fa ad oggi) si sono avute cinque glaciazioni, intervallate da periodi con condizioni climatiche opposte, detti interglaciali, durante i quali i ghiacciai si sciolgono e il livello del mare si alza. Ma non è che i ghiacciai si sciolgono del tutto: una parte dell’ acqua sul nostro pianeta rimane allo stato solido anche durante i periodi “caldi”. Spero di essere stata esaustiva!

      • greta giugno 26, 2014 a 7:55 pm #

        Gentilissima Patrizia! 🙂
        Quindi si tratta di moti tipici e abbastanza conosciuti della Terra! Sapevo delle modificazioni dell’asse terrestre mentre ignoravo o quasi le modificazioni dell’orbita. Chissa’ perche’ dal tono dell’articolo mi sembrava si trattasse di modificazioni “eccezionali” o in un certo senso anomale!
        Ti ringrazio molto per la risposta!

      • psicosi2012 giugno 26, 2014 a 10:37 pm #

        Cara Greta,
        Patrizia ti ha già dato una risposta completissima. Per questo mi permetto solo di aggiungere qualcosa.

        Come giustamente detto, le glaciazioni potrebbero essere legate ai moti orbitali della Terra. Molto spesso, si conoscono solo i moti di rotazione e rivoluzione, ignorando quelli a più lungo periodo sempre leggi al movimento del nostro pianeta. Alcuni esempi? La precessione dell’asse (nota ad esempio parlando di eclittica, costellazioni e, ahimè, anche oroscopi), la nutazione, cioè l’oscillazione dell’asse mentre compie la precessione, ecc. Tra questi, ci sono poi i moti di variazione orbitali come, ad esempio, la variazione dell’eccentricità dell’orbita. Come noto, questo parametro indica, detto molto semplicemente, la somiglianza dell’ellisse con una circonferenza. Eccentricità 0 significa avere una circonferenza. Più l’eccentricità è alta, più allungato è l’ellisse. Perché avviene questo? A causa della variazione della forza gravitazionale che subisce la Terra dagli altri pianeti del sistema solare. Se ci fosse solo la Terra tenuta in orbita dall’attrazione solare, la sua orbita rimarrebbe costante nel tempo. A causa del moto a più corpi, ed ogni coppia esercita mutuamente una forza di attrazione, si possono avere variazioni nel tempo (ovviamente periodiche ma con periodi molto lunghi).

        Ora, mettere in relazione variazioni climatiche, come le glaciazioni, con i moti orbitali non è semplice, proprio perché ci sono tante variabili (tanti moti) da considerare, ognuno con il suo periodo e che nel tempo possono combinarsi differentemente. Questo effetto è noto come “Cicli di Milanković”, ipotesi dell’omonimo matematico che ha provato a mettere in relazione queste variabili. Ancora oggi, non è perfettamente noto come queste variazioni possano influenzare il clima. Sicuramente ci sono correlazioni ma i nostri tempi di osservazione, se confrontati con i periodi di questi moti, sono ancora troppo brevi. Come dicono quelli bravi, la statistica dei casi in esame è ancora troppo bassa per formulare una teoria consistente.

        Spero di essere stato chiaro nell’aggiungere solo qualche dettaglio alla già completissima risposta di Patrizia!

        Grazie mille,
        Matteo

  128. Patrizia giugno 29, 2014 a 1:28 pm #

    Ciao Matteo. Un mio collega mi ha segnalato questo link:
    http://www.terranauta.it/a2270/salute%20e%20alimentazione/creme%20solari%20non%20e%20tutto%20oro%20quello%20che%20luccica.html
    Ho dato un’occhiata al sito: mi sembra un ritrovo di “esauriti”, ma forse sto peccando di presunzione:-) Ad ogni modo, non credi che quello dell’impatto ambientale delle creme solari sia un argomento interessante da sviscerare alla maniera di Psicosi2012? Buona domenica a tutti.

    • Patrizia giugno 29, 2014 a 1:31 pm #

      Per essere precisi: impatto ambientale e impatto sulla salute umana…Grazie.

  129. Apollo luglio 21, 2014 a 9:22 pm #

    ‘sera a tutti !! Volevo chiedere all’amico Matteo e agli altri partecipanti del sito se potevano aiutarmi a cercare di verificare questa bufala.
    Il sito “voce della russia” ha messo nel giro di qualche settimana questi due link riguardo il teletrasporto.

    http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_15/Ricercatori-russi-vicino-alla-creazione-del-teletrasporto-9075/

    http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_21/Nel-2040-il-teletrasporto-sara-la-realta-6396/

    http://ilquieora.blogspot.it/2014/07/il-teletrasporto-non-e-piu-fantascienza-lo-hanno-dimostrato-i-fisici-russi.html

    Nei link viene citato l’istituto MFTI (che realmente esiste) e due nomi Sergej Filippov e Mario Ziman.
    La cosa strana è che sulla rete si trovano fonti solo di siti bufalari (segnali dal cielo, astronavi e questi qui…), quindi volevo sapere da te se esistono davvero questi personaggi e soprattutto questa ricerca.

    Grazie
    Apo

    • psicosi2012 luglio 21, 2014 a 11:26 pm #

      Ciao Apollo,
      domanda assolutamente interessante, non per la notizia in se, che come hai giustamente pensato è una bufala, ma per l’argomento toccato.

      I due fisici in questione sono assolutamente reali e si occupano di meccanica quantistica. In particolare, proprio in quantistica, da anni si conosce il cosiddetto teletrasporto quantico. Di cosa si tratta? Ti ricordi questo articolo:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2014/01/13/azione-fantasmatica-a-distanza/

      qui avevamo parlato del cosiddetto entanglement, questa proprietà fantasmatica a distanza possibile tra particelle. Bene, proprio l’entanglement è alla base del teletrasporto come viene inteso in meccanica quantistica. Prendiamo 2 fotoni, ognuno che se ne sta calmo in un punto dello spazio. Se usiamo un terzo fotone entangled con il primo, possiamo trasferire le proprietà di questo al terzo. Dunque, abbiamo teletrasportato non il primo fotone ma le sue proprietà. Se vuoi, concettualmente, il discorso è diverso da quello del teletrasporto che abbiamo visto in tanti film di fantascienza, qui non si trasportano particelle, ma solo le loro proprietà.

      Hai mai visto il film “the prestige”? Bene, qui si specula, in senso fantascientifico, proprio su questa proprietà. Il protagonista del film (con Tesla) realizzano una macchina per teletrasportare il prestigiatore da una parte all’altra della scena. Il problema è che ad ogni uso, si crea un doppio del prestigiatore proprio perché non è lui a spostarsi, ma una sua copia identica. Esattamente quello che succede alle particelle.

      Ora, questa è una proprietà nota e su cui è in corso da anni una notevole sperimentazione. Le implicazioni per la fisica sono molto importanti, ma siamo lontanissimi dal teletrasporto così come possiamo immaginarlo. In particolare, ci sono esperimenti che cercano di usare questa tecnica a distanza sempre maggiore, cercano di trasferire energia da un punto all’altro senza mezzo di trasmissione e, come riportato in passato da alcuni giornali, questo esperimento è riuscito anche con atomi semplici e non solo con fotoni. Questi ultimi, viste le loro proprietà “semplici” si prestano bene a questo gioco.

      Tornando ai fisici citati, ti riporto la pagina google scolar di Filippov in cui puoi vedere i suoi articoli:

      http://scholar.google.com/citations?user=AimFBr8AAAAJ

      quello citato dal sito complottista è di fine 2011 (dunque non recente) e parla proprio dell’entanglement quantistico e del suo utilizzo in applicazioni informatiche:

      http://arxiv.org/abs/1110.3757

      Come puoi immaginare, poter trasportare le proprietà dei fotoni è una possibile applicazione molto importante per quelli che sono definiti qu-Bit (quantum bit) alla base dei futuribili computer quantistici.

      Spero di essere stato chiaro. Al solito, lasciamelo dire, questi giornali mescolano il sacro con il profano rendendo complicatissima la vita per chi legge e non è addentrato nella ricerca in questo settore molto affascinante.

      Grazie mille del commento,
      Matteo

  130. greta luglio 22, 2014 a 9:33 pm #

    Buonasera 🙂
    Ho una domanda, l’ennesima!
    Sul noto sito di notizie sensazionali Segnidalcielo, ho letto un articolo riguardante un immagine del Sole dove sulla nostra stella si trova una sorta di macchia molto luminosa. Ora, posto che non si tratta di nibiru e non si tratta di un complotto mi interessava sapere cosa potesse essere. Volevo per altro vedere la foro direttamente nel sito della nasa ma non sono riuscita a trovarla :\
    Ringrazio in anticipo!
    🙂

    • psicosi2012 luglio 23, 2014 a 11:06 pm #

      Ciao Greta,
      conosco molto bene il sito a cui ti riferisci, diciamo che è una fonte inesauribile di bufale 😉

      Per quanto riguarda le immagini del Sole, ed in particolare quelle raccolte dalla SOHO, puoi utilizzare il sito appositamente creato dalla NASA:

      http://sohodata.nascom.nasa.gov/cgi-bin/soho_movie_theater

      questa è in particolare la pagina che consente di visualizzare i video. Cosa significa? Come vedi, si imposta lo strumento da utilizzare, inutile dire che strumenti diversi hanno risposte e sensibilità diverse, si mette l’intervallo di date e si vede il video. Come potrai notare, si tratta in realtà di un’animazione realizzata mettendo in sequenza temporale i frame raccolti dallo strumento in questione.

      Perché sottolineo questo? Ora, se andiamo a visualizzare in dettaglio l’immagine a cui l’articolo si riferisce, troviamo questo:

      Come puoi verificare, si tratta di una singola immagine. Se provi a realizzare il video, vedrai una sorta di flash di luce che compare sopra il Sole e scompare subito.

      Di cosa si tratta? Se osserviamo bene l’immagine, ci rendiamo conto che non c’è solo il flash in alto, ma qualcosa comare anche nell’angolo in alto a sinistra. Molto probabilmente, quello che stiamo vedendo è un’emissione dal lato sinistro del Sole che rientra nella parte alta. Cosa assolutamente possibile e di cui trovi migliaia di esempi. Perché la vediamo come un flash di luce? Come detto in precedenza, abbiamo una singola immagine come se un singolo momento fosse stato catturato. Se ci fossero le immagini in continuo, vedremo la radiazione uscire a sinistra salire verso l’alto e entrare a destra.

      In passato, ci siamo già occupati di casi di questo tipo. Un esempio lo trovi in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/17/missile-vicino-al-sole/

      qui torvi anche il link ad helioviewer, un sito molto carino, secondo me, in cui vengono raccolte le immagini prese da diverse sonde in orbita e c’è anche qui la possibilità di costruire video, fare foto precise e anche fare zoom su dettagli specifici.

      Spero di essere stato abbastanza chiaro nella spiegazione. Se ci fossero dubbi o curiosità, scrivi tranquillamente.

      Grazie mille del commento,
      Matteo

  131. Apollo luglio 27, 2014 a 8:36 pm #

    Buonasera a tutti, navigando sul web ho trovato questi link

    http://ducadeitempi.blogspot.it/2014/03/le-profezie-del-veggente-di-waldviertel.html

    http://ducadeitempi.blogspot.it/2014/04/le-profezie-del-veggente-di-waldviertel.html

    secondo voi si tratta dell’ennesima bufala rielaborata sulle visioni di molti veggenti europei ??

    grazie a tutti
    Ap

    • psicosi2012 luglio 28, 2014 a 7:56 pm #

      Ciao Apollo,
      assolutamente si, senza esitazioni, di bufala si tratta. La storia del veggente di Waldviertel, anche se poco conosciuta dai siti nostrani, è nota già da tempo.

      Ho letto con attenzione i link che hai postato, ho trovato molte cose simili a tanti altri veggenti di cui più volte abbiamo parlato su questo blog. Come hai visto, e come sempre accade, non ci sono fonti originali ma solo illazioni che, senza mezzi termini, vengono sempre e sistematicamente rimescolate e falsificate per far tornare i conti.

      A riprova di questo, come puoi vedere facilmente facendo una ricerca, questo veggente viene spesso messo insieme ad altri per far vedere come le varie profezie coincidano tutte. Alcuni esempi: Siener Van Rensburg, molto spesso citato insieme a quello di Wandviertel.

      Questa storia è molto simile a quella di Baba Vanga, in cui abbiamo parlato in diversi post. Come visto, anche in questo caso, non si tratta delle reali profezie ma solo di riformulazioni postume e, purtroppo, molto spesso inventate.

      Grazie mille dell’interessante citazione!

      Buona serata,
      Matteo

      • Mol luglio 29, 2014 a 1:31 pm #

        Buongiorno,
        quanto da lei riportato non è esatto. Il cosiddetto veggente di Waldviertel è nato in Austria nel 1939 e vive nella città di Krems sempre in Austria. Il fatto che voglia restar anonimo (al grande pubblico) non significa che non esista. Le sue visioni sono state riportate nel volume “Vision 2004 – Die nächsten 10 Jahre” in tedesco ovviamente, pubblicato la prima volta nel 1994, ancora acquistabile on-line.
        Molto prima cioè che iniziasse la guerra in Serbia conclusa con l’intervento NATO, descritto dal veggente come primo segno premonitore di una prossima guerra mondiale. Prima ancora dell’11 Settembre che, seppure come dichiarato dal veggente non era l’evento su New York visto in visione, denota comunque l’esattezza della tendenza profetica. E prima ovviamente dell’attuale crisi Ucraina che va nella direzione della guerra ai confini meridionali della Polonia prevista dal veggente, come altro segno premonitore.
        Nel ’94 nessuno avrebbe immaginato il ritorno delle minacce da guerra fredda a cui assistiamo oggi. E nessuno immaginava il rischio del taglio delle forniture del gas, che oggi aleggia, previsto dallo stesso veggente. E’ un fatto. E molte altre cose ancora.
        Con cordialità.
        Mol

  132. Patrizia luglio 30, 2014 a 2:41 pm #

    La mente umana è il mistero più grande. Personalmente credo di più alla suggestione che alla veggenza. Inoltre, da quando frequento questo blog ho avuto modo di constatare che molte profezie, anche distanti nel tempo e nello spazio, si assomigliano: è solo una coincidenza oppure no?

  133. Apollo agosto 3, 2014 a 8:18 pm #

    Buonasera a tutti quelli che non sono andati in vacanza.
    Volevo la vostra opinione sulle teorie catastrofiche di questo tizio

    http://jumpingjackflashhypothesis.blogspot.it/?m=1

    Riguardo all’idrogeno e credo alla riduzione del permafrost, attendo numerosi chiarimenti. Grazie 1000

  134. Apollo agosto 17, 2014 a 7:16 am #

    Buongiorno e bentornato dalle vacanze a Matteo. Volevo un suo parere su tele-rete/predicatore Efrain Rodriguez. Il suddetto personaggio avrebbe detto le seguenti cose:


    The only dates or time frames that Prophet Efraín Rodríguez has declared are:
    ——————————-
    1) the asteroid will fall on any night AFTER an earthquake of 7 points that Efrain has declared will occur in Puerto Rico, and BEFORE the end of 2014. (This 7-point earthquake is not the same earthquake as 12 point earthquake at the time of the asteroid impact. They are 2 different earthquakes).
    ————————————-
    (2) the asteroid will fall at 2:00 A.M., Puerto Rico time, on ANY night after the earthquake of 7 points and before the end of 2014. The exact night will be chosen by the Lord.
    ————————————–
    3) September 1 is the deadline declared by the Prophet for Jehovah’s judgment on evangelist Jorge Raschke, because Raschke blasphemed the Holy Spirit and His message. This judgment on Raschke has NOTHING to do, nor will it affect the fulfillment of the prophecy of the asteroid impact. Please stop saying that Efrain said that the the fall of the asteroid will occur on September 1st. Efrain has never declared that date as definitive for the fall of the asteroid.
    ————————————
    THEREFORE:
    -September 1 is not necessarily the date of the 7 point earthquake. The 7-point earthquake may occur before, on, or after September 1. Only God will decide that.
    -September 1 is not necessarily the date of the asteroid impact. The fall of the asteroid can occur before, on, or after September 1.
    Only God will decide that.
    -September 1 IS the deadline of the judgement of the Lord declared by Prophet Efrain on evangelist Jorge Raschke, for having blasphemed the Holy Spirit, not because Efrain has anything personal against him.
    Raschke’s judgement is declared to occur prior to, or ON September 1, not after.
    -THE EXACT DATE OF THE 7 POINT EARTHQUAKE BELONGS AND WILL BE DICTATED BY THE LORD ONLY.
    -THE EXACT DATE OF THE FALL OF THE ASTEROID BELONGS AND WILL BE DICTATED BY THE LORD ONLY. ”

    (link: https://www.facebook.com/pages/A-Call-and-Warning-from-the-Lord-Prophet-Efrain-Rodriguez/692795807400214

    Senza andare nello specifico nella profezia, volevo sapere se conoscete il suddetto personaggio, se nel passato ha sparato altre date (qui parla di “entro il 2014 a quanto pare”) tipo Harold Camping, se è uno che chiede soldi. Ecc…Ecc..
    Grazie e spero in una risposta puntuale

    • psicosi2012 agosto 17, 2014 a 9:08 pm #

      Buonasera Apollo,
      conosco molto bene questo fenomeno profetico. I tuoi sospetti sono assolutamente validi; non è la prima volta che la spara grossa, anche se ha una passione enorme per gli asteroidi. In particolare, questo misterioso asteroide che si abbatterà sulla Terra, farà tantissimi danni a Porto Rico. Da anni, questo paladino della verità si batte per far conoscere il pericolo e per cercare di mettere in salvo il maggior numero di vite umane …. credo tu possa già immaginare la (non) risposta dei vari governanti portoricani.

      Per essere precisi, già nel 2010, e poi nel 2011, si parlava di “imminente” impatto e tempi strettissimi per la salvezza. La prova? Eccoti un sito in spagnolo in cui si riportano le lettere di Rodriguez al governatore di Porto Rico con data 2010:

      http://elregresa.net/profecia-para-puerto-rico-con-8-fotos-que-puedes-ser-relalesurgenteefrain-rodriguez/

      Come vedi, poi si passò al 2011, 2012, e così via fino al 2014. Ad oggi, e non credo che questo debba essere provato, nessun asteroide lanciato dal Signore è arrivato sulla Terra e tantomeno su Porto Rico.

      Per la serie: ritenta con la data, sarai più fortunato, questo tizio continuerà a riproporre la sua storia all’infinito fino a che ci sarà qualcuno disposto ad ascoltarlo 🙂

      Un caro saluto e grazie,
      Matteo

      • Apollo agosto 18, 2014 a 6:55 pm #

        grazie della risposta 🙂 Se trovi altre informazioni passate su questo “profeta” sarei lieto di leggerle, in ogni caso.
        Buona serata

      • Apollo agosto 18, 2014 a 7:55 pm #

        Scusa se torno sull’argomento, ma in quel link che mi hai riportato, anche se è datato 2011 c’è questo passaggio

        “Dos semanas después me puse a ver el canal de ciencia Discovery y cuál fue mi sorpresa cuando estaban dando un documental precisamente de asteroides y había un narrador enfocando un láser a una foto y al ampliarla estaba hablando de un asteroide que lo estaban ubicando que pasaría por la tierra cerca o impactándola para el año 2014 según ellos, cuando ampliaron la foto donde se ve la roca me quede sorprendido y mi esposa estaba en la cocina la llame y le dije mira esa es la roca que vi en el sueño se párese a ella .”

        Quindi già faceva riferimento al 2014, no ?

      • psicosi2012 agosto 19, 2014 a 9:15 pm #

        Ciao Apollo,
        è vero quello che dici ma il riferimento al 2014 è solo in un breve passaggio. Perchè viene fatto? Semplice, come l’autore stesso scrive, ha visto un servizio in TV in cui si parlava di un meteorite che sarebbe transitato a distanza, al tempo, di circa 3 anni. Da qui, il riferimento al 2014.

        Al contrario però, come hai potuto tu stesso constatare, tutto il tono della missiva inviata al governatore, così come i toni dei messaggi stessi, sono tutti per il pericolo imminente.

        Ripeto, ma questo è il mio punto di vista, si è formulata un’ipotesi e la si porterà avanti vita natural durante o almeno finchè ci sarà qualcuno che ci crederà. In più qualsiasi “sasso” che passerà a milioni di km da Terra, potrebbe essere quello della profezia.

        Solo per chiudere, dei meteoriti passati in “prossimità” della Terra in questi anni, ne abbiamo parlato diverse volte sul blog con articoli specifici, sempre smentendo il pericolo di impatto che tanti sbandieravano!

        Grazie mille per la precisazione,
        Matteo

  135. greta agosto 23, 2014 a 10:10 pm #

    Ciao a tutti! Ho letto poco fa della piccola eruzione avvenuta in Islanda (non ricordo com e’ scritto il nome del vulcano!) e mi e’ tornata in memte l’eruzione del 2010 avvenuta sempre in quella zona. Dato che tra una settimana dovro’ prendere un aereo, mi e’ tornato in mente anche il blocco degli aeroporti che causo’ l’eruzione. Sul web le notizie sono un po’ confuse e non ho capito il perche’ si chiusero gli aeroporti, era un problema di visibilita’? E poi, le notizie parlano di una eruzione interna del vulcano che pero’ non ha ancora sciolto la calotta, che significa?
    Come al solito, spero di non aver fatto delle domande banali e ringrazio in anticipo!
    🙂

    • Renato agosto 23, 2014 a 10:42 pm #

      Ciao Greta,
      Patrizia o Matteo sapranno aiutarti per l’eruzione interna, io non ne so abbastanza.
      Per quanto riguarda gli aeroporti, non é una questione di visibilità. Durante le eruzioni vulcaniche la pomice in sospensione può causare gravissimi danni agli aerei, le parti rotanti dei motori si danneggiano e i motori vanno in avaria. Inoltre le particelle in sospensione agiscono come carta vetrata e possono rovinare i vetri al punto da bloccare la visibilità dai finestrini.
      Ecco perché gli aerei stanno lontani dai vulcani in eruzione.
      Ciao.
      Renato.

      • Patrizia agosto 24, 2014 a 11:15 am #

        Nella corsa al titolo più impattante, le testate giornalistiche rischiano di scivolare su qualche buccia di banana. L’ultimissima che ho letto a proposito del vulcano islandese è che potrebbe provocare una bomba d’acqua. Mettiamo i puntini sulle “i” e diciamo subito che la terminologia “bomba d’acqua” non esiste in vulcanologia (e nemmeno in meteorologia, come abbiamo già avuto modo di spiegare). Quando un magma incontra l’acqua (della falda o del mare) la fa evaporare e il vapore acqueo aumenta la concentrazione gassosa del magma stesso aumentandone l’esplosività. Ne derivano eruzioni altamente esplosive dette freatomagmatiche. Se il magma che fuoriesce dal vulcano scioglie la calotta di ghiaccio che lo riveste si formano dei flussi di acqua e materiale piroclastico (praticamente particelle incandescenti delle dimensioni del fango) detti lahar che provocano devastanti inondazioni. Per ora l’eruzione del Bardarbunga è interna nel senso che il magma non ha ancora impattato sul ghiaccio e non si sa con certezza quale sarà la sua evoluzione. Per quanto riguarda i problemi che un’eruzione può arrecare al traffico aereo, Renato è stato “illuminante”. Buona domenica.

      • Apollo agosto 26, 2014 a 3:53 pm #

        Novità sul fronte Islanda? Per essere chiari e sintetici un eruzione superiore a vei 5 o 6 cosa produrrebbe per il continente??

      • psicosi2012 agosto 26, 2014 a 8:55 pm #

        Stamattina scossa sismica 5.7 nella zona del Bardarbunga. Anche se è la scossa maggiore da quando si è iniziata l’osservazione costante, i vulcanologi non si aspettano un’eruzione imminente del vulcano.

        Ovviamente, ci sarà da seguire l’evoluzione per capire l’evolversi del tutto.

        Per quanto riguarda la VEI, questo vulcano raggiunse 6 nell’eruzione del 1477. Per ora, ripeto, non ci sono stime perchè non ci sono indicazioni di imminente eruzione.

        Su wikipedia in inglese c’è la situazione aggiornata giorno per giorno con tutte le misurazioni:

        http://en.wikipedia.org/wiki/Bárðarbunga

        Aspetttiamo l’evolversi della situazione.

        Matteo

    • psicosi2012 agosto 24, 2014 a 2:54 pm #

      Cara Greta,
      dopo risposte come quelle di Renato e Patrizia …. credo che la cosa sia più che chiara.

      Mi permetto solo di aggiungere un dettaglio.

      Quanto accadde con il vulcano Eyjafjallajokul, normale non ricordarsi un nome del genere :-), è servito da lezione anche per il traffico aereo. In occasione di questa eruzione infatti, sono stati fatti studi sulla composizione delle nubi di cenere per comprendere la loro composizione e l’eventuale danno alle turbine degli aerei. Non tutte le ceneri sono pericolose. Per quanto riguarda la visibilità, poco danno. Un aereo, grazie ai moderni sistemi, è in grado di volare anche a visibilità zero. Il problema possono essere le ceneri di biossido di silicio che fondono ad una temepratura minore di quella delle turbine (1100 gradi vs 1400). Se queste sostanze entrano nei motori, fondono formando grumi più grandi che possono bloccare all’istante il motore stesso.

      Perchè dico che la precedente eruzione ci è servita da lezione? Come scritto, l’analisi fatta delle ceneri del Eyjafjallajokul ha permesso di capire le percentuali di composizione e, soprattutto, i tempi di permanenza in atmosfera. Le ceneri potenzialmente dannose per i motori degli aerei sono anche quelle più pesanti cioè quelle che cadono prima.

      Se oggi si riverificasse un caso come quello del 2010, non sarebbe necessario bloccare per così tanto tempo i voli aerei ma solo per il lasso di tempo in cui polveri potenzialmente dannose sono in amosfera.

      Quanto detto, indipendentemente dalla condizione attuale del vulcano già spiegata.

      Matteo

      • greta agosto 24, 2014 a 3:54 pm #

        Ringrazio tutti e tre per le risposte come sempre chiare e semplici! Se penso che al tg hanno parlato di fuoco e acqua come di inferno e vita!
        🙂

  136. psicosi2012 agosto 27, 2014 a 6:56 am #

    Visto che ieri mi era stato chiesto da Giusy, riporto una mail inviata tramite pa pagina di facebook ad una nostra lettrice a proposito del presunto terremoto+Tsunami che “qualcuno” sostiene prossimo in Calabria. Al solito, nulla di preoccupante, a parte le continue e sempre più insistenti voci catastrofiste sul web!

    Matteo

    ——————
    Ciao Ester,
    fossi in voi ….. mi ci farei una bella risata sopra!!!

    Questa notizia che è circolata ieri, è stata messa in giro da Corriere Giornaliero. E’ un giornale? No, è un sito internet, o meglio un blog, senza alcuna registrazione, noto per le sue bufale. In realtà dovrebbero essere notizie satiriche ma, molto spesso, e non so quanto senza volerlo, riesce a creare il caso con notizie tipo quella da te citata.

    Dopo le varie accuse arrivate, il sito ha rimosso l’articolo, ma ormai la voce era partita (infatti si trova ancora traccia nella cache di google). Per farti capire il tono, nell’articolo si diceva che il pericolo era stato confermato anche da una esperta vulcanologa, tale Mimma Sturba. Credo che il nome di fantasia faccia capire tutto. Mi ricorda molto, quando nei Simpson Bart chiamava il bar di Boe per fare gli scherzi …

    Se ancora hai qualche dubbio, cerca il sito del Corriere Giornaliero e vedi le altre notizie in prima pagina: bomba al vaticano, allontanato il papa ….

    Detto questo, nessun pericolo imminente!

    Matteo

    ——————

    • Apollo settembre 5, 2014 a 11:35 pm #

      Ciao Matteo. Mi potresti dare maggiori informazioni sulla veridicità di questo articolo? E su questo Brian Cox?

      http://www.express.co.uk/news/nature/507480/Asteroid-Strikes-Earth-Damage-Nasa-Destruction

      Te ne sono grato in anticipo 😊

      • psicosi2012 settembre 7, 2014 a 10:57 pm #

        Solito articolo bufalaro che parte da cose reali e poi si lascia prendere la mano.

        Andiamo con ordine, Cox è veramente un fisico che tra l’altro è in ATLAS e CMS al CERN. Oltre a questo, si è da sempre, e principalmente, occupato di divulgazione con varie trasmissioni sulla BBC.

        Come scritto nell’articolo, da qui a X anni, N asteroidi grandi come 6 autobus impatteranno sulla Terra. E allora?? Questi numeri rientrano nella normale statistica del problema. Ti consiglio un link interessante. Nel momento in cui si parla di asteroidi di una certa dimensione che impatteranno sulla Terra, usa questa pagina:

        http://www.purdue.edu/impactearth/

        L’abbiamo già citata in qualche articolo passato. Se metti come input il diametro detto e ti metti anche solo a 100 metri dal punto di impatto, vedrai che non succede nulla perchè l’asteroide termina la sua corsa nella nostra atmosfera.

        Il fatto che la Terra sia costantemente bombardata da sassi più o meno grandi è cosa ovvia. Quello che invece dovrebbe destare preoccupazione è la possibilità che qualcosa di veramente grosso ci arrivi in testa.

        In diversi articoli abbiamo parlato e ammesso questa possibilità. Se ben ricordi, diverse volte abbiamo infatti parlato dell’urgenza di mettere a punto un sistema di difesa adeguato se questa evenienza dovesse capitare. Ora, non siamo in pericolo e avremmo comunque, per oggetti grandi, tempo per accorgercene ma, in ogni caso, come anticipato, dobbiamo essere pronti all’evenienza.

        Spero di essere stato abbastanza chiaro.

        Matteo

  137. Daniele settembre 7, 2014 a 10:18 am #

    Ciao Matteo volevo sapere cosa ne pensi riguardo la notizia del Motore Quantistico Apparsa su “Altro giornale” grazie.

    http://altrogiornale.org/emdrive-motore-quantistico/

    • psicosi2012 settembre 7, 2014 a 11:25 pm #

      Ciao Daniele,
      argomento molto interessante …. Data la cosa, soprattutto per le sue implicazioni e discussioni, credo sia importante dedicargli un articolo.

      Nei prossimi giorni pubblicherò un post specifico sull’argomento cercando di spiegare tutte le condizioni al contorno.

      Grazie mille del suggerimento!

      Matteo

  138. Apollo settembre 8, 2014 a 8:21 pm #

    Buonasera Matteo volevo il tuo parere sulle ultime dichiarazioni di Stephen Hawkins riguardo il bosone di Higgs.

    Il link è il seguente :
    http://rt.com/news/185876-universe-elimination-higgs-boson/?utm_source=browser&utm_medium=aplication_chrome&utm_campaign=chrome

    • Renato settembre 8, 2014 a 8:56 pm #

      Ciao Apollo,
      Di norma non intervengo su questioni di questa rilevanza, non ho le basi di fisica per sostenere un discorso tecnico e il mio inglese e molto (forse troppo) arrugginito, tuttavia vorrei fare una piccola osservazione. La fisica delle particelle é un argomento vasto e complesso, di certo non si può ridurre a poche righe di un articolo estrapolato dal contesto. Premesso che Hawking é una delle migliori menti viventi, siamo sicuri che sia altrettanto bravo nella divulgazione? Si dice che i grandi matematici parlano con Dio, ma io non conosco la lingua.
      Non discuto ne il personaggio ne le competenze, ma forse chi ha scritto l’articolo non ha afferrato completamente il senso.
      Se domani un grande fisico affermasse che il sole distruggerà la terra, le maggiori testate uscirebbero a caratteri cubitali. Che il sole distruggerà la terra é praticamente certo, ma non in tempi brevi.
      Spero di aver chiarito il mio pensiero e di non aver scritto stupidaggini.
      Ciao.
      Renato.

      • greta settembre 9, 2014 a 1:12 pm #

        Ciao a tutti!
        Scrivo da ignorante, ma penso che l’articolo citato sia un lavoro di collage. Penso abbiamo preso parti sensazionali di discorso di Hawking sugli acceleratori e messe all’interno di un articolo che dice un po’ cio’ che vuole senza preoccuparsi della coerenza. Aspetto comunque la risposta sicuramente più esaustiva di Matteo!

      • psicosi2012 settembre 9, 2014 a 1:22 pm #

        Ciao Apollo,
        quello che ti hanno scritto Greta e Renato è assolutamente vero.

        Chi ha scritto questo articolo ha “preso spunto” da cose VERE, discusse anche da Hawking ma poi, vuoi in malafede o per ignoranza, è uscito dal seminato.

        Perchè?

        La riposta è in questo articolo:

        https://psicosi2012.wordpress.com/2014/03/25/luniverso-e-stabile-instabile-o-meta-stabile/

        La massa del bosone di Higgs è fondamentale per determinare la condizione di stabilità dell’universo. Valori anche leggermente diversi farebbero passare il nostro universo da una condizione di stabilità ad una di instabilità.

        Ora, prendendo spunto da queste affermazioni … non si è capito più nulla.

        Spero che la spiegazione, e soprattutto l’immagine, dell’articolo citato sia sufficiente per capire l’origine di queste affermazioni. In caso contrario, noi siamo qui 🙂

        Matteo

      • Apollo settembre 9, 2014 a 8:46 pm #

        grazie come al solito 🙂

  139. Renato settembre 10, 2014 a 4:51 pm #

    Ciao Matteo,
    Ho trovato in rete questo post:
    http://www.nocensura.com/2014/09/due-fisici-russi-vogliono-ricostruire.html?m=1
    Non so se mettermi a ridere o piangere.
    Renato.

    • psicosi2012 settembre 11, 2014 a 11:21 pm #

      Mio Dio che spettacolo!!!

      NO CENSURA …. ma infatti, lasciamo che questi due benefattori costruiscano una torre in grado di dare energia a tutto il pianeta. Finalmente basta con queste fonti alternative, sole, vento, idrogeno, 2020, 2050, Europa, bla, bla, bla.

      Questi sono due eroi!

      …. momento serio ….

      Se poi penso che c’è gente che crede a queste cose, mi viene da piangere per il nervoso ….

      Non posso aiutarti Renato, anche io passo dal riso al pianto troppo velocemente!

      Grazie mille della piacevole notizia!

      Matteo

      • Renato settembre 12, 2014 a 8:16 am #

        Caro Matteo,
        A quanto pare, nonostante tutti i mezzi d’informazione, internet e l’elevata scolarizzazione, la gente continua a non capire che l’energia in tutte le sue forme é soggetta a leggi fisiche ben precise.
        Non si tratta di magia.
        Qualsiasi forma di energia non nasce dal nulla e non sparisce nel nulla.
        Se si tiene presente questo semplice concetto, si capisce facilmente l’infondatezza di certe balle che girano in rete.
        Purtroppo pensare costa fatica.
        Ciao.
        Renato.

      • psicosi2012 settembre 12, 2014 a 10:43 am #

        Verissimo!

        Purtroppo ci sono dei principi fisici che troppi fanno finta di non ricordare: la conservazione dell’energia, il secondo principio della termodinamica, il principio di aumento dell’entropia dell’universo ….

        Ci sono tanti che divulgano, ma pochi che ascoltano!

        Matteo

  140. Apollo settembre 13, 2014 a 7:33 pm #

    Ciao Matteo e a tutti gli altri. Intanto grazie per il bell’articolo sul bosone di higgs, niente oggi volevo proporti un sito strano, che mi ricorda le cose di Parravicini (che ne parlammo in vista delle olimpiadi del 2012).

    http://briansprediction.com/index.html

    Andando su Current Alerts and Confirmations, vengono fuori una serie di elenchi di album dei suoi disegni tra cui quello con su scritto
    “Nuclear Terrorist Attack, Italy (due next 60 days) ”

    Ho guardato l’album e nell’ultima foto si fa riferimento a Livorno:

    http://briansprediction.com/thumbnails-573.html

    E siccome abito abbastanza vicino alla città toscana un po’ la cosa mi preoccupa.

    Ora, e come al solito quando ti riferisco di questi fatti, voglio cercare di essere il più razionale possibile, anche quando immagino (anche se mi fanno un po’ paura) che si sta parlando di cose irrazionali. E quindi ti chiedo una cosa: accanto alla didascalia Nuclear Terrorist Attack, Italy (due next 60 days), a cosa sono riferiti quei 60 giorni ?? Da quello che vedo i sogni sono di marzo 2014, ma nell’ultima immagine è scritto un 15 giugno, non capisco bene. Sarebbe importante capire se quel 60 giorni è riferito a quando sono state inserite nel sito quelle immagini.

    Se avete un briciolo di tempo da dedicarmi ne sarei felice,
    un saluto
    Ap

    • psicosi2012 settembre 14, 2014 a 8:59 pm #

      Ciao Apollo,
      guardando prima di tutto la lista dei “sogni avverati” … c’è molto su cui riflettere sui presunti poteri di questo Remote Viewer ….

      Di questo argomento, e soprattutto del presunto utilizzo di queste persone nello US army, abbiamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/11/13/eisenhower-e-i-grigi/

      Riguardo al caso specifico da te segnalato, io starei abbastanza tranquillo anche perchè, è vero che si parla di 60 gg, ma nel disegno in cui viene richiamato specificatamente Livero, si parla di 15 giugno ….

      Hai notato qualcosa in questa data?

      Matteo

  141. giusy settembre 16, 2014 a 12:49 am #

    Ciao Matteo,come vedi ho preso in considerazione il tuo invito sperando di avere una tua risposta( anche se ammetto che mi risp sempre). Devo farti una domanda che non riguarda pero’ le solite stupidaggini della fine del mondo..ora il problema e’ un ipotetico terremoto in Calabria! Dopo aver letto l intervista di Alessandro Martelli dove prevede un terremoto di 7,5 per il sud ,in Calabria Sicilia o campagna,mi sono veramente allarmata! So che anche ricercatori russi hanno confermato questa previsione pero non ho capito dove potrebbe verificarsi secondo le loro previsioni! Se nn ho capito male dovrebbe verificarsi nelle zone dello stretto i comunque nei territori a cavallo dello stretto o sbaglio? Sono veramente attendibili i loro algoritmi? Grazie matteo

    • psicosi2012 settembre 16, 2014 a 6:27 am #

      Ciao Giusy,
      ora ci siamo! Come ti ho detto la volta scorsa, chiedo sempre di utilizzare questa pagina per tenere ordinati gli interventi. Se così non fosse, sarebbe impossibile, a distanza di tempo, andare poi a reperire le informazioni.

      Venendo alla domanda, molto spesso si parla di previsioni per terremoti di alta magnitudo nella zona dello Stretto. In tanti ci hanno provato con indicazioni più o meno precise e in tanti hanno fallito. Che quella sia una zona ad alto rischio sismico è cosa nota ma, come detto tante volte, bisogna sempre diffidare da tutti quelli che parlano a sproposito pensando di poter individuare una data esatta.

      Per quanto riguarda le presunte previsioni di Martelli, in realtà si tratta di affermazioni che sono state modificate e riadattate per farle sembrare un proclama catastrofista. Cosa assolutamente non vera. Tra l’altro, queste previsioni sono abbastanza datate. Noi ne avevamo parlato in questo post:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/06/01/forte-terremoto-tra-3-e-6-giugno-nel-sud-italia/

      Molto spesso però, per mera comodità, vengono ritirate fuori. Come puoi leggere, qui si parlava di previsioni per il giugno 2012 ….. purtroppo ancora se ne parla!

      Matteo

  142. giusy settembre 16, 2014 a 7:38 am #

    Grazie mille Matteo! Se non sbaglio l intervista risale al 2012 ,e si diceva che entro due anni si verifichera’ questo terremoto..ma in base a cosa si prevede un terremoto entro questo spazio di tempo ?

    • psicosi2012 settembre 16, 2014 a 9:15 pm #

      Assolutamente in base a nulla di concreto. Normalmente si fa un’analisi statistica. Ti faccio un esempio: in media, in una regione, si verificano X terremoti in un intervallo, Y in un altro, e via dicendo. Parliamo di numeri medi. Ora, in base a questo, è possible determinare, statisticamente, se abbiamo sottofluttuazioni, cioè se potrebbe verificarsi qualche terremoto.

      Come detto in diversi articoli, questa è un’applicazione completamente errata della statistica. In soldoni, è il discorso classico dei due tizi sull’isola deserta, uno mangia due mele, l’altro nessuna …. in media ne hanno mangiata una a testa e sono sopravvissuti.

      Per i terremoti, le statistiche servono per fare tanti bei discorsi e capire tante cose ma non per fare previsioni!

      Matteo

      • giusy settembre 16, 2014 a 11:19 pm #

        Grazie ancora per i chiarimenti! Un ultima cosa..nel web nn si fa altro che parlare Dell ISIS ,della crisi in ucraina e del probabile scoppio della terza guerra mondiale! Tu cosa ne pensi? Siamo veramente sull orlo di una guerra mondiale?

      • psicosi2012 settembre 17, 2014 a 5:58 am #

        Non credo. Come detto diverse volte, oggi quello che conta è l’economia. Una volta le guerre scoppiavano per l’egemonia, per la conquista di nuovi territori, ecc. Oggi come oggi, una guerra vasta e diffusa non conviene, economicamente, a nessuno. Convengono di più raid più o meno diffusi o attacchi lampo.

        Matteo

  143. Apollo settembre 17, 2014 a 9:57 pm #

    Buonasera a tutti e a Matteo. Mi ero ripromesso di non ricaderci… Ma tant’è…

    Sfogliando le pagine del forum GLP, ho notato questo post

    http://www.godlikeproductions.com/forum1/message2632025/pg1

    In pratica scrive che i 2550 giorni del profeta Daniele cominciano il 26 settembre tramite calcoli di feste ebraiche.

    Qualcuno di voi sa di più su queste teorie religiose? Grazie a tutti e buona notte

    • psicosi2012 settembre 17, 2014 a 10:46 pm #

      Ciao Apollo,
      a partire dal 2012, le profezie di Daniele sono state più volte tirate in ballo. Ogni volta, qualcuno sosteneva di aver trovato indicazioni temporali precise per far partire il conteggio dei famosi giorni e, come sempre, tutte le volte queste profezie si sono rivelate un buco nell’acqua.

      In particolare per questa però, non capisco i 2550 giorni. In questo articolo un pò datato:

      https://psicosi2012.wordpress.com/2012/05/27/il-libro-di-daniele/

      avevamo già parlato del libro di Daniele, ma i giorni erano 1290 + 45 cioè 1335.

      Mi dai qualche info in più?

      Matteo

      • Apollo settembre 18, 2014 a 7:43 am #

        Sinceramente darti una spiegazione non mi è semplice, visto che non sono pratico di festività e calendari ebraici. Tuttavia, da quello che leggo, mi pare di capire che secondo questo utente 2550 devono essere compresi tra due festività ebraiche. In questo caso

        “Beginning on Rosh Hashanah/Feast of Trumpets ‘fully come’ September 26, 2014 (to and including) the Day of Atonement/Yom Kippur September 16, 2021”.

        Ho letto il tuo vecchio articolo e dei 1335 giorni, ma a quanto pare ho trovato anche questa fonte (non da forum bufalari, complottisti)

        http://www.chiesariformatasalerno.net/extdocs/tribolazione.html

        Resta il fatto che più che una spiegazione la mia richiesta era spinta quasi più da una curiosità, visto che si tratta di argomenti al suo modo spinosi. Quindi non so se ci siamo aiutati a vicenda, questo è tutto

        😀

      • psicosi2012 settembre 18, 2014 a 8:22 pm #

        Concordo in pieno Apollo!

        Al solito si tratta di interpretazioni più o meno forzate per far tornare i conti e fare in modo che la gente pensi che sia arrivato il momento …..

        Patrizia ti ha dato, a mio avviso, un’ottima risposta sull’articolo citato in precedenza.

        Matteo

  144. giusy settembre 18, 2014 a 12:41 pm #

    Ciao Matteo,come mai ultimamente stiamo assistendo all ‘eruzione di cosi tanti vulcani? E’ normale? Da cosa dipende?

    • Patrizia settembre 18, 2014 a 2:24 pm #

      Pensa che è da 4,5 miliardi di anni che sulla Terra eruttano i vulcani!

      • psicosi2012 settembre 18, 2014 a 8:20 pm #

        Basta convogliare le notizie che servono ….

        Vogliamo demonizzare i cani? Ogni giorno un cane azzanna qualcuno.

        Vogliamo spaventare con i terremoti? Cronaca minuto per minuto di ogni terremoto ….

        Ah, l’informazione ….

        Matteo

      • giusy settembre 18, 2014 a 9:58 pm #

        Ah ok pensavo ci fosse qualcosa di anomalo! Cmq sul sito di “attivitasolare” ho letto che probabilmente ci sarà una piccola era glaciale! Cosa comportera’ ? Quali conseguenze ?

  145. Apollo ottobre 11, 2014 a 8:25 pm #

    Buon sabato a tutti. Ho trovato questa notizia sul web e vorrei chiarimenti:

    http://www.centrometeoitaliano.it/asteroide-perduto-riappare-e-minaccia-lumanita-20220/?refresh_cens

    che è stata ripresa da qui: http://www.interfax.ru/world/400005

    A vostra conoscenza Interfax è un sito produttore di bufale tipo altri russi ??
    Grazie ancora

    • psicosi2012 ottobre 11, 2014 a 8:41 pm #

      Se chiami un sito CENTRO METEO ITALIANO, è meglio che fai le previsioni del tempo che tanto, per opinione comune, se le sbagli nessuno ti dice nulla …..

      Ci risiamo!

      Piccolo appunto sulla bufala madornale sparata. L’asteroide si troverebbe nella “galassia di Pegaso” e “rappresenta una minaccia”. Analizziamo le due frasi. Se si tratta di una minaccia al punto tale, come scritto, da far studiare armi per distruggere l’asteroide, significa che la traiettoria è stata calcolata così bene da avere un’incertezza molto bassa. Non solo, questa traiettoria impatterà la terra.

      Molto bene.

      Ti do un suggerimento:

      http://it.wikipedia.org/wiki/Pegaso_(costellazione)

      La stella più vicina a noi della costellazione si trova a 140 anni luce. Se l’asteroide, cosa impossibile, viaggiasse alla velocità della luce, impiegherebbe 140 anni per raggiungerci. Da un punto così lontano, viste tutte le sorgenti di forza gravitazionale, cioè tutte visto che la forza gravitazionale ha raggio di interazione infinito, è IMPOSSIBILE determinare una traiettoria senza commettere incertezze ENORMI.

      Questo smentisce il solito sito che, per quanto mi riguarda, per chi ancora non ci crede, spara solo cavolate invece di fare previsioni del tempo.

      Matteo

      • Apollo ottobre 11, 2014 a 9:23 pm #

        Grazie Matteo 🙂 Si effettivamente ho visto che molti siti spagnoli riportano addirittura la stessa fonte tradotta. Il sito passaparola tra siti che cercano solo click a quanto pare ? 🙂

      • psicosi2012 ottobre 11, 2014 a 9:54 pm #

        Esatto caro!

        Matteo

  146. Apollo ottobre 26, 2014 a 8:29 pm #

    Buonasera Matteo
    Ho visto che in Giappone si parla del vulcano Sakurajima e di ipotesi/tesi catastrofiste al limite dell’immaginabile.
    Sul solito Godlike productions c’è un threat ALERT. Mi puoi chiarire la situazione ?
    Grazie 1000 come al solito

  147. greta ottobre 30, 2014 a 10:36 pm #

    Ciao! Ho letto questo articolo
    http://www.focus.it/scienza/scienze/quando-il-nord-va-a-sud
    E oltre ai toni leggermente tragici ( “velocemente. Molto velocemente”) c’é qualcosa di reale? Non sono riuscita a trovare l’articolo originale quindi non sono riuscita ad approfondire la notizia.
    Ma pensavo, se il fenomeno é repentino come dicono, a parte che per gli eventuali problemi seppur gravi alle reti elettriche, dovrebbe essere ancora meno rischioso di quanto si pensi per la salute umana, o sbaglio?
    Grazie in anticipo! 🙂

    • Apollo ottobre 30, 2014 a 11:06 pm #

      Ero interessato anche io all’argomento e per l’occasione ho trovato questo link:

      http://www.meteoweb.eu/2014/10/i-poli-magnetici-della-terra-si-stanno-invertendo-davvero-ecco-lo-studio-di-cnr-e-ingv/342245/

      Attendiamo Matteo con le risposte 🙂

      • psicosi2012 ottobre 30, 2014 a 11:49 pm #

        Tanto tanto tanto catastrofismo.

        Come giustamente ha detto Greta, veloce, molto veloce, lento, molto lento … ma rispetto a cosa?

        A parte il paleomagnetismo, noi non abbiamo una memoria storica di inversione del campo megnetico terrestre. Con cosa possiamo confrontare i nostri dati? Praticamente con nulla, se non con dei modelli, cioè simulazioni, che, per quanto scentifiche, non sono oro colato. Quando si fa una simulazione, in qualunque campo, si deve confrontare il risultato del modello con la realtà. Solo in questo modo scopriamo se la nostra simulazione è veritiera o meno.

        Ad oggi, sappiamo che la Terra inverte i suoi poli perchè ne troviamo gli effetti in tempi precedenti, ma possiamo solo osservare e capire.

        Ultima osservazione, “è iniziata l’inversione dei poli magnetici”. I fenomeni naturali non sono degli interruttori ON/OFF, ma vvengono con continuità in tempi più o meno rapidi. Quando è iniziata l’inversione dei poli magnetici? Probabilmente alla fine della precedente inversione. Tutto avviene con continuità. Ad oggi, non ci sono prove che l’inversione arriverà a breve, anzi tutt’altro, e non ci sono certezze di cosa questa comporterà. Chi afferma il contrario, in un senso o nell’altro, sta barando proprio perchè non sappiamo di preciso cosa accadrà, per fare un esempio se il campo attraversa un minimo o si annullerà del tutto.

        Sto per pubblicare un articolo interessante di Patrizia che prova a trovare una spiegazione diversa sui valori modificati del campo terrestre. A voi le osservazioni.

        Matteo

  148. Pino novembre 3, 2014 a 12:52 pm #

    Caro Matteo,
    visto che a causa di una solenne infreddata sono costretto a casa, girando per il web ho trovato la descrizione di un “motore di Schietti a pressione atmosferica”. Scorrendo tutto quanto riportato nel sito, la prima idea è quella del solito esaltato di turno che qui raggiunge l’apoteosi (http://domenico-schietti.blogspot.it/)..della serie “questa mi mancava”. Siccome non sono un esperto in questo campo e non volendo ipotizzare l’ennesima bufala, lascio a te l’ardua sentenza! Puoi darmi un parere sul motore? Se scorrendo il sito di Schietti finisci di ridere fra tre giorni non dare la colpa a me.
    Pino

    • psicosi2012 novembre 4, 2014 a 9:41 am #

      Buongiorno Pino,
      proprio oggi sto facendo una lezione di termodinamica. In particolare, dovrei spiegare agli studenti le macchine termiche e il rendimento. Dopo aver letto la pagina da te segnalata, mi scuserò con loro (sempre se finisco di ridere) e gli dirò di dimenticare tutto ciò che ho detto. Da oggi, la termodinamica come la conoscete non esiste più, esiste solo la termodinamica di Schietti dettata direttamente da Dio Padre e Dea Madre !!!

      A parte il sito in se che meriterebbe anni di studio dedicato per assaporare al meglio ogni singola michiata scritta tra le righe e fatta intendere, il motore proposto, così come tanti altri che si leggono su internet, sembrano possibili solo perchè si dimentica di inserire nel calcolo alcuni “fattori” importanti. Nel caso specifico, per poter far girare la pompa mostrata nello schema è necessario fornire energia al sistema e, come è ovvio, inserendo questo contributo, il sistema consuma più energia di quella che è in grado di produrre.

      In parole povere, è un sistema non conveniente!

      Ora però mi ritiro per deliberare su come è meglio comunicare queste verità scientifiche ai miei studenti 🙂

      Matteo

      PS Riprenditi prestissimo!

      • giusy novembre 4, 2014 a 4:35 pm #

        Ciao Matteo,come vedi ogni tanto passo a trovarti! Ho letto sul web che il 10 novembre succedera’ qualcosa di veramente catastrofico sul pianeta,si parla addirittura della fine del mondo! Vorrei sapere in base a cosa e’ uscita fuori questa data e se c e’ qualcosa di vero grazie! La notizia si sta allargando a macchia d olio sul web

  149. Apollo novembre 11, 2014 a 8:18 pm #

    Ciao a tutti. Qualcuno conosce questo presunto hacker che parla di un attacco nucleare su Chicago nel 2015?

    http://mobile.nytimes.com/2014/11/11/world/europe/for-guccifer-hacking-was-easy-prison-is-hard-.html?referrer=

    http://www.godlikeproductions.com/forum1/message2692978/pg1

    Lo conoscete per precedenti cose giuste che ha detto?
    Saluti

  150. Apollo novembre 16, 2014 a 5:02 pm #

    Ciao amici !
    Qualcuno che mi commenta il video, ma SOPRATTUTTO, i commenti di questo utente qui? Meteorite il 7 dicembre con correlazioni numeriche…
    Voglio un debunking estremo, please 🙂

  151. Apollo novembre 29, 2014 a 5:46 pm #

    Ciao! Ho scovato un topic che sta riscuotendo un successo fuori dall’ordinario, 64 pagine in una manciata di giorni:

    http://www.godlikeproductions.com/forum1/message2702754/pg1

    Secondo voi cosa c’è di vero/sensato nei discorsi degli OP? Tutte le cose a cui risponde secondo voi sono cercate su internet?

    Grz

  152. greta gennaio 4, 2015 a 11:47 pm #

    Ciao Matteo e ciao a tutti e soprattutto buon anno! Sono contenta di vedere un nuovo articolo sul blog ed appena finisco qui me lo vado a leggere! 🙂
    Ho trovato un articolo che riguarda dei calcoli eseguiti da Coryn Bailer-Jones che prevedono un incontro, tra diversi milioni di anni, tra una nana arancione ed il nostro sistema solare. Ora, ho cercato delle notizie in più, prima di tutto per cercare di capire se la notizia fosse vera, capire se questo può accadere in tempi più brevi con altre stelle, capire anche il significato di diverse frasi che ci sono nell’articolo. Ma i vari siti che parlano di questa notizia (pochi per lo meno in italiano) riportano tutti lo stesso articolo copiato ed incollato :/
    Chiedo quindi una mano per capire meglio 🙂
    Ringrazio anticipatamente, buona serata!

    • greta gennaio 4, 2015 a 11:51 pm #

      ps: non ho idea del perchè il commento sia finito quassù e non in fondo alla lista!

      • psicosi2012 gennaio 5, 2015 a 9:20 am #

        Buongiorno Greta,
        buon anno anche a te e ben trovata!

        Riguardo a questi articoli, lasciano il tempo che trovano. Mi spiego meglio; tra diversi milioni di anni succederà questo, il nostro sistema solare incontrerà o si scontrerà con quest’altro …..

        Proviamo a ragionare su queste affermazioni. Se l’incontro-scontro avverrà tra diversi milioni di anni (senza specificare quanti) significa che questo oggetto è oggi lontanissimo dal nostro sistema solare, cioè in un punto non visibile, non mappabile e assolutamente non noto. Come facciamo a dire che questo avverrà?

        Anche noi, ora, possiamo fare un’affermazione del genere: tra diversi milioni di anni, un asteroide colpirà la Terra. E’ possibile? Certo che si. Se non specifichiamo quando, tutto è possibile.

        Le nostre attuali conoscenze ci consentono di vedere molto lontano ma questo “molto lontano” è ZERO rispetto alla grandezza non solo dell’universo ma anche solo della nostra Galassia.

        Grazie mille del commento,
        Matteo

  153. Renato gennaio 7, 2015 a 8:10 am #

    Caro Matteo,
    Navigando in rete mi sono imbattuto in una cosa interessante. Cercavo qualche novità sulle nuove tecnologie applicate alle automobili e su wikipedia si parla di auto con motore a vapore.
    Ho letto con attenzione l’articolo, pensando si riferisse ai mezzi dei primi anni ’20, invece ho scoperto con mio grande stupore che i moderni motori a vapore hanno un rendimento superiore al 40%.
    Qui trovi il link di un produttore:
    http://www.cyclonepower.com/
    Secondo te si tratta di una cosa seria o.ci troviamo di.fronte all’ennesima bufala o pseoudotruffa?
    Ciao.
    Renato.

  154. Apollo gennaio 12, 2015 a 7:27 pm #

    ‘sera a tutti. Qualcuno mi può dire le basi per le quali questo sito stabilisce che il 17 marzo accade tutto ciò che descrive?

    http://v871.com/eng-news.php

    Buon anno a tutti e grazie in anticipo

  155. Giusy febbraio 28, 2015 a 4:09 pm #

    Ciao Matteo, ogni tanto ritorno a trovarti! Girando sul web si trovano solo profezie riguardo l imminente fine dei tempi e della venuta dell anticristo…tutto legato a profezie bibliche sulla luna di sangue del 2014 2015 che preannunciano la fine del mondo e sull eclissi totale di luna che si verificherà a settembre 2015 e nelle profeziec e’ scritto appunto che l anticristo arriverà nel giorno in cui ci sarà un eclissi totale di luna su Roma ! Cosa c e’ di vero in tutto questo? Sono vere le profezie bibliche? Aiuto perfavore

    • Fabio febbraio 28, 2015 a 11:37 pm #

      Allora l’anticristo, cosi come ci hanno indotto a concepirlo, non esiste…se poi eventi negativi di natura sconosciuta avvengono e li si vuole ricondurre a questo concetto, a questa individualizzazione di entità oscure, ci può anche stare, ma poi li ognuno se la vede con se stesso…Cioè….Riguardo a certi argomenti abbiamo ricevuto certe informazione di superficie, sono tante, sono note in tutte le società di influenza cristiana, una certa educazione veicolata e indotta tra l’altro sin dai primissimi anni di vita…ma quando si approfondisce la questione tecnicamente sull’argomento religione, in particolare la nostra, ci si rende conto della totale disgiunzione tra le cose che vengo dette da tutti, quelle di dominio pubblico,(perchè tramandate, sentite dire, oggi più che mai, con film, storie, personaggi, ecc) e quelle che poi sono riportate tecnicamente nei documenti antichi, dunque storici, dunque più riconducibili a certi miti….tra questi, il concetto di anticristo. Facendo i filologi di noi stessi, liberi da dogmi e pregiudizi, su questo argomento, ma anche su altri, legati alla bibbia, o sulla religione, teologia, ecc, scopriamo che di bibbie ce ne sono a centinaia, forse migliaia, ciascuna con scuole di pensiero diverse molto o non troppo, ma con svariate varianti l’una dall’altra, modifiche subite nel tempo, libri senza fonte, storie riscritte prese da altre culture, antecedenti al cristianesimo, all’ebraismo(mi riferisco all’antico testamento, in particolare la storia del paradiso dell’eden, adamo ed eva, mito preso dai sumeri, appunto più antichi, ma anche influenze fenicia, egizia…), libri scomparsi, in antichità è stata riscritta più volte, in certi casi la storia cambia di parecchio, come in certe scuole di pensiero non maschiliste che raccontavano della compagna di Yahweh (Yhwh/ termine ebraico riconducibile alla traduzione italiana”Signore”)..ci sarebbe davvero troppo da dire…tutto ciò per dare un’idea sulla vaga attendibilità che ha la bibbia ora e nella storia, cioè “vaga”, soprattutto se si vuole estrapolare verità assolute o addirittura il tempo preciso, perchè poi li si va sul discorso della storia del calendario, che nel frattempo ha avuto i suoi cambiamenti nella storia,..ecc…non è credibile neanche volendo……sull’anticristo… L’Anticristo è un libro di Friedrich Nietzsche, proseguo del librio celebre dello stesso autore Così parlò Zarathustra. Un libro per tutti e per nessuno. Dunque, siamo a fine 800′, periodo in cui certi argomenti avevano una forte presa sul popolo, forte influenza, anche in termini di propaganda..e le contrapposizioni tra credenti e laici avevano già preso molto tempo prima, con la questione creazionismo ed evoluzionismo di Darwin…quindi era un testo che si opponeva ad una forte induzione a certe ideologie di matrice religiosa che all’epoca, come ancora oggi, si basavano sulla persuasione, sul fatto che ci viene detto dall’alto cosa credere, dagli addetti ai lavori…ci dicono cosa credere, come credere, cosa è credibile e cosa non lo è…e questo varia sempre in base al posto geografico dove nasci e all’epoca storica in cui nasci…(addirittura daniele per noi è profeta mi sembra, per israele non è tra i più importanti, e per altri è un mistificatore)….Niente di più è l’anticristo.. Il resto è invenzione teologica così come lo sono gli angeli e tante altre cose…In ebraico satan è una funzione, non un nome, in particolare un pubblico accusatore, o roba del genere…Il satana, principe dei demoni, così come lo conosciamo, sulla bibbia non esiste, non sull’antico testamento…Su quest’argomento c’è una confusione atroce…siccome hanno proclamato il Dio narrato sulla bibbia come unico Dio, costruendo così il concetto di monoteismo, dell’unico Dio, che sulla bibbia non c’è, di conseguenza i personaggi che nella storia raccontata nell’antico testamento sono antagonisti, o quanto meno concorrenti, sono diventati automaticamente demoni e rivali…per fare degli esempi Baal Zebub e Baal fegor (scritti non bene penso, ma…)…cioè la bibbia racconta una storia….la teologia ce ne ha montata su un altra e ce la insegna…è così….un altro esempio di confusione? la mela del paradiso, quella di adamo ed eva…chi ci ha detto che era una mela?…su tutte le bibbie c’è scritto, mangiò il frutto…mela non c’è scritto…solo che, siccome il frutto nella storia viene colto da quello che viene definito l’albero del male, oppure del bene e del male, in latino male si scrive malum….che vuol dire anche melo…quindi il frutto è diventato la mela….ma non c’è scritto da nessuna parte……….quindi l’anticristo non arriverà a settembre…………..ma forse è già qui! Spero di essere stato vagamente comprensibile

      • Patrizia marzo 1, 2015 a 10:50 am #

        Mālum significa “il male” , invece mălum (con la quantità breve) significa “mela e frutti simili, tipo cotogna pesca arancia limone” , quindi Eva potrebbe aver mangiato anche una pesca e in effetti il pomo di Adamo (conseguenza del peccato) somiglia di più ad un osso di pesca che al torsolo della mela:-) Hai fatto una buona analisi, Fabio, e sono perfettamente d’accordo con te sul fatto che siamo (ingiustamente) indottrinati fin da bambini con delle informazioni superficiali e inverosimili. Sono retaggi culturali che non passano al vaglio della ragione perché vincolati dalla suggestione. Cara Giusy (ma preferisco sempre Giada:-) la luna di sangue è solo un’immagine simbolica del linguaggio profetico che, come ho già spiegato in un altro post, è tutto basato su simboli e allegorie. Da sempre le eclissi fanno leva sulle paure innate dell’individuo a tal punto da essere temute come fenomeni forieri di eventi catastrofici. La paura della fine del mondo è un archetipo (per dirla alla Jung) cioè una sorta di idea innata comune a tutti gli individui, che si riattiva in momenti storici evidentemente travagliati e sulla quale, come abbiamo imparato sulle pagine di questo blog, certa gente ci marcia per trarne qualche profitto. Molto banalmente, possiamo constatare che c’è sempre qualche evento o situazione che si possa ricondurre a qualche profezia (religiosa e non), ma non perché qualcosa possa essere realmente previsto (io non credo alla chiaroveggenza) ma perché è istintivo il bisogno di dare un significato- anche sovrannaturale- a tutte le cose. L’anticristo, a mio avviso, rappresenta tutto ciò che impedisce all’individuo di realizzare il suo seme divino, perciò esiste da sempre. Il resto è fantasy, e nemmeno di buona qualità. Buona domenica a tutti.

      • Fabio marzo 1, 2015 a 12:46 pm #

        Ciao, Patrizia. Mi fa piacere leggere commenti positivi sull’analisi postata qui sopra…anche perchè sono argomenti difficili, su cui ci sarebbe da dire molto…poi io stesso comunque non sono un addetto ai lavori, nè un professore, nè un universitario…ma un operaio che approfondisce certi temi per passione…quindi con i miei modi, le mie espressioni, ho cercato di raccontare ciò che ho sentito dire da addetti ai lavori, da studiosi che a riguardo ne sanno….quindi mi fa piacere che siano arrivati i concetti. D’accordo anche con la conclusione che forse esiste da sempre l’anticristo: quando scrivo non esiste, intendo che non esiste nei documenti storici, non come ce lo hanno raccontato….Poi, da un punto di vista spirituale diciamo può esistere eccome…solo che li si va sulle ipotesi e sulla propria visione della realtà, che è soggettiva per ognuno di noi…Saluti a tutti!

  156. Giusy marzo 1, 2015 a 11:10 pm #

    Grazie mille ragazzi… Come sempre molto chiari e gentili! Un altro pallino da togliermi…cosa c e’ di tanto raro nella eclissi totale di luna di settembre 2015? Xkè si pensa che proprio durante queste eclissi verrà l anticristo? Nei prossimi anni non ci saranno altre eclissi total di luna ? Ah dimenticavo…siete a conoscenza della profezia di jovan tarabic che prevede la terza guerra mondiale x l estate 2016? E’ attendibile? Mi fa paura xkè ho appunto letto che dopo la terza guerra mondiale ci sarà la fine del mondo! Ho fatto una confusione !:D scusatemi e grazie a chi potrà essermi d aiuto

    • Patrizia marzo 2, 2015 a 8:53 am #

      Cara Giusy, hai tutte le carte in regola per ragionare con la tua testa e rispondere da sola alle tue domande. La minestra è sempre la stessa: si mette a bollire in pentola un qualche evento nefasto (per esempio una guerra mondiale), si condisce il tutto con qualche fenomeno naturale straordinario (per esempio un’eclissi totale) e si indica ad capocchiam un tempo di cottura (per esempio estate 2016)…Dunque, nulla di nuovo e nulla di vero dal fronte dei catastrofisti!

  157. Giusy marzo 3, 2015 a 12:29 pm #

    Grazie patrizia x essere sempre disponibile! Ieri ho trovato altre profezie che parlano della fine del regno di satana nel 2017 in cui avverrà la battaglia di armagetton ,inoltre la madonna di medjugorje ha detto che dopo il compimento dei dieci segreti il regno di satana sarà distrutto e trionfera il cuore immacolato,x questo si pensa che i segreti di medjugorje si compiranno nel 2017! Cosa vuol dire tutto questo? La fine del mondo? Inoltre nella profezia della fine del regno di satana e’ veramente citata la data del 2017 o la data si basa solo su interpretazioni della profezia? Grazie a chi potrà chiarirmi questi dubbi

  158. Giusy marzo 7, 2015 a 12:49 pm #

    Ragazzi aiutatemi perfavore,giuro che ci sto male! Cosa ne pensate dei dieci segreti di medjugorje? A me preoccupano seriamente xkè ho letto che il contenuto dei segreti sono i sette sigilli dell apocalisse! Quello che mi spaventa e’ che tutto e’ imminente visto che a breve saranno rivelati xkè il prete che dovrà annunciarli al mondo e’ ormai vecchio,inoltre si dice che dopo la realizzazione dei segreti ci sarà il trionfo del cuore immacolato di Maria e una profezia di padre pio dice che il trionfo del cuore immacolato di Maria ci sarà ad un secolo Dalle apparizioni di medjugorje,qundi entro il 2017! Si dice che nei segreti c e’ un avvertimento e che dopo l avvertimento se le persone che rimarranno in vita non si saranno convertiti dopo sarà troppo tardi! Quindi ci sarà qualcosa di terrificante che culminera nella fine del mondo,infatti dopo dice la madonna che ci sarà un era di pace! Cosa ne pensate voi? Siamo alla fine? Aiuto ho due bambini ed il più grande ha due anni..sono veramente preoccupata

    • Patrizia marzo 7, 2015 a 1:35 pm #

      Cara Giada, hai avuto un altro bambino? Anch’io sono preoccupata per i tuoi figli, ma non per le profezie della Madonna, quanto per l’esaurimento della loro madre! Di questi argomenti abbiamo già parlato: i messaggi di Maria non possono contenere una data, perché nella Bibbia è scritto chiaramente che solo il Padre sa quando avverrà la fine del mondo. Per avere dei chiarimenti teologici, rivolgiti ad un prete serio e preparato; invece, per affrontare serenamente la maternità, rivolgiti ad un bravo psicologo. Non sottovalutare le difficoltà del tuo essere una giovane madre spaventata. Con affetto.

    • Fabio marzo 11, 2015 a 2:33 pm #

      Ma Giusy, fossi in te cercherei di dare all’argomento un pochettino meno importanza, nel senso di vederla da altri punti di vista: innanzi tutto, anche ammesso fosse tutto vero, in caso di cataclismi mondiali imminenti dovuti per esempio a dinamiche naturali e casuali oppure dovuti al culminarsi di profezie previste tempo prima, tu, io, patrizia, matteo e tutti gli altri non potremmo farci un granchè, quindi perchè fasciarsi la testa prima di rompersela? Se un meteorite grande come Aldebaran travolgesse il nostro sistema solare domani, cosa possiamo fare? nulla. anche se lo sapessimo per tempo, cosa possiamo fare? nulla. Se la vita è davvero qualcosa di straordinario e certe profezie davvero ci avvisano in qualche modo….noi, alla fine, che possiamo fare? nulla. Quindi appunto, io, che come te abito questo mondo a rischio, decido di passare il mio tempo qui senza pensa troppo alle migliaia di cose negative che potrebbero distruggere sia il mio piccolo mondo personale in qualsiasi secondo della mia vita, sia addirittura il mondo in cui abito, nell’eventualità di cataclismi possibili, che è lo stesso che abitiamo tutti noi. Dunque, avessi figli, troverei più concreto proteggerli da pericoli che posso fronteggiare, come il fanatismo…perchè qualsiasi cosa, se portata all’estremo, può sfociare in fanatismo. Quindi sii più libera da certe paure, anche perchè ricorda, le persone impaurite sono più controllabili…che è poi il secondo obbiettivo finale di chi semina certi specchietti per allodole, il primo sono i soldi.

  159. Giusy marzo 7, 2015 a 5:09 pm #

    Hai ragione patrizia,ne sono veramente terrorizzata! Tu personalmente cosa pensi dei dieci messaggi?

    • Patrizia marzo 7, 2015 a 7:24 pm #

      Ti segnalo un sito molto interessante che, spero, ti faccia vedere le cose con più lucidità…www.marcocorvaglia.com (Medjugorje senza maschera).Buona serata a tutti.

  160. Apollo marzo 8, 2015 a 7:18 pm #

    Buona domenica a tutti. Si sta tornando a parlare molto spesso di John Titor, per via della sua incombente data del 12 marzo, riguardante fatti inerenti alla terza guerra mondiale. Ho cercato su molti siti smentite, e rivelazioni di identità, ma non è mai stata bollata come bufala ufficiale, nonostante le diverse predizioni bollate come fallite. Qualcuno che riesce a metterci una pietra sopra a questa storia che prevede 3 miliardi di morti?

    • giusy marzo 8, 2015 a 11:56 pm #

      Cerca john titor wikipedia ,tempo fa ho letto che e’ tutt un bufala

  161. giusy marzo 24, 2015 a 12:23 pm #

    Ciao ragazzi..ho ancora bisogno di voi…cosa ne pensate di queste profezie? Padre pio disse che il trionfo del cuore immacolato di maria avverra ad un secolo dalle apparizzioni di fatima..quindi 2017..elisabetta canori disse che entro il 2020 tutto sara compiuto.suor de la nativite dice che non passeranno le prime due decadi del 2000 senza che il giudizio intervenga e teresa neumann ddisse che la grande piaga si aprira nel 1999 e sanguinera per 18 anni.. Quindi 2017! Ragazzi sono in crisi illuminatemi..siamo giunti alla fine? Ho veramente paura..credete in queste profezie? Risp vi prego mi piacerebbe sapere il vostro punto di vista

  162. Apollo aprile 19, 2015 a 9:59 pm #

    Buonasera dopo molto tempo. Ho letto su un forum che tramite il software CYBERSKY ha visto che Urano, nel 7215 D.C., romperà la sua orbita e ciò creerà problemi apocalittici alla terra visto che passerà a 1 sola unità astronomica dal nostro Pianeta. Ho provato a scaricare questo software in versione trial, e andando alla data (ottobre 7215) ho visto che urano fa una strana traiettoria. Qualche esperto mi può rispondere?
    Grazie

  163. Alessandro maggio 10, 2016 a 11:17 am #

    è veramente un peccato che questo blog non sia più aggiornato.

Trackbacks/Pingbacks

  1. Energia solare nel deserto | psicosi2012 - marzo 9, 2013

    […] – Richiedi e suggerisci argomenti! […]

  2. Una riflessione sulle sigarette | psicosi2012 - maggio 5, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  3. Superstizioni e scaramanzie | psicosi2012 - maggio 7, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  4. WR104: un fucile puntato verso la Terra | psicosi2012 - maggio 12, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  5. Aura, Aureola e … effetto Kirian | psicosi2012 - maggio 15, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  6. Aura, Aureola e … effetto Kirian | Pianetablunews - maggio 15, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  7. Come misurare distanza e velocita’ di una stella | psicosi2012 - maggio 16, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  8. Se la morte fosse uno stato reversibile? | psicosi2012 - maggio 20, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  9. 2013: anno senza estate? | psicosi2012 - maggio 30, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  10. 2013: anno senza estate? | Pianetablunews - maggio 31, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  11. 1998 QE2 e la sua luna, considerazioni scientifiche | psicosi2012 - giugno 1, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  12. Le scale sismologiche | psicosi2012 - giugno 6, 2013

    […] – Hai domade o dubbi […]

  13. Se arrivasse il “Big One”? | psicosi2012 - giugno 7, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  14. Pagina non trovata. | psicosi2012 - giugno 11, 2013

    […] Richiedi e suggerisci argomenti! […]

  15. Elettrodomestici e bolletta | psicosi2012 - giugno 11, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  16. Il canto delle sirene | psicosi2012 - luglio 1, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  17. Il canto delle sirene | Pianetablunews - luglio 1, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  18. Haarp chiude i battenti | psicosi2012 - luglio 19, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  19. Le profezie di Benjamin Solari Parravicini | psicosi2012 - luglio 21, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  20. Il processo di decaffeinizzazione | psicosi2012 - agosto 8, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  21. Il miracolo del sangue di San Gennaro | psicosi2012 - agosto 11, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  22. Se il vuoto non e’ vuoto | psicosi2012 - agosto 12, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  23. Ipnosi regressiva: possibile? | psicosi2012 - agosto 13, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  24. Ci risiamo: il mondo finira’ il 23 Agosto | psicosi2012 - agosto 13, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  25. Le forze di marea | psicosi2012 - agosto 13, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  26. Ipnosi regressiva: possibile? | Pianetablunews - agosto 14, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  27. Ancora sugli esopianeti | psicosi2012 - agosto 15, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  28. E quindi uscimmo a riveder le stelle | psicosi2012 - settembre 10, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  29. Metano su Marte: c’e’, non c’e’, c’era? | psicosi2012 - settembre 26, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  30. Un’arma chimica nella borsa di una donna | psicosi2012 - settembre 27, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  31. Un’arma chimica nella borsa di una donna | Pianetablunews - settembre 27, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  32. Un’arma chimica nella borsa di una donna | Evidenzaliena - Ufo, Alieni & Misteri - settembre 29, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  33. Louisiana: il sinkhole che inghiotte la foresta | psicosi2012 - ottobre 11, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  34. Inquinamento e disturbi dell’uomo | psicosi2012 - ottobre 31, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  35. ENI green data center | psicosi2012 - novembre 5, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  36. Nube assassina dallo spazio | psicosi2012 - novembre 6, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  37. Nube assassina dallo spazio | Pianetablunews - novembre 7, 2013

    […] – Hai domande o dubbi […]

  38. La portatrice di sventura e’ arrivata! | psicosi2012 - novembre 19, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  39. Riscaldamento economico con le candele | psicosi2012 - dicembre 2, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  40. Ancora Nibiru, ancora un’altra smentita | psicosi2012 - dicembre 5, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  41. Il grande complotto delle mestruazioni | psicosi2012 - dicembre 9, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  42. Interpretazioni libere della Bibbia | psicosi2012 - dicembre 26, 2013

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  43. EQL: le luci prima del sisma | psicosi2012 - gennaio 4, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  44. Azione fantasmatica a distanza | psicosi2012 - gennaio 13, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  45. Il caso Valentich | psicosi2012 - gennaio 15, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  46. Pianetablunews - gennaio 18, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  47. Il caso Valentich | Pianetablunews - gennaio 18, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  48. 22 Febbraio 2014: avanti il prossimo …. | psicosi2012 - febbraio 17, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  49. Flusso oscuro e grandi attrattori | psicosi2012 - febbraio 28, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  50. Incidente del passo Djatlov: mistero o bufala? | psicosi2012 - marzo 5, 2014

    […] – Hai domande o dobbi? […]

  51. Incidente del passo Djatlov: mistero o bufala? | Pianetablunews - marzo 7, 2014

    […] – Hai domande o dobbi? […]

  52. La maledizione dei templari | psicosi2012 - marzo 10, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  53. L’universo che si dissolve “improvvisamente” | psicosi2012 - marzo 21, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  54. Nessie e’ ancora viva …. oppure non e’ mai esistita? | psicosi2012 - aprile 23, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  55. Un asteroide ci distruggera’, parola di Gesu’ | psicosi2012 - aprile 24, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  56. Un asteroide ci distruggera’, parola di Gesu’ | Pianetablunews - aprile 25, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  57. Effetto Hutchison: realta’ o bufala? | psicosi2012 - aprile 29, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  58. Buon appetito Sagitarius A* | psicosi2012 - maggio 5, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  59. SWARM e la diminuzione del campo geomagnetico | psicosi2012 - giugno 21, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  60. SWARM e la diminuzione del campo geomagnetico | Pianetablunews - giugno 23, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  61. Tutti i movimenti della Terra | psicosi2012 - giugno 27, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  62. Ma questa crema solare …. come dobbiamo sceglierla? | psicosi2012 - giugno 30, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  63. Ma questa crema solare …. come dobbiamo sceglierla? | Pianetablunews - luglio 1, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  64. Hawking e la fine del mondo | psicosi2012 - settembre 11, 2014

    […] – Hai domande o dubbi? […]

  65. La Georgia Guidestone | psicosi2012 - settembre 29, 2014

    […] – Hai domande o dubbi […]

  66. La Georgia Guidestone | Pianetablunews - settembre 30, 2014

    […] – Hai domande o dubbi […]

  67. La Georgia Guidestone - Destinazione Thule - ottobre 1, 2014

    […] – Hai domande o dubbi […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...