Altro bolide in Sicilia?

6 Dic

Un paio di giorni fa, sono arrivate molte testimonianze dalla Sicilia e da Malta, di una strana stella cadente osservata poco dopo le 18.00. Le testimonianze parlavano di strano fenomeno perche’ l’oggetto sarebbe stato molto luminoso e sarebbe stato visibile per una quindicina di secondi.

La notizia e’ ovviamente reale.

Dalla descrizione fatta, molti di voi avranno ormai capito che si e’ trattato nuovamente di un bolide, cioe’ di un meteroide di grandi dimensioni che viene disgregato a contatto con l’atmosfera in un tempo piu’ lungo e assume una luminosita’ piu’ elevata rispetto ad una comune stella cadente .

Di questi oggetti abbiamo parlato gia’ in diversi post:

Bolide a Novara?

Meteorite in Inghilterra provoca terremoti?

Palla di Fuoco nei cieli del Sud Italia

descrivendone le caratteristiche fisiche e i processi di interazione. Come ormai sappiamo bene, a volte questi corpi possono arrivare fino ad un’altezza inferiore rispetto alle comuni stelle cadenti, disgregandosi anche accompagnate da un rumore simile ad un’esplosione.

Come nostra abitudine, e come abbiamo fatto per gli altri casi di avvistamento di bolidi, cerchiamo di capirne l’origine.

Nei precedenti post, siamo andati a cercare negli archivi se in quel periodo la Terra si trovasse ad attraversare un particolare sciame di meteore. Come sappiamo bene, i bolidi, anche se vi ripeto questo termine non e’ accettato dalla comunita’ scientifica, sono solo delle stelle cadenti di dimensioni maggiori. Dal momento in cui la Terra si trova ad attraversare uno sciame, anche per un solo discorso statistico, capite bene come la probabilita’ di avere un bolide aumenta notevolmente.

Nei precedenti casi, abbiamo gia’ parlato di Orionidi e Leonidi, parlando dell’intensita’ di questi sciami e dei diversi periodi di osservazione. Come detto, questi sciami sono del tutto simili a quelli delle Perseidi, molto intenso, e responsabile delle “lacrime di San Lorenzo” il 10 agosto.

Foto di un bolide osservato in Texas nel 2010

Foto di un bolide osservato in Texas nel 2010

In questo caso, e dunque in questo periodo dell’anno, la Terra sta attraverando un nuovo sciame, questa volta detto delle Geminidi. Vi riporto al solito il link di wikipedia in cui potete verificare tutti questi sciami:

Wikipedia Sciami

Le Geminidi vengono attraversate dal 7 al 17 dicembre, con un picco intorno al 14 Dicembre. Come potete verificare da soli, lo sciame delle Geminidi e’ catalogato come “forte” nella tabella riportata nel link.

Dunque? Tutto spiegato?

Assolutamente si, ma vorrei aprire una piccola parentesi a questo punto.

Come possiamo vedere dal link di wikipedia, tutto l’anno ci sono degli sciami che la Terra attraversa e dunque, con probabilita’ piu’ o meno maggiore, c’e’ la possibilita’ di avvistare un bolide o una stella cadente.

Cosa cambia ora?

Semplice, il continuo bombardamento a cui siamo sottoposti fa si che qualsiasi fenomeno del tutto naturale, che magari prima sarebbe passato quasi inosservato, adesso diventa un caso di cronaca.

Parafrasando un commento messo su un precedente post, una forte pioggia diventa una “bomba d’acqua”, un bolide diventa uno “strano oggetto caduto dal cielo”, un  terremoto di magnitudo M3 diventa “la Terra si sta smuovendo in vista del 21/12”. Perche’ questo? Semplicemente perche’, come detto in diverse occasioni, il catastrofismo vende molto soprattutto su web e per questo si crea una notizia gonfiando con parole sensazionistiche qualsiasi evento naturale.

Di questo abbiamo parlato, ad esempio, in questo post:

Il complotto del complottista

ma soprattutto in questo post:

Terrorismo psicologico

Non usiamo mezzi termini, parliamo proprio di terrorismo psicologico sui principali mezzi di informazione, al solo scopo di mantenere alto il livello di guardia delle persone e per continuare a far credere che qualcosa di terribile e’ ormai in atto.

Volete una prova di questo?

Abbiamo parlato del bolide avvistato a Malta ed in Sicilia, e abbiamo visto come questo sia perfettamente spiegabile a causa del passaggio della Terra attraverso lo sciame delle Geminidi.

Questa notizia e’, come detto, apparsa in diversi siti di chiaro stampo catastrofista. Quello che cambia radicalmente e’ il modo in cui la notizia viene presentata. Non vi metto il link dell’articolo proprio perche’ non voglio fare pubblicita’ a questo genere di siti, ma il titolo con cui viene riportata la notizia e’ il seguente:

Allarme della NASA: La Terra sta per attraversare i detriti di un misterioso Asteroide.

Basta fare una ricerca sul web per verificare quanto vi sto dicendo.

E’ normale tutto cio’? Assolutamente no. Questo e’ vero e proprio “terrorismo mediatico”. Vi ricordo che il procurato allarme e’ punito dalle leggi italiane anche con la reclusione fino a 6 mesi. Nonostante questo, questi siti continuano la loro campagna di terrore e di cattiva informazione incuranti dell’effetto che questi titoli possono avere su persone gia’ spaventate e magari psicologicamente influenzabili.

Ripetiamo nuovamente, non fatevi influenzare da tutto quello che leggete su internet. Cercate sempre di confrontare diverse fonti e di fare un’analisi indipendente delle notizie che trovate. Questo e’ l’unico modo per far luce sugli eventi che vi vengono pubblicizzati.

La rete e’ un potente strumento di informazione, ma va saputo usare. Indipendentemente dal 2012, ci sono tantissime pagine che riportano notizie imprecise o anche letteralmente false. Quando effettuate una qualsiasi ricerca, si devono sempre visionare diverse fonti, proprio per non cadere in questi tranelli.

Per un’analisi attenta e precisa delle profezie del 2012, ma soprattutto per conoscere e apprendere concetti scientifici molto spesso poco divulgati o comunicati in modo errato, non perdete in libreria “Psicosi 2012. Le risposte della scienza”.

 

 

 

 

Annunci

9 Risposte to “Altro bolide in Sicilia?”

  1. simone dicembre 6, 2012 a 2:41 pm #

    cavolo voglio i diritti di autore 🙂 concordo su tutto ma aggiungo una cosa . . . Forse poch se ne rendono conto , ma tutti noi vuoi o non vuoi siamo nel pieno del boom di espansione di internet . . . Cosa vuol dire questo ? Vuol dire a mio avviso che da un punto di vista positivo abbiamo la possibilità di semplificarci la vita in tante cose , mentre da un punto di vista negativo che il nostro cervello in maniera inconscia non e ancora in grado di assimilare ed elaborare tante e troppe notizie tutte assieme . . . E senza uscire fuori tema basti pensare che l 80 per cento di queste notizie sono o negative o di catastrofi . . . Ora capite che mario rossi 70 anni che da un anno per stare al passo coi tempo è collegato al web via cellulare 24 ore al giorno e magari naviga su siti all news al posto che leggere il giornale il mattino pensa : “cavolo ma cosa sta succedendo ,alluvioni in india, terremoti in cile ,eruzioni in islanda, bolidi dal cielo ” .! Senza sapere magari che si tratta semplicemente della natura che fa il suo corso , che sono cose che sono sempre successe e sempre succederanno , solo che lui magari essendo di altri tempi o altre generazioni, livello di istruzione ecc ecc prima di queste cose non ne era a conoscenza , perché il tg della sera raccontava in maniera giornalistica solo i fatti principali del giorno , per lo più nazionali ! La filosofia di internet che è “qui e ora “che vive al presente e la sempre più costante globalizzazione mediatica ha fatto si che in questi anni il “recinto di conoscenze”del signor mario rossi si allargasse a dismisura su ambiti a lui anche non consoni ai suoi orizzonti modificandogli la sua concezione di realtà . . . Spero di essere stato chiaro nell esempio ! Questo e solo un esempio a caso , ma ce n é per tutti i gusti e per tutte le età ! Internet ,l adsl e entrato nelle nostre case credo nel 2000 e sul cellulare intorno al 2006 ! Parlo di internet 24 ore su 24 , poichè prima essendo per lo più a consumo si consultava il web solo per magari leggere qualche notizia e togliersi qualche sfizio ! Ora fateci caso , la gente , anche gli inpensabili , vuoi o non vuoi appena hanno un minuto vanno sul web . . . Sempre diventata un ossessione anche x chi il web non lo usa ne per lavoro ne per necessita , e vuoi o non vuoi navigando nel mare di informazioni , spesso false(poichè internet e libero e accessibile a tutti ) si va a finire su notizie che come una piccola goccia d acqua che minuto dopo minuto batte sulla roccia , scavano nella nostra parte interiore andando a toccare quel lato dell uomo che dai tempi dei tempi ne fa il suo punto debole ,ovvero l ignoto,le paure,ciò che non si conosce , e infine la morte ! Viviamo in un mondo dove abbiamo tutto , anche troppo per stare bene , ma non lo sappiamo apprezzare!tornando all esempio pensate a mario rossi quando era ragazzo , non credo avesse del tempo da dedicare a internet,videogame, palestra ecc ecc,eppure se glie lo si chiede lui dirà che in fondo bastava poco per essere felici , perché quello che si aveva se lo si era guadagnati col sudore e non Cera il tempo di farsi scusate il termine “le seghe mentali”! Con questo non voglio dire che prima il mondo era meglio adesso , o che non bisogna informarsi , ne peccare di presunzione e giudicare tutto e tutti , ma dico sempre secondo me che viviamo in un mondo che tende al pessimismo , sia per evidenza, sia per necessita ma anche molto per conformismo! Un mondo dove non ce più rispetto nemmeno per la natura , poichè al posto di capirla si pensa di poterla comandare . . . E per questo e per tanti tanti altri motivi .spesso legati anche a debolezze emotive ,psicologiche e di insicurezza presenti in ciascuno di noi che molte persone credono alla fine del mondo , ed e sempre secondo me per questi motivi che i catastrofisti e i profeti di sventura troveranno purtroppo anche in futuro terreno fertile per ogni baggianata! Scusa matteo se mi sono un po dilungato un po ! Buon lavoro

    • Fla dicembre 6, 2012 a 3:28 pm #

      Concordo pienamente sia con Matteo che con Simone!!
      Basta pensare a come con il tempo tutto sia diventato “enorme”.
      Quando il mondo doveva finire nel 2000, io nemmeno lo sapevo (anche se avevo 8 anni) e di certo scommetto che molte delle persone che ora impazziscono all’avvicinarsi del 21/12 non erano minimamente a conoscenza di queste cose, dovuto secondo me dal fatto che internet stava facendo lentamente la sua entrata nel mondo, e molte persone ancora non ne disponevano quotidianamente!!

      La rovina, se così la si può chiamare, dell’informazione negativa è dovuta interamente per colpa delle troppe notizie false che si trovano e di quelle che ci sono sempre state, ma che prima della globalizzazione di massa dove tutto il mondo è parente non si venivano a sapere.
      Mi sono resa conto di questo soprattutto grazie ai miei genitori, che mi ripetevano sempre come fosse impossibile una volta venire a conoscenza di tutti gli eventi del mondo in quanto i telegiornali si occupavano soprattutto delle situazioni nazionali e non di cavolate come molti di loro invece parlano ora cercando l’ascolto!!

      Ovvio che fino a un anno fa non si preoccupava nessuno del passaggio di un bolide, scommetto che la maggior parte delle persone quando sentiva un boato pensava subito al superamento della barriera del suono da parte di un aereo, e non si preoccupava nemmeno di guardare fuori dalla finestra.
      Ora invece si appostano fuori aspettando che qualcosa di brutto succeda, ovvio che poi ogni cosa normale diventa uno scoop!!!

      Mi scuso per lo sfogo, ma quando ci vuole ci vuole, 😀

      Ciao Matteo e grazie ancora per i tuoi FANTASTICI articoli.
      Flavia

      • simone dicembre 6, 2012 a 6:22 pm #

        d accordissimo! Come non ricordare la storia del decimo pianeta ideata da tale pasquale borriello con tanto di sito internet mi pare a cavallo tra il 2002 e il 2003, documenti , pagine e pagine di argomentazioni a mò di tesi con tanto di schemi e calcoli pseudoscientifici ! All epoca erano pochissimi o forse nessuno i siti come questo di matteo che spiegavano in maniera scientifica come stavano realmente le cose ! Ho ricordi un po vaghi perché avevo 15 anni , ma sono sicuro del fatto che questo famoso decimo pianeta che si doveva scontrare con la terra era finito con tanto di articolo che al posto che smentire metteva dubbi sulle pagine di molti giornali il giorno prima del fatidico scontro! E vi assicuro che anchio ,anche se pur già all epoca appassionato di astronomia e geologia,ma con conoscenze tecniche troppo superficiali per quella che era la mia età mi sono fatto prendere dall ansia ! Se poi quel periodo era un periodo dove sono andato incontro a gravi lutti familiari ed ero particolarmente sensibile dal punto di vista emotivo il cocktail si poteva dire fatto! Bel periodo di merda , scusate il termine ! Io mi auguro che grazie al sito di matteo tutte le persone che abbiano dei dubbi , delle lacune scientifiche , delle paure , o delle ansie in riferimento a questo 21 dicembre o qualsiasi altra data presunta possano trovare tutte le risposte scientifiche e non del fatto che nulla avverrà in maniera tale da creare un informazione corretta sulla realtà , non far arricchire chi marcia sulle paure della gente, e far vivere alle persone più credulone e impaurite nello loro piccolo una vita migliore senza inutili stress , ansie o paure

      • Teo dicembre 6, 2012 a 7:23 pm #

        Non centra nulla con l’articolo ma hai perfettamente ragione 🙂

  2. psicosi2012 dicembre 7, 2012 a 12:14 am #

    Ciao a tutti,
    prima di tutto ringrazio sia Simone che Flavia dei bellissimi commenti. Non scusatevi per gli sfoghi, sono perfettamente comprensibili e li condivido a pieno.

    Il punto mosso e’ purtroppo reale. Siamo ormai entrati a pieno titolo nel mondo delle profezie 2.0. Mentre prima si parlava di date per una fine del mondo tramandate da chissa’ dove e lo si sapeva magari perche’ di sfuggita un giornale ne parlava, ora le cose sono completamente diverse.

    Il web e’ uno strumento molto potente e molto pericoloso. Come detto, il web e’ libero, tutti possono scrivere quello che vogliono, ma ovviamente senza commettere reato. Sono il primo difensore del web libero, ma e’ l’utente stesso che deve imparare a discernere tra le notizie e saper trovare il vero dal falso.

    Nel libro, c’e’ un pezzo proprio su questo argomento. In particolare, si vede il web proprio come la chiacchiera di paese del XXI secolo. Mentre prima le notizie passavano di bocca in bocca, magari creando via via una voce sempre piu’ falsa, ora basta scrivere qualcosa su internet per essere letti in tutto il mondo.

    Molto spesso le persone dimenticano questo particolare. Ci deve essere una responsabilita’ morale da parte di chi scrive, nei confronti di chi legge. Non possiamo pensare solo ai nostri interessi e scrivere notizie false per far aumentare le visite. Quello che scriviamo viene letto da tutti e magari in ognuno di noi puo’ avere una risonanza diversa in base a tantissimi fattori che chi scrive ignora.

    E’ bello essere qui e discutere consapevolmente del 2012 soprattutto parlando di scienza. Quando ho iniziato questo interesse, sono stato contattato da diverse persone completamente spaventate dal 2012 e che cercavano una parola di smentita o comunque un punto di vista documentato sulla cosa. Solo un anno fa, anche io pensavo si trattasse di fandonie, ma senza rendermi conto di quello che succedeva. Il problema dei siti catastrofisti e’ proprio questo: piu’ gente e’ spaventata piu’ “clicca” sulle pagine e cerca convulsamente informazioni.

    Attenzione fare divulgazione non significa smentire a priori. Se si facesse questo, si andrebbe in direzione opposta ma con lo stesso modus operandi. Fare divulgazione significa analizzare i singoli avvenimenti profetizzati e giungere ad una conclusione alla luce di quello che abbiamo in mano. La scienza non ha ovviamente una risposta per tutto, altrimenti la ricerca scientifica sarebbe finita. L’insegnamento principale che si cerca di dare e’ l’approccio scientifico alle cose. Leggere non basta, si devono confrontare diverse fonti e ragionare su queste.

    Pensiamo a questa cosa, quanti di noi quando cercano qualcosa in rete si limitano a vedere il primo risultato di google? Purtroppo molti, ignorando che i primi siti sono quelli che si trovano li non perche’ migliori ma perche’ sponsorizzati.

    Durante le mie presentazioni in pubblico faccio sempre questo esempio. Se cerchiamo “2012 fine del mondo” su google, troviamo qualcosa dell’ordine dei 50 milioni di risultati solo in Italia. Tra questi 50 milioni di risultati il primo che trovate e’ un sito di tarocchi ….

    Grazie mille per gli interessanti commenti e per le belle parole spese nei confronti del blog.

    Ciao,
    Matteo

Trackbacks/Pingbacks

  1. Pioggia di meteore in Russia « psicosi2012 - febbraio 15, 2013

    […] – Altro bolide in Sicilia? […]

  2. Lezione n.1: come cavalcare l’onda « psicosi2012 - febbraio 20, 2013

    […] – Altro bolide in Sicilia? […]

  3. Meteoriti sulla Terra e cataclisma Lunare | psicosi2012 - marzo 26, 2013

    […] – Altro bolide in Sicilia? […]

  4. E basta con questi meteoriti! | psicosi2012 - maggio 18, 2013

    […] – Altro bolide in Sicilia? […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: