Nuovo cerchio, nuova data!

1 Ago

Rieccoci di nuovo a parlare di cerchi nel grano. In diversi post, abbiamo analizzato i cerchi apparsi anche in Italia e commentato la loro relazione con la fine del mondo nel 2012:

21 Dicembre 2012: Cerchi nel grano

Ancora sui cerchi nel grano

Come abbiamo visto in questo post:

Come si realizza un cerchio nel grano

la realizzazione di opere di questo tipo, non e’ affatto complicata. Studiando a priori il disegno da realizzare, e procurandosi dei semplici strumenti, e’ possibile per un gruppetto di persone realizzare cerchi in breve tempo anche durante la notte.

Torniamo ancora su questo argomento, per commentare invece un nuovo cerchio apparso a Manton Drove, in Inghilterra, il 2 Giugno 2012. Ecco una foto dell’opera:

Il cerchio di Manton Drove in Inghilterra

Inizialmente questo cerchio era passato un po’ in sordina, fino a quando due ricercatori della Repubblica Ceca hanno interpretato il disegno di base.

In questo caso, si tratterebbe di una raffigurazione di un cosidetto “orologio polare” e il cerchio sembrerebbe indicare una data ed un orario ben preciso.

Prima di andare avanti, cerchiamo di capire come funziona un orologio polare. Questo sistema si basa su dei centri concentrici, in genere di colori diversi, utilizzati per rappresentare il mese, il giorno, il giorno della settimana, l’ora, i minuti ed i secondi. In alcuni orologi vengono anche mostrate la fasi lunari o altre informazioni. Il funzionamento e’ molto semplice ed intuitivo. Ciascun cerchio indica un’informazione particolare. Se ad esempio prendiamo i mesi, sapendo che sono 12, dovremmo dividere la circonferenza in 12 archi di uguale lunghezza. Mese dopo mese, aggiungeremo un pezzetto all’arco per indicare il mese corrente. Stesso ragionamento viene fatto, ad esempio, per le ore. L’unica differenza e’ che in questo caso la circonferenza verra’ divisa in 24 archi e al trascorrere delle ore aggiungeremo un pezzetto al disegno. Al termine del conteggio, cosi’ come avviene ad esempio negli orologi a lencette, l’arco si riazzera ritornando alla posizione iniziale.

Esempio di data nell’orologio polare

Per meglio capire questa rappresentazione, riportiamo un esempio pratico. L’immagine a fianco ci mostra, ad esempio, come rappresentare su un orologio polare la data di martedi 29 Gennaio alle 7, 32 minuti e 48 secondi.

Notiamo che in questa rappresentazione non compare l’anno. Nel nostro conteggio, non essendo l’anno ciclico (ogni 31 Dicembre incrementiamo il conteggio di un’unita’), questa informazione non viene rappresentata in questo formato. Per dirlo in parole semplici, se volessimo rappresentare l’anno, dovremmo decidere da dove partire, quanti anni rappresentare e di conseguenza calcolare in quanti archetti dividere la circonferenza. Nonostante questo, non avrebbe senso arrivare alla fine della circonferenza e riazzerare il conteggio.

Detto questo, il cerchio di Monton Drove rappresenterebbe proprio una precisa data espressa in formato polare.

Analizzando gli archi riportati, possiamo accorgerci che il cerchio nel grano rappresenta una figura di questo tipo:

Il disegno di Manton Drove come orologio polare

Il disegno indicherebbe dunque la data di sabato 4 Agosto alle ore 19, 43 minuti e 53 secondi.

Cosa significa questa data? Come potete facilmente immaginare ci sono moltissime interpretazioni a riguardo e anche in questo caso non mancano ipotesi speculative sul 2012. Secondo alcuni il cerchio sarebbe un messaggio extraterrestre che ci indicherebbe la data della prossima invasione aliena, mentre altri vedono nel messaggio “semplicemente” la data della fine del mondo.

Cosa dovrebbe accadere realmente il 4 Agosto? A parte che il presidente Obama festeggiera’ il suo 51esimo compleanno, non ci sono assolutamente eventi attesi per questa data.

Come abbiamo visto nell’articolo riportato in precedenza, la realizzazione di un cerchio non e’ affatto complicata. In particolare, il disegno di Manton Drove e’ composto da una serie di cerchi concentrici facilmente realizzabili utilizando un paletto al centro del cerchio per seguire i diversi raggi. Questa osservazione ci spinge verso una natura “umana” del cerchio.

A riprova di questo, se osserviamo un dettaglio del cerchio:

Le tramlines utilizzate per la realizzazione del cechio di Manton Drove

si vedono chiaramente le tramlines utilizzate per la realizzazione del disegno. Anche questa evidenza ci spinge a vedere la mano umana nella realizzazione dell’opera.

Prima di concludere, vorrei fare anche un’ultima considerazione. Come abbiamo visto, l’orologio polare non ci consente di mostrare l’anno a cui ci riferiamo. Prendendo un qualsiasi calendario perpetuo, possiamo vedere come “sabato 4 Agosto” sia possibile non solo nel 2012. Dal calendario troviamo che questa data potrebbe riferirsi al 2018, al 2029, e cosi’ via per altre infinite combinazioni.

Riassumendo, il cerchio di Manton Drove indica una data espressa con un orologio polare. La data in questione e’ quella di sabato 4 Agosto alle 19, 43 minuti e 53 secondi. La struttura del cerchio e l’evidenza delle tramlines ci fanno capire come il cerchio sia stato realizzato da mano umana, escludendo tutte le ipotesi fantasiose. Inoltre, per come funziona un orologio polare, non necessariamente la data indicata potrebbe essere quella del 4 Agosto 2012. Ci sono infinite altre combinazioni di date con le caratteristiche richieste dal cerchio. Tutte queste considerazioni ci fanno capire come il cerchio sia stato realizzato da un gruppo di persone soltanto per aumentare la confusione sul 2012 e alimentare le profezie sulla fine del mondo.

Analizzare, riflettere e non credere ad ipotesi prive di fondamento e’ l’unico modo per fare chiarezza nell’ormai mare di informazioni circolanti sul 2012. Per comprendere al meglio gli eventi attesi sul 2012, scientificamente sempre attuali anche al di fuori della profezia sulla fine del mondo, non perdete in libreria Psicosi 2012. Le risposte della scienza.

 

Annunci

12 Risposte to “Nuovo cerchio, nuova data!”

  1. romano718 agosto 1, 2012 a 9:53 pm #

    Come avviene il piegamento delle spighe? agendo sullo stelo meccanicamente o termicamente? in questo secondo caso è stato utilizzato un raggio laser o qualche altra radiazione che possa indurre una qualche modificazione nelle spighe? viene eseguito dal basso o dall’alto? le tramlines come sono state utilizzate per la realizzazione del disegno?

    • psicosi2012 agosto 2, 2012 a 12:51 am #

      Ciao,
      nella maggior parte dei cerchi, il piegamento delle spighe viene fatto meccanicamente. Si utilizza una tavola di legno con una corda, legata agli estremi, che fatta passare intorno alla vita. Per realizzare il disegno di un cerchio, ad esempio, si posiziona un paletto o una persona al centro e si tende una corda pari al raggio che si vuole realizzare. L’utilizzo della persona consente ovviamente di non avere fori al centro del crop.
      Diciamo che questa e’ la tecnica standard che viene utilizzata ed e’ la piu’ semplice. Nei disegni piu’ complessi, si utilizzano dei contapassi per misurare le distanze, dei visori notturni o dei laser per il posizionamento.
      Per una perfetta realizzazione si devono calcolare bene i tempi, cioe’ si deve finire ed allontarsi prima dell’alba, non si devono usare torce o telefonini per non essere visti da lontano ed e’ sempre meglio studiare e pianificare il disegno da realizzare.
      Ci sono poi una serie di trucchi per complicare il crop. Non e’ possibile piegare termicamente le spighe perche’ servirebbe un generatore in zona, cosa quasi mai possibile. Nonostante questo, soprattutto sulle spighe centrali del disegno, si cosparge la zona di gesso e si illumina qualche minuto con una lampada UV a batteria. Questo processo fa penetrare il gesso lasciando la spiga piegata dando l’effetto di una calcificazione ad alta temperatura. Analogamente, per far apparire il disegno di natura aliena, alcuni cospargono le spighe di meteriale ferroso (tipo limitura finemente triturata) per dare anche una positivita’ ai campi magnetici.
      Per le tramlines infine, sono le normali vie di passaggio nel campo utilizzate dai contadini per spostarsi all’interno del campo stesso. Si deve prestare la massima attenzione nel passare sia in ingresso che in uscita da queste linee. In caso contrario, si vedrebbe una scia di spighe schiacciate dovute al passaggio. Su questo punto gioca un ruolo fondamentale lo studio preliminare del disegno e del campo.

      Tutti questi trucchetti sono anche illustrati nell’articolo:
      Come si realizza un cerchio nel grano

      Spero di essere stato chiaro.

      Grazie mille per l’interessante domanda!

      Ciao,
      Matteo

Trackbacks/Pingbacks

  1. 4 Agosto: una nuova conferma « psicosi2012 - agosto 2, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data […]

  2. Arrivano gli alieni, parola del tg3 « psicosi2012 - agosto 3, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data! […]

  3. Programma dell’invasione « psicosi2012 - agosto 3, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data […]

  4. Misteriose sfere di luce « psicosi2012 - settembre 12, 2012

    […] – Ancora sui cerchi nel grano […]

  5. Crop Circle? No, Sand Circle! « psicosi2012 - ottobre 3, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data […]

  6. Crop Poirino 2011: sono stati gli alieni? « psicosi2012 - ottobre 11, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data! […]

  7. Il crop di Avebury Manor del 2008 « psicosi2012 - novembre 27, 2012

    […] – Nuovo cerchio, nuova data! […]

  8. E ora gli snowcircle « psicosi2012 - febbraio 19, 2013

    […] – Nuovo cerchio, nuova data! […]

  9. Cerchi nel ghiaccio: quello che ancora mancava | psicosi2012 - marzo 27, 2013

    […] – Nuovo cerchio, nuova data! […]

  10. Cerchi nel ghiaccio: quello che ancora mancava | Pianetablunews - aprile 3, 2013

    […] cerchi nel grano – Come si realizza un cerchio nel grano  – Errore nel cerchio di Santena – Nuovo cerchio, nuova data! – Nuovo cerchio a Povoletto cerchi nella sabbia:- Crop circle? No, sand circle! e cerchi sulla […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: